Jump to content
PLC Forum


Passaggio da ADSL a Fibra


GOD
 Share

Recommended Posts

Salve,

sto valutando le varie offerte di Marzo, ma più leggo più dubbi mi vengono in mente. Qualche gentile utente potrebbe chiarimi le mie poche e confuse idee? :)

 

1) tutti gli operatori trasformano la linea telefonica in VOIP?

2) dovrò cambiare la topologia dell'impianto? (attualmente ho il modem in una stanza e l'hub cordless in un altra).

3) gli splitter rimangono?

4) posso configurare il modem fibra in modalità bridge e continuare ad usare il vecchio modem adsl come firewall e router wifi?

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites


olometabolo

1 non lo so meglio verificare con il fornitore

2 NO il modem ha di solito 4 porte ethernet a cui puoi collegare gli apparati che hai gia  Per la parte telefonica se voip il cavo del cordless va collegato dietro il modem.

3 Per slitter intendi gli switch? Come detto sopra il modem di solito ha 4 uscite.

4 Il "modem" della fibra é un modem router ma marca e modello cambiano da fornitore a fornitore  e alcuni possono non avere tutte le features. Comunque dopo il modem puoi mettere quello che vuoi ma mettere un altro modem-router non la vedo una buona soluzione  meglio un vecchio pc con pfsense.

Link to comment
Share on other sites

Domenico Maschio

Posso rispondere solo ad alcune domande .

1 ) No , Tim ad es. mette anche fibra lasciando la linea telefonica in Rtg .

2) temo di si 

3) gli splitter non si mettono nel caso di impianto fibra ,a meno che non metti anche la linea rtg .

Ciao

Link to comment
Share on other sites

radiation74

Anche io sono abbastanza concorde con gli amici.

La "topologia" non è detto che sia necessario cambiarla. Anzi., quasi sicuramente no.

 

4) Sul discorso modem, purtroppo non tutti gli operatore consentono la PPoE passthrough e quindi non puoi avere un vero e proprio bridge trasparente. In parole povere il tuo IP pubblico senza PPoE esterna non potrà essere attestato al tuo apparato di prorietà (ma rimarrà sul modem del provider) con conseguenti possibili "noie" in casi tipo  di VPN IPsec uscenti o in tutti i casi dove è necessario verificare la sorgente dei pacchetti.

L'alternativa,  in caso di impossibilità passthrough,  è di mettere il modem in bridge attraverso la DMZ oppure un NAT 1:1 verso il tuo apparato di proprietà che vorrai usare come router. In questo caso occorre essere consapevoli che si è a tutti gli effetti dietro una doppia NAT quindi di nuovo noie in caso di IPsec ma in questo caso potrebbero anche NON essere risolvibili. Dipende dai due device che gestiscono la VPN in questo caso.

La VPN è solo un esempio. Anche alcuni game online per esempio possono avere sensibili rallentamenti.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...