Jump to content
PLC Forum

magnogabri

Sezione e tipologia cavi

Recommended Posts

magnogabri

Salve a tutti,

ecco il mio primo post e subito una domanda... :)

Premetto che non sono un elettricista ma un informatico che si sta appassionando all'argomento e quindi vi vorrei chiedere una delucidazione.

In campagna ho una casina con impianto elettrico da rifare (ovviamente sarà fatto da un professionista ma mi piacerebbe capire a priori come si potrebbero fare le cose), la situazione è che il contatore è posto lungo il confine del giardino, da lì parte il montante che arriva al garage che è il locale più vicino al contatore (circa 35m) dal contatore poi parte una linea verso casa (altri 35m circa) e infine dalla casa una linea verso una piccola rimessa di attrezzi (circa 30m dalla casa e 65m dal garage).

Volendo sostituire tutte queste linee mi pare di capire che la cosa migliore sia usare dei cavi FG7OR giusto? Come sezione devo considerare i 3 tronconi singolarmente o devo calcolare la lunghezza totale?

Attualemente l'impianto è il classico 3kw ma vorrei dimensionare il tutto per i 6kw. Se non ho sbagliato i calcoli se dovessi considerare tutta la lunghezza dal contatore alla rimessa (circa 100m) dovrei usare dei 25mmq, se invece i 3 tronconi fossero considerati separatamente mi basterebbero dei 10mmq.

 

Grazie mille
Gabriele

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Elettroplc

Il cavo che devi adottare è il FG7 a II isolamento: dentro la guaina il pvc c'e' una pasta siliconica che mantiene i conduttori integri nel tempo, anche in ambienti umidi o agressivi.

 

La norma consente di derivare al Gem (contatore)  fino a 3 linee.

 

Io opterei così: 

Gem (Enel o ci per esso) 

Quadretto con MT (magnetotermico C32A 6kA 2P + differenziale tipo S id 0,3A) , 2 moduli + 2 moduli.

Da questo quadro, sotto posi una scatola di derivazione: entro di essa posi un guida din con una morsettiera Cembre : e derivi tre linee. Con tre passacavi esci con i 3 cavi multipolari.

Ovviamente, sceglierai cavo multipolare 2x10mm2. In alternativa, potresti starci dentro anche con il 2x6mm2.

Link to post
Share on other sites
1980 STEFANO

Il dimensionamento devi farlo in base a dove vuoi installare il centralino.....

 

Potresti mettere un interruttore magnetotermico in partenza dal contatore Enel x proteggere la linea (in doppio isolamento) calcolando la sezione x 6 kW a 35 metri x arrivare in garage.

Poi dai lì dividere le linee casa e rimessa....In questo modo diminuisci la sezione

 

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Con 35 metri  con il 2x6mm2 sei al limite ..con le tabelle...se adotti il 2x10mm2 .sei a posto, fatto salvo che ci passi nelle tubazioni...

Link to post
Share on other sites
magnogabri

Innanzi tutto grazie delle risposte.

L'idea era quella di mettere un quadretto sottocontatore come descritto da Elettroplc (anche se poi chiederò anche delucidazioni sul differenziale ma andiamo per gradi) con magnetotermico differenziale a protezione, la differenza è che da lì non posso partire con le 3 linee come suggerito.
Ho allegato uno schemino per farvi capire la situazione (ovviamente è solo per farvi capire a grandi linee la disposizione geografica):
A è il contatore, B il Garage, C la casa, D la rimessa.
Considerate che i cavi andranno interrati, quindi vorrei anche cercare di scavare meno possibile!! :P

Ricapitolo le distanze:

da A a B sono circa 35m

da B a C sono circa 35m

da C a D sono circa 30m

da A a C sono circa 50m

 

La mia idea sarebbe quella di far partire quindi da A una sola linea (come dice 1980 STEFANO) che va a B dove andrebbe il quadro generale, da lì poi la linea per C dove ci sarà un secondo quadro e dal quadro di C poi farei partire la linea per D.
Questa soluzione sarebbe per me la più comoda perchè almeno quando vado via posso dal garage togliere corrente a tutto, se invece avessi 2 linee che partono dal contatore dovrei togliere corrente in 2 punti oppure direttamente dal sottocontatore che è il punto per me più scomodo.

Mi confermate quindi che un 10mmq dovrebbe bastare anche per eventuali 6kw?

 

Ciao Gabriele

Casa.png

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Puoi fare due derivazioni dal Gem: una al garage e l'altra alla casa. Dalla casa fai un sottoquadro per la rimessa dal centralino. Puoi partireccon due montanti nello stesso tubo..poi uno rimane al garage l'altro viaalla casa. Usa il fg7 2x16mm2. Potresti anche usare diverse ma consiglio di usare solo una matassa dai16mm2. Le tratte montante hanno anche necessita di essere interrotte.per i differenziali scrivo dopo a parte. Cavo a II isolamento fg7.

Link to post
Share on other sites
magnogabri

Ciao,

perdonami Elettroplc ma non capisco il vantaggio di un doppio montante da A a B, non conviene averne uno ma dimensionato correttamente e poi sezionare nel quadro del Garage?

Inoltre mi permane ancora il dubbio sulla sezione dei vari tronconi, non tanto da A a B quanto da B a C e poi da C a D visto che D dista quasi 100m dal contatore non vorrei che in quel punto la caduta di tensione sia troppo alta utilizzando sezioni non adeguate, dall'altra parte non mi va nemmeno di buttare soldi inutilmente facendo mettere cavi da 16 o 25 mmq quando magari potrebbero bastare da 10 o da 6.

 

Grazie ancora.

Gabriele

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Allora, se vogliamo rispettare i criteri normativi bisogna redigere il progetto in questi termini, altrimenti...inutile è chiedere lumi in questo forum.

Invece di acquistare diverse sezioni di cavo FG7, ne acquisti una con la sezione maggiore, o 10mm2 o 16mm2.

Normalmente, se  non puoi andare direttamente alla casa ed alla rimessa, devi per forza passare per il punto B con due condutture, una si ferma lì, l'altro continua per il punto C.

Dato che si tratta di un impianto certamente in zona marginale ..ho predetto una sezione più che sufficiente per colmare l'eventuale cdt% che anche la rete determinerà per forza.

Di solito ..in campagna la caduta di tensione della rete è già diversa ...ovvero maggiore..

In questo modo hai due montanti uno per il garage, l'altro per l'abitazione ed il punto C che può essere derivato anche da lì.

 

Di fatto, è C l'unità abitativa col quadro generale prevista. Il B, si può proteggere con un suo quadro interno.

 

Altrimenti ..vedi tu come fare se non si può rispettare la normativa alla lettera..

Link to post
Share on other sites
magnogabri

Come ho scritto all'inizio sono qui per imparare, non avevi specificato che era la normativa che richiedeva 2 montanti, uno per il box e uno per la casa quindi pensavo si potesse usare un solo montante fino al box che è il punto più vicino.
Purtroppo online la normativa intera non mi pare sia reperibile e i documenti che la trattano nei vari siti dei produttori (ABB, Bticino, Gewiss, etc.) non specificano mai che il box deve avere un montante esclusivo, per quello che ho visto si parla solamente di numero minimo di circuiti.

Ad ogni modo se dal contatore devo arrivare direttamente alla casa dovrei percorrere una sessantina di metri abbondanti e quindi mi sa che ci vorrà il 16 mm2 se non ho fatto male i conti (con 70m di 10 mm2 mi viene una cdt del 4% che forse è un po' alta).

Ultima domanda su questo argomento, il cavidotto dove dovranno passare questi cavi deve avere una sezione minima per caso in modo da lasciare spazio libero all'interno?

Un diametro di 50mm potrà bastare?

 

Ciao Gabriele

 

Link to post
Share on other sites
StefanoSD

Io adotterei la soluzione A/C (se fosse possibile) installare il quadro generale nella casa e derivare alimentazione per B e D.

La sezione tratto contatore casa 50 m per 6kW mi risulta 10 mm^2 le derivazioni di B e D basta 2,5 mm^2.

 

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Cero, la suluzione punto a A -  tratto C è la più indicata, ma se non si può eseguire, meglio l'altra, anche se più lunga.

Nulla toglie di adottare una sezione di 6mm2 per il punto B, e  16mm2 per il punto B  e derivato C.

Il punto B è il più importante.

Ma, se uno sconta un buon prezzo per una matassa di FG7 da 16mm2 univoca - è meglio, è solo per contenere la spesa e garantire la cdt al 2%.

 

Di fatto ..per i cavidotti è bene rispettare questa regola:

 

Pozzetti da 40x40 minimo, serviti da conduttura interrata e protetta con  gettata di cemento, corrugati con sezione minima da 100mm, e tratte non superiori ai 10 metri tra un pozzetto e l'altro. Un po di lubrificante per cavidotti ed una molla specifica a spirale per queste installazioni (preferibile). La conduttura ad almeno  60 com interrata  dal suolo. 

Link to post
Share on other sites
magnogabri
Quote

Di fatto ..per i cavidotti è bene rispettare questa regola:

 

Pozzetti da 40x40 minimo, serviti da conduttura interrata e protetta con  gettata di cemento, corrugati con sezione minima da 100mm, e tratte non superiori ai 10 metri tra un pozzetto e l'altro. Un po di lubrificante per cavidotti ed una molla specifica a spirale per queste installazioni (preferibile). La conduttura ad almeno  60 com interrata  dal suolo.

 

Queste indicazioni mi sono molto utili perchè il lavoro di manovalanza vorrei farlo io per risparmiarlo all'elettricista, i pozzetti immagino sia meglio se sono stagni, giusto?

Mi sfugge l'uso della spirale però? Cos'è e a cosa serve?

 

Ciao Gabriele

Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
Quote

i pozzetti immagino sia meglio se sono stagni,

Non troverai MAI un pozzetto stagno!

Link to post
Share on other sites
magnogabri
Quote

Io adotterei la soluzione A/C (se fosse possibile) installare il quadro generale nella casa e derivare alimentazione per B e D.

La sezione tratto contatore casa 50 m per 6kW mi risulta 10 mm^2 le derivazioni di B e D basta 2,5 mm^2.

 

Ok per i 10mm2 sui 50m, ma poi come fanno a bastare 2,5 da C a D che sono altri 30m? Dai miei calcoli serve un 6mm2 no?

 

Ciao Gabriele

Link to post
Share on other sites
magnogabri
Quote
Non troverai MAI un pozzetto stagno!

 

In effetti mi sono espresso male, non intendevo tipo IP66, ma ho visto che in commercio ce ne sono alcuni che hanno una sorta di guarnizione sotto il tappo che immagino li rendano un po' più "asciutti" forse, tipo questo:
 

08.jpg

Link to post
Share on other sites
Elettroplc
Quote

Non troverai MAI un pozzetto stagno!

Qualche bravo installatore esegue un foro nel fondo dei pozzetti chiusi, serve per scaricare acqua e condensa ....

 

Quello in foto ha una cornice a guarnizione...

Link to post
Share on other sites
magnogabri
Quote

Qualche bravo installatore esegue un foro nel fondo dei pozzetti chiusi, serve per scaricare acqua e condensa ....

 

Ecco, anche questo mi sembra un ottimo suggerimento, grazie!!

 

Ciao Gabriele

Link to post
Share on other sites
StefanoSD

Ho fatto questi calcoli, le derivazioni C/D e C/B ho considerato 2500W con c.d.t. del 3% -

Tratto A/C 60 m

C.d.t. considerata 3%

dV = dV% *Vn/100 = 3*230/100 = 6.9V

La sezione cavo principale carico 6000 W

I = P/(230*0,9) = 6000/207 = 29A

 u =dV*1000/I*L = 6.9*1000/29*60 = 3,96 mV/Am = 10mm^2 – col software 8 mm^2

Sezione cavo derivazioni C/B e C/D

c.d.t. 3% Potenza 2500W/230*0,9 = 12A

6,9*1000/12*35 = 16,4 mV/Am 2,5mm^2

 

Link to post
Share on other sites
magnogabri
Quote

Ho fatto questi calcoli, le derivazioni C/D e C/B ho considerato 2500W con c.d.t. del 3% -

 

Ok, ho capito, io invece consideravo 6000W anche dalle derivazioni perchè pensavo potrei avere quasi tutto spento in casa ma utilizzare tutta la potenza dal garage perchè magari ho attaccato lì un paio di attrezzi belli potenti.

 

Ciao Gabriele

Link to post
Share on other sites
Pietro Crapisi

Stefano non si dovrebbe partire dal basso verso l'alto??? si considera la Ib Corrente d'impiego 

per effettuare il dimensionamento e quindi la scelta dei cavi devi conoscere tutti i carichi.

la corrente d'impiego è data dalla formula 

Ib= I *n* Ku * Kc 

bisogna ipotizzare i coefficienti di utilizzazione e contemporanetà

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...