Jump to content
PLC Forum


Mix Sat Scr / Dtt


tjbrunet
 Share

Recommended Posts

Buonasera un cliente mi ha chiesto di poter aggiungere il sat in tutte le prese di casa.

posso arrivare alla prima scatola di derivazione col Sat e poi miscelarlo al Dtt (centralizzato).

avevo pensato a questa soluzione cosa ne pensate?!...ho solo paura della troppa attenuazione del Sat anche per questo pensavo ad una parabola da 100

quindi farei:

scr e Dtt mixati con un LEM DM2500

cavo mixato che arriva ad un derivatore da 2 uscite e una passante OFFEL Digit 2-12 

una di queste uscite nuovamente in un derivatore OFFEL Digit 1-8

devo servire 4 TV 

tutte terminano con prese demiscelate

grazie

Link to comment
Share on other sites


Concettualmente il tuo ragionamento è giusto. Per darti più supporto, sarebbe bene conoscere le lunghezze indicative di tutti i cavi.

Se fosse possibile, io, eviterei di montare li secondo derivatore (visto che sarebbe ad una sola uscita derivata) e ne monteri uno a 3 vie come il p3-12 al posto del p2-12.

 

Immagino che tu sappia che se non monti un LNB SCR non potrai usare più di un decoder alla volta....

 

Edit:

Quote

cavo mixato che arriva ad un derivatore da 2 uscite e una passante OFFEL Digit 2-12 

una di queste uscite nuovamente in un derivatore OFFEL Digit 1-8

devo servire 4 TV 

In questa tua affermazione c'è qualcosa che non va; come fai a servire 4 tv con un p2-12 ed un p1-8?

Link to comment
Share on other sites

Monto il secondo derivatore perché non posso inserire più di un cavo in quel tubo e devo servire due TV vicine tra loro

in merito all illuminatore ovvio scr?

Quali prese consigliate demiscelate?!

mi preoccupa solo L attenuazione del Sat anche se i cavi derivati sono lunghi al max una 20ina di metri

Link to comment
Share on other sites

Allora ribadisco ciò che avevo già scritto:

Quote

 come fai a servire 4 tv con un p2-12 ed un p1-8?

 

Link to comment
Share on other sites

No, è concettualmente sbagliato ed inoltre in questo caso la tensione che esce dal decoder collegato sull'uscita derivata viene inviata all'LNB e anche al decoder collegato sulla passante.

Praticamente il segnale miscelato entra nel primo derivatore e dall'uscita passante di quest'ultimo va all'ingresso del secondo derivatore.

Devi obbligatoriamente montare un secondo derivatore a due vie e sulla sua uscita passante devi montare una resistenza di chiusura, esclusivamente di tipo isolato.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ok quindi ricapitolando uso la passante del primo derivatore (che avra'tre derivate) per andare al secondo derivatore (che avrà le due derivate per i due TV vicino) chiudo la passante con resistenza isolata.

infine quali prese demiscelate consigli?!

pensi che con la parabola da 100 compenso la perdita?!

Link to comment
Share on other sites

Perchè un derivatore a tre uscite derivate?

Credo che non ti sia chiaro cosa devi fare per servire 4 tv, prima volevi farlo con 3 uscite derivate in totale e adesso con 5 ... :toobad:

Spiegami con chiarezza dove sono dislocate le prese che vuoi servire.

 

Una parabola da 100 cm guadagna soltanto 2-3 dB in più di una 80 e non saranno quelli che fanno la differenza. Hai detto di avere i cavi lunghi una ventina di metri ma non hai descritto le varie lunghezze:

- cavo da lnb a miscelatore sat/dtt

- cavo dal miscelatore al primo derivatore

- cavo dal primo al secondo derivatore

- quanti cavi dal primo derivatore verso le prese (e relative lunghezze)

- quanti cavi dal secondo derivatore verso le prese (e relative lunghezze)

 

Inoltre non hai detto che tipo di cavo hai.

 

Per le prese demiscelate vedi tu cosa trovi disponible presso ii rivenditori di zona. Io ho usato indifferentemente offel, telewire e altri marchi senza trovare differenze significative.

Link to comment
Share on other sites

Ok perdonami ,allora credo di aver capito ,scusami ancora ma il sabato sera si è fatto sentire?:

con il primo derivatore a due uscite, servo salone e camera da letto, 

la passante andrà a collegarsi al secondo derivatore con un ulteriori due uscite per servire cucina e cameretta...la passante del secondo derivatore la chiudo con resistenza isolata.

poi in merito alle distanze:

da Lnb a miscelatore    10mt

da miscelatore a primo derivatore 3mt

da primo derivatore a secondo derivatore 4mt

 

2 cavi dal primo derivatore: per presa salone (1,5mt) E per presa camera da letto 6mt

 

2cavi dal secondo derivatore: per presa cucina(2mt) e per presa cameretta (5mt)

 

 

grazie ancora per la pazienza,

inoltre se una delle prese,anche se derivate, non vengono connesse ad alcun decoder (Dtt o Sat) le devo chiudere con resistenza?!

Link to comment
Share on other sites

Adesso va molto meglio ;)

Essendo uscite derivate, anche se non colleghi alcun apparecchio,  non serve chiudere con resistenze.

 

Ora rimane solo da valutare l'attenuazione dei cavi ma se non riporti marca e modello non si potrà farlo.

Oltre all'attenuazione a radiofrequenza, bisogna anche avere un'idea della caduta di tensione che se troppo grande può mettere in crisi i comandi dai decoder all'LNB.

 

 

Link to comment
Share on other sites

A dire il vero ancora la spesa non è stata effettuata ,quindi si accettano consigli in merito al cavo/i da utilizzare...

Link to comment
Share on other sites

Allora spiega meglio questo tuo passaggio:

Quote

Monto il secondo derivatore perché non posso inserire più di un cavo in quel tubo

Avevi detto che il tuo compito era aggiungere il sat in tutte le prese di casa e di conseguenza davo per scontato che i cavi fossero già posati ma se vuoi/devi sostituire i vecchi cavi, dicci almeno di che diametro sono il tubo e il cavo attuale.

Link to comment
Share on other sites

Il cavo attuale mi sembra un 7mm vecchio tipo...

passa in un vecchio corrugato di quelli lisci da 10mm questo soprattutto nel tratto dal primo al secondo derivatore poi gli altri corrugati che partono dalla scatola del  secondo derivatore sono del 16 perché aggiunti dopo.

sempre del 16 sono i corrugati che escono dal primo derivatore e vanno al salone e alla camera da letto

mentre il corrugato che va dal pianerottolo 

Alla prima scatola di derivazione ha un corrugato del 16

Link to comment
Share on other sites

Il cavo attuale mi sembra un 7mm vecchio tipo...

passa in un vecchio corrugato di quelli lisci da 10mm questo soprattutto nel tratto dal primo al secondo derivatore poi gli altri corrugati che partono dalla scatola del  secondo derivatore sono del 16 perché aggiunti dopo

Scusate per questo secondo post ma non riesco a cancellarlo

Link to comment
Share on other sites

L'unica cosa che non ti consiglio di fare è ripiegare su un cavo da 5 mm. So che è più facile da far transitare in un tubo da 10 ma è meglio sudare un pochettino in più e rimetterci un bel Cavel DG113 (6,8 mm) o similari.

Non sapendo quali marchi trovi disponibili dai fornitori di zona e se hai dubbi, prima di acquistare, annotati marca e modello e posta qui sul forum.

Non farti ingannare dai cavi a basso prezzo perchè al 90% si tratta di cavi in acciaio ramato che di rame ne hanno visto ben poco.

Link to comment
Share on other sites

Ok vada per il dg113....lo userò sia per la parte sat che per la parte miscelata....in caso di un eventuale troppa attenuazione...quale soluzione per il sat?

un amplificatorino?

Link to comment
Share on other sites

A conti fatti hai all'incirca una ventina di dB di attenuazione e non credo proprio che ti serva amplificare.

Bene o male una parabola da 80 guadagna 38 dB e una da 100 ne guadagna 40.

Aggiunguamo un LNB SCR che all'incirca ne guadagna mediamente una sessantina e di conseguenza di segnale ne avrai da vendere.

Link to comment
Share on other sites

Ottimo allora fine della prossima al massimo tra 14 giorni dovrei aver fatto tutto...vi terrò' informati!!

intanto grazie per l'attenzione Felix????????

Link to comment
Share on other sites

Un ultima raccomandazione; se ho capito bene, avrai 4 prese sat/dtt ma almeno al momento non avrai 2-3 o 4 decoders installati.
Ricordati di fare le prove su tutte le prese con tutte e 4 le frequenze SCR, specialmente con quelle più alte dove c'è più attenuazione.

Facci sapere e buon lavoro. ;)

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Allora finalmente ci siamo...da Giugno sono stato chiamato ora praticamente per finire, vi posto lo schema definitivo e chiedo chiarimenti per due dubbi:

1) meglio demiscelare con demiscelatore (uno qualunque e non Lem) o inserire le prese demiscelate, eventualmente che marca?!

2)una delle 4 derivate verrà utilizzata al momento solo con il Dtt... quindi  non collegando il decoder Sat devo chiudere con resistenza (isolata o non?) L eventuale presa demiscelata?

 

grazie

 

6BD4009E-C076-4583-A755-C22DD2A7CAAC.jpeg

Link to comment
Share on other sites

A me non piacciono le prese demiscelate in uscita dei derivatori perchè i 2 diodi si verrebbero a trovare in serie con una conseguente caduta di tensione di circa 1,5 Volt pero facendo due calcoli si può capire a priori se le tensioni di comando dal decoder all'LNB sono al limite oppure no.

Usando i demix, invece, hai un solo diodo nel derivatore perchè nei mix-demix, i diodi non ci sono e la caduta di tensione si limita a circa la metà.

Detto ciò, perchè non vuoi usare i Lem MD2500?

Sulle uscite derivate, la resistenza non serve; se la monti non fa danni e siccome nei derivatori c'è un diodo per ogni uscita, in ogni caso, non necessita una resistenza isolata.

Se le prese demiscelate sono di tipo diretto, non c'è nessun morsetto di uscita per montare la resistenza. Nel tuo caso servono proprio quelle dirette, quindi nessuna resistenza da montare.

Per la marca, vedi tu, vanno bene le Offel così come le Fracarro, le Iare e le Telewire.

Link to comment
Share on other sites

Ok allora mettero’ solo la resistenza isolata sulla passante del secondo derivatore da chiudere...

in merito ai demix Lem per il costo e per una questione estetica.

Quando parli di calcoli in merito alle tensioni come posso capire se potrei avere problemi con le prese demiscelate?!

Link to comment
Share on other sites

Per i cacoli serve la somma delle lunghezze di tutti cavi che dalla presa più lontana arrivano all'LNB (o le lunghezze di ogni cavo se ci sono cavi di tipo diverso) , il tipo di cavo usato e i dati tecnici dell'LNB. Nel dubbio posta la sigla e ti faccioo i calcoli.

Link to comment
Share on other sites

Se hai usato il DG113 mi serve solo la conferma delle lunghezze dei cavi che avevi già riportato e dalle quali ho ricavato circa 22 metri di cavo dall'LNB alla presa più lontana.

Riporta la sigla dell'LNB SCR ma ti posso anticipare che stando così le cose non dovresti avere problemi di tensione anche con due diodi ma voglio essere sicuro..

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...