lambda

SURRISCALDAMENTO MOTORE

5 messaggi in questa discussione

Buonasera a tuti,

volevo sapere il motivo per il quale il mio motore elettrico scalda.

 

si tratta di un motore brushless che deve semlicemente rimanere in coppia mantenedo un carico sospeso.

 

dopo qualche minuto di attività la corrente rimane costante ma la temperatura aumenta e toccandolo diventa caldo , penso fino a 40 gradi.

 

quali possono essere le cause di origine elettrica?(non ho puntamenti meccanici)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

La corrente che rimane costante per caso è superiore rispetto a quella nominale?

 

Altra causa... il motore è dotato di ventola interna (si raffredda girando)?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Quote

dopo qualche minuto di attività la corrente rimane costante ma la temperatura aumenta e toccandolo diventa caldo , penso fino a 40 gradi.

 

A parte il fatto che la temperatura andrebbe misurata con un o strumento differente dalle dita, magari un poco più preciso.:)

 

Se la temperatura è di circa 40°C rientra nella normalità. La differenza tra la potenza assorbita, elettrica, e quella resa, meccanica, va dissipata in calore. Il tuo motore è fermo, eroga una coppia meccanica per tenere fermo un carico, però la potenza meccanica erogata è zero, essendo la velocità pari a zero. Mentre assorbe una potenza elettrica perchè c'è circolazione di corrente.

 

La potenza meccanica è:

Pm = Cm * w

Dove:

w = velocità angolare espressa in radianti secondo

Cm  = Coppia espressa in Nm

Pm = Potenza meccanica espressa in W

Nel tuo caso essendo il motore fermo in coppia, la velocità angolare è 0, pertanto anche la potenza meccanica è uguale a zero.

Mentre la potenza elettrica assorbita è maggiore di zero.

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

A titolo informativo si può avere costruttore e modello del motore?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Come ha spiegato Livio, la potenza meccanica è nulla, da fermo, ma per generare la coppia necessaria (che, avendo un carico sospeso, probabilmente non è piccola) occorre una certa corrente.

Da fermo, in particolare, in un motore sincrono a magneti permanenti superficiali (="brushless"), le perdite sono esclusivamente per effetto Joule sullo statore:

Pelettrica = Pjoule = Rs·(Ia2+Ib2+Ic2)

dove Rs è la resistenza di fase e Ia, Ib, Ic sono le correnti di fase.

 

Siccome (se la fasatura dell'encoder è corretta) il motore sarà fatto funzionare certamente in FOC (Field Oriented Control), si avrà:

Pjoule = 3/2 · Rs · Iq2

dove Iq è la corrente "di coppia" in valore di picco ("q" sta per asse in quadratura, rispetto alla direzione dell'asse magnetico del rotore).

La Iq necessaria è proporzionale alla coppia richiesta, secondo la costante di coppia (solitamente indicata come "Kt" in [Nm/ARMS]).

 

Concordo sul fatto che 40° C sulla carcassa non sono una temperatura preoccupante, anche se bisognerebbe verificare qual è la temperatura degli avvolgimenti a regime. E' probabile che sia presente una qualche sonda di temperatura annegata negli avvolgimenti, io proverei a dare un'occhiata.

 

In ogni caso, se la corrente da fermo (DC) non supera il valore della corrente massima di stallo (che in generale è diversa da quella nominale), il motore non deve potersi surriscaldare.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui


Connettiti adesso