Sossio Giordano

Motore deraspatrice con problemi

18 messaggi in questa discussione

Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Buon giorno a tutti. Ho dei problemi con un motore di una vecchia deraspatrice (macchina enologica che elimina i raspi dei grappoli e poi ne fa una pigiatura). In particolare questa macchina a volte si avvia ed altre no. Non sono riuscito a trovare la correlazione con qualche cosa. Ho fatto un collegamento diretto eliminando l'interruttore generale della macchina ma non è cambiato nulla e quindi ho deciso di smontare il motore. Ecco alcune foto. 

Dalle foto si può capire qualcosa?

Sono curioso di capire cosa è quello ultimo componente in foto.

 

Grazie

IMG-20170710-WA0019.jpg

IMG-20170710-WA0020.jpg

IMG-20170710-WA0022.jpg

IMG-20170710-WA0028.jpg

IMG-20170712-WA0008.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini   
Livio Orsini

L'oggetto sembra essere un relè.

Per prima cosa dovresti rifare tutti i cablaggi e sostituire i condensatori.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Maurizio Colombi   
Maurizio Colombi

Io proverei a sostituire il condensatore (quell'affare cilindrico con il simbolo Ducati) lo togli e leggi la capacità (che è un numero seguito dalla scritta µF), ne compri uno uguale e lo rimetti. Nella peggiore delle ipotesi hai buttato una decina di euro, nella migliore delle ipotesi hai risolto il problema!

L'ultimo apparecchio in foto è un disgiuntore (una protezione per il motore).

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini   
Livio Orsini

Maurizio, lavora sulla corrente assorbita?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Maurizio Colombi   
Maurizio Colombi
Quote

 lavora sulla corrente assorbita?

Così a prima vista sembra come quello installato sui compressori dei frigoriferi. Una specie di relé termico...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Ok magari rifaccio i collegamenti e sostituisco il condensatore e vediamo come va.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Un altra cosa vorrei chiedervi. Perché i fili nella II foto  danno  l impressione di essere sciolti? Ci sarà stato un sovraccarico di corrente?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Ragazzi sono riuscito a trovare questo condensatore(non sono riuscito a trovarlo con le stesse caratteristiche).

 

Mi rendo conto che i parametri non sono gli stessi rispetto a quello presente già sul motore.

 

Può andare bene?

 

 

 

IMG-20170812-WA0004.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Daniele Orisio   
Daniele Orisio

Se cambia la capacità si rischia di dare problemi al motore, specialmente a lungo termine. Il condensatore viene utilizzato come impedenza (limita la corrente che la percorre) e serve per sfasare la corrente che percorre il terzo avvolgimento (a meno che non sia un condensatore di avviamento). Cambiando il valore si modifica anche l'impedenza e di conseguenza il valore della corrente che percorre il terzo avvolgimento: se la corrente è troppa il motore si brucerà, se è troppo poca invece il motore farà sforzo e rischia il surriscaldamento.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Chiaro. 

Ho testato il motore. Su banco con puleggia libera da cinghia il motore si avvia regolarmente. Se lo monto sulla macchina con le relative cinghie resta fermo!

 

Questo conferma l ipotesi del condensatore da sostituire?

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini   
Livio Orsini

Se non si avvia con un carico normale significa che manca di coppia.

Sulla targa non vedo riportato il valore del condensatore.

 

Empiricamente.

Monta il nuovo condensatore e verifica se riesce ad avviarsi quando il motore è montato con le cinghie inserite.

Se si avvia senza problemi, lascialo girare per circa 15' e controlla la temperatura sulla carcassa. Empiricamente se non supera i 40°C il condensatore è del valore adatto. Se scalda di più allora il condensatore è troppo grande.

Se non riuscisse a spuntare o il condensatore ha un valore ancora troppo basso o il motore, che non è certo in buoni stato, ha dei seri problemi.

In questo caso puoi fare la prova di aggiungere in parallelo una capacità più piccola che disinserisci una volta che il motore si sia avviato.

 

Così a occhio, 60 µF mi sembra un valore adatto ad un motore di 1100W, anche perchè questo tipo di condensatori tende a diminuire di capacità con l'invecciamento.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Allora la prova di cui vi ho parlato è stata fatta con il condensatore vecchio che allego in questo messaggio.

 

Il nuovo condensatore non l ho ancora montato per paura di creare danni. Come si può vedere i condensatori  (vecchio=nero; nuovo=bianco)sono completamente diversi nei valori di capacità e tensione.

IMG-20170726-WA0012.jpg

Allora la prova di cui vi ho parlato è stata fatta con il condensatore vecchio che allego in questo messaggio.

 

Il nuovo condensatore non l ho ancora montato per paura di creare danni. Come si può vedere i condensatori  (vecchio=nero; nuovo=bianco)sono completamente diversi nei valori di capacità e tensione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Maurizio Colombi   
Maurizio Colombi

Beh... il vecchio è da 150 µF, quello nuovo da 60. Non è sufficiente.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini   
Livio Orsini

Caspita 150µF mi sembran tanti!

Comunque prova a montargli quello nuovo in parallelo, anche se il vecchio potrebbe avere perdite tali da inficiare la prova.

Se in questo modo il motore riesce a lavorare, togli il vecchio e ripeti la prova.

Se dovesse avere problemi a spuntare puoi provare ad aggiungerne un altro eguale in parallelo e fai le verifiche che ho descritto prima.

 

Sostituire il condensatore, se non fai errori di cablaggio non provoca danni al motore.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
spalviero   
spalviero

Salve ,150µF non sono troppi perche i condensatori neri sono di avviamento,solo per uso momentaneo.Una macchina di quel tipo ha uno spunto elevato.Quella che ho io ha un interruttore rotativo a 3 posizioni spento acceso avviamento con ritorno tipo accensione automobile senza quel relais amperometrico di avviamento.

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini   
Livio Orsini

Dovevi aspettare ancora una decina di messaggi prima di comunicarci che si tratta solo di un condensatore di spunto e che il motore ha un avvolgimento di spunto.:toobad::wallbash:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Sossio Giordano   
Sossio Giordano

Quindi il condensatore è di spunto ed ovviamente viene disattivato quando il motore è avviato.  Mentre il dispositivo incognito è un commutatore. Insomma serve ad eliminare il condensatore durante il normale funzionamento.

 

Dico bene?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini   
Livio Orsini

Non elimina solo il condensatore, ma disconnette anche l'avvolgimento di avviamento.

Avviene, avveniva, con i motocompressori dei frigoriferi dove un apposito relè di corrente disinseriva automaticamente l'avvolgimento di avviamento.

Strano che avendo anche un relè si debba usare un commutatore monostabile per avvviare: A meno che si sia guastato il relè e sia stata effettuata questa modifica per far funzionare la macchina.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso