Jump to content
PLC Forum


Magnetotermico per clima.... un pò di chiarezza please


kondalord
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, sono in procinto di mettere un clima a casa , il mitsubishi MSZ-LN35 12000bth (assorbimento 9,6A riportato dal manuale) , in casa ho un MT/differenziale  da 25A a monte da cui poi partono

MT 16A prese

MT 10A luci

 

il climatizzatore andrà collegato all'ultima presa della linea protetta dal MT16A ,in questa linea sono collegati altri grossi elettrodomestici(lavatrice frigo ecc...)

avevo pensato di mettere un MT da frutto come il L4305/10 dopo la presa (invece di un bipolare) e da qui poi collegare il clima.

Dite che è una buona idea oppure la linea è sufficientemente protetta già dal 16A ?

 

Leggevo qui sul forum altri consigli e dicevano di mettere un differenziale puro a monte e poi tutti MT/differenziali per ogni linea... ma poi mi sono perso...

 

 

Link to comment
Share on other sites


L'alimentazione generale del clima deve essere sezionabile. Invece del frutto..posa un MTD 16A id 0.03A tipo A. Fuori..vicino alla macchina , posa un quadretto esterno con un sezionatore puro 2 poli. Sei in regola cosi. Eviterei il mt dafrutto. Basta un quadretto a 4P costa 15 euro. Entri con la lunea e poi esci alla morsettiera unita esterna.

Link to comment
Share on other sites

Ottimo risparmio anche soldi in questo modo... Ma per sezionatore puro 2 poli cosa intendi? Forse un differenziale puro da accoppiare al MT ?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Quote

Ma per sezionatore puro 2 poli cosa intendi?

 

E' un interruttore bipolare che sopporta l'interruzuione della corrente circolante nel circuito a valle

Link to comment
Share on other sites

Scusate credo di aver capito questo:

Dovrei mettere una cassetta esterna dove arrivano

i cavi elettrici ad un interruttore bipolare

Dal bipolare collego il MT 16A e di li al climatizzatore esterno

Giusto?

Quindi ci sono dei quadri elettrici che permettono l'installazione anche di fruttti... Ottimo visto che devo mettere amche una luce nel balcone, sfrutterei il quadretto per mettere il pulsante luce...

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi
Quote

MT/differenziale  da 25A a monte da cui poi partono

questo è ciò che c'è a monte.

ma non è specificato il tipo di differenziale.

 

 

Quote

MT 16A prese

questo è sulla linea clima

 

Quote

il climatizzatore andrà collegato all'ultima presa della linea protetta dal MT16A

 

Quote

L'alimentazione generale del clima deve essere sezionabile.

questo è comprensibile e pratico.

 

Quote

vece del frutto..posa un MTD 16A id 0.03A tipo A. 

un magnetotermico da 16 A  già esiste sulla linea, quindi sui suppone che un secondo MTD sia inutile, ma sia invece utile un sezionamento o un MGT mirato agli ( (assorbimento 9,6A riportato dal manuale) . che comunque si allinea con i 16A di cui sopra. In quanto ai differenziali, come già più volte richiamato, la  loro selettività verticale dichiarata è data dal tempo di intervento, la corrente di intervento è uguale per tutti, solo la corrente di intervento la distingue. Se si pone un differenziale a 0,03 tempo zero a monte, quello è il riferimenrto base. A mio parere se al clima si abbina un semplice sezionatore, interruttore la protezione MT da 16 A esistente e la protezione MTD generale dovrebbero essere sufficienti.

Infine, se il clima termina con una classica spina shugo da 16A il tutto potrebbe essere soddisfacente.    

 

Link to comment
Share on other sites

Quote

Ottimo risparmio anche soldi in questo modo... Ma per sezionatore puro 2 poli cosa intendi? Forse un differenziale puro da accoppiare al MT ?

Ne sei sicuro?

Per il resto quoto tutto quanto scritto da Adelino Rossi ...

Link to comment
Share on other sites

E solo un sezionatore per la manutenzione. Non tutti gli installatori lo adottano in impianti vecchi perche non compeglinelettrodomestici elettrodomestici da incasso dovrebbero essere sezionabili come alimentazione. La spina non e contemplata come sezionatore. 

Link to comment
Share on other sites

Intanto grazie, chiedo scusa di nuovo, ma non essendo un elettricista alcune cose mi sfuggono:

MTD è un magnetotermico differenziale MGT non so cosa sia...

Per sezionamento intendete ciò che fa un interrutore bipolare ovvero staccare completamente linea e fase dal resto...?

 

Comunqie appena torno a casa stasera vi posto il MTD e due MT che ho in casa cosi rendo piu chiara la mia situazione...

Link to comment
Share on other sites

Quote
  Quote

Ottimo risparmio anche soldi in questo modo... Ma per sezionatore puro 2 poli cosa intendi? Forse un differenziale puro da accoppiare al MT ?

Ne sei sicuro?

Per il resto quoto tutto quanto scritto da Adelino Rossi ...

Eliop a cosa ti riferisci con "sei "sicuro? forse al fatto dei costi? in effetti 15 euro il centralino vuoto 15-20 euro il magnetotermico da centralino...  mentre il magnetotermico da frutto costa sulle 35-40 euro quello da un posto, quello da due posti ho visto che costa 90euro... però non so cosa cambi effettivamente tra i due, forse il tastino per il controllo...

Link to comment
Share on other sites

Quote

Ottimo risparmio anche soldi in questo modo... Ma per sezionatore puro 2 poli cosa intendi? Forse un differenziale puro da accoppiare al MT ?

E mettici  un interruttore bipolare che fai prima ,ed è la cosa più sensata se non vuoi portare una linea apposita per il clima dal centralino protetta da un suo interruttore ,questo è quello che indendevo io ,tutto il resto è noia come diceva il "Califfo"......

Link to comment
Share on other sites

Queate è quello che ho in casa

f4fecz.thumb.jpg.317b4ffb3e9ebeef0eaeb06a1f6050e5.jpg

Dopo il contatore ho il C25 da cui partono il C16 e il C10.

 

Dalla linea del C16 partono due linee:

Una e collegata alla cucina(frigo, forno, tv e lavatrice) e al resto della casa è a questa collegherò il clima

 

Sull'altra linea sono collegati in un altra stanza ad un C6 che porta alla caldaia e un C16 che alimenta computer e sistema home sorround.

 

Secondo voi vanno bene i magnetotermici che ho ora?

 

Alla luce di quello detto da Eliop se mettendo un semplice bipolare prima del clima va bene farò cosí.

Se invece mettere un magnetotermico appena prima del clima può in qualche modo migliorare la situazione, lo metto tranquillamente.

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
Quote

Con il posto che hai nel centralino posa una spina per il clima e basta..

Spero sia una battuta...

 

Link to comment
Share on other sites

Si...ma vi sono molte installazioni dove i tecnici fanno proprio cosi. Non si mettono a rimediare un buon impianto che poi non gli spetta neppure.

Link to comment
Share on other sites

vai di bipolare le protezioni le hai gia' nel centralino mettere un altro MTD da 16 non ne varrebbe la pena scatterebbe anche quello generale fidati sono cose che ho potuto vrificare personalmente e non per sentito dire.

Link to comment
Share on other sites

Per chiarezza, la spina è considerata idonea al sezionamento (oserei dire, più sezionato di così..), solo che la spina deve essere facilmente accessibile. Nel caso di apparecchi a incasso, se la spina è accessibile solo smontando l'apparecchio oppure un mobile allora non è considerata idonea, ma per l'accessibilità, non per il fatto di essere una spina.

Link to comment
Share on other sites

Jlule 70 quindi secondo te non servirebbe un altro MT da 16, però se mettessi  quello al posto del bipolare va bene comunque perché interrompe sempre i due cavi di corrente giusto?(tanto per capire meglio)

 

mentre il differenziale da 25 che ho va bene o meglio sostituirlo dato che è molto vecchio... Potrebbero dipendere da lui le interferenze tra linea luci e linea prese che mi ritrovo? I fastidiosi archi elettrici dei relè a led che rompono le scatole con alcune apparecchiature elettroniche... Non vorrei che lo facciano anche col clima...

Link to comment
Share on other sites

Quote

E mettici  un interruttore bipolare che fai prima ,ed è la cosa più sensata se non vuoi portare una linea apposita per il clima dal centralino protetta da un suo interruttore ,questo è quello che indendevo io ,tutto il resto è noia come diceva il "Califfo"......

Concordo in pieno!

 

Link to comment
Share on other sites

Allora faro in queato modo... Evito tutti i problemi ;)

 

Mentre per il discorso orachi elettrici dei rele con luci a led ed eventuale interferenze, potrebbe dipendere anche dal differenziale/MT 25A che viene invaso dai campi elettromagnetici dell'arco elettrico linea luci e interferisce con la linea prese?

Cioè mi chiedo se ci fosse bisogno di un altro "MT , differenziale o altro" che attenui il problema dell'arco prima che i cavi entrino nel differenziale principale?

 

Magari sto dicendo una boiata ma non me me intendo di questo... Chiedo venia in anticipo..

 

Sono preoccupato per il clima perche non vorrei danneggiarlo con questa storia degli archi...

 

P.s. Sui relè ho gia messo i condensatori e la situazione è migliorata ma le inerferenze continuano seppur in maniera minore...

Link to comment
Share on other sites

Quote

Mentre per il discorso orachi elettrici dei rele con luci a led ed eventuale interferenze, potrebbe dipendere anche dal differenziale/MT 25A che viene invaso dai campi elettromagnetici dell'arco elettrico linea luci e interferisce con la linea prese?

Cioè mi chiedo se ci fosse bisogno di un altro "MT , differenziale o altro" che attenui il problema dell'arco prima che i cavi entrino nel differenziale principale?

Per favore non avventuriamoci nella fantascienza o paranoia ,di quali interferenze stai parlando ?  Ogni relè elttromeccanico ,alla chiusura o all'apertura produce un arco che dipende di volta in volta dalla tipologia e dall'entità del carico comandato .

Link to comment
Share on other sites

Nessuna paranoia o altro, è solo che non riesco a dare uma spiegazione e soprattutto a risolvere questo problema:

Quando aziono il relè delle luci a led e qualche volta il ronzarore, l.audio del sintoamplificatore si interrompe per qualche secondo... Ho provato a mettere condensatori ai rele e filtri di rete ai pulsanti e al ronzatore... ma la situazione è solo migliorata, e non vorrei che questa interferenza mi possa danneggiare il cilima...

 

Questa interferenza l,ho avuta da quando ho messo le luci a led, quindi ho pensato che le luci a led hanno (passatemi il termine) una resistenza minore alle interferenze rispetto alle lampadine tradizionali(anche le lucette dei pulsanti rrstano un po accese invece di spegnersi completamente) , ho pensato che magari si potesse compensare questa specie di "resistenza" da un altra parte...

Link to comment
Share on other sites

  • Maurizio Colombi locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...