Jump to content
PLC Forum

protoss84

Salvavita scatta con pioggia

Recommended Posts

protoss84

Ciao a tutti, io ho un piccolo (che diventa anche grosso talvolta) problema con il salvavita. 

 

Praticamente scatta piuttosto facilmente. Di solito è sufficiente che piova un po' perché scatti subito .

Anche se non è una cosa matematica: ieri sera ad esempio ha piovuto forte ma non è scattato. Quindi è un po' imprevedibile. 

Il problema è che non posso andare via di casa tranquillo perché se piove... facilmente anzi quasi sicuramente scatta (l'ultima volta circa tre settimane fa, la stessa sera che ero partito per una settimana di ferie al mare... Inutile dire quello che è successo alla pizza surgelata che c'era nel freezer... Ho dovuto lavare il freezer 3 volte per eliminare la puzza)

 

Ho provato quindi ad informarmi un po' riguardo i vari salvavita presenti sul mercato, ma mi servirebbero alcune delucidazioni.

 

Il mio è quello visibile nell'immagine in allegato, da 25A con sensibilità di 0,03 ampere. Ho inoltre allegato la foto degli altri interruttori che gestiscono le varie linee interne. Anche quelli scattano molto facilmente. Quindi se non scatterà il principale scatteranno loro...

 

La domanda è la seguente: a casa dei miei genitori c'era un problema simile. A random e apparentemente senza motivo saltava il salvavita . È venuto l'elettricista e lo ha cambiato, dicendomi vedrai che con questo il problema è risolto. Ed è stato vero. Il problema è che pure quello ha una sensibilità di 0,03 ampere ed è da 25ampere. Quindi non riesco a capire qual è la differenza col mio (ero convinto ne avessero messo uno da 0,3a di sensibilità quindi molto meno sensibile per risolvere il problema. Invece no).

 

Per concludere: ho letto in altre discussioni che il fatto che salti quando piove potrebbe essere dato da dispersioni all'esterno. All'esterno ho due balconi , uno con una luce e basta e l'altro con una luce e col condizionatore. Però ho controllato ma i cavi passano dentro al muro e non vedo cavi scoperti che potrebbero bagnarsi. Bo.imageproxy.php?img=&key=f8caa7627d834e87 p.s. non riesco a caricare la foto del salvavita. Mi dà errore 200. Comunque è un moeller da 10milaA. 0,03A e 25A. 230 volt xpole pfim 25/2 - 003 A

IMG_20170819_212031.jpg

Link to post
Share on other sites

Elettroplc

Mai visionati prima questi, forse hai un problema nella parte esterna del tuo impianto, come lampioncini giardino, o autoclave...comunica le aprticolarità dell'impianto.

Link to post
Share on other sites
protoss84

Abito in un appartamento al primo piano all'interno di un condominio. Impianto elettrico indipendente ovviamente. Come scritto sopra, di esterno ci sono solo due balconi (il resto sono finestre), dove sono presenti due luci (una per ogni balcone) con i fili che passano internamente al muro (e i lampioncini sono attaccati alla parete dei balconi e chiusi all'interno della loro plastica ). Inoltre su uno dei due balconi è presente il motore del condizionatore.i cavi sono chiusi all'interno di un tubo di plastica. Basta non c'è altro all'esterno. L'impianto è nuovo (è stato fatto circa 5 anni fa da un elettricista molto bravo che ho seguito personalmente per tutta la durata dei lavori. Ha messo cavi nuovi e utilizzato i cappuccetti di plastica per fare i collegamenti. Niente scotch da quel che ricordo. Quindi è tutto nuovo e fatto a regola d'arte...in teoria. Niente lampioncini giardino niente autoclave.

1503267970734930208529.jpg

 

P.s. sono riuscito a caricare l'immagine del salvavita eccolo qua sopra

 

Di seguito anche un altro pezzo che c'è alla fine

 

1503268106414-2145199791.jpg

Link to post
Share on other sites
Blackice
Link to post
Share on other sites
protoss84

Ciao secondo me si...sembra che sia particolarmente sensibile ai disturbi causati dalla pioggia... quindi forse dall'umidità... bo.

 

Grazie mille per il suggerimento. Qual è la differenza con questi? Metterne uno che abbia un sensibilità di 0,3 A anzichè 0,03 potrebbe essere utile anche quello? O va tenuto uno da 0,03 A?

Link to post
Share on other sites
protoss84

Di seguito i salvavita attualmente installati che hanno risolto il problema ai miei genitori, e quelli che erano montati in precedenza (e che erano causa del problema).

IMG_20170821_134007.jpg

IMG_20170821_134054.jpg

Posso chiedere quali sono le differenze?

Link to post
Share on other sites
vinlo

A casa dei tuoi, mi sembra di capire che ha suddiviso  i carichi su più differenziali, che sarebbe la cosa più indicata è da fare sempre.

In questo modo, se ci sono piccole e  fisiologiche dispersioni, vengono suddivise su poi differenziali e non intervengono in modo "anomalo".

Link to post
Share on other sites
protoss84

Chiaro. Ma quali sono le differenze tra quelli sotto (smontati e che causavano il problema) e quelli attualmente installati? Inoltre: sull'impianto elettrico di casa mia, cosa sono allora quegli interruttori per ogni linea? (Cucina , prese ufficio , luci ufficio, condizionatore?).

 

Perché di solito quando salta il salvavita,salta insieme anche uno di quelli (prese ufficio). Di solito quando succede , quando provo a ritirarlo su, devo fare due-tre tentativi perché rimanga su.

Link to post
Share on other sites
vinlo

La differenza è che quelli sotto sono un magnetotermico ed un magnetotermico differenziale ( quest'ultimo è quello impropriamentechiamato salvavita).

Nel quadro, invece , hai 2 differenziali puri, un magnetotermico differenziale, e 2 magnetotermici.

 

 

Quindi a te scatta pure il magnetotermico dell'ufficio.

Quale dei 2 fai fatica a riarmare?

 

Link to post
Share on other sites
protoss84

Nono. Attenzione. Mi sa che si sta facendo confusione. Nelle foto che vedi in alto a inizio post c'è il quadro che ho a casa mia. Come spiegato sopra, salta facilmente il salvavita (quello sotto al bigliettino con scritto salvavita) e, spesso (non sempre. Spesso.) unitamente a quello, l'aggeggio sotto al bigliettino con scritto "prese ufficio".

 

Di solito faccio fatica a riarmare l'aggeggio sotto alla dicitura "prese ufficio". Dopo due tre tentativi finalmente torna su e ci rimane (fino al prossimo temporale).

 

Le foto che vedi sotto invece sono l'impianto elettrico a casa dei miei genitori. E sotto ancora vedi gli aggeggi che c'erano montati prima sul quadretto (quando c'era il problema che gli saltava uno dei due salvavita a loro. Apparentemente a random). Perdona l'ignoranza. Faccio un altro lavoro quindi sono ignorante in materia e chiamo qualsiasi cosa che scatta "salvavita". 

Link to post
Share on other sites
giuseppe967

Ciao Protoss,quello che tu chiami salvavita è un differenziale puro da 25 A tipo A da catalogo dicono immune alle perturbazioni (mi sa che hanno dimenticato la protezione differenziale),Io lo sostituirei con un diff. da 25 A e userei dei MTD adeguati al posto dei MT che hai.

Darei comunque una controllata al ramo prese Ufficio,eventuali condensatori di filtro verso terra (anche dentro al PC) possono dare quel problema,con la modifica suggerita dovrebbe staccare solo il ramo incriminato.

Link to post
Share on other sites
Daniele Orisio

Il mio consiglio è quello di provare a staccare le linee che vanno all'esterno dalla scatola di derivazione. Spesso l'acqua può entrare passando per piccole fessure che non sono visibili (es. tra la lampada e il muro). Se così non salta più dovrebbe essere un problema di perdita dell'isolamento dei cavi all'esterno.

Se così salta ugualmente la causa potrebbe essere la presenza di disturbi nella rete. In questo caso si può installare un differenziale immune ai disturbi.

 

Quote

Metterne uno che abbia un sensibilità di 0,3 A anzichè 0,03 potrebbe essere utile anche quello?

 

Installare un differenziale da 300 mA al posto di uno da 30 mA sulla maggior parte dei circuiti domestici è proibito e pure pericoloso poiché si riduce fortemente la sensibilità. Nel tuo appartamento l'unica linea che puoi proteggere con un differenziale da 300 mA è quella che alimenta il condizionatore (a patto che questo sia collegato direttamente con i cavi senza prese\spine intermedie, che la resistenza di terra sia sufficientemente bassa (in un condominio dovrebbe essere tale) e che il circuito del condizionatore non alimenti nient'altro (niente prese o altro sotto la stessa linea, sono ammessi soltanto apparecchi fissi senza prese\spine).

Link to post
Share on other sites
protoss84

Grazie a tutti per i preziosi consigli :)

 

Consigli pratici per gli acquisti? Avete dei link dove posso trovare la descrizione dei prodotti di cui mi avete parlato?

Link to post
Share on other sites
Giulio Ohm

Non condivido. Scatta il magnetotermico della linea "ufficio" e sostituiamo il differenziale ?

Link to post
Share on other sites
protoss84

In realtà la situazione è ambigua. Alcune volte scattano sia differenziale che magnetotermico della linea ufficio (e diventa difficile riarmarlo), altre volte (tipo l'ultima) quando sono tornato a casa dalle vacanze ho trovato saltato solo il differenziale.

Link to post
Share on other sites
Giulio Ohm

Come hanno già detto dovresti prima scoprire perché si apre il mt ufficio. Cosa alimenta quella linea ?

Nel condominio ci sono altri appartamenti che hanno lo stesso problema di apertura del differenziale ?

Link to post
Share on other sites
19simo89
Quote

Come hanno già detto dovresti prima scoprire perché si apre il mt ufficio. Cosa alimenta quella linea ?

Nel condominio ci sono altri appartamenti che hanno lo stesso problema di apertura del differenziale ?

condivido in pieno!, prova alla prossima giornata di pioggia a staccare il mt dell'ufficio e vedere se salta ancora il differenziale. io proverei anche ad aprire le scatole di derivazione nella zona ufficio e darei un'occhiata visiva che sia tutto ok.

Link to post
Share on other sites
protoss84

Ok ho fatto un test. "Prese ufficio" alimenta tutte le prese basse della casa. Ma, con grande sorpresa, NON le due luci esterne famose sui balconi. A sto punto non so piu cosa pensare. Visto che le prese sono tutte interne all'appartamento e con i fili che passano nei muri. Vi dico anche cosa alimentano nel dettaglio: due computer (entrambi staccati dalla presa quando sono partito dalle vacanze), un robot per le pulizie , caricabatterie del Cell (anche questo staccato quando sono partito per le ferie), due ciabatte con attaccate una Xbox due videoproiettori e due impianti stereo per pc, due monitor (quasi sempre spenti e solo collegati alla presa) , tre Google chromecast, il modem-router dell'ADSL e una stampante Epson. 

Link to post
Share on other sites
Giulio Ohm

Potresti acquistare due mt da un modulo (se hai l'alimentazione di rete F-N ) in modo da sostituire due dei mt esistenti il c10 ufficio e ad es il c16 cucina, quindi installarei l differenziale del vecchio quadro in parallelo all'attuale differenziale ed in serie al mt ufficio. In modo da dividere i circuiti e capire meglio cosa accade.

P.s.

Non è  che hai una presa in balcone ?

 

Link to post
Share on other sites
nicx

Se sei sicuro che non hai effettivamente una dispersione devi montare un differenziale immunizzato.

 

Link to post
Share on other sites
Carlo Albinoni

I carichi sotto il medesimo differenziale sono parecchi, non escluderei una somma di cause concomitanti.

Link to post
Share on other sites
protoss84

No nessuna presa sul balcone. Eh in effetti di roba attaccata ce n'è tanta, non so se conta il fatto che sia quasi sempre tutto spento ma attaccato alla presa in standby. Da tenere presente che poi ci sono pure un frigorifero, lavatrice e lavastoviglie (che non pesano però sulla "prese ufficio" ma sulle altre).

 

Link to post
Share on other sites
protoss84

P.s. Qualcuno può suggerirmi un differenziale immunizzato e dove acquistarlo? es. su ebay? grazie

Link to post
Share on other sites
Giulio Ohm

Spendi 6x2 12euro e compera i due mt e procedi con la modifica

Link to post
Share on other sites
protoss84

Ok. Visto che ci sono però comprerei anche un differenziale nuovo, piuttosto di metterne uno usato che ha mille anni.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...