Vai al contenuto

aleroma1979

utilizzare apparecchi americani qui in italia

Recommended Posts

aleroma1979

abbiamo comprato un phone per asciugare i capelli e un apparecchio per aereosol in america!!

ora qui in italia vanno troppo forti per via della corrente maggiore!!

 

come possiamo fare ad utilizzarli qui in italia??

 

grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington

Li metti in uno scatolone e ne compri di nuovi.

 

Trattandosi di apparecchi con motori si pone anche il problema della frequenza, oltre che della tensione; se per l'aerosol forse basta un convertitore adatto (che comunque costerebbe quanto un aerosol nuovo), per il phon non credo ne valga la pena, anche supponendo che funzioni pure a 50Hz un trafo da un paio di kilowatt costa come 3 phon nuovi.

 

Ho avuto un problema simile con un amico che ha recuperato un televisore americano, in quel caso visto il basso assorbimento e la presenza di un alimentatore switching (che quindi se ne frega della frequenza di rete) è bastato un trasformatore di recupero con prese intermedie sul primario, in pratica lo si fa funzionare da autotrasformatore. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
1 ora fa, Darlington scrisse:

Ho avuto un problema simile con un amico che ha recuperato un televisore americano,

 

Ma in USA non hanno anche uno standard differente per la televisione?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington
14 minuti fa, Livio Orsini scrisse:

 

Ma in USA non hanno anche uno standard differente per la televisione?

 

Si, infatti la adopera collegata a un decoder (impostato con l'uscita hdmi a 60Hz altrimenti va a scatti)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
aleroma1979

l'aereosol comprato li è costato 140 euro perche è di alto livello, vorrei tenerlo anche per l'italia!!

 

come posso fare??

a funzionare funziona ma mi sembra come se sforzi troppo dato che gli arriva una maggiore corrente!!

 

grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
patatino59

Prova con un diodo in serie alla 220V.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ivano65

occorre un autotrasformatore  .o un trasformatore

puoi farlo avvolgere o trovarne uno di recupero.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Nik-nak

Aprilo, e vedi come è fatto.Se è presente un trasformatore, magari basta sostituire quello.

Inserisci marca/modello, ed eventuali foto dell'oggetto(dati di targa/immagini interne) 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington

Già il fatto che lo hai attaccato e non è esploso mi dà da pensare, se fosse stato un modello classico con pompa dell'aria avrebbe fatto una bella fumata... prova ad aprirlo e vediamo, può anche essere che lavori male per la diversa frequenza di rete.

 

La targhetta cosa dice? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Sei salvo .:thumb_yello:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
aleroma1979

Cioè??

dici che gli devo solo cambiare l’alimentatore??

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Marcello Mazzola

in teoria in base ai dati di targa dell'alimentatore non dovresti neanche cambiarlo...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
agos1969

Ciao a tutti, in effetti, sui dati dell'alimentatore si legge che la tensione in ingresso è di 110/240 V, in Italia la tensione è di 240V la frequenza della corrente alternata 50 Hz quindi non si spiega perché hai problemi con questo alimentatore, comunque se vuoi acquisti un alimentatore con tensione in uscita uguale a quello che attualmente hai possesso è il gioco è fatto e non dovresti avere più problemi.  Ti va di indicare i dati dell'asciugacapelli.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
aleroma1979

grazie a tutti per le risposte!!

 

allora.. su trasformatore c'è scritto input è 100-240v 50/60mhz

 

comunque ho messo la spina italiana davanti per attaccarlo alla presa, e funziona ma mi sembra che va leggermente più veloce l'aria!!

dite che il motore non si rovina?? il trasformatore prende la corrente e la fa uscire in output a 12v quello che serve all'apparecchio, giusto??

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
agos1969

Ale, puoi sempre acquistare in un negozio di elettronica o fornitore di materiale elettrico, un alimentatore con connettore adatto alla tua apparecchiatura con tensione in uscita 12V corrente 1000 mA, in corrente  continua, così stai tranquillo che non si rovina nulla. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
davp

Ma cosa vuoi acquistare?! Dai dati di targa vanno benissimo tutto quello che ha gia', che vadano piu' veloce o sforzino credo che e' solo suggestione in quanto essendo alimentatori Switching (non trasformatori) penso che il rendimento sia lo stesso e la corrente pure e comunque anche se fosse di piu' l'apparecchio e' per il mercato Amer. e non solo e quindi succhia quanto deve succhiare. Comunque si chiama phon non phone a meno che e' della Apple :roflmao:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
patatino59

Rettifica: Il trucco del diodo in serie va bene solo per lampadine alogene o carichi puramente resistivi.

 

Per l'aereosol non serve altro, solo un adattatore (da 50 centesimi o un Euro al massimo) per la spina americana.

Per il Phon dovresti postare i dati di targa, ma con la potenza della resistenza (credo oltre 1000 W)  ti costerebbe piu un autotrasformatore che un phon nuovo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
davp

Li ha gia' postati, ha un altro ali switching, vedi sopra..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Colonial54

In genere i phon hanno dei motori a pazzole e magneti permanenti.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
6 ore fa, Colonial54 scrisse:

In genere i phon hanno dei motori a pazzole e magneti permanenti

 

No sono motori a spazzole e campo avvolto, altrimenti sarebbero motori in cc e non universali.;)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
patatino59
18 ore fa, davp scrisse:

Li ha gia' postati, ha un altro ali switching, vedi sopra.

Non credo che un Phon assorba solo 12 Watt, penso si riferisca ancora all' apparecchio Aereosol !

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
16 minuti fa, patatino59 scrisse:

Non credo che un Phon assorba solo 12 Watt, penso si riferisca ancora all' apparecchio Aereosol !

 

Credi bene.:)

Anche il solo motore del ventilatore assorbirà almeno un centinaio di watt.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me
il 20/11/2017 at 01:34 , Colonial54 scrisse:

In genere i phon hanno dei motori a pazzole e magneti permanenti.

e si, e il bello è che sono anche a bassa tensione, e sfruttano la caduta di tensione sulla resistenza... ovviamente vale per i phon che fanno solo aria calda

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Se c'è un magnete permanete il campo è sempre del medesimo senso ed il motore non può ruotare; è necessario che anche il campo s'inverta in sincrono con l'armatura.

per questo motivo i motori universali devono avere il campo avvolto.

Se si usa un motore a mgneti permanenti è necessario anche rendere l'alimentazione dell'armatura unipolare.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×