Vai al contenuto

matteo55

Cancello faac vecchio 300mhz cambio a 868mhz

Recommended Posts

matteo55

Ciao, siccome ho 2 cancelli faac, vorrei trasformare questo vecchio Faac (credo sia un 300 mhz - VEDI FOTO) e mandarlo a 868 come il nuovo cancello e magari usare lo stesso telecomando del nuovo (868).
Cosa mi serve ?

Antenna ricevente 787827 (868mhz) e cos'altro ? Ovvero per i piu' esperti, guardando l'immagine, saprebbe indicarmi cos'altro serve da aggiungere/sostituire al quadro elettrico di comando del faac ?

Vorrei tentare di risolvere da solo il problema, sarebbe una bella soddisfazione ..

Grazie in anticipo

IMG_20171201_145518718_HDR.jpg

IMG_20171201_150010233.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Per restare con quella configurazione serve una Plus 868 è un Minidec SLH, in alternativa togli la parte esterna e metti sulla scheda una RP 868 slh

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Questa scheda - FAAC Minidec SLH 785532 - puo' andar bene ?
Mentre per quanto riguarda l'antenna ricevente, occorre avere anche una nuova  787827 (868mhz) oppure quella vecchia che e' montata va bene ed il lavoro di trasformazione della frequenza la fa' il minidec ?

scrprt2017-12-02_07-14-02.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Se non ho capito male, devo acquistare una ricevente FAAC PLUS 868 Mod. 787827, ed anche acquistare una scheda di codifica FAAC Minidec SLH 785532.
La scheda Minidec SLH la inserisco nel punto A togliendo la vecchia, mentre la ricevente la sostituisco alla vecchia.


E' possibile, tramite il telecomando illustrato, poter codificare il minidec slh tramite il procedimento :

> Premere tutti e due i pulsanti per entrare in modalita' programmazione (Led Telecomando Lampeggiante)
> Rilasciare e premere solo il pulsante bandiera e tenerlo premuto (led Telecomando Fisso)
> Con altra mano premere il pulsante situato su scheda Minidec slh e tenerla premuta
  (Si accende il led su minidec slh che si spengera' e riaccendera' per 2 volte)
> dopo che il led su minidec slh si e' spento 2 volte, alla successiva ri-accensione rilasciare il pulsante su scheda minidec slh
> rilasciare il pulsante su telecomando
> premere il pulsante telecomando e notare l'accensione del led su scheda minidec slh
> rilasciare e premere una seconda volta il pulsante su telecomando e notare nuovamente l'accensione del led su scheda minidec slh, ora il procedimento di codifica dovrebbe essere terminato.

 

Cordialmente

gg1c747322.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Esatto, proprio così 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Ultima cosa, anche se sembra un quesito alquanto fuorviante ma vorrei capire meglio ... quando faccio la codifica del Minidec SLH agendo sul pulsante nella scheda, e' il telecomando che TRASFERISCE il suo codice al minidec e lo prepara a riconoscerlo per l'apertura del cancello oppure e' il contrario ??? Importante saperlo.

Se cosi fosse posso usare 1 unico telecomando con 2 cancelli diversi in luoghi differenti.... sarebbe grandioso.

Grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Si, è sempre il telecomando che invia il suo codice alla ricevente è mai il contrario se i cancelli sono distanti lo puoi fare tranquillamente

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Scusate, avrei solo altri 2 punti da risolvere, spero in un ultimo aiuto :

 

> Non ho elettricita all'impianto faac, quindi prima di chiamare un elettricista, con un tester dove posso controllare se vi sia corrente in entrata ? Non e' che per caso vi e' un interruttore nel quadro che ho visualizzato in foto e che alimenta l'impianto ?

 

> Monta dei braccetti tipo FAAC LEADER 402, come svito con la chiavetta per sbloccare il cancello mi perde un po' di olio, e' normale ? vi e' un modo per controllare il livello dell'olio ?

 

Immagino che sono 2 domande al quanto bizzarre credo per persone del settore come voi, ma e' solo per capire meglio ed avere la soddisfazione di gestire il tutto da solo

 

GRAZIEEE!!!

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73

Ciao Matteo,

43 minuti fa, matteo55 scrisse:

> Non ho elettricita all'impianto faac, quindi prima di chiamare un elettricista, con un tester dove posso controllare se vi sia corrente in entrata ?

Misura nei morsetti L e N, il secondo e il terzo da sinistra, dovresti trovare circa 230VAC, se c'è tensione allora controlla i fusibili della centrale.

Poi eventualmente ne riparliamo.

 

44 minuti fa, matteo55 scrisse:

Non e' che per caso vi e' un interruttore nel quadro che ho visualizzato in foto e che alimenta l'impianto ?

Questo lo puoi sapere solo tu, noi non sappiamo com'è fatto il tuo quadro o impianto, controlla se ci sono degli interruttori abbassati nel quadro generale di cui non hai postato nessuna foto.

 

47 minuti fa, matteo55 scrisse:

> Monta dei braccetti tipo FAAC LEADER 402, come svito con la chiavetta per sbloccare il cancello mi perde un po' di olio, e' normale ? vi e' un modo per controllare il livello dell'olio ?

No non è normale che perda olio, e comunque in quale quantità perde?

Ma di preciso di quale vite parli? Posta un paio di foto anche di questi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Ciao e grazie per la risposta,

Per quanto riguarda la perdita d'olio, ogni volta che svito il perno triangolare con apposita chiavetta in plastica, per sbloccare il braccio ed aprire l'anta, sento una leggera sensazione di olio sulla mano.

Per quanto riguarda il quadro elettrico FAAC, ho scoperto che la cosa e' un po' piu' complicata, alla base la corrente arriva e sono c.a. 236V, poi ho notato i 3 fusibili che ci sono posti a lato dell'alimentatore disposti uno sopra l'altro, beh uno di questi, quello centrale era annerito e quindi saltato, tolto, ho notato che dietro il suo alloggio vi era un filetto di rame fino che collegava i due poli dove era alloggiato il fusibile (centrale), una specie di ponte, dunque mi e' subito venuto in mente che potrebbe essere bruciata la scheda? possibile questo ? (chi e' stato non lo so ma e' di sicuro una manomissione volontaria).

Non ho fatto ulteriori prove dopo che ho trovato il filettino di rame. secondo voi ce' modo di recuperare la scheda e far rifunzionare il tutto oppure e' verosimile da buttare ?


Saluti

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
2 ore fa, matteo55 scrisse:

Per quanto riguarda la perdita d'olio, ogni volta che svito il perno triangolare con apposita chiavetta in plastica, per sbloccare il braccio ed aprire l'anta, sento una leggera sensazione di olio sulla mano.

Probabilmente ci sono le guarnizioni da cambiare allora.

 

2 ore fa, matteo55 scrisse:

Per quanto riguarda il quadro elettrico FAAC, ho scoperto che la cosa e' un po' piu' complicata, alla base la corrente arriva e sono c.a. 236V, poi ho notato i 3 fusibili che ci sono posti a lato dell'alimentatore disposti uno sopra l'altro, beh uno di questi, quello centrale era annerito e quindi saltato, tolto, ho notato che dietro il suo alloggio vi era un filetto di rame fino che collegava i due poli dove era alloggiato il fusibile (centrale), una specie di ponte, dunque mi e' subito venuto in mente che potrebbe essere bruciata la scheda? possibile questo ? (chi e' stato non lo so ma e' di sicuro una manomissione volontaria).

Infatti ora che ce lo dici, ingrandendo la foto si vede proprio il fusibile saltato con il pezzo di filo di rame.

 

2 ore fa, matteo55 scrisse:

Non ho fatto ulteriori prove dopo che ho trovato il filettino di rame. secondo voi ce' modo di recuperare la scheda e far rifunzionare il tutto oppure e' verosimile da buttare ?

Devi prima provare a sostituire il fusibile con uno possibilmente uguale (F2, se guardi l'adesivo giallo attaccato 800mA) e poi vedi cosa succede altrimenti non saprai mai come reagisce, casomai prima togli la scheda dalla scatola e vedi se sul retro sono visibili segni di bruciature, magari posta un paio di foto.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Ciao, sono riuscito a dare corrente alla scheda, ho trovato dei cavi che erano si collegati ma completamente corrosi tanto che appena toccati si sono spezzati.
Dato che sto per risolvere questo problema volevo chiedervi le 2 ultime domande.

La prima riguarda il telecomando e il trasferimento dei miei codici del telecomando alla nuova schedina FAAC Minidec SLH 868.
 Il telecomando e' quello tipo nero a forma di becco con bandierina e triangolo blu.
Tenendo premuto bandierina + triangolo il led su telecomando comincia a lampeggiare per diversi secondi e poi si spegne, se tengo premuto solo il triangolo il led rimane acceso fisso, e lo stesso se tengo premuto solo la bandierina il led rimane acceso fisso.
Ricordo invece di aver letto, che la procedura di programmazione della scheda Minidec slh 868 era di tenere premuti i 2 tasti insieme e aspettare chelampeggiassero ed arrivare a luce fissa per poi mantenere premuto il solo tasto bandierina e lasciare il tasto triangolo, poi agire su scheda minidec slh 868.
Qui invece se tengo premuto i 2 tastini lampeggiano ma non arrivano a luce fissa, il led poi si spegne.
Qualcuno conosce la procedura corretta ? Cosa sto sbagliando ?


La seconda domanda riguarda il braccio, ovvero il cambio di olio si puo' effettuare in sede oppure il braccio va smontato ? che tipo di olio ci vuole ? e quanti Lt di olio ci vuole per 1 solo braccio ?

GRAZIEEE !!!!

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Buongiorno, speravo di potervi salutare e ringraziare per tutti i consigli dati, anche l'ultimo consiglio era perfetto e sono riuscito a programmare la scheda Minidec SLH come da istruzioni., e

 

quando premo il pulsante sul telecomando sulla scheda principale si accende il LED - A.

Il problema trovato ora e' che sulla scheda rimane acceso il LED - STOP, mentre quando premo il pulsante sul telecomando sulla scheda principale si accende il LED - A.

Poi, secondo la sequenza in foto, le cellule A - B - C - D, smontandole la A e B non hanno luce-LED accese e al passaggio di una mano non danno segno di vita. Le cellule C e D invece vi e' la sola luce-LED accesa in C mentre nulla in D, e, facendo passare la mano sulla cellula C la luce-LED rimane accesa fissa senza segno di variazione al passaggio della mano.
Allego le foto delle Cellule smontate, secondo voi, guardandole, dove puo' essere il problema ? trovate per caso ci siano anomalie ?
Mi sa' che stavolta tocca chiamare un tecnico davvero, ma voglio tentare fino all'ultimo oramai.

Grazie

 

IMG_20180203_CEL_A.jpg

IMG_20180203_A.jpg

IMG_20180203_145255550.jpg

IMG_20180203_CEL_B.jpg

IMG_20180203_CEL_C.jpg

IMG_20180203_CEL_D.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Secondo voi il collegamento della fotocellula B e' corretto o presenta una anomalia quei cavi giallo - verde collegati insieme ?

Questo poiche' credo il cancello sia stato manomesso.

Saluti

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
30 minuti fa, matteo55 scrisse:

Secondo voi il collegamento della fotocellula B e' corretto o presenta una anomalia quei cavi giallo-verde collegati insieme?

Questo poiche' credo il cancello sia stato manomesso.

Come sarebbe il discorso?  Ti sei trovato i fili collegati così tutto d'un tratto?

I fili giallo e verde in teoria vanno al contatto C-NC e se sono in cortocircuito inibiscono il funzionamento delle fotocellule stesse, se invece li dividi nel funzionamento normale, è come se ci fosse un ostacolo che le attraversa e fino a che non vengono liberate il cancello non si chiude o non si muove proprio (dipende dalla programmazione fatta).

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Si, erano collegati insieme, quindi se ho capito bene, devono essere collegati al contatto C-NC, e che il problema (in teoria) sarebbe proprio questo collegamento dei 2 fili, che tiene il cancello il STOP.

Grazie ragazzi, davvero fantastici

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
1 ora fa, matteo55 scrisse:

Si, erano collegati insieme, quindi se ho capito bene, devono essere collegati al contatto C-NC,

Sì come ti ho già detto, per il corretto funzionamento delle fotocellule.

 

1 ora fa, matteo55 scrisse:

e che il problema (in teoria) sarebbe proprio questo collegamento dei 2 fili, che tiene il cancello il STOP.

No il contatto di STOP è un'altra cosa, come ti dicevo prima mettendo in corto i fili giallo e verde si inibiscono le fotocellule ed è come se non ci fossero proprio.

Il contatto o pulsante di STOP blocca il cancello in qualsiasi punto questo si trovi, se il relativo led (Stop) è acceso (come da ultima foto della centrale) allora significa che il contatto è chiuso ed il cancello dovrebbe funzionare.

Piuttosto guardando sempre la foto e lo schema della centrale:

 http://www.masco.hu/files_tc/Kapumozgatas--Gate Moving/FAAC/FAAC Eredeti--FAAC Original/13_APPARECCHIATURE_control_ board/APPARECCHIATURE_ electronic_control_ board/450_MPS/450MPS_I.pdf

si vedono i led DL4  (FTSW OP) e DL 5 (FTSW CL) che sono spenti e secondo com'è collegata la morsettiera, manca il collegamento del morsetto 15 (FSW) che è il comune delle sicurezze, ma è sempre stato così, oppure hai fatto qualche modifica sui collegamenti? 

In teoria sui morsetti 14 e 16 ci sono le fotocellule collegate, però non capisco perché ci siano anche 2 fili giallo-verdi sul morsetto 14, credo che ci sia un "bel pasticcio", quindi dovresti collegarli così:

- morsetto 14 = filo giallo-verde grosso della fotocellula "C";

- morsetto 15 = filo blu grosso della fotocellula "C" (che ora sembra che sia collegato inspiegabilmente sul morsetto 13) + il filo verde della fotocellula esterna "B" che corrisponderà al morsetto C (comune) della stessa fotocellula;

- morsetto 16 = lascia il filo giallo della fotocellula esterna "B" che andrà sul morsetto NC (normalmente chiuso) della stessa fotocellula.

 

Anzi guardando meglio vedo che ci sono dei fili collegati anche sui morsetti 23-24 (forse sono quelli dell'alimentazione delle fotocellule stesse, ma mancano la "B" e forse la "A" che sembrano appunto sui morsetti 12 e 13), quindi dicci cosa c'è collegato su questi, inoltre il ponte  FAIL-SAFE - LEAF DELAY è chiuso e quindi il controllo delle fotocellule FAIL-SAFE è inibito, lascialo pure così com'è.

 

Ricordati sempre che in condizione normale a cancello chiuso prima di dare il comando di START da qualsiasi punto (radiocomando o pulsante a muro e/o selettore a chiave) i led  DL3, DL4, DL5 devono rimanere sempre accesi.

 

Prova e facci sapere.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Grazieee !!!! vi faro' sapere presto .... fantastici, come dicevo il cancello e' stato MANOMESSO in mia assenza,  e quindi devo ripristinarlo, volevo farlo io senza chiamare il tecnico poiche' imparare queste cose e' molto gratificante, per questo al momento non so' davvero come ringraziarvi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
14 ore fa, matteo55 scrisse:

per questo al momento non so' davvero come ringraziarvi.

Ma non ti preoccupare per questo, a fine mese mandiamo la fattura noi, che problema c'è, vero @Roberto Garoscio:superlol:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Questo e' il collegamento delle fotocellule alla scheda, i fili sono stati testati uno ad uno con tester :
Inoltre ho trovato il fusibile centrale ancora una volta bruciato, e' gia' la seconda volta, ricordo che vi era stato messo un filino sottile di rame collegato ai due poli dell'alloggio del fusibile, non era un tentativo di cortocircuittare la scheda, probabilmente era stato messo apposta perche' il fusibile centrale tende a bruciarsi spesso allora, in effetti ha durato neanche 2 settimane, ci deve essere un problema ?, magari che entra acqua da qualche parte ?

 

FOTOCELLULA A :
blu     (+) = N. 23
marrone (-) = N. 24

 

FOTOCELLULA B :
rosso   (+) = N. 12
bianco  (-) = N. 13
giallo  (C) = N. 16
verde  (NC) = N. 14


FOTOCELLULA C :
marrone    (+) = N. 12
nero       (-) = N. 13
blu        (C) = N. 15
gial-verd (NC) = N. 14

 

FOTOCELLULA D :
gial-verd (+) = N. 23
nero      (-) = N. 24

 

per il conto non ce' problema ... hehe, meglio a voi che agli squali che ci sono qui in zona.

Grazie ancoraaaa

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73

Perdonami ma ho preso un abbaglio anch'io :wallbash:, non conosco perfettamente FAAC e purtroppo ho interpretato male lo schema e i collegamenti fatti, però ora cerchiamo di sistemare le cose, quindi prima di tutto seguendo lo schema in figura 9 a pag. 3 del manuale che ti ho linkato:

http://www.masco.hu/files_tc/Kapumozgatas--Gate Moving/FAAC/FAAC Eredeti--FAAC Original/13_APPARECCHIATURE_control_ board/APPARECCHIATURE_ electronic_control_ board/450_MPS/450MPS_I.pdf

il 6/2/2018 at 00:02 , ROBY 73 scrisse:

inoltre il ponte  FAIL-SAFE - LEAF DELAY è chiuso e quindi il controllo delle fotocellule FAIL-SAFE è inibito, lascialo pure così com'è.

visto che il ponte FAIL-SAFE è chiuso la funzione stessa è abilitata (e non esclusa come ti ho indicato in precedenza), quindi sì lascialo chiuso.

Inoltre le fotocellule cercando di farti fare meno modifiche possibili, considerando che le variazioni sono quelle che ti ho indicato in verde devi collegarle così:

 

FOTOCELLULA A (TX esterna):
blu                 5 (+) = N. 23
marrone         4 (-) = N. 24

 

FOTOCELLULA B (RX esterna):
rosso             5 (+) = N. 12
bianco            4 (-) = N. 13
giallo             3 (C) = N. 14
verde          2 (NC) = N. 16


FOTOCELLULA C (RX interna):
marrone        5  (+) = N. 12
nero               4  (-) = N. 13
blu               3   (C) = N. 13
giallo-verde 2 (NC) = N. 14

 

FOTOCELLULA D (TX interna):
giallo-verde    5 (+) = N. 23
nero                4 (-) = N. 24

Alla fine credo che in origine fossero state collegate giuste :wallbash:.

 

7 ore fa, matteo55 scrisse:

Inoltre ho trovato il fusibile centrale ancora una volta bruciato, e' gia' la seconda volta, ricordo che vi era stato messo un filino sottile di rame collegato ai due poli dell'alloggio del fusibile, non era un tentativo di cortocircuittare la scheda, probabilmente era stato messo apposta perche' il fusibile centrale tende a bruciarsi spesso allora, in effetti ha durato neanche 2 settimane, ci deve essere un problema ?, magari che entra acqua da qualche parte ?

Potrebbe essere acqua, ma avresti dovuto trovarne dentro la centrale o dentro le fotocellule, o se non fosse proprio acqua potrebbe essere condensa.

Altrimenti potrebbero esserci degli insetti che sono entrati all'interno delle fotocellule e muovendosi creano un cortocircuito, infatti vedo che nella fotocellula esterna B ci sono degli "ospiti" indesiderati e nell'altra A (TX esterna) non saprei perché non hai postato la foto, prova ad aprire anche quella.

 

Ribadisco:

il 6/2/2018 at 00:02 , ROBY 73 scrisse:

Ricordati sempre che in condizione normale a cancello chiuso prima di dare il comando di START da qualsiasi punto (radiocomando o pulsante a muro e/o selettore a chiave) i led  DL3, DL4, DL5 devono rimanere sempre accesi.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
matteo55

Niente !!! Non e' cambiato nulla, la scheda rimane in posizione di STOP !, il LED rimane sempre rosso fisso.

Tocca passare al tecnico Faac, oramai e' passato troppo tempo, ci abbiamo provato, non so davvero come ringraziarvi comunque, e' stato coinvolgente lo stesso, reperire le vostre informazioni e provare a metterle in pratica sperando in un esito positivo.

Grazie davvero !!!! Ottimo sito

 

PS. ESISTE UNA ALTERNATIVA ALLA SCHEDA 450 MPS che magari posso comprare e sostiruirla ? magari anche piu' nuova ?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
4 ore fa, matteo55 scrisse:

Niente !!! Non e' cambiato nulla, la scheda rimane in posizione di STOP !, il LED rimane sempre rosso fisso.

Ma per la miseria scusa un attimo, come ti avevo già detto il led STOP deve rimanere sempre acceso, altrimenti non funzionerà niente e questo vale anche per i led delle fotocellule. Te l'ho scritto non una ma bensì 2 volte

il 6/2/2018 at 00:02 , ROBY 73 scrisse:

Ricordati sempre che in condizione normale a cancello chiuso prima di dare il comando di START da qualsiasi punto (radiocomando o pulsante a muro e/o selettore a chiave) i led  DL3, DL4, DL5 devono rimanere sempre accesi.

 

 

il 10/2/2018 at 00:32 , ROBY 73 scrisse:

Ribadisco:

il 6/2/2018 at 00:02 , ROBY 73 scrisse:

Ricordati sempre che in condizione normale a cancello chiuso prima di dare il comando di START da qualsiasi punto (radiocomando o pulsante a muro e/o selettore a chiave) i led  DL3, DL4, DL5 devono rimanere sempre accesi.

 

e te lo richiedo, come si comportano i led anche DL3, DL4, DL5?  Visto che dall'ultima foto della centrale DL4 e DL5 erano spenti.

A questo punto prova a togliere il filo dal morsetto 17 (bianco) e/o 18 (rosso) e allora sì che si deve spegnere il led Stop e quindi non funzionerà niente.

Poi se non si accendono i led delle sicurezze DL4 (FTSW OP) e DL 5 (FTSW CL) che alla fine sono quelli delle fotocellule (come presumo che sia), prova a fare un ponte con un pezzo di filo tra i morsetti 24 (comune FSWTX), 14 (fotocellule interne) e poi ancora tra 24 e 16 (fotocellule esterne) com'è mostrato nella figura 4 del manuale.

Quindi se con uno o entrambi questi due ponti i led si accendono ed il cancello funziona, allora il problema sono le fotocellule che visto che sono ruotabili potrebbero essere semplicemente disallineate tra loro.

Di conseguenza sistema una coppia alla volta e quindi lascia il ponte sul 14 e sistemi le fotocellule esterne e poi se riesci a capire il problema fai la stessa operazione con quelle interne.

Inoltre visto che sono dello stesso modello, se proprio non funzionano, prova a scollegare prima la RX interna e se non funziona la TX e così via in modo da provare tutte le combinazioni possibili finché non capisci quale sia quella che ti da veramente problemi.

Qui trovi il manuale delle tue fotocellule:

http://www.gatemotors.co.uk/PDF/Photobeam.pdf    e se leggi in particolare la procedura di allineamento dal punto 4 (i primi 3 lasciali perdere come scritto perché le tue fotocellule non superano i 15 metri tra RX e TX) capirai anche come funzionano.

Vedrai che con un po' di pazienza ne vieni fuori, al massimo dovrai cambiare una o due fotocellule.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×