Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
metiumet

Contatore blocca la corrente ma non scatta

Recommended Posts

metiumet

Salve

Come da titolo, ci troviamo senza corrente senza che nessun interruttore sia scattato, e neppure il contatore che a quanto pare continua a ricevere tensione.

 

Abbiamo acquistato un generatore abbastanza imponente con centralina , ma siccome il contatore non scatta il generatore non parte automaticamente.

 

Sul display del contatore(di quelli moderni made in China) appare la scritta che annuncia il superamento della soglia dei 3Kw ma non credo dipenda da un nostro superamento della soglia, innanzi tutto perché questo farebbe scattare il contatore stesso o almeno il o i salvavita interessato/i, in secondo luogo la cosa avviene anche di notte quando é tutto spento, altre volte quando sono accese solo due luci e la tele(LCD).

Inizialmente si dava la colpa ad una stufona a pellet che in fase di accensione assorbe parecchio, ma i fatti hanno poi smentito l'ipotesi in quanto la corrente se ne va pure mentre la caldaia(che abbiamo dotato di un gruppo di continuità) é spenta.

Questo succede spesso, a volte anche sette otto volte al giorno.

Abbiamo fatto verificare l'impianto ad un elettricista che dopo aver testato tutto ha detto che questo disfunzionamento non dipende dal nostro impianto.

Abbiamo a più riprese contattato l'ENEL e speso inutilmente 50euri a visita di un tecnico, il quale dichiarava che per l'ENEL non c'era alcuna disfunzione e di chiamare un elettricista.

 

Solo una volta abbiamo avuto la fortuna di cascare su un tecnico in gamba che ha escluso che dipenda da un problema interno alla casa, visto che non scatta il contatore.

Ci ha

Share this post


Link to post
Share on other sites

metiumet

spiegato che, siccome casa nostra é l'ultima delle abitazioni legate alla centralina, subiamo tutti i problemi che incorrono nelle altre abitazioni legate alla stessa linea, che i cacciatori tirano agli uccelli impallinando i cavi e creando dei corti, e che avrebbe controllato assieme ad un collega in cerca di danni ai cavi o di morsetti lenti.

Il problema ovviamente non si é risolto e continuiamo ad avere delle interruzioni di tensione.

Cosa ne pensate?

Esiste una soluzione, a parte l'esorcista o cambiare casa?

Un limitatore di sovratensione anteposto (illegalmente) al contatore??

Grazie in anticipo

Matteo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

I gem moderni hanno un chint tetrapolare da 63A, e' un sezionatore con servomeccanismo meccanico.la manetta non e' diretta ai contatti.forse il servomeccanismo e' o rimane aperto anche con la manetta in posizione on.ma.. Vi e' un piano nazionale di salvaguardia del black out che prevede la disgiunzione delle utenze non residenziali. In un sito vi sono le tabelle con le zone e gli orari gia' previsti.ultima cosa veraaccaduta ad un mio vicino:le linee aeree sono derivate con morsetti a mantello , forse uno si e' allentato anche se pare sano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
metiumet

Grazie della risposta ElettroPLC. E' senz'altro quello che succede, rimane da capire perché il servomeccanismo si apre e perché rimane aperto, e come fare per evitare che succeda.

In effetti ci sono un paio di abitazioni che non sono residenziali e sarebbe interessante sapere se il loro contatore rimane staccato quando sono assenti(sempre, a parte l'estate).

Riguardo i morsetti, il tecnico "buono" é in effetti tornato con un collega ed hanno controllato per qualche ora tutti i morsetti della linea.

Il problema pero' é sempre presente: abbiamo dei black out di qualche secondo/qualche ora senza che scatti il contatore, e che ENEL ufficialmente non riconosce.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Verifica nel sito dell'ente distributore se sono rpevisti interruzioni nella tua zona, il sito non lo ricordo..in questo forum qualcuno lo aveva inserito.

Se possiamo scartare questa ipotesi, passiamo oltre:

Prendi la manetta del Gem, ed azionale più volte. 

Poi, prendi - acquista un semplice tester senza contatto per tensione AC - è un aggeggio prorio da 20€ con un led che si illumina di azzurro se ti avvicini alla fonte di tensione N e rosso se ti avvicini alla Fase elettrica. Quando  ti trovi il black out - prendi il tuo tester senza contato e lo posi vicino ai cavi F e N che escono dal Gem. Se si illumina, allora hai tensione e il problema è a valle. Se invece non si illumina con la manetta azioanta in On con il display che si accende, allora prendi pazienza e telefona all'Ente distributore, se fanno resistenza prova a metterli in mora con una lettera delle associazioni dei consumatori.

Provo a postare una foto di quel tester che dico io, facilissimo da usare e può tornare sempre utile.

 

Quote

Foto, costa un piffero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Premi pulsante, e lui è pronto per rilevare, fai finta che sia come un rilevaore di Gas.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Matteo Mabesolani
4 ore fa, Elettroplc scrisse:

Vi e' un piano nazionale di salvaguardia del black out

che roba è? mai sentito

Share this post


Link to post
Share on other sites
del_user_158461

Ciao a tutti, @metiumet nell'eseguire le misure con il multimetro, durante i Black out,  crea una documentazione fotografica indicando giorno e ora, sia del display del tester e sia sul gruppo di misura di energia elettrica, che si presume sia completamente spento in assenza di tensione, dopo invii  il tutto al indirizzo preposto per i reclami del fornitore di energia.... Credo che dovranno intuire che c'è qualcosa che non va.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc
Quote

che roba è? mai sentito

Sì, vi è un programma di prevenzione dei black out tramite interruzioni programmate della energia erogata, di fatto, la tolgono sempre alle zone rurali dove vi è un basso tenore residenziale.

Se il nostro plcforum riesce in questo intento avremo un elemento in più per ragionare.

Saluti,

Share this post


Link to post
Share on other sites
del_user_158461
il 20/1/2018 at 18:36 , Elettroplc scrisse:

Se il nostro plcforum riesce in questo intento avremo un elemento in più per ragionare.

cioè in che senso? vorresti sapere se @metiumet vive in campagna?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Attendiamo che esegua una verifica strumentale.il fatto che e' una zona rurale puo' essere motivo di distacco programmato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Matteo Mabesolani
8 minuti fa, Elettroplc scrisse:

Attendiamo che esegua una verifica strumentale.il fatto che e' una zona rurale puo' essere motivo di distacco programmato

ma quindi uno che vive in campagna gli mettono e tolgono la luce quando ne han voglia??:blink::blink::blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
2 ore fa, Matteo Mabesolani scrisse:

ma quindi uno che vive in campagna gli mettono e tolgono la luce quando ne han voglia??:blink::blink::blink:

In pratica si. Pero credo che si lo facciano soprattutto nella stagione estiva. D'altra parte nel nostro paese accade questo e anche di peggio.:toobad:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Se i distacchi sono di pochi minuti entro i 2, potrebbe essere anche che le protezioni di cabina sono intervenute per un guasto di un utente.se piu di 5 penso ad una interruzione programmata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Matteo Mabesolani
9 ore fa, hfdax scrisse:

In pratica si.

 proprio non ne sapevo nulla, quindi se uno vive in campagna meglio procurarsi un gruppo elettrogeno con centralina di avviamento

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc
Quote

che roba è? mai sentito

Sono distacchi programmati che non rientrano nei termini dell'eventuale rimborso, chiaro. Sono premessi in un sito che nessuno conosce e lo fanno solo nelle zone rurali dove vi è basso impatto di popolazione, e poche chiamate di protesta.Ma, potrebbe anche essere un agricoltore che genera dei corto circuiti, poi lo scatolato a riarmo in cabina entro due minuti riarma.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
del_user_158461
1 ora fa, Elettroplc scrisse:

Sono premessi in un sito che nessuno conosce e lo fanno solo nelle zone rurali dove vi è basso impatto di popolazione.....

Scusami elettroplc, ma potresti renderci partecipi tutti, di questo sito " X-Files".

Grazie anticipatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Non ricordo il nome del

 portale. E non lo pubblicica di cero o lo rendono visibile.

Forse sul portale di Terna energia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax

Se ne era parlato qui su plcforum quest'estate o quest'autunno. non ricordo se qualcuno aveva dato l'indirizzo del sito ma forse si.

@agos1969Se Hai voglia di fare una ricerchina per poi edurre anche noi pigroni...:whistling::)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
10 ore fa, Elettroplc scrisse:

poi lo scatolato a riarmo in cabina entro due minuti riarma.

Entro due minuti ha già tentato di riamare almeno 5 o 6 volte...

 

9 ore fa, agos1969 scrisse:

potresti renderci partecipi tutti, di questo sito " X-Files".

Ma benedetti, stiamo parlando del piano di emergenza e sicurezza del settore elettrico, il famoso PESSE e non riguarda certamente solo le zone rurali.

Basta scrivere questa parolina in qualsiasi motore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivano65

negli ultimi hanno lo hanno scritto ma mai attuato  in quanto c'e' molta disponibilita' di energia.

QUINDI  vediamo  di capire il problema del nostro amico.

una frase che stupisce e': il generatore non parte in quanto  non scatta il contatore.

avete mai visto un generatore legato fisicamente alla leva del contatore?

FORSE  nei cartoni animati.

cio' vuol dire che la corrente non viene mai a mancare da parte di enel.

quindi forse sarebbe il caso ( la cosa senz'altro costa)  di monitorare il tutto con un analizzatore di rete

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Aspettiamo che il plcplcforum  esegua questa benedetta verifica. Togliere alimentazione per il piano di gestione nazionale puo' solo essere fattibile disalimentando zone rurali e periferiche.se togli energia ad un quartiere di una grande citta' hai subito un articolo di giornale il giorno d'opo.al mio vicino di casa si sono allentati i morsetti a mantello della dorsale.quelli in aria ovvero posati e fermati alle funi da casa a casa assieme ai cavi.risolto in 30 min dal personale tecnico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...