Vai al contenuto

fransiscos

alimentatore stabilizzato 12V

Recommended Posts

fransiscos

salve a tutti,ho realizzato il seguente circuito su un pcb .

dice che si puo' alimentare con una tensione alternata da 12-24V, con 24V il condensatore scalda da morire.

io ho usato un condensatore 2200uf 25V, mentre lo schema dice con tensione 50V.

quindi alimentando con 24V , di conseguenza dopo il ponte raddrizzatore avro' 32V, quindi la tensione di lavoro del condensatore non e' adeguata?

chiaritemi le idee.

7812.png

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ilguargua

:smilie_nono:!!!!

La tensione non è assolutamente adeguata e stai attento, il condensatore può esplodere!!! O lo usi a 12V o metti un condensatore da 50V.

 

Ciao, Ale.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

allora con un condensatore 50V sto tranquillo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock

Esatto, ma cosa mi dici del dropout???

 

Quanta corrente ti serve in uscita???

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z
8 minuti fa, GiRock scrisse:

dropout???

Anche tu sei un amante degli yankees ?:P

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

che per far funzionare lm78012 devo avere almeno 2,5-3V in piu' rispetto ai 12 in uscita allo stabilizzatore.

un trasformatore 12V e' poco,

uno 24V e' troppo , dopo avrei problemi di temperatura sul 78012.

per quanto riguarda la corrente ne prelevero' al massimo 300-400mA

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

e' giusto ?

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock

OK,

 

ma se la Vin = 32V e la Vout = 12V, dove vanno a finire i 20V di differenza???

 

W = V * I

 

Perciò quanto dissiperà il povero LM7812???

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

alimentando con 12V.

in uscita al ponte raddrizzatore secondo i calcoli :

12V per il valore efficace (1.41)  meno la caduta di tensione del ponte (1,4V) ho15,5V sufficienti per far lavorare correttamente lm78012.

con un carico di 400mA la temperatura del dissipatore arrivava a 40 C.

potrebbe andare ?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock
Quote

con 24V il condensatore scalda da morire

 

Ho fatto i calcoli nel caso lo volessi fare andare a 24V, li ci sarebbero dei problemi di temperatura per il povero LM7812, non sarebbe solo il condensatore il problema...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

 si avevo capito.

come dicevo facendo i calcoli con 12V pensi vada bene in base a quanto ho scritto sopra?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock

Si va bene, ci sono circa 3V tra Vin e Vout...:thumb_yello:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

 

mille grazie e buona serata.

veramente paziente e disponibile!

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88

Nah, con un trasformatore da 12Vac ti troverai con una tensione dopo il ponte che avrà come valore massimo 15V con un paio di volt di ripple, e il 7812 non riesce a mantenere stabile l'uscita.

Per un alimentatore da 12V stabilizzati in genere il trasformatore è almeno un 15Vac

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fisica

no, il calcolo è errato, in quanto non tiene conto del fattore di carico. Esso è legato alla corrente assorbita, ma per non sbagliare di solito si usa un moltiplicatore di 0,80 - 0,85.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock

Non avete tenuto conto che il dropout diminuisce al salire della temperatura della giunzione, 3V è solo un dato di sicurezza per stare tranquilli, ma non è una regola sempre valida:

 

LM7812

 

Droput a 25°C --2V
Droput a 40°C 1.5V
Droput a 70°C 1.4V

 

Quindi per questa ragione anche se è un po' tirato, con 500mA ce la fa benissimo, inoltre i trasformatori da 12V hanno una tensione in uscita sempre maggiore, quindi andrebbe analizzato caso per caso...


Per sopperire al Ripple difatti è stata utilizzata una capacità di 2200uF che basta e avanza in questo contesto...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88

Boh, ho sempre visto alimentatori da 12V fatti col 7812  con trasformatori da 15V di secondario. Le poche volte che ho dovuto realizzare qualcosa con il 7812 mi ricordo che con un trasformatore da 12V (che ovviamente a vuoto sono anche di più, ma non molti, e comunque che conta è la prova col carico) non erano sufficienti.

Poi ovviamente va di caso in caso, però se dovessi acquistare il trasformatore starei dalla parte della ragione. Dopodiché non resta che provare.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
patatino59

Se tra l'avvolgimento del trasformatore e il pacco lamellare è rimasto un po di spazio potresti infilarci qualche spira di filo sottile da cablaggio (o telefonico) e aumentare leggermente la tensione collegando le nuove spire in serie e in fase al secondario.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
4 ore fa, GiRock scrisse:

Quindi per questa ragione anche se è un po' tirato,

 

Gio non è mai una bella cosa progettare per le condozioni più favorevoli.

I progetti si effettuno per il caso pessimo.
Si assume il drop out più svavorevole e poi si verifica con la tensione di ingresso al minimo di tolleranza di fornitura.

 

Questo perchè, come dice un vecchio preverbio, non si fanno i conti senza l'oste.:) Altrimenti invece di conti si trovan contesse.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock

Chiaro Livio,

 

ma il progetto iniziale prevedeva già di suo queste tensioni e quindi dato per funzionante...

 

Quello che bisogna sperare è che la tensione di rete sia stabile come qui da Noi, altrimenti sono solo belle parole :whistling:, in pratica dal trasfo devono esserci sempre e come valore minimo 12V~...

 

Fino a circa 14.5V dopo il ponte funziona in Area Attiva (siamo comunque al limite), poi entriamo in zona Cesarini...

 

CASO PEGGIORE ATTUALE:

 

12V * SQR(2) = 16,97V
Caduta di tensione sui diodi = 1.5V (abbondiamo)
Ripple medio = 1V

16,97V - 2.5V = 14.47V

Dropout per 500mA = 2V (stiamo larghi ma poi scende)

14.47V - 2V = 12.47V - 0.47V di margine

 

Anche applicando il fattore di moltiplicazione 0.8, siamo dentro ai circa 15.5V dichiarati dall'utente...

 
Beh dai, poco male per @fransiscos, almeno imparerà a valutare anche questi parametri in caso di default!!!

 

P.S. I moderni Regolatori non sono minimamente paragonabili a quelli che usavamo Noi decenni fa, hanno un dropout molto inferiore ai loro predecessori, forse sarebbe il caso di rivedere la pratica di progettazione...

 

Ultimamente ho acquistato un LM7805 dove sai bene anche tu e nuovo di pacca, questo invece sortiva l'effetto contrario, dava sempre 8V in uscita(???)...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fransiscos

con un assorbimento di 500mA la tensione ai capi del regolatore rimaneva a 11,8V.

quindi se prelevo 200-300mA sto' al sicuro.

50 pezz lm78xx pagati 6 euro, perfetti.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
12 ore fa, GiRock scrisse:

I moderni Regolatori non sono minimamente paragonabili a quelli che usavamo Noi decenni fa, hanno un dropout molto inferiore ai loro predecessori, forse sarebbe il caso di rivedere la pratica di progettazione..

 

Guarda che io i regolatori li uso ancora.:lol:

 

E' una questione di buona tecnica di progettazione.

 

Il datasheet del 7812 mi dice che il drop out  è pari a 2V, quindi devo garantire che in qualsiasi condizione di lavoro ci siano almeno 14V in ingresso.

 

Non devi considerare il ripple medio, ma devi considerare il ripple massimo, ovvero la minima tensione in ingresso; non solo ma i 12V sono nominali. Anche ammettendo che il trasformatore dia esattamente 12V a carico nominale con 230V di tensione di rete, questi darà poi 10.8V con tensione di rete al minimo contrattuale.

Questo è il valore da considerare nel progetto e dimensionamento.

E'questo il motivo per cui Tesla scrive:

 

21 ore fa, tesla88 scrisse:

ho sempre visto alimentatori da 12V fatti col 7812  con trasformatori da 15V di secondario

 

I metodi di buona progettazione non cambiano con l'evolversi della tecnica.;)

 

Tra l'altro, concettualmente, 12 Vrms significa che è la tensione equivalente in corrente continua. Ovvero è quel valore di tensione alternata sinusoidale che produce il medesimo effetto termico di una corrente continua.

Considerando la caduta dei 2 diodi ed il drop out, il valore RMS di tensione alternata dovrebbe essere >=15.5V in qualsiasi condizione.

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
GiRock

Ma cos'è la caccia alle streghe medioevale??? :whistling:

 

Io uso sempre trasformatori da 16V~ per i 7812, ma qui il discorso era completamente diverso dalla progettazione vera e propria intesa come tale, si trattava più o meno di confermare la validità del progetto iniziale, ma forse vi era sfuggito pure quello...

 

Comunque non ho parlato a vanvera, anche perché provando lo schema in tutte le condizioni con un trasformatore da 12V~ esatti, ho potuto constatare che fino a 385mA il Regolatore lavora ancora in tutte le situazioni, con 500mA siamo in zona critica misurando 11.91V, a 600mA comincia ad auto oscillare e diviene leggermente instabile ma non scende sotto gli 11.9V, a 750mA il crollo è inevitabile ma siamo ancora sugli 11.5V, a 850mA scende a 11.2V ma il Ripple è troppo accentuato per considerare la tensione accettabile, a 1A scendiamo a 10.8V ed il Ripple in ingresso è di ben 3V ed in uscita solamente 11V max...

 

Tutto sommato se non si hanno grosse pretese di stabilità, il 7812 non si comporta poi male anche nelle peggiori delle ipotesi...

 

Lo so anch'io che non si fa proprio così, ma qui sembra che alcune persone sono solamente capaci di attendere al varco per poi scaricare la loro frustrazione tecnica, è questo che mi da più fastidio, di loro non ho mai visto poi nulla di pratico se non tante chiacchiere...

 

Non volevo neanche rispondere, ma vedo che non capite il senso dei discorsi, magari così è più chiaro e se qualcuno si sente offeso, sappiate che qui da me si dice che: "La parte offesa si taglia via", "a buon intenditore poche parole"...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fisica
11 minuti fa, GiRock scrisse:

Non volevo neanche rispondere, ma vedo che non capite il senso dei discorsi, magari così è più chiaro e se qualcuno si sente offeso, sappiate che qui da me si dice che: "La parte offesa si taglia via", "a buon intenditore poche parole"...

 

Temo che tu non abbia chiaro del tutto lo spirito di un forum, che secondo me dovrebbe essere quello di migliorare le proprie conoscenze usufruendo della disponibilità altrui. Se sei convinto che i tuoi ragionamenti funzionino a casa tua, magari qualcuno che abita distante dai trasformatori di media tensione si ritrova a casa 184V alternati. e magari ha bisogno di 420mA. Perchè spiegare come far andar male il suo alimentatore, se si puo' chiarire "perchè" è meglio non fare qualche errore e non capire il perchè un circuito non si comporta bene?

 

Io ragiono così, se invece l'importante è cercare di arrabattare su un misto di componenti purchè sembri funzionare, beh allora hai perfettamente ragione! Poi decidi tu chi sia la parte da tagliare..;)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×