Vai al contenuto

EsErEm

Impianto automatizzato e manuale

Recommended Posts

EsErEm

Salve

Dovrei installare un impianto automatizzato in un piccolissimo appartamento, ma allo stesso tempo che si possa gestire anche manualmente.

In passato ho provato i prodotti Fibaro e sembrano funzionare, si gestiscono da pc, iPhone e Siri quindi graditi dal cliente. Ma io non ne sono molto entusiasta, lavorano via radio e Wi-Fi,non hanno un collegamento diretto alla loro centralina e mi preoccupa il futuro.

 

L’impianto che vorrei creare è: interruttore on/off manuale e lo stesso gestito da remoto con iPhone e pc ( come faccio con fibaro)

sezionatori per elettromestici on/off manuale e lo stesso gestito da remoto con iPhone e pc.

 

mi chiedevo se conoscete qualche dispositivo che va collegato a monte (tipo un magnetotermico automatizzato da remoto) o dento le cassette di interruttori e prese con un cat6 o anche filo bus, che sia possibile gestire sia da remoto che manualmente, in caso di guasti.

 

grazie mille, spero di aver reso il concetto

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
hfdax

Benvenuto EeErEm.

Non mi risulta che esistano magnetotermici a comando remoto utilizzabili in ambito civile. Non ne ho mai visti sul mercato. In campo industriale ci sono i dispositivi a lancio di corrente che servono per poter comandare da remoto la chiusura di un interruttore ma non sono applicabili nel civile.

Però qualsiasi relè o contattore ti permette di farlo. nel senso che può essere comandato tramite le uscite della centralina/PLC che gestisce l'automazione e tramite comando manuale (pulsante o interruttore) che agiscano parallelamente al comando automatico.

Tieni conto che un magnetotermico non ha la funzione di comandare accensione e spegnimento, (che sono realizzate per l'appunto da dispositivi quali interruttori o relè) ma di proteggere il circuito da sovraccarichi e cortocircuiti (guasti insomma) e sarebbe sbagliato poter comandare da remoto la richiusura di un dispositivo destinato alla protezione, senza prima aver verificato e rimosso la causa (guasto) dell'apertura, operazione per la quale sarebbe comunque necessario recarsi sul posto.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×