Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
hugo12

Problema catene natalizie "vintage"

Recommended Posts

hugo12

Salve a tutti, sono nuovo qui nel forum, mi sono iscritto apposta per venire a capo di questo problema siccome non so a chi chiedere.
Possiedo due catene da 50 pisellini l'una, si sono bruciate alcune lampadine e le ho sostituite con altre acquistate online. Per la precisione ne ho dovute cambiare 4.
Il problema sorge perché le lampadine nuove si sono già bruciate dopo pochi giorni.. Solo 1 (di quelle nuove) non si è ancora fulminata, mentre un'altra si è bruciata ieri per la seconda volta.
Ora come ora ho due lampadine bruciate (di quelle nuove ovviamente..) e non le sto cambiando perché quasi sicuramente si fulminerebbero come già è capitato alle precedenti..
La mia domanda è: possibile che le lampadine nuove già si sono fulminate mentre quelle "vecchie" non danno nessun problema?
Sulla confezione delle lampadine c'è scritto per 50 luci 4,5 volt.. Quindi dovrebbero (in teoria) essere quelle giuste.. 
Sto sbagliando qualcosa? Fatemi sapere perché ne sto uscendo pazzo.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daniele Orisio

Le lampadine nuove sono uguali a quelle vecchie?

Intendo come caratteristiche (tensione nominale, potenza)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivano65

sapere cio' e'impossibile.l'unico parametro noto e' la tensione.

quelle mon tate in teoria vanno bene. in pratica potrebbero essere tarocchi mal costruiti, da qui la loro breve vita.

l'unica prova che puoi fare e' confrontare la resistenza dei pisellini originali con quelli nuovi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giuseppe Fabrizio

sulla ocnfezione di quelle nuove o quelle vecchie hai la scritta?

poichè i pisellini esistano da 4,5 / 6 / 12 /24 v quindi è molto porbabile che siano sottodimensionate quelel che hai acquistato

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
1 ora fa, hugo12 scrisse:

Sulla confezione delle lampadine c'è scritto per 50 luci 4,5 volt.. Quindi dovrebbero (in teoria) essere quelle giuste.. 

Se hai una catena con 50 luci, dovrebbero andare bene!

Devi considerare che questi ricambi sono apparecchi dozzinali e che, dopo l'avvento delle catene a LED, avranno già la loro veneranda età!

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12

Ragazzi ho notato ora che sulla confezione delle lampadine nuove c'è scritto 4,5 volt x 50 lights V.230 mentre su una catena c'è un etichetta vicino alla presa con scritto volt 220 - 4,5 V/0.120A non so se possa servire, però noto anche che nelle lampadine nuove il filamento è verticale, mentre in quelle già montate ha più un effetto a "pallina", e fanno anche più luce rispetto alle altre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12
47 minuti fa, ivano65 scrisse:

sapere cio' e'impossibile.l'unico parametro noto e' la tensione.

quelle mon tate in teoria vanno bene. in pratica potrebbero essere tarocchi mal costruiti, da qui la loro breve vita.

l'unica prova che puoi fare e' confrontare la resistenza dei pisellini originali con quelli nuovi

come potrei confrontare la resistenza? Scusa ma sono "nuovo" in questo campo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Se le lampadine sono in  serie l'unico dato da tenere in considerazione è la corrente e non la tensione !!!

Nelle vecchie tv a valvole l'accensione dei filamenti era realizzata proprio ponendo tutte le valvole in serie, e la corrente era la stessa per tutte:(in quel caso 0,3 A)

Le tensioni delle singole valvole erano tutte diverse, da 4 a 35 volt e oltre, ma il fatto che funzionassero tutte alla stessa corrente le faceva funzionare ciascuna esattamente alla tensione giusta. 

Non conoscendo la corrente di lavoro, per evitare di buttare le nuove lampadine in breve tempo ti consiglio di collegarne due in parallelo per sostituirne ognuna guasta.

In tal modo la corrente per ogni lampadina nuova si abbassa della metà e non dovrebbero piu bruciarsi.

 

Edited by patatino59

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12
43 minuti fa, patatino59 scrisse:

Se le lampadine sono in  serie l'unico dato da tenere in considerazione è la corrente e non la tensione !!!

Nelle vecchie tv a valvole l'accensione dei filamenti era realizzata proprio ponendo tutte le valvole in serie, e la corrente era la stessa per tutte:(in quel caso 0,3 A)

Le tensioni delle singole valvole erano tutte diverse, da 4 a 35 volt e oltre, ma il fatto che funzionassero tutte alla stessa corrente le faceva funzionare ciascuna esattamente alla tensione giusta. 

Non conoscendo la corrente di lavoro, per evitare di buttare le nuove lampadine in breve tempo ti consiglio di collegarne due in parallelo per sostituirne ognuna guasta.

In tal modo la corrente per ogni lampadina nuova si abbassa della metà e non dovrebbero piu bruciarsi.

 

Intendi dire che oltre a cambiare la lampadina bruciata devo cambiare anche quella subito precedente o successiva? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
sx3me
7 ore fa, hugo12 scrisse:

su una catena c'è un etichetta vicino alla presa con scritto volt 220 - 4,5 V/0.120A

vuol dire che ogni lampadina assorbe 0,120A o 120mA, che è lo stesso.

Se le nuove che hai acquistato, assorbono una corrente inferiore, succede che si bruciano. Per capire il perchè, e il percome, dovresti darti un'infarinata della legge do Ohm.

Comunque il consiglio era di collegare le lampadine nuove "a doppio", non di cambiare anche le vicine

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Se una lampadina nuova si guasta o si illumina troppo vuol dire che la corrente dell' intera catena è piu alta di quella sopportata dalla nuova lampadina, quindi mettendone due nuove in parallelo al posto di una vecchia fulminata lavoreranno meglio e non si bruceranno piu.

Supponiamo di avere una catena da 24 lampadine da 200 mA alimentata a 240 volt.

Su ogni lampadina avremo circa 10 volt, ma se inseriamo nella catena una lampadina nuova da 100 mA ai suoi capi avremo 20 volt, in quanto la corrente è il doppio di quella richiesta, e si illuminerà di più, bruciandosi in breve tempo.

Se invece, nella serie, al posto di una lampadina da 100 mA ne metto due in parallelo tra loro, ogni lampadina nuova sarà percorsa da 100 mA e la serie sarà sempre da 200 mA

Come vedi non ho citato la tensione di lavoro delle lampadine, in quanto il valore di riferimento delle catene in serie è sempre la corrente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
14 ore fa, hugo12 scrisse:

c'è un etichetta vicino alla presa con scritto volt 220 - 4,5 V/0.120A

Sono convinto che il valore di corrente citato, relativamente ad ogni singola lampada, sia stato definito da un semplice calcolo matematico " a tavolino" stento a credere che si utilizzi una tecnologia talmente avanzata da utilizzare filamenti diversi per ogni singolo valore di corrente.  

Se questo valore di corrente è valido per una lampada alimentata singolarmente a 4,5 volt, lo deve essere sicuramente anche per 50 lampadine in serie alimentate a tensione di rete.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12
9 ore fa, sx3me scrisse:

vuol dire che ogni lampadina assorbe 0,120A o 120mA, che è lo stesso.

Se le nuove che hai acquistato, assorbono una corrente inferiore, succede che si bruciano. Per capire il perchè, e il percome, dovresti darti un'infarinata della legge do Ohm.

Comunque il consiglio era di collegare le lampadine nuove "a doppio", non di cambiare anche le vicine

 

3 ore fa, patatino59 scrisse:

Se una lampadina nuova si guasta o si illumina troppo vuol dire che la corrente dell' intera catena è piu alta di quella sopportata dalla nuova lampadina, quindi mettendone due nuove in parallelo al posto di una vecchia fulminata lavoreranno meglio e non si bruceranno piu.

Supponiamo di avere una catena da 24 lampadine da 200 mA alimentata a 240 volt.

Su ogni lampadina avremo circa 10 volt, ma se inseriamo nella catena una lampadina nuova da 100 mA ai suoi capi avremo 20 volt, in quanto la corrente è il doppio di quella richiesta, e si illuminerà di più, bruciandosi in breve tempo.

Se invece, nella serie, al posto di una lampadina da 100 mA ne metto due in parallelo tra loro, ogni lampadina nuova sarà percorsa da 100 mA e la serie sarà sempre da 200 mA

Come vedi non ho citato la tensione di lavoro delle lampadine, in quanto il valore di riferimento delle catene in serie è sempre la corrente.

Il problema è che sulla scatola delle lampadine nuove non c'è scritto quanto assorbono, e facendo un giro online non ho visto nessun venditore che riferisse oltre i volt quanto assorbono.

Per il collegamento "a doppio" come dovrei procedere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59
Quote

Possiedo due catene da 50 pisellini l'una, si sono bruciate alcune lampadine e le ho sostituite con altre acquistate online. Per la precisione ne ho dovute cambiare 4.

 

 

Situazione attuale con 50 lampadine:

 

images?q=tbn:ANd9GcRNDUdXG54jsuslsxkd1BO

 

Due lampadine di quelle nuove in parallelo vanno al posto di una fulminata

4103_-_Lamps_in_Parallel-128.png

 

Se ne devi sostituire 4 della vecchia catena te ne servono 8 di quelle nuove.

 

Se non hai una idea della legge di Ohm, nè uno strumento di misura, nè un dato di corrente, purtroppo non posso aiutarti ulteriormente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12
1 ora fa, patatino59 scrisse:

 

 

Situazione attuale con 50 lampadine:

 

images?q=tbn:ANd9GcRNDUdXG54jsuslsxkd1BO

 

Due lampadine di quelle nuove in parallelo vanno al posto di una fulminata

4103_-_Lamps_in_Parallel-128.png

 

Se ne devi sostituire 4 della vecchia catena te ne servono 8 di quelle nuove.

 

Se non hai una idea della legge di Ohm, nè uno strumento di misura, nè un dato di corrente, purtroppo non posso aiutarti ulteriormente.

 

Quindi se ho capito dovrei mettere nello stesso portalampada due lampadine in modo che non si fulminino?

Altro dato che ho trovato scritto sopra alla presa delle catene è questo: 2.5 A 250V

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

questi discorsi li dovevo ripetere ogni Natale,per oltre 20 giorni e per 30 anni, quando avevo il negozio, a chi si improvvisava elettricista di Babbo natale e voleva cambiare i pisellini bruciati non capendo nulla di tensione e corrente.

Poi sono venuti i led  ( e per fortuna avevo già chiuso il negozio),altrimenti oltre alla legge di ohm avrei dovuto scomodare quella di Coulomb,Ampère e Joule :roflmao:

Quest'anno mia figlia mi ha chiesto di ripararle un paio di luminarie e a fatica ho trattenuto il vomito....:superlol:

Edited by Riccardo Ottaviucci

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59
4 ore fa, hugo12 scrisse:

Quindi se ho capito dovrei mettere nello stesso portalampada due lampadine in modo che non si fulminino?

Corretto.

Quello che hai scritto dopo è la caratteristica della sola spina di corrente e non riguarda le lampadine.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12
1 ora fa, patatino59 scrisse:

Corretto.

Quello che hai scritto dopo è la caratteristica della sola spina di corrente e non riguarda le lampadine.

 

E come potrei procedere per fare questo collegamento? 

Altro dubbio che mi sta sorgendo è, siccome una lampadina di quelle nuove non si è ancora bruciata e la sua luminosità è uguale a quelle già montate, non potrebbe anche essere che mi abbiano messo dentro alla confezione lampadine diverse da quello che c'è scritto sulla confezione stessa? Magari una svista di produzione, o un difetto di fabbricazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
il 29/12/2018 at 21:11 , Maurizio Colombi scrisse:

Devi considerare che questi ricambi sono apparecchi dozzinali e che, dopo l'avvento delle catene a LED, avranno già la loro veneranda età!

 

Tra l'altro anche quando i led non esistevano i ricambi erano ugualmente dozzinali, anche a me inspiegabilmente duravano molto meno delle lampade originali pur essendo della stessa tensione... per non parlare dei pisellini col bimetallico integrato per la funzione intermittenza, provati parecchi, mai e dico mai visto uno funzionare veramente (rimanevano accese fisse, sempre) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12

Intanto buon anno a tutti!

Questi sono altri dubbi che mi assillano..

Come avete detto giustamente voi, questo genere di catene sono collegate in serie, però mi pare di aver capito che con questo tipo di collegamento basta che si bruci una lampadina per interrompere l'intera serie. Le mie catene, invece, anche se una lampadina si brucia continuano a funzionare "normalmente".
Altro mistero delle mie catene, (penso di avere le più strane io) è che la catena n.1 è sempre funzionata normalmente e quando si fulmina una lampadina smettono di lampeggiare rimanendo fisse, però a volte lampeggiano comunque.. Fatto sta che se io voglio farle tornare lampeggiare senza sostituire la lampadina fulminata, mi basta utilizzare una presa a intermittenza per 5 minuti per poi ricollegarle senza la suddetta presa per farle lampeggiare.
Mentre nella catena n.2 non lampeggiavano più da diversi anni e quindi si utilizzava una presa a intermittenza, e anche se c'erano lampadine bruciate la catena continuava a funzionare come se non fosse successo niente. Quest'inverno mi sono deciso io di cambiare le lampadine fulminate e questa catena a ricominciato a lampeggiare senza la presa ad intermittenza. Infatti come pensavo, ad ogni serie serve una lampadina che dia il "lampeggio". Sulle nuove acquistate infatti ho notato che quelle bianche hanno al loro interno una specie di "stanghetta", che penso serva appunto per far lampeggiare l'intera catena. Anche in questa catena ora come ora c'è una lampadina bruciata ma sta continuando a lampeggiare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hugo12
il ‎01‎/‎01‎/‎2019 at 19:45 , hugo12 scrisse:

Intanto buon anno a tutti!

Questi sono altri dubbi che mi assillano..

Come avete detto giustamente voi, questo genere di catene sono collegate in serie, però mi pare di aver capito che con questo tipo di collegamento basta che si bruci una lampadina per interrompere l'intera serie. Le mie catene, invece, anche se una lampadina si brucia continuano a funzionare "normalmente".
Altro mistero delle mie catene, (penso di avere le più strane io) è che la catena n.1 è sempre funzionata normalmente e quando si fulmina una lampadina smettono di lampeggiare rimanendo fisse, però a volte lampeggiano comunque.. Fatto sta che se io voglio farle tornare lampeggiare senza sostituire la lampadina fulminata, mi basta utilizzare una presa a intermittenza per 5 minuti per poi ricollegarle senza la suddetta presa per farle lampeggiare.
Mentre nella catena n.2 non lampeggiavano più da diversi anni e quindi si utilizzava una presa a intermittenza, e anche se c'erano lampadine bruciate la catena continuava a funzionare come se non fosse successo niente. Quest'inverno mi sono deciso io di cambiare le lampadine fulminate e questa catena a ricominciato a lampeggiare senza la presa ad intermittenza. Infatti come pensavo, ad ogni serie serve una lampadina che dia il "lampeggio". Sulle nuove acquistate infatti ho notato che quelle bianche hanno al loro interno una specie di "stanghetta", che penso serva appunto per far lampeggiare l'intera catena. Anche in questa catena ora come ora c'è una lampadina bruciata ma sta continuando a lampeggiare.

 

Proprio nessuno riesce a rispondermi? :( 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci
il 1/1/2019 at 19:45 , hugo12 scrisse:

Anche in questa catena ora come ora c'è una lampadina bruciata ma sta continuando a lampeggiare.

alcuni pisellini quando si bruciavano andavano in corto,permettendo l'accensione sovralimentata dei rimanenti.

Così sei facilitato,basta sostituire solo quella bruciata

Edited by Riccardo Ottaviucci

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

I pisellini vanno a numero (le catenarie sono in serie):

> per catena da 10 (22V), catena da 20 (11V), catena da 50 (5V)

più la catena è lunga più la tensione è bassa, quando li acquisti li chiedi per catena del numero di luci necessario.

 

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Mi dispiace, ma il regolamento di PLCForum che avresti dovuto leggere all'atto dell'iscrizione, vieta espressamente di accodarsi alle discussioni.

Specialmente a quelle ferme da parecchio tempo!

Grazie comunque per il tuo contributo.

 

DISCUSSIONE CHIUSA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...