Vai al contenuto

Oibaf94

Alimentatore notebook hp guasto

Recommended Posts

Oibaf94

Salve mi spiego dopo aver aperto l'alimentatore perché a capo del cavo di uscita dava tensione 0 ho controllato i condensatori in uscita e anche loro non presentano nessuna tensione... Però noto che fa continuamente un rumore come se stesse caricando qualcosa ma non riesce un ronzio premetto che non sono presenti  segni di bruciatura la domanda è cosa può essere questo ronzio che va a morire e successivamente si ripete? Allego immagine alimentatore 

15469388019741782107006.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

E un alimentatore SMPS (switching). Il rozio che senti potrebbe essere indice di un componente in corto sull'uscita.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Ah... Dovrei controllare la tensione a  tutti quelli dopo il trasformatore quindi.....

 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Una domanda ma per sapere quanto esce dal trasformatore come faccio a saperlo perché vorrei misurare la tensione ai capi dell'uscita ma non c'è nessuna dicitura in merito ho provato a scrivere ciò che riporta il talloncino (numeri e sigle) ma non trovo niente su internet 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Se c'è un corto dopo il trasfo non misuri nulla perchè il sistema entra in protezione. Prova a verificare i componenti principali: condensatori e diodi.

Gli SMPS non sono semplici da riparare, specie se non hai lo schema.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

Ciao, per sapere quanta tensione eroga potresti controllare se la retroazione e' composta da TL431+optoisolatore armarti di datasheet con formula, misuri le 2 o poco piu resistenze del partitore sul pin REF, e ti calcoli in base a questo la tens. di uscita supposta. In uscita al trasfo ci sono uno o piu diodi grossi, penso siano in corto. Altro caso tipico le saldature, soprattutto sul secondario, l'alim. parte ma soprattutto se c'e' un carico collegato, scorrendo corrente sempre piu alta la saldatura si dilata, il feedback si sballa e va in protezione.. sembra un bon prodotto, se puoi dagli un'occhiata per ripararlo..


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

Quei diodi che vedi al centro dell'alim. in piedi, non sono altro che il ponte raddrizzatore penso, ma tu devi guardare il doppio diodo in TO220 che vedi accanto agli elettrolitici marroni, avvitato su aletta. Devi testarlo in provadiodi senza corrente, anodi ai lati, catodi al centro.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Forse ti sei confuso aspetta perché i diodi sono all'ingresso del trasformatore io ho provato a misurare la tensione ai condensatori marroni ma non ne arriva stessa cosa ad un altro condensatorino piccolo accanto l'uscita

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

Ti avevo gia risposto prima che copiassi la frase dalla posta privata..


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Si ho visto pardon... Ho capito... Procedo a step vediamo un po' se riesco a risalire al corto.... Casomai anzi sicuramente ti farò sapere😉

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Ti comunico che ho provato  i diodi sul primo analizzando tutte e due i lati uno oscilla e mi da 0,01 l'altro lato 0 sull'altro diodo invece tutto morto da entrambi i lati quindi deduco siano in corto come dicevi per il fatto della retroazione che dicevi ci sono due integrati in quella zona uno si vede in ingresso  al trasformatore in foto e non sono riuscito a vedere la dicitura gli altri due zona sotto scheda con dicitura 4082d 817c l'altro as358m domani indago meglio... Una domanda ma di solito se i diodi chiamati transistor a tre piedi qualora sono in corto non potrebbero essere loro la causa del guasto... Ovviamente per sicurezza provo anche quello che mi hai detto... 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
7 ore fa, Oibaf94 scrisse:

Una domanda ma di solito se i diodi chiamati transistor a tre piedi qualora sono in corto non potrebbero essere loro la causa del guasto..

 

Se sono transitors non sono diodi.

Se un componente è in corto sicuramente l'apparato nom èuò funzionare, poi bisogna verificare se quel componente in corto sia la causa del guasto o sia una conseguenza del guasto stesso.

 

Piuttosto fai molta attenzione perchè in quel dispositivo, quando è funzionante, sono presenti tensioni molto elevate, >300 V.


Messaggio editato da Livio Orsini

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor
11 ore fa, Oibaf94 scrisse:

Ti comunico che ho provato  i diodi sul primo analizzando tutte e due i lati uno oscilla e mi da 0,01 l'altro lato 0 sull'altro diodo invece tutto morto da entrambi i lati quindi

"sul primo" non so cosa voglia dire, non mi dire che usi il cellulare col correttore automatico..:wacko:  Poi metti misure senza unita' di misura e mancano virgole dove dovrebbero esserci, se scrivi bene ci capiamo, altrimenti amen... quel "817c" penso sia l'optoisolatore, se e' a 4 pin e nero e' certo. quel "358" penso sia un op amp, non sono familiare con quel tipo di feedback, occorrerebbe uno schema, se guardi bene sul primario c'e' il circuito integrato oscillatore, se scarichi il datasheet puoi avere uno schema tipico che forse e' uguale al tuo..


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Ho controllato i diodi uno con dicitura 30120c 0847G

l'altro 30120c 0846G 

Sul primo che ho scritto  "0847" analizzando col prova diodi da un valore di 2 ohm più precisamente 0, 002 su tester digitale. Il secondo l'846 è morto valore 0. 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Per quanto riguarda l'oscillatore sul primario del trasformatore c'è solo l'optoisolatore come integrato che misurandolo sui piedini 1 e 2 da 768ohm sul 3 4 722ohm su scala di 2 kilo ohm con prova diodi anche in continuità risultano gli stessi valori il Ref che dici tu non me lo da sul datasheet.... 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

Ma la prova di un diodo non si comunica cosi, ma cosi:

Valore in polariz. diretta=....Volt; in inversa= .... Volt

questo per entrambi i diodi del doppio diodo anche se probabilmente gli anodi sono connessi dalle piste, non c'e' bisogno di dissaldarli...

quello che misura 0,002 e' andato.. per altro se ci sono 2 doppi diodi potrebbe essere un alimentatore a uscita duale..


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Perdona ma so proprio le basi sia teoriche che pratiche quindi da come mi stai dicendo per ricavare i volt devo metterlo sotto tensione e provarlo misurare la tensione ai suoi capi per appurare che sono andati? Se lo faccio con polarizzazione inversa  essendo che il diodo conduce solo per un verso mi darà zero volts 🤔

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

il mio ultimo post l'ho messo mentre tu scrivevi il tuo penultimo, quindi e' riferito al terzultimo, ovvero come testare i diodi, il datasheet e' quello del circuito pwm del primario, non certo dell'optoisolatore, il test dei diodi va fatto senza corrente, l'ho gia scritto, e in inversa deve dare infinito, tu avevi scritto "0", se c'e' scritto solo quello sul display del tuo tester allora significa circuito aperto e non 0 volts.


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z
40 minuti fa, Oibaf94 scrisse:

Perdona ma so proprio le basi sia teoriche che pratiche quindi da come mi stai dicendo per ricavare i volt devo metterlo sotto tensione e provarlo misurare la tensione ai suoi capi per appurare che sono andati?

Scusami , date precedenti tue risposte /affermazioni  , mi viene da precisarti che , nella misura delle varie giunzioni (diodi , giunzioni di BJT ) con il tester sul prova diodi , il display indica la caduta di tensione ai capi del '' coso '' che stai testando nella polarità che usi .

Invertendo i puntali avrai la cdt per la opposta polarizzazione ....

 

 

1 ora fa, Oibaf94 scrisse:

misurandolo sui piedini 1 e 2 da 768ohm sul 3 4 722ohm su scala di 2 kilo ohm con prova diodi

 

Non sono Ohm , ma mV se la misura è fatta con '' prova diodi '' e non credo che ci siano strumenti con la scala 2 kOhm sul prova diodi .

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

So che ti sto tirando l'anima ma abbi pazienza... Per quanto sia complessa la ricerca guasti ho voglia di apprendere tornando al discorso hai ragione  si tratta di  un TO 220AB  

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z
20 minuti fa, Oibaf94 scrisse:

So che ti sto tirando l'anima ma abbi pazienza... Per quanto sia complessa la ricerca guasti ho voglia di apprendere tornando al discorso hai ragione  si tratta di  un TO 220AB

Suppongo tu ti rivolga a Trans Istor ....Comunque nel case  TO 220AB possono starci tante cose ....

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

Scusa eh, se mi confermi quel 0,002V su uno dei doppi diodi cambialo che magari e' il solo guasto.. dal nome gia' si capisce che e' un 30A 120V Schottky


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Oibaf94

Si faccio questa prova lo cambio non mi. Costa nulla come ho notizie ti aggiorno grazie per il supporto come sempre 😉

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ivano65

attenzione con questi alimentatori.

sono estremamente compattati e alimentano un apparecchio costoso e delicato, E DEVONO GARANTIRE  un assoluto isolamento tra rete elettrica e uscita.solitamente non sono nemmeno apribili.

per cui e' rischiosissimo ripararli.

quindi se vuoi un consiglio buttalo e prendilo nuovo.


Messaggio editato da ivano65

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Trans Istor

MI sa che esageri..


Messaggio editato da Trans Istor

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×