Vai al contenuto

lapinerazzurro

Tempo di riscaldamento ACS richiesto troppo lungo.

Recommended Posts

lapinerazzurro

Ciao.

Quello del titolo è il messaggio di errore che mi compare nel monitor dell'unità interna del mio impianto di climatizzazione Daikin Integrated. La sigla dell'errore è AJ - 03. I fan-coil lampeggiano e non riscaldano, gli scaldasalviette sono freddi, e temo che l'acqua calda ci sia solo in quanto il serbatoio è pieno. Le ventole dell'unità esterna non girano. Stamattina, dopo aver arieggiato le camere, i fan-coil erano tutti lampeggianti, ma poi alcuni sono partiti. Dopo qualche ora trovo la casa fredda e nessun elemento funziona. Il manuale delle istruzioni dice che L'errore AJ-03 viene resettato automaticamente a partire dal momento in cui è presente un riscaldamento serbatoio normale.

 

Visto che è sabato (ovviamente!), vorrei sapere se posso fare qualcosa io. E, per curiosità, vorrei sapere che cosa può aver causato il problema.

 

Grazie

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Xxxxbazookaxxxx

Consulta il manuale utente nella sezione risoluzione problemi 

4E1266FD-8397-4236-85BF-67FEEC13F20C.jpeg

293C436C-9205-45C9-A193-DE41435845A7.jpeg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Erikle

forse una temperatura esterna molto bassa

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lapinerazzurro

Grazie per le risposte. Quella di Erikle non l'avevo vista.

Comunque, la volta scorsa, dopo aver letto quanto postato da bazooka, avevo risolto abbassando al minimo le ventole dei fan-coil e, come supposto da Erikle, la causa più probabile direi che era la temperatura esterna molto bassa.

Oggi, dopo una settimana senza problemi, a fronte di un abbassamento della temperatura esterna, il problema si è ripresentato.

 

Però, però... Io vivo in Sardegna sul mare e temperatura bassa vuol dire una minima che solo una notte è scesa di uno o due gradi sotto lo zero; in questo momento siamo intorno a +10°. Da un impianto del genere, in queste condizioni mi aspetto una bolletta più alta, non un mancato riscaldamento. O devo accettare che, proprio quando fa più freddo, non si possa riscaldare la casa? E, se uno se lo piazza in una zona dove fa freddo davvero, cosa succede? Non funziona mai?

 

Per il momento ho di nuovo messo al minimo le ventole dei fan-coil e aspetto; ma vorrei capire se ho a che fare con un malfunzionamento (magari una configurazione inadeguata) o se si tratta di una caratteristica di questo tipo di impianti, che in tal caso si rivelerebbero una sola pazzesca.

 

Grazie


Messaggio editato da lapinerazzurro

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Alessio Menditto

Semplicemente sotto i + 7 per questioni tecniche termodinamiche un po’ difficili da spiegare funziona male, e quando non funziona male è fermo per sbrinare la batteria, tutto qui.

Sono cose che però il marketing non dice per ovvie ragioni.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Xxxxbazookaxxxx

Io sono di Nuoro e a 0 gradi c’è il 90% di umidità,la motocondensante diventa un bel blocco di ghiaccio.

Hai impostato la priorità al riscaldamento?

Per questo motivo ci si affianca ad un riscaldatore secondario (caldaia).

 


Messaggio editato da Xxxxbazookaxxxx

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lapinerazzurro

Wow, velocissimi.

Insomma ho speso un sacco di soldi per una mezza fregatura? Non è solo il marketing che non lo dice: c'è tutta una letteratura osannante, apparentemente neutrale, che avevo consultato attentamente. Girando su internet e chiedendo ai vari rivenditori qua in zona è tutto un elogio di questo sistema come più performante e meno dispendioso in assoluto (soprattutto se abbinato al solare, ma anche collegato a una rete elettrica convenzionale). Nella mia situazione forse non avrei potuto installare niente di diverso (condominio senza serbatoio per il gasolio e niente gas di città), ma magari l'acs l'avrei prodotta con una caldaia a gas alimentata da una bombola.

Di riscaldatore secondario non mi aveva parlato nessuno. Quindi a Nuoro e in posti più freddi l'impianto viene fatto funzionare così? Mi pare che siamo ai limiti della truffa

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Alessio Menditto

Non è una truffa, diciamo non la dicono tutta.

Se vuoi clima che lavorano bene a basse temperature o in zone molto ultime devi rivolgerti a due soli modelli, ovviamente costosi perché hanno roba in più che serve per quel problema, lo Zubadan della Mitsubishi e uno penso della Daikin.

Gli altri fanno quello che possono, ma qui si entra nel campo scivoloso del marketing dove per definizione tutto quello che si pubblicizza deve essere il meglio, d’altronde chi comprerebbe un clima per riscaldamento se nella pubblicità si dicesse che sotto i 7 gradi e con molta umidità questo funziona malissimo?

Ma questa logica vale per tutte le cose pubblicizzate.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lapinerazzurro

Be', se non è truffa, che cos'è? Ma mi infastidisce soprattutto il silenzio degli esperti disinteressati.

Comunque vorrei sapere di più su questo riscaldatore secondario e come devo fare per assegnare la priorità al riscaldamento (caso mai non fosse già impostata)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Alessio Menditto

Non è una truffa perché non è che non scalda, è che in certe condizioni scalda male.

Se te l’ha consigliato qualcuno ad esempio puoi tornare da lui e protestare chiedendogli come mai ha taciuto di questo segreto di Pulcinella, che conoscono tutti a parte gli unici che dovrebbero preoccuparsene, cioè l’utente finale.

Diciamo che sei venuto troppo tardi in Forum, e se ci fossi venuto prima forse ti saremmo sembrati voci fuori dal coro e non ci avresti ascoltato comunque.


Messaggio editato da Alessio Menditto

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Xxxxbazookaxxxx
15 minuti fa, lapinerazzurro scrisse:

Ma mi infastidisce soprattutto il silenzio degli esperti disinteressati.

Il problema tuo veramente non è con Daikin ma con il tuo esperto fornitore e installatore,io non ho mai fatto un preventivo Rotex o Altherma senza menzionare la caldaia,poi se il cliente non la vuole per risparmiare duemila euro non sono affari miei.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lapinerazzurro

Be' sì, anch'io pensavo al fornitore.

Grazie di tutte le risposte


Messaggio editato da lapinerazzurro

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Xxxxbazookaxxxx

Prova a contattarlo e pensare assieme ad una soluzione,c’è sempre una soluzione a tutto,intanto potrebbe verificare i vari parametri.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Erikle

le pompe di calore funzionano ma il problema è che molti non hanno capito come funzionano dove sono i loro limiti e cosa si deve fare se si vuole fare un impianto a sola ed esclusiva pompa di calore cosa che si può fare ovviamente in contesti che rendano la cosa agevole

 

Spiace vedere che lo stato incentiva questi impianti farsa in cui c'è la caldaia e la pompa di calore e che finiscono per fare tutto l'inverno con la caldaia magari non sfruttando neppure l'energia del fotovoltaico ma purrtoppo vendono più pompe di calore i costruttori di caldaie che chi le sa costruire realmente

 

Comunque l'impianto esattamente come è composto? e il boiler dell'acqua calda sanitaria l'hai trovato freddo perchè hai usato l'acqua o era fredda al mattino?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×