Vai al contenuto

lasgue

CALDAIA A CONDENSAZIONE

Recommended Posts

lasgue

Nel 2018 ( giugno) ho fatto installare una caldaia a condensazione  VIESSMANN VITODENS 100 W 26KM. Nei primi mesi ha funzionato benissimo, ma adesso la pressione dell'aqua diminuisce in continuazione e bisogna ovviamente ricaricarla.  Il  tecnico  che l'ha installata dice che non dipende dal vaso di espansione e che la caldaia non ha alcun difetto. Lui sostiene che la perdita potrebbe essere delle tubazioni dei termosifoni o dei termosifoni stessi. Però sui muri dell'appartamento non ci sono macchie di umidità ed i termosifoni non perdono. A questo punto cosa  può essere? E' possibile fare delle altre prove per capire se il problema è della caldaia oppure delle tubazioni che purtroppo sono all'interno dei muri?  N.b: l'appartamento è su due piani (zona giorno e zona notte con due distinti collettori). L'appartamento ha una superficie di 110 mq calpestio.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
reka

Se puoi chiudere andata e ritorno dai termosifoni vedi subito se rimane in pressione.

 

sennò se la perdita non è tragica ci possono anche volere settimane prima di vedere segni nei muri. Ogni quanto devi caricarla e quanti secondi ci mette a tornare in pressione?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lasgue

La sto ricaricando mediamente ogni due giorni. Se l'indicatore sta quasi a 0 per portarlo vicino a due impiego  20 secondi. C'è da tener conto che il rubinetto non è comodissimo, quindi l'indicatore si muove poco inizialmente ( cioè quando al rubinetto si fanno fare i primi giri di apertura) poi, quando si sente il rumore dell'acqua che fluisce, l'indicatore cammina velocemente. Credo di poter dire che i 20 sec possono essere considerati in numero inferiore, se il rubinetto avesse una apertura immediata.

Ringrazio il forum e coloro che attivamente lo rendono interessante.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
reka

giusto per valutare la perdita dovresti vedere quanti litri ci vanno (se hai il contatore comodo) oppure calcolarlo a spanne verificando la portata in un altro rubinetto..

 

comunque è possibile che sia davvero una perdita dell'impianto che ancora non è affiorata

 


Messaggio editato da reka

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Stefano Dalmo

Intanto vedi la pressione in caldaia a quanto si porta  dopo aver ricaricato la caldaia , accesi i termosifoni  e  la temperatura sia arrivata  a regime come da te impostata .

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
frau1979

potresti provare a spegnere la caldaia, caricarla a due bar e staccare dallo scarico il tubo della condensa. se dopo 10 minuti ti scende acqua dallo scarico vuol dire che hai il. condensante buco.

altrimenti monta 2 rubinetti sul impianto di riscaldamento e sezionalo dalla caldaia

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lasgue
  • Buonasera Mr. frau1978

L'idraulico ha fatto la prima prova e cioè: caldaia spenta, carico a 2 bar, distacco del tubo della condensa. Risultato nessuna perdita dal tubo ( in termini tecnici, l'idraulico dice che il vaso di espansione funziona bene) . Il sezionamento delle due centraline dei termosifoni ( zona giorno e zona notte) con montaggio di due rubinetti e manometro è la prova che l'idraulico vuol fare per accertarsi della perdita dell'impianto ( tubi nei muri). Soltanto che dovendo fare la prova a caldaia spenta, gli ho imposto di allontanarci di più dai "giorni della merla"  dal momento che la prova ( durata 6/7 ore) è meglio farla a caldaia spenta. Nel frattempo, purtroppo debbo ricaricare l'acqua nel circuito quasi ogni giorno.

  • Per Stefano Dalmo  quando l'indicatore della pressione dell'acqua era quasi a 0, la temperatura segnava 40° ( termosifoni spenti con caldaia in mod ECO).  Ho portato la pressione a 2 bar e la temperatura è salita a 53 . Chiuso il rubinetto dell'acqua, la pressione piano piano è scesa a 1,8  e la temperatura del display si è stabilizzata , dopo qualche minuto,su 50°. 

Ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Mirkio

Se non trovi la perdita monta un alimentatore caleffi

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
lasgue

Finalmente da uno dei tanti termosifoni ( piano terra) è uscita acqua con chiazza di bagnato sulla parete dietro al termosifone.  L'installatore della caldaia si augura che sistemato questo specifico guaio  il problema si risolva: in questo caso si tratterebbe di una sola perdita. Mi auguro che sia così, perché cambiare una caldaia, scegliere una delle migliori che stanno sul mercato e poi avete tante "rogne" non lo auguro a nessuno.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
THE CAT

difficile imputare alla caldaia sia la migliore, la peggiore o la meno peggio colpe in questi casi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×