Vai al contenuto

fanale

regolatore di corrente dc

Recommended Posts

fanale

Buonasera, 

mi è capitato in passato di dover alimentare dei led da 50W con tensione a 32-35V e per regolare  la corrente ho usato un LM338K STEEL P+ collegato in modo da limitare la corrente a 1.7A.

Ho appena acquistato dei nuovi Led, stesse caratteristiche (50W), ma hanno un assorbimento di 1750mA a 35.5 V: ho assemblato il circuito per limitare la corrente, ma lm338k "taglia" la tensione in uscita a 34.8V  per cui il led assorbe circa 0.4A e si illumina non in piena luminosità. 

Mi sembra di capire che il "limite" è rappresentato dalle caratteristiche l'integrato.

ho provato anche un LM338K MIL,  ma nulla  cambia.

Potrei ovviare settando la tensione di alimentazione al valore per cui assorbe i 1750mA nominali, ma poiché la corrente a parità di tensione è funzione anche della temperatura, vorrei mettere comunque un limitatore di corrente.

Potreste indicarmi un componente che funzioni a tensioni prossime a 36V o superiore?1633376173_Immaginelm338.png.d62f32102c44c18321ea35c6e44a2d06.png

Qualsiasi buon consiglio è ben accetto!

 

Lampsss

 

20151103_115415.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ilguargua

Ma la tensione in ingresso quanto è? La corrente non dovrebbe essere un problema per LM338, e, entro certi limiti, specie in quella configurazione, nemmeno la tensione in ingresso.

 

Ciao, Ale.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fanale
Buonasera, 
in ingresso utilizzo un alimentatore 36V 150W. mediante trimmer posso salire di tensione anche a 40V..... ma la tensione al carico non sale oltre i 34.8V!
Inoltre, nelle mie prove  ho già  "bruciato"   2 LM338K :appena arrivati a 37.5V si sono interrotti.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Io a memoria direi 32V massima in uscita, magari ricordo male adesso cerco un datasheet

Si massima in ingresso 35V per avere in uscita fino a 32V

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me

compra una schedina driver switching, costa meno del 338K...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ilguargua

Per curiosità, dove hai comprato e quanto hai pagato gli LM338K ?

 

La tensione in ingresso non dovrebbe essere un problema, il valore massimo ammissibile dal datasheet è 40V, ma si riferisce alla differenza tra ingresso ed uscita, anche perchè in quella configurazione non ha riferimenti verso il negativo. Se i LED devono essere alimentati a 35 dovrebbe funzionare con perlomeno 37-38 V in ingresso, e la differenza Vin Vout è di pochi volt (ameno che non ci sia un corto sull'uscita).

Propendo di più per l'ipotesi di regolatori farlocchi, su RS ad esempio un LM338 in versione T03 (come quello nella foto) costa più di 50 euro (più IVA), per questo chiedevo origine e prezzo.

 

Ciao, Ale.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
fanale

Buongiorno!

li ho acquistati presso un rivenditore locale al costo di 8,50€/ cad.

il primo lotto composto da 3 pezzi si è guastato appena ho raggiunto i 34 volt

sostituiti con altri.( lotto più recente) a 37V tengono ma "tagliano" la corrente a 0,4A 

Infine, comprati altri due MIL338k MIL, sono peggio degli steelP+

avete una proposta alternativa?

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ilguargua
1 ora fa, fanale scrisse:

avete una proposta alternativa?

Quella indicata da Michele, scheda switching regolabile in corrente che supporti la tensione che ti interessa, non dovrebbe costarti più di un LM338 originale.

 

Ciao, Ale.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
max.bocca

Sempre costato una fucilata... Costa meno un alimentatore completo con Lm723 e finali a BJT ... Qui puoi regolare tranquillamente tensione e corrente.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Se su RS Dgkey Distrelec Farnell ecc.si trovano sui 50€ piu iva mentre Banggood te ne da 20 a 11€ FORSE il rischio di trovarne farlocchi non è remoto

ho in archivio il datasheet e indica proprio 40 V in ingresso per avere in uscita 1,2V a 32V e la minima ammissibile di 4V per avere almeno 1,2V in uscita

è della Texas magari qualche altro costruttore ha delle tolleranze maggiori

 

mo non è obsoleto?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me

ma poi sti fari a che tensione li vuoi alimentare?

Come ti dicevo, io con 8 euro ho preso una schedina, che alimentata a 12V, mi eleva la tensione, ed ha la regolazione sia di corrente, che di massima tensione in uscita. Ci ho fatto un faro da 150W

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Ho montato un paio di questi l'anno scorso e ancora vanno, direttamente alla 220 bisogna raffreddarli a dovere

image.png

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me

dove l'hai preso??

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Cerco la transazione, on line compro tante troiate che perdo il conto, forse DX Dealextreme ma controllo

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Me ne servivano due ma con tre la spedizione era gratuita e poi uno di scorta si sa mai

ne ho montato uno in un faro esterno di quelli per l'alogena, naturalmente in alluminio, lo ho fissato sul fondo spalmato di pasta termica poi fuori da dietro una bella scartavetrata e gli ho imbullonato in corrispondenza un dissipatore recuperato da un DELL

l'altro all'interno appeso sopra un banco, naturalmente lo ho montato direttamente sopra il dissipatore e di fianco una bella ventola, un foglio di plexyglass opalino una spanna sotto e voilà luce diffusa

naturalmente tutto materiale di recupero, se non fosse per la tempera e rullo il Brico non lo vedo mai


Messaggio editato da Lorenzo-53

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me

molto interessante... i 50W sono reali o gonfiati??

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Non li ho misurati perchè ad occhio fanno quello che mi serve, però hai ragione una verifica non guasta, appena posso verifico e già che ci sono mi porto appresso esposimetro e termocolorimetro

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me

ottimo, se hai la possibilità di fare una verifica approfondita così, perché non farla :)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Fatto al volo due misure e di come sto montando l'ultima su un recupero DELL, invece di avvitarla la ho incollata, di corrente siamo a 226 mA con 230VAC

li ho comperati uno a luce naturale e due freddi e a quanto pare rispecchiano le caratteristiche, quello nat è in un faro diretto quelli freddi avranno un diffusore opalino che li farà scendere anche loro sui 4000/4500 K come illuminazione a un metro sul banco da lavoro direi che ci siamo.

Bisogna fare attenzione alle caratteristiche, a volte sono generiche addirittura si potrebbero riferire ad un altro modello simile, comunque tradotte in automatico e non è detto quando li ricomprate vi mandano gli stessi

LED 50W 220VAC (1).jpg

LED 50W 220VAC (2).jpg

LED 50W 220VAC (3).jpg

LED 50W 220VAC (4).jpg

LED 50W 220VAC (5).jpg

LED 50W 220VAC (6).jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
dott.cicala

miii, ma quanta roba per accendere una lampadina!! Consumerà meno, ma scalda quanto un'alogena....e se li ordini magari non te li mandano neanche uguali....e c'è pure la ventola a scassare i maroni

Non si può voler altro dalla vita 🎺


Messaggio editato da dott.cicala

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Lorenzo-53

Non ho ancora misurato quanto scalda il chip, ma dopo qualche ora la ventola era ancora spenta, il radiatore è un recupero magari ne basta uno più piccolo, una alogena da 50W ha bisogno dello stesso spazio per respirare, dura molte meno ore e la temperatura di colore è calda 3200/3400 K, serve una protezione sia per il calore che per sicurezza degli utenti, visto che un bulbo alogeno per attivare lo scambio deve scaldare parecchio e se esplode fa danni, la lampada che ho montato esterna usa l'involucro in alluminio come dissipatore più un aiutino per quando le giornate saranno calde perchè adesso la temperatura esterna aiuta.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
sx3me
3 ore fa, Lorenzo-53 scrisse:

Non ho ancora misurato quanto scalda il chip

misura appena puoi... quanto fatto è interessante e ti ringrazio...

proprio qualche giorno fa una cliente mi si lamentava del lampadario che faceva poca luce, e la costringeva ad usare piantane varie... lampadario che ha a bordo due R7S da 150W... :huh:

magari prendo un leddone di questi e vedo se la riesco a fare felice :)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×