Jump to content
PLC Forum


Edoardo Seno

domanda stupida.... su collegamenti magnetotermici

Recommended Posts

Edoardo Seno

Salve a tutti

Ho ristrutturato casa..... ....sorvoliamo.... l'elettricista ha fatto tutto l'impianto nuovo.

 

Ha installato un differenziale pure in entrata dal montante (proveniente da contatore enel) di seguito 2 macro sezionamenti con 2 magnetermici con differenziale ai quali sono attaccati i vari magnetotermici differenziali dei vari sezionamenti (luce, fm, cucina, tapparelle, condizionatori, caldaia, e vano accessori)

 

l'elettricista ha effettuato i link ai magnetotermici differenziali delle varie linee partendo dai due macrosezionatori...... 

 

ma è normale una cosa del genere? mi ha detto che i "cavalli" dal tra i vari magnetotermici non sono a norma......

invece avere 4fili da 4mmq arrotoloati che escono dai due macrosezionatori e che vanno ai sottosezionamenti si?.... a me pare una porcata....

 

che dite?

 

 

 

Edited by Edoardo Seno

Share this post


Link to post
Share on other sites

reka

cosa sarebbero questi macrosezionatori?

 

forse una foto senza coperchio servirebbe.

 

comunque anch'io preferisco fare più uscite e meno cavallotti... oppure uso i pettini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Edoardo Seno

il montate ha 2 sezionamenti una principale per il quadro superiore e un sezionamento principale per il quadro inferiore

WhatsApp Image 2019-06-13 at 18.27.09(1).jpeg

WhatsApp Image 2019-06-13 at 18.27.09.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

a me non sembra un lavoraccio...

avrei però messo un 40A in quello superiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marcello Mazzola

ma perchè....differenziali come se non ci fosse un domani...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mariuz
2 ore fa, reka scrisse:

a me non sembra un lavoraccio...

avrei però messo un 40A in quello superiore.

 

Che senso ha mettere un differenziale magnetotermico per il modem?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao a tutti

 

Non sono un Elettricista Patentato e forse mi sfugge qualcosa .........

 

A vedere la foto : Una vera maialata

 

Un mazzetto immondo di 4 conduttori per ogni polo, che sembra pure siano da 1,5 mm2 come pure da 1,5 mm2 i soli 2 conduttori in entrata nel Differenziale (senza etichetta). Poi parliamo di "ponticelli vietati" ???.

 

Alla uscita (lato inferiore) del Differanziale si potevano allacciare 2 conduttori su ogni polo e poi portarli al primo e all'ultimo dei 4 Magnetotermici  ponticellando poi tra loro e il 2° e 3°.

 

Un lavoretto di "distribuzione ad anello" bello e pulito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Differenziale che alimenta differenziale!! Un grande! Quando c'è un dispersione essendo tutti da 30mA chi interverrà ? Tiriamo la monetina.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Marcello Mazzola

 

Bella domanda tecnica/esistenziale !.

 

La risposta è semplice :

Perchè i Differenziali e i Magnetotermici a valanga non si negano a nessuno.

 

Sono come le medaglie dei Generali : Più ce ne sono e più sembra che l'Impianto sia affidabile e studiato.

 

Poi diciamocelo francamente, parafrasando un detto che circola da sempre nel nostro Parlamento Italiano : una Mozione (dicasi M.T. o DIFF.) non si nega a nessuno !

 

Unica perplessità: Ma come si faceva fino agli anni 50 (e anche oltre) dove negli impianti di casa c'era solitamente solo un Interruttore Generale in backelite nera (solitamente marca Rapetti) e una sola "Valvola" (fusibile) che alla prima volta che "saltava" veniva rabberciata con un piccolo numero di fili sottili (valutazione ad occhio sul loro numero e sezione) e........Via andare !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

I puntali a crimpare li hai mai visti.? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Ciao Edoardo

 

Io aggiungerei una considerazione sul discorso nastro isolante

 

No assolutamente  vicino ai morsetti , in quanto in genere è utilizzato per "nascondere" eventuali riduzioni di sezione

 

E nel caso di morsetti lenti , il surriscaldamento non farà altro che sciogliere il nastro e fare pasticcio , meglio le fascette di plastica se si vogliono tenere meccanicamente assieme i fili

 

Stesso errore nel morsetto di terra . . Che senso ha . . .Si vede un morsetto troppo piccolo , e il nastro nero maschera eventuali baffi . 

 

Apri una scatola di derivazione . . . Se trovi stesse connessioni . . . Diciamo che . . . Qualche critica . . 

 

Non per dire male di un collega . . Ma fra scelta del coordinamento delle protezioni e altro . . 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilsolitario

Sinceramente di pettini di cablaggio se ne vedono pochi su piccoli centralini...  almeno per il climatizzatore avrei messo un tipo A.... per il resto mi accodo a le altre osservazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Caro Elettroplc

 

Se tu potessi vedere il mio assortimento di puntali ed altri terminali vari, ordinato in parecchie cassettine portaminuteria certamente non ti sarebbe venuto nessun dubbio sulle mie conoscenze in questo settore.

 

Comunque sono anche riccamente dotato di Cataloghi Cartacei della Cembre , BM , per non rovinarmi gli occhi sui Cataloghi on -line. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Edoardo Seno

per le sezioni dei fili, 6 mmq da contatore al generale e dal generale ai due principale delle due file, poi condizionatori da 4mmq, cucina 4 mmq 2,5 f.m. 1,5 luce etc, per le sezioni dei fili siamo nella norma, per quanto riguarda il "modem" è una descruzione sommaria, in quanto ho messo gli apparati di rete (modem, switch zyxel 24 porte, power line (per rete cantina) e server su di un soppalco, poco accessibile, per motivi di spazio) e nel caso dovessi riavviare o spegnere posso tirare giù solo i "servizi" (previo shutdown del server).

 

avrei anche io messo magnetotermico sul generale, (sinceramente i due magnetotermici differenziali a monte delle due linee non li capisco) essendo ogni linea protetta da magnetotermico differenziale. (Xò non essendo elettricista.... ho pensato , che forse c'era qualcosa che mi sfuggeva)

 

ma se facessi i "classici" cavallotti tra le varie line... è troppo zozza? io ho paura che sfiammino quei quattro cavi da 4mmq arrotolati e infilati all'uscita del magnetotermico differenziale a protezione delle linee.... ditemi voi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Edoardo Seno

 

Veramente almeno io, stando al tuo quesito iniziale, che poi ha provocato una esondazione di appunti diversi, te lo avevo detto......

poi vediamo tutti gli altri pareri dato che nessuno del tuo quesito si è  realmente interessato.

 

1 ora fa, Semplice 1 scrisse:

Alla uscita (lato inferiore) del Differanziale si potevano allacciare 2 conduttori su ogni polo e poi portarli al primo e all'ultimo dei 4 Magnetotermici  ponticellando poi tra loro e il 2° e 3°.

 

Un lavoretto di "distribuzione ad anello" bello e pulito.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Edoardo Seno
42 minuti fa, Semplice 1 scrisse:

Ciao Edoardo Seno

 

Veramente almeno io, stando al tuo quesito iniziale, che poi ha provocato una esondazione di appunti diversi, te lo avevo detto......

poi vediamo tutti gli altri pareri dato che nessuno del tuo quesito si è  realmente interessato.

 

 

ah mi era sfuggita!

mi servirebbe una risposta un minimo tecnica, per le prossime domande.

il primo in alto a sx è un differenziale a protezione del montate proveniente dal contatore che è nel seminterrato (io sono al secondo piano)

il secondo in alto a sx è un differenziale a protezione delle linee luci, prese, cucina.

il primo del seconda riga  è un differenziale (collegato al primo della prima riga) a protezione di A\C, serrande, modem, caldaia.

 

non capisco l'utilizzo del differenziale puro a protezione del montante che viene dal contatore (avrei messo un magnetotermico che protegge dai sovraccarichi e o corti) e poi tenere i sezionamenti di a\c, serrande, fm, luci etc con magnetotermici con differenziale (quello della cucina semmai con soglia di intervento da parte del salvavita più sensibile, in quanto accoglie anche le prese del piano di lavoro) e avrei tolto i 2 differenziali a capo delle due file.

 

forse hanno usato tutti questi differenziali perche nel caso in cui qualcuno intervenisse su qualche linea, in caso "elettricista maldestro" (aka dito su fase e mano su muro) staccherebbe solo la linea interessata ???

 

ma in questo caso essendoci 2 differenziali puri (comuni a tutte le linee) e 1 differenziale magnetotermico per ogni linea... quale differenziale staccherebbe? con che logica?

 

(capisco la sicurezza di tutte le linee con differenziale e magnetotermico ma è realmente utile o è solo una presa per il "cxxo" all'utente finale che si crede più protetto ???)

 

 

Edited by Edoardo Seno

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Edoardo Seno

 

Fai delle domande che scateneranno il finimondo.....................

 

Io non voglio rimetterci le penne.

Ho fatto il minimo sindacale che mi ero proposto.

Mi ritiro in buon ordine !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
8 ore fa, Edoardo Seno scrisse:

ma in questo caso essendoci 2 differenziali puri (comuni a tutte le linee) e 1 differenziale magnetotermico per ogni linea... quale differenziale staccherebbe? con che logica?

 

Se non c'è coordinamento l'intervento è casuale.

 

8 ore fa, Edoardo Seno scrisse:

(capisco la sicurezza di tutte le linee con differenziale e magnetotermico ma è realmente utile o è solo una presa per il "cxxo" all'utente finale che si crede più protetto ???)

 

Questo bisognerebbe chiederlo a chi ha eseguito - progettato (???) l'impianto.

Magari pensa che se uno dei 2 fosse guasto interverrebbe comunque l'altro.

Separare le protezioni delle varie linee è una buona cosa, ma deve essere fatto con raziocinio e cognizione di causa.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

io mi riferivo solo al tipo di collegamento. 

se il morsetto in uscita lo ammette, da un differenziale puro fino a 3 MT li alimento senza problemi direttamente senza fare entra/esci sopra. Da 4 in su passo ai pettini magari (odio i ponticelli :D )

 

poi la qualità dell'accorpamento dei fili e delle nastrate è un'altro discorso :)

 

sul fatto che sian tutti differenziali non saprei che dire, magari gli è rimasta sul groppone una partita da qualche cantiere andato poi a ramengo.. :D

chiaramente i puri dovrebbero essere selettivi rispetto ai sottoposti per avere un minimo di senso.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Edoardo Seno

una domanda.... visto che ci devo mettere le mani....

 

sostituisco il differenziale a monte del quadro con un MTD selettivo da 300 mA 25A levo i 2 differenziali puri a monte delle 2 linee e tengo gli mtd a protezione delle singole linee

 

poi un domani valutero se sostituire gli mtd per condizionatori, caldaia con quelli A invece che AC

 

sostituisco il capicorda per la messa a terra con una barra equipotenziale da mettere direttamente nel quadro.

 

le modifiche che ho citato, mi permeterebbero di ottenere una sufficente selettività?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

a dire il vero la cosa più veloce logica ed economica è togliere i due puri e mettere un sezionatore come generale.

 

in partenza al contatore se la tratta è diretta metti un cavo e MT da 25 o da 32 a seconda della sezione e della potenza contrattuale.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Edoardo Seno
2 minuti fa, reka scrisse:

a dire il vero la cosa più veloce logica ed economica è togliere i due puri e mettere un sezionatore come generale.

 

in partenza al contatore se la tratta è diretta metti un cavo e MT da 25 o da 32 a seconda della sezione e della potenza contrattuale.

 

ci avevo pensato... ma il montatnte proveniente dal contatore può essere protetto solo da MT?

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

se la tratta è in doppio isolamento sì.. 

diciamo che se il tubo è diretto tra il tuo contatore e il centralino e usi un cavo doppia guaina tipo FG16 direi che vai sul sicuro mettendo un MT da 6000A

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
5 minuti fa, Edoardo Seno scrisse:

ma il montatnte proveniente dal contatore può essere protetto solo da MT?

 

Dipende. Se il cavo corre in canalizzioni isolanti si, se scorre in canalizzazioni metalliche, o è comunque in contatto con parti metalliche, no.

Questo perchè uno MT protegge da cortocircuiti e sovracorrenti, ma non da dispersioni verso terra.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...