Jump to content
PLC Forum


gmt71

Automazione Nice Basculante

Recommended Posts

gmt71

Buongiorno a tutti,

vi chiedo un piccolo aiuto in merito all'installazione del kit Nice TNLKCE, ma probabilmente il discorso in generale puo' estendersi a diversi impianti.

Ebbene ho dei dubbi in merito all'installazione dei bracci scorrevoli, ed in particolare sul punto di ancoraggio superiore.

Nel manuale del kit in oggetto il punto di installazione rientra in un range intorno ai 60 mm  dal punto di ancoraggio dei bracci esistenti della brasculante,  MA al di sopra di questi.

Nel mio caso esiste gia' una staffa saldata (probabilmente predisposta) che rientra nelle misure indicate ma al DI SOTTO del perno dei bracci esistenti, vi chiedo se secondo vuoi poò essere utilizzata, e comunque quali sono le tollerante di fissaggio. Infatti in manuali di altri produttori simili il punto di fissaggio superiore ha dei margini molto differenti, o proprio non se ne parla, sapreste darmi informazioni in merito????  Dimenticavo la basculante è di tipo a contrappesi debordante.

 

Vi ringrazio moltissimo per i vostri consigli.

 

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

gmt71

Si esatto,

nella foto in allegato ho evidenziato delle staffe già saldate che vorrei utilizzare come punto di ancoraggio dei bracci telescopici dell'automatismo, ma la posizione dei suddetti ancoraggi non rientra nella posizione suggerita da Nice. Tieni conto che distano circa 60-70mm dal perno delle staffe della basculante. Che dite?

IMG_1395_2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Ok, prima di tutto, i bracci dritti che sono nel kit  sono adatti allo scopo, oppure ti servono quelli curvi?

 

Sinceramente non ho mai installato il kit della NICE, ma dal manuale al punto 3.2-05 Installazione di un motoriduttore, c'è scritto:

di fissare il supporto superiore al telaio del portone e se le staffe sono già presenti verificare se è possibile utilizzarle, ma allo stesso tempo c'è anche scritto che le quote descritte sono indicative e che variano a seconda del portone, purtroppo lo puoi scoprire solo tu facendo delle prove, (anche più di una se necessario).

Metti le staffe, i bracci ed il motore così come da manuale, poi apri il portone e vedi se i bracci telescopici sono troppo lunghi (quasi sicuramente) ed eventualmente tagliali un po' alla volta tenendo presente che a portone chiuso, quello interno dev'essere infilato almeno 7cm in quello esterno, vedi punto 07 dello stesso paragrafo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

Grazie ROBY 73,

 

i bracci dritti ci stanno perfettamente come ingombro, e come hai detto tu giustamente ho già verificato che sono da accorciare e non poco... 

Diciamo quindi che occorre fare una prova sul campo per capire se i bracci lavorano correttamente,è proprio su questo che avevo dei dubbi,non volevo forzare il motore con "geometrie" non corrette.

Ancora una curiosità, ieri ho montato temporaneamente il motore alla basculante ed i tubi di trasmissione ( senza i braccetti ancorati al telaio)), ho sbloccato il meccanismo del motore, e mi sarei aspettato di non trovare nessuna frizione o forza meccanica, invece per poter ruotare i tubi di trasmissione ho dovuto usare come lava i braccetti con una discreta forza, possibile che sia normale?

Aggiungo ad onor del vero, che a meccanismo del motore bloccato proprio non si muovono, come giusto che credo che sia.

 

Un saluto.

Edited by gmt71

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
13 ore fa, gmt71 scrisse:

i bracci dritti ci stanno perfettamente come ingombro, e come hai detto tu giustamente ho già verificato che sono da accorciare e non poco... 

Diciamo quindi che occorre fare una prova sul campo per capire se i bracci lavorano correttamente,è proprio su questo che avevo dei dubbi,non volevo forzare il motore con "geometrie" non corrette.

Infatti è una cosa pressoché normale doverli accorciare e qualche volta bisogna fare un paio di prove se non si conosce il prodotto / portone.

 

13 ore fa, gmt71 scrisse:

Ancora una curiosità, ieri ho montato temporaneamente il motore alla basculante ed i tubi di trasmissione ( senza i braccetti ancorati al telaio)), ho sbloccato il meccanismo del motore, e mi sarei aspettato di non trovare nessuna frizione o forza meccanica, invece per poter ruotare i tubi di trasmissione ho dovuto usare come lava i braccetti con una discreta forza, possibile che sia normale?

Anche questo è del tutto normale normale e lo sforzo che senti deriva dal riduttore di giri e quindi dalla parte meccanica del motore.

Considera che (sparando numeri a casaccio, non so quelli reali, ma è solo per farti capire il concetto e spero di spiegarmi), se il motore elettrico da solo fa 800 giri al minuto all'uscita del riduttore ne avrai 100 giri/min.

Al contrario (molto ipoteticamente) se giri il riduttore manualmente muovendo il portone a mano farai 100 giri al minuto e dal lato motore elettrico ne usciranno 800 di giri al minuto e questo è appunto lo sforzo che senti muovendo l'anta manualmente.

Ora non conosco di preciso quest'automazione, ma suppongo che come altre marche ci sia un pistoncino che va a premere un perno che funge da "aggancio" tra motore elettrico e appunto il riduttore di giri.

 

13 ore fa, gmt71 scrisse:

Aggiungo ad onor del vero, che a meccanismo del motore bloccato proprio non si muovono, come giusto che credo che sia.

Sì anche questo è giusto ed infatti i motori di questo tipo vengono chiamati "irreversibili".

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

Grazie per le preziosi delucidazioni è bello trovare persone disponibili ed informate 😉

Oramai il montaggio della parte meccanica è terminata, devo solo bilanciare la basculante eventualmente aumentando i contrappesi e poi procedere al collaudo.

Ecco... per i contrappesi farò delle prove empiriche ma secondo voi (scusatemi sfrutto ancora la vostra disponibilità), considerato quanto detto in precedenza in merito alla forza applicata dal motoriduttore: il bilanciamento va fatto con motoriduttore collegato ai bracci e telaio (ovviamente sbloccato) oppure staccandolo completamente dai bracci?

Voglio dire il motore e  struttura (considerando solo i peso), sicuramente sblilanciano l'intero sistema ma l'attrito del motoriduttore (a motore sbloccato), probabilmente compensano ciò.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
15 ore fa, gmt71 scrisse:

Ecco... per i contrappesi farò delle prove empiriche ma secondo voi (scusatemi sfrutto ancora la vostra disponibilità), considerato quanto detto in precedenza in merito alla forza applicata dal motoriduttore: il bilanciamento va fatto con motoriduttore collegato ai bracci e telaio (ovviamente sbloccato) oppure staccandolo completamente dai bracci?

Lascia tutto installato meccanicamente, sblocca il motore e porta l'anta a metà corsa, la lasci andare stando attento che non vada giù di colpo,  nella condizione ideale deve rimanere ferma, ma quasi sicuramente si chiuderà da sola, quindi dovrai aumentare i contrappesi che di solito viene calcolato un peso pari a quello che pesa tutto il motore con i vari bracci da suddividere sui 2 lati.

Quindi se tutto quello che è stato aggiunto con il montaggio del motore e relative parti è di 10Kg (peso ipotetico, ma non credo di essermi allontanato di tanto), devi aumentare i contrappesi di circa 5Kg per lato.

Ripeto, la condizione ideale è che l'anta con il motore sbloccato e portandola a metà corsa (circa 45 gradi di angolazione) deve rimanere ferma, e così in qualunque posizione la collochi.

Non badare all'eventuale spostamento di un paio di centimetri, se poi il portone si ferma va bene lo stesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

Rieccoci, vi aggiorno sull'installazione dell'automazione on oggetto, finalmente testata e collaudata, devo dire che funziona ottimamente non ostante le mie preoccupazioni iniziali sulla posizione degli ancoraggi dei bracci..

 

Dovrò nei prossimi giorni risolvere un problemino sullo sblocco manuale, tramite cavetto esterno collegato alla serratura (ota11). Infatti a chiusura completa della basculante, la forza applicata dal cavetto maniglia della (ex)serratura, non riesce a far ruotare la maniglia di sblocco sul motoriduttore, cosa che avviene invece in altre posizioni della basculante. 

Forse ci sono due criticità che cercherò di risolvere:  

1) cavetto di sblocco troppo lungo ed avvolto a matassa  (probabilmente perde di efficacia)

2) a basculante in chiusura il motoriduttore applica forza ancora per circa 2-3 secondi dopo la chiusura completa, serrando forse troppo il tutto (probabilmente occorre registrare meglio la camma di fine corsa per limitare la forza applicata).

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
13 ore fa, gmt71 scrisse:

Forse ci sono due criticità che cercherò di risolvere:  

1) cavetto di sblocco troppo lungo ed avvolto a matassa  (probabilmente perde di efficacia)

Sì più dritto è e meglio è.

 

13 ore fa, gmt71 scrisse:

2) a basculante in chiusura il motoriduttore applica forza ancora per circa 2-3 secondi dopo la chiusura completa, serrando forse troppo il tutto (probabilmente occorre registrare meglio la camma di fine corsa per limitare la forza applicata).

Molto probabilmente sì, dovrai spostare leggermente il finecorsa di chiusura, ma hai seguito il capitolo 7 per la programmazione dei tempi e della corsa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
mpattera
14 ore fa, ROBY 73 scrisse:

Sì più dritto è e meglio è.

 

Molto probabilmente sì, dovrai spostare leggermente il finecorsa di chiusura, ma hai seguito il capitolo 7 per la programmazione dei tempi e della corsa?

Potrebbe anche esserci una impostazione per eseguire una breve inversione a fine manovra per scaricare la meccanica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
9 ore fa, mpattera scrisse:

Potrebbe anche esserci una impostazione per eseguire una breve inversione a fine manovra per scaricare la meccanica.

Ho letto un po' il manuale, ma non mi sembra che ci sia tale funzione, in effetti non sarebbe male come idea, ma visto che c'è il finecorsa di chiusura credo sia sufficiente spostarlo leggermente:

 

Comunque gmt71leggi bene il manuale nel punto 7.3 - Acquisizione delle quote di apertura e chiusura del portone

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

Effettivamente ho spostato il fine corsa e tagliato il cavo in eccesso del dispositivo di sblocco di emergenza, ed ora funziona perfettamente.

Si, ho rifatto anche la procedura di acquisizione delle quote.

 

Piccola nota personale: devo dire che nella condizione precedente, non ottimale evidentemente, sentire il rumore del motoriduttore che serrava la basculante (quei due tre secondi di "sforzo") mi dava una sensazione di sicurezza della chiusura, ma ovviamente era solo una sensazione...  😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
12 ore fa, gmt71 scrisse:

Effettivamente ho spostato il fine corsa e tagliato il cavo in eccesso del dispositivo di sblocco di emergenza, ed ora funziona perfettamente.

Ottimo allora

 

12 ore fa, gmt71 scrisse:

Piccola nota personale: devo dire che nella condizione precedente, non ottimale evidentemente, sentire il rumore del motoriduttore che serrava la basculante (quei due tre secondi di "sforzo") mi dava una sensazione di sicurezza della chiusura, ma ovviamente era solo una sensazione...  😉

Questo sicuramente, sarà anche più sicuro, ma è meglio che non sforzi troppo altrimenti ne risente un po' anche la meccanica dell'intera automazione e poi in caso di sblocco sarebbe talmente chiuso che faresti anche fatica a girare la manopola stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

E' passato un po' di tempo dal mio ultimo post e l'automazione funziona perfettamente😊

 

Ho notato, ma non sembra essere l'unico caso isolato che ho visto in giro, che a basculante aperta nella prima fase di chiusura, la stessa tende ad oscillare (in pratica almeno nel primissimo tratto), la basculante non scende parallela al terreno ma a volte oscilla, anche se di poso,  "destra-sinistra-destra"!

 

...eppure è tutto a bolla, ben serrato, non saprei..... che ne pensate???

 

Diciamo che è piu' una mia curiosità e se volette perfezionismo,perchè come detto prima funziona tutto bene.😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
6 ore fa, gmt71 ha scritto:

E' passato un po' di tempo dal mio ultimo post

Ciao e bentornato 

6 ore fa, gmt71 ha scritto:

e l'automazione funziona perfettamente😊

Bene bene, ottima notizia.

 

6 ore fa, gmt71 ha scritto:

Ho notato, ma non sembra essere l'unico caso isolato che ho visto in giro, che a basculante aperta nella prima fase di chiusura, la stessa tende ad oscillare (in pratica almeno nel primissimo tratto), la basculante non scende parallela al terreno ma a volte oscilla, anche se di poso,  "destra-sinistra-destra"!

...eppure è tutto a bolla, ben serrato, non saprei..... che ne pensate???

Diciamo che è piu' una mia curiosità e se volette perfezionismo,perchè come detto prima funziona tutto bene.😀

Devo dirti la verità, come hai visto anche tu il tuo non è l'unico basculante che "traballa"in partenza, è più che normale e anzi quasi impossibile il contrario.

Questo è dovuto ai contrappesi e al peso dell'anta stessa che non è perfettamente bilanciata, bene o male c'è sempre qualche etto di differenza da una parte all'altra anche data dal fatto che molto probabilmente nemmeno il tuo motore è perfettamente al centro dell'anta, giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

Grazie per la veloce risposta, come sempre...😉

 

E si hai ragione, il motore non è centrato per lasciare spazio alla maniglia con sblocco di emergenza.

 

Mi sono fatto anche l'idea che il "difetto" è accentuato a porta aperta in quanto i braccetti e perni di rotazione sono più vicini fra di loro diminuendo la stabilità. A basculante chiusa, in fase di apertura, c'è una maggiore stabilità data dai due punti di rotazione piu' distanti...

 

Va bheee... "e' dura conviverci" ma me ne farò una ragione 😀,  quando fai le cose vedi solo tu i difetti (anche piccoli) e rosichi un po'.... ciao a tutti grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
11 ore fa, gmt71 ha scritto:

Va bheee... "e' dura conviverci" ma me ne farò una ragione 😀

Vai tranquillo e dormi sereno, come ti ho detto è del "tutto normale" che l'anta non scenda regolare, proprio per i motivi che hai potuto constatare anche tu stesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gmt71

Rieccomi....

Solo per dirvi che ho risolto.... come? .... mi vergogno quasi a dirlo, nel modo più banale immaginabile.... mettendo su guide e pulegge un bel grasso.

Ad onore del vero era una operazione che avevo fatto da subito con del **-40 generico, che ha accentuato l'imperfezione di cui sopra...  usando un prodotto piu' viscoso nella fattispecie  un lubrificante per catena.... nessun sobbalzo, nessuna vibrazione, direi l'apertura e chiusura è perfetta ed omogenea!!!😉

 

Ciaooo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Ciao e bentornato,

9 ore fa, gmt71 ha scritto:

Rieccomi....

Solo per dirvi che ho risolto.... come? .... mi vergogno quasi a dirlo, nel modo più banale immaginabile.... mettendo su guide e pulegge un bel grasso.

non ti devi vergognare, l'importante è aver risolto e se ora tutto è equilibrato e senza vibrazioni, allora il tuo portone funziona meglio di molti altri di questo genere.

 

Grazie dell'aggiornamento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...