Jump to content
PLC Forum


martin1984

rilevatore di fulmini arduino

Recommended Posts

gabri-z
19 minuti fa, dott.cicala scrisse:

c'è una "piccola" emittente da 200kW

:roflmao:Bravo, mi prendi ......haha; questa non la potevo ricevere , pur avendo la stessa posizione (radio Bucarest I ) , io riuscivo a ricevere la sorella , poco sopra gli 800 kHz , Bucarest II .

Share this post


Link to post
Share on other sites

dott.cicala

Qui da me arriva molto più forte della rai che è a 55km :unsure: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z
4 minuti fa, dott.cicala scrisse:

Qui da me arriva molto più forte della rai che è a 55km :unsure: 

Anche io la ricevo sopratutto di notte , a pesca ; E' lì che al epoca delle potenze vedevi le cornacchie cadere a terra '' senza '' motivo .

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984
9 ore fa, dott.cicala scrisse:

Sì, l'ho già avvertito più volte...ma se è bravo a scrivere in arduinese può discriminare lì.

 

Mi torna in mente la discussione di Ago sul rilevatore di cariche, dove ha usato vari transistor per ottenere ciò che una sola porta cmos poteva fare.

Se pensiamo che arduino ha gli ingressi comparatore con sensibilità di 10mv...non servirebbe nemmeno la porta. :superlol:

il codice l'ho trovato qui ed ha diverse funzionie livelli !

http://hamradio.forumattivo.com/t465-rilevatore-di-fulmini-con-arduino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, martin1984 scrisse:

il codice l'ho trovato qui ed ha diverse funzionie livelli !

 

Cioè in pratica hai montato il tutto capendo non molto di come funziona l'apparato:smile:

 

Si può fare. Se tutto funziona al primo colpo si ha il giochino funzionante, altrimenti o si butta via il tutto o si cerca di capire come dovrebbe funzionare e cosa c'è che non va.

Questo è il modo di lavorare per accrescere le proprie competenze.

Per fare questo si deve dividere il problema generale in più sottoproblemi, cercando di risolverli uno alla volta.

 

Io ti consiglierei, per prima cosa, di risolvere il problema legato all'acquisizione del segnale, ovvero la radiolina o un qualche cosa di equivalente.

 

Per esempio se usi quel circuito con 2 ampli, devi fare in modo che senta i disturbi generati da un otore a spazzole tipo quelle di un trapano a mano.

Poi dovresti lavorare sul software di arduino per filtrare, tra i distrurbi, le scariche elettriche di un fulmine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

ho creato il circuito ed in effetti è troppo sensibile il led su arduini lampeggia in continuazione senza nemmeno appoggiare il dito !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
5 minuti fa, martin1984 scrisse:

ho creato il circuito

 

Martin1984 in natura nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si modifica.:P

 

Se ha un oscillo scopio prova a verificare cosa entra nell'ingresso di arduino; potrebbe anche essere che il circuito che hai realizzato oscilli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

purtroppo non ho l'oscilloscopio

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z
20 ore fa, gabri-z scrisse:

Domanda , non arriva ad oscillare ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

ho trovato una cosa strana ( lampeggia il led di arduino anche se tolgo i 9volt al circuito )🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

l'intergarto lm si è già guastato non fa piu accendere led

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z

Avevi usato il circuito suggerito da dott' cicala ?

Ha funzionato al inizio ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

si esatto a tutte e 2 le domande

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Il circuito che ho ricevuto ha una piedinatura diversa sia rispetto a quanto riportato nell'articolo della rivista n°217 che a quanto è indicato nel foglietto allegato.

Lo sketch FT1324M mi restituiva troppi errori di compilazione e dopo averci perso più di un'ora, l'ho riscritto.

Non avendo un display seriale ho deciso di usare come al solito quello che avevo a disposizione: un display 16x2 parallelo.

Il test con l'accendigas mi restituisce "disturbo" . Ora mi serve qualche fulmine....

IMG_3010.JPG.1661a00c7485753ee1d521a6aaae82f0.JPG

 

IMG_3011.JPG.4549ec52ce351db16ee70baa5e591088.JPG

Ieri sera il diluvio, questa sera sereno :toobad:

 

 

 

Edited by dott.cicala

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z
35 minuti fa, dott.cicala scrisse:

Ora mi serve qualche fulmine....

:roflmao: Tre ore fa volevo dire al amico di fare un salto a Padova ; c'erano le condizioni per fare una bella taratura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984
11 ore fa, dott.cicala scrisse:

Il circuito che ho ricevuto ha una piedinatura diversa sia rispetto a quanto riportato nell'articolo della rivista n°217 che a quanto è indicato nel foglietto allegato.

Lo sketch FT1324M mi restituiva troppi errori di compilazione e dopo averci perso più di un'ora, l'ho riscritto.

Non avendo un display seriale ho deciso di usare come al solito quello che avevo a disposizione: un display 16x2 parallelo.

Il test con l'accendigas mi restituisce "disturbo" . Ora mi serve qualche fulmine....

 

io ho display ic2 mi sapresti modificare il codice ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

E' più semplice di quello che pensi.

 

Per scrivere un display parallelo si usa la libreria LiquidCrystal.h, quindi nelle prime righe del codice ci sarà

 

1)   #include <LiquidCrystal.h>                  // libreria 

2)   LiquidCrystal lcd(7, 8, 9, 10, 11, 12);   // per assegnare i pins di Arduino al quale è collegato il display

 

ci sarà un setup  dove viene inizializzato e definito il tipo di display

3)   lcd.begin(16, 2);                                 // per un 16x2

 

Per scrivere un display I2c i passi 1 -2 - 3 diventano così

 

1)  #include <LiquidCrystal_I2C.h>       // libreria

2)  LiquidCrystal_I2C lcd(0x27, 16, 2);  // 0x27 è l'indirizzo del display e 16x2 il tipo

3)  lcd.begin();                                       // inizializza

 

tutto il resto rimane uguale

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

Ok appena arriva quello nuovo lo provo !

 

Ho cambiato l'integrato lm sul circuito ed adesso funziona , riguardo la sesnsibilita potre mettere qualche componente per diminuirla ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

ottimo adesso è piu stabile , questo dispositivo va messo all' esterno o serve mattere un semplice antenna all'esterno ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
56 minuti fa, martin1984 scrisse:

questo dispositivo va messo all' esterno o serve mattere un semplice antenna all'esterno ?

 

Dovrebbe essere sufficiente un'antenna anche interna. Prova uan radiolina in AM quando è in corso un temporale; in altoparlante sentirai tutta un bella serie di "crak crak" in corrispondenza delle scariche elettriche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

l'integrato lm324n si è bruciato di nuovo ! cosa potrebbe essere ?

Edited by martin1984

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984
il 1/9/2019 at 10:01 , dott.cicala scrisse:

E' più semplice di quello che pensi.

 

Per scrivere un display parallelo si usa la libreria LiquidCrystal.h, quindi nelle prime righe del codice ci sarà

 

1)   #include <LiquidCrystal.h>                  // libreria 

2)   LiquidCrystal lcd(7, 8, 9, 10, 11, 12);   // per assegnare i pins di Arduino al quale è collegato il display

 

ci sarà un setup  dove viene inizializzato e definito il tipo di display

3)   lcd.begin(16, 2);                                 // per un 16x2

 

Per scrivere un display I2c i passi 1 -2 - 3 diventano così

 

1)  #include <LiquidCrystal_I2C.h>       // libreria

2)  LiquidCrystal_I2C lcd(0x27, 16, 2);  // 0x27 è l'indirizzo del display e 16x2 il tipo

3)  lcd.begin();                                       // inizializza

 

tutto il resto rimane uguale

 

ho provato ad modificare ma in dotazione danno 2 file arduino l'altro ha il nome ( serlcd ) ed mi da un errore su LCD.begin(9600);  , questo file va rimosso dovrebbe servire solo per il display

 

Edited by martin1984

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

fatto diverse prove ma mi compaiono sempre errori nel codice

quale sono il numero delle righe da modificare ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
martin1984

sul monitor seriale che valori ti da ? perche sul mio scrive sempre ( disturber detected ) in continuazione ed lammpeggia sempre il led RX di arduino

è normale ?

 

o un display seriale come quello del progetto non sono riuscito a trovarlo in vendita !

Edited by martin1984

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...