Jump to content
PLC Forum


batisgrulla

Revamping impianto 515 o impianto nuovo?

Recommended Posts

batisgrulla

Ciao a tutti, chiedo a voi esperti un aiuto su un problema che mi blocca da un po'.

Ho comprato un appartamento al piano terra e mi ritrovo un allarme INIM 515 del 2008 con comunicatore GSM, chiavi elettroniche e lettore chiavi esterno.

Purtroppo la ditta che ci ha ha seguito la ristrutturazione ha fatto un po di casino con l'impianto. Ho quindi chiamato un installatore (un caro amico che mi tratta super bene) e sistemato pian pianino impianto, ma poiché non riuscivamo a contattare il vecchio proprietario per il codice utente abbiamo ben pensato  di resettare la centrale.  Che c******* che abbiamo fatto!

Purtroppo non siamo più riusciti più a configurare la centrale correttamente pur avendo provato a utilizzare SmartLeague (l'installatore di solito non monta INIM).

 

I problemi non sono poi molti:

  • uno o due volumetrici esterni vanno in allarme per nulla, ma magari sono malfunzionanti loro;
  • l'allarme funziona in modalità totale, ma non in modalità parziale (tipo solo i sensori esterni)
  • ci rimane da installare la tastiera esterna e il modulo GSM.

 

Premesso che con la ristrutturazione siamo rimasti al verde, l'installatore mi delinea 3 possibilità:

  1. dobbiamo trovare un tecnico specializzato INIM su Roma che magari ci mette poco a capire e sistemare tutto;
  2. compriamo un altro allarme più nuovo con collegamento ethernet e tutto ciò che ne consegue (a casa abbiamo la fibra) e lui me lo sostituisce (lui mi parlava di Paradox credo)
  3. riprova a configurarlo lui con il rischio di perdere solo tempo.

 

Sono indeciso perché ho capito che l'allarme all'epoca era pure buono, ma nel 2019 il modulo GSM appare proprio scomodo .....

E ora chiedo a voi esperti: che mi consigliate?   Esiste un modulo ethernet per questo allarme (se può avere senso la spesa)?

Grazie a chi vorrà darmi un contributo, sono bloccato da un anno :)

 

Alessandro

 

PS Scusate se ho scritto imprecisioni ovviamente non sono un esperto ...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Edited by batisgrulla

Share this post


Link to post
Share on other sites

Enzox1

Ti consiglio di chiamare uno bravo con gli impianti Inim e fartelo sistemare.

Deve farti un preventivo per rilasciarti uno schema filare dell'impianto e per la programmazione completa.

In ogni caso se dovessi cambiare tutto resterei su Inim o comunque su un prodotto italiano.

 

Per quella versione del 2009 non ricordo se c'è modulo ethernet ma credo di sì. Bisogna pure vedere se quelli attuali vanno bene, altrimenti ne prendi uno usato su internet.

Per quanto riguarda il modulo gsm non si è ben capito di quale modello si tratta.

Edited by Enzox1

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla

Grazie Enzo.

Il modello del modulo GSM è SmartLink-GP.

In effetti mi sarebbe utile capire se esiste un modulo ethernet da associare a questa centrale e se ne vale la pena.

Altri consigli dai gentili amici del forum sono ben accetti. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Enzox1
1 ora fa, batisgrulla scrisse:

Grazie Enzo.

Il modello del modulo GSM è SmartLink-GP.

In effetti mi sarebbe utile capire se esiste un modulo ethernet da associare a questa centrale e se ne vale la pena.

Altri consigli dai gentili amici del forum sono ben accetti. 

 

 

Ok quindi più che un modulo è un comunicatore esterno. Il modulo Nexus ti avrebbe consentito di comandare l'impianto in modo più efficace tramite gsm e inoltre i messaggi di allarme sarebbero stati più dettagliati.

A questo punto direi di mantenere lo Smartlink per quanto riguarda la comunicazione vocale e gli sms di allarme, e aggiungerei la Smartlan per comandare l'impianto da app mobile e avere sempre in modo dettagliato lo stato dell'impianto e le informazioni precise sugli allarmi.

 

Vediamo se qualcuno che conosce i primi sistemi Inim può darti una mano.

Intanto facci sapere la versione firmware nativa della centrale (adesivo sulla scheda riporta sia versione che data di produzione) e la versione firmware effettivamente caricata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla
il 10/7/2019 at 18:46 , Enzox1 scrisse:

Intanto facci sapere la versione firmware nativa della centrale (adesivo sulla scheda riporta sia versione che data di produzione) e la versione firmware effettivamente caricata.

 

Intanto grazie per il supporto.

 

La versione firmware installata che risulta da menù è la 1.00 00515. Per quanto concerne quella nativa, posso aprire il case della centrale che è attiva e collegata? Non è che attivo un allarme anti scassinamento anche se l'allarme è disinserito?

 

Qualora servisse per disattivare tutti gli allarmi o le sirene ho anche il codice installatore oltre al mio.

Edited by batisgrulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
Enzox1
12 ore fa, batisgrulla scrisse:

 

Intanto grazie per il supporto.

 

La versione firmware installata che risulta da menù è la 1.00 00515. Per quanto concerne quella nativa, posso aprire il case della centrale che è attiva e collegata? Non è che attivo un allarme anti scassinamento anche se l'allarme è disinserito?

 

Qualora servisse per disattivare tutti gli allarmi o le sirene ho anche il codice installatore oltre al mio.

Ok non è necessario, si tratta quindi della prima versione e non è mai stato fatto alcun aggiornamento.

Credo che come minimo dovresti aggiornare il firmware alla versione 2.11B da quanto ricordo di aver letto sul forum.

Vediamo se risponde qualcuno più ferrato sulle vecchie centrali. Più di tanto non so dirti.

Edited by Enzox1

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla

Grazie Enzo.

Se ho ben capito per poter iniziare mi occorrerebbe sapere:

 

1) a che fw dovrei far aggiornare la centrale

2) se la Smartlan è compatibile con tale centrale/fw

 

Speriamo che qualche amico del forum possa darmi una dritta!

 

Grazie mille

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panter

Rimanendo nel sistema Inim, dovresti acquistare:

- Nexus gsm su bus (il vecchio smartlink lo regali a un amico o a un parente anziano per SOS).

- Scheda vocale Smartlogos.

- Scheda di centrale 515 (te la cavi con poco), così hai l'ultima versione (6.07, ...la tua è prima versione (1.00) anno 2005-2006 mai aggiornata e non completamente aggiornabile.

- opzionale: scheda Smartlan SI o G.

Poi tramite software, aggiorni le varie periferiche e hai un sistema ultimo tipo difficilmente uguagliabile da altre marche, e spendendo di meno che acquistando un sistema completo di marca diversa.

Rimane solo saper programmare il tutto!

 

Edited by Panter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Enzox1

Condivido l'idea di acquistare una scheda di centrale 515 6.07 nativa.

 

Però se a casa c'è una buona adsl e la possibilità di avere l'IP statico (il cloud lo vedo solo per casi estremi) direi che Nexus e Smartlogos potrebbe risparmiarseli avendo lo Smartlink che è sufficiente per dare un avviso generico di allarme.

Quindi investirei su una Smartlan/SI che gli darebbe un controllo remoto completo e semplice dell'impianto. Inoltre farei un pensiero sulla tastiera touchscreen Alien/S che secondo me è essenziale per sfruttare a pieno le potenzialità dell'impianto.

 

Facendo due conti, per scheda 515, Smartlan/SI e Alien/S in totale siamo al massimo a 300 euro per avere un sistema di ultima generazione e tra i migliori oggi disponibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla

Grazie Panter (speravo che rispondessi) e grazie Enzox1.

 

L'idea di implementare questo impianto visto quanto mi dite non mi dispiace affatto.

@Panter che ne dici della soluzione di Enzo (che a occhio mi farebbe risparmiare un po')?

 

Vedo che entrambi mi confermate di mantenere un modulo GSM. Chiedo per capire: con la Smartlan/SI non avrei comunque gli allarmi sul cell. tramite l'app AlienMobile? E' preferibile mantenere un doppio binario di comunicazione?

 

Stasera vedrò il mio amico installatore e ne parlo anche con lui; in caso immagino dovrò trovare un  bravo installatore INIM su Roma.

 

Grazie!!!!!!

 

PS a casa abbiamo una bella fibra 1000 con Fritz!Box

 

Edited by batisgrulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panter

Sì che va bene, comunque il gsm (Nexus) è il canale secondario di backup alla linea telefonica Pstn e alla linea ethernet quando presente, ed è ormai indispensabile anche perché questo gsm ti permette di comandare la centrale tramite sms, e ricevere qualsiasi evento di centrale (allarmi e guasti con indicazione puntuale) sia in vocale sia con sms sia con ambedue in funzione della programmazione. Pensa al fatto che se il router si spegne non funziona la linea telefonica. (il Nexus non ha niente a che vedere col vecchio gsm che hai)

 

Io avevo considerato opzionale la SmartLan SI o G semplicemente perché molte connessioni fibra o rame-fibra non permettono il P2P e si sarebbe obbligati ad usare il Cloud Inim che necessita di un installatore che ha il codice ID(entificazione) fornito da Inim solo agli iscritti al sito con riscontro dell'abilitazione della Camera di Commercio.

Quindi devi informarti presso il tuo gestore della fibra (così hai precisato adesso) per sapere che tipo di indirizzo IP hai (se statico o dinamico) e se puoi collegarti in P2P col sistema d'allarme. In caso contrario dovresti optare per collegamento tramite Cloud Inim che comunque è gratis.

 

La smartlan SI è essenziale per il collegameto tramite internet e il funzionamento dell'APP inim, mentre il tipo G permette anche l'invio di mail relative ad allarmi e guasti, il comando tramite web con mappe grafiche, l'eventuale gestione di max 5 telecamere IP con video-verifica e chiaramente la gestione tramite APP.

Non avendo telecamere e non interessando l'invio di mail, reputo giusto il consiglio di Enzo di impiegare la Smartlan SI (per altro meno costosa).

 

La tastiera Alien/S, essendo touch e a display grafico a colori, è molto più facile da usare rispetto a quella a tasti con piccolo dispay di 3 righe, quindi consigliabile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panter

PS: se il tuo amico installatore ha i requisiti per iscriversi al sito Inim, può scaricare tutta la documentazione e potrebbe anche studiarsi i manuali (se ne ha fantasia).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Enzox1

Confermo tutto quanto detto da Panter, ma aggiungo che sfruttando il gsm appunto come backup (canale di emergenza) può continuare a usare lo Smartlink e avere tutti i dettagli e le notifiche tramite app e scheda Smartlan/SI.

Inoltre la tastiera touchscreen è secondo me fondamentale, perché molto più intuitiva e semplice da usare.

 

Giusta osservazione quella dell'installatore che può registrarsi al sito Inim e accedere a tutto il materiale relativo al sistema Smartliving.

Da considerare anche che qui siamo sempre disponibili per dare consigli e soluzioni per la programmazione, ma è chiaro che non possiamo farla per intero.

 

Quindi direi a questo punto di chiedere alla compagnia telefonica se la linea ha un ip pubblico e statico, o se comunque lo si può richiedere (solitamente costa poco o addirittura gratis). Precisando che serve per avere accesso diretto al sistema di allarme collegato in rete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...