Jump to content
PLC Forum


macci74

tubazione 3/8 al posto di 1/2

Recommended Posts

macci74

Ciao, come mi comporto se trovo un dual collegato con u.i. una  1/4 - 3/8  e anche l'altra 1/4 - 3/8 quando dalle istruzioni il costruttore per la seconda u.i. dice 1/4 - -3/8. Grazie per le risposte.

Link to post
Share on other sites

Alessio Menditto

Qualsiasi variazione di diametro da progetto non va bene, c’è poco da dire, in caso di guasto in garanzia questa non viene giustamente riconosciuta.

Link to post
Share on other sites
Erikle

non è comunque chiara la tua domanda a comandare è l'unità interna e i diametri sulla esterna magari ridotti non devono farti pensare subito che hanno fatto l'accrocchio

Link to post
Share on other sites
macci74

no non penso ad un accrocchio, credo ad errore, siccome l'installatore è alle prime installazioni ha collegato con gli stessi diametri entrambe le macchine anche se per una serve sul gas il 1/2. Chiedevo che problemi può creare se avvio la macchina.  u.i. è da 14000btu e ha una distanza di circa 8 metri.

 

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

I problemi sono di ritorno olio, poi se il tubo di ritorno è più piccolo di quello che dovrebbe c’è troppo surriscaldamento, la resa della macchina cala.

Link to post
Share on other sites
macci74

No non voglio sentirmi dire che va bene se così non è , ho risposto alla richiesta di Erikle. Cambieranno la tubazione (la vedo dura) e stop. Chiedevo che tipo di malfunzionamenti può creare questo tipo di installazioni. Essendo c.a.t. per altre tipologie di macchine, mi capita in fase di collaudo di trovare degli errori e all'installatore gli dico: non va bene...poi gli spiego il perchè e il percome ovviamente. All'installatore vorrei dare una spiegazione diciamo più esaustiva di: non va bene perchè sul manuale c'è scritto così. A parte questo, mi interessava sapere cosa succede e magari perchè, forse sono andato oltre alle richieste. Grazie

Alessio grazie

Link to post
Share on other sites
macci74
13 minuti fa, Alessio Menditto scrisse:

I problemi sono di ritorno olio, poi se il tubo di ritorno è più piccolo di quello che dovrebbe c’è troppo surriscaldamento, la resa della macchina cala

questo volevo sapere, grazie

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

I diametri sono calcolati per dare una giusta velocità al refrigerante per riportare l’olio che esce mischiato a questo di nuovo al compressore, e alla lunga se l’olio non ritorna il compressore grippa.

 

Il tubo di ritorno, oltre questo, che deve riportare gas (invece che “quasi tutto liquido” come quello piccolo), dev’essere pure lui di una determinata misura perché il gas occupa un volume tante volte maggiore del liquido.

Se è più piccolo si costringe a comprimersi e la sua temperatura come tutti i gas compressi aumenta, e quindi invece di arrivare con una determinata temperatura di progetto di nuovo al compressore, torna con una temperatura più alta, sballando tutte le rese.

 

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Ovviamente la fregatura è che il problema del ritorno di olio e di grippaggio del compressore si verifica dopo mesi o anni di utilizzo, il problema della scarsa resa non te accorgi (ma se ne accorge Il contatore dell’Enel), quindi l’installatore se la sfanga praticamente sempre.

 

Link to post
Share on other sites
macci74

beh stavolta se la sfanga ma senza il mio aiuto, mi ha chiesto ( come altri ) di fare il vuoto (per loro finisce tutto qui) e vedere se gli split raffrescano. Mi si è accesa la lampadina quando collegando le fruste ho visto che su una valvola c'era una riduzione. Visto pio il nuovo aggiornamento Fgas non mi prendo responsabilità su un impianto che non ho fatto io, in più sapendo in anticipo che avrò problemi. Ho introdotto nella mia ditta da pochi anni in questo settore e cerco di migliorare il più possibile facendo corsi, approfondimenti,documentandomi e quant'altro, credo che sia giusto per se stessi e verso i clienti......che poi sono quelli che vanno al Brico e ti chiedono se gli monti il condizionatore. 

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Certo fai benissimo, la serietà innanzitutto.

Sarà comunque una lotta perché in questo settore rare cose possono far andare storto SUBITO l’impianto, quindi ci sarà sempre qualcuno che ti dirà che fa lo stesso, che ti fai troppi problemi ecc.

Da parte tua hai la consolazione che se qualcuno ti obietta qualcosa, facendo vedere le specifiche della casa costruttrice sicuramente tu le hai rispettate.

Certo è che se uno non può o non vuole smurare i tubi per mettere il tubo giusto, non è che lo si può costringere...la riduzione c’è per quello, a volte addirittura dentro l’imballo della macchina, basta solo far notare al cliente degli “eventuali” problemi futuri che poi si è a posto.

Link to post
Share on other sites
macci74

Concordo, solitamente per tutelarmi quando trovo sugli impianti qualcosa che non è propio corretto ( ma l'avviamento non pregiudica la sicurezza e quindi si può avviare)  lo segnalo nel rapporto di messa in funzione, firma il cliente e a volte (in base al tipo di impianto) anche l'installatore, poi starà a loro decidere se fare subito gli adeguamenti o aspettare che succeda qualcosa. Ti ringrazio, sempre professionale

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Ma figurati, al giorno d’oggi non ci si può permettere di perdere dei lavori...

Link to post
Share on other sites
Erikle

su una macchina da 14000 btu può starci il tubo da 3/8 al posto di quello da 1/2" tanto è vero che alcuni marchi usano il tubo da 3/8 altri da 1/2

 

con un tubo più piccolo sul gas non ha iproblemi di ritorno olio perchè la velocità del gas aumenta l'unico è che hai perdite di carico maggiori ma credo che sia abbastanza ininfliuente in questo caso visto che sono tutte macchine inverter spesso con valvola di espansione elettronica e la macchina con qualche step in più di apertura delle lev funge come previsto

 

Certo in linea di massima sempre diametro del costruttore ma a volte si può ragionevolmente derogare nel caso in cui i tubi siano murati etc

 

se metti sul nuovo in canalina un tubo da 3/8 quando ci andrebbe quello da 1/2 sei proprio un pasticcione perchè è una modifica inutile..a meno che uno non abbia dietro il rotolo da 1/2..ma allora che installatore sei..........

Link to post
Share on other sites
Xxxxbazookaxxxx

Se posti marca e modello do un occhiata alle schede tecniche (se le trovo),in base alle macchine cambiano le sezioni,se a R410A le taglie da 4,2kw hanno tubazione da 3/8”,se a R32 da 1/2”.

Scusa macci ma come dice Erikle non sei chiaro,preferirei vedere io la scheda per aiutarti al meglio,qui dici:

il 14/8/2019 at 14:15 , macci74 scrisse:

Ciao, come mi comporto se trovo un dual collegato con u.i. una  1/4 - 3/8  e anche l'altra 1/4 - 3/8 quando dalle istruzioni il costruttore per la seconda u.i. dice 1/4 - -3/8.

Dov’è il 1/2”?

6 ore fa, macci74 scrisse:

anche se per una serve sul gas il 1/2

L’unità interna ha uscita 1/4”x1/2”?

Se è così deve collegare tubazione da 1/2”.

5 ore fa, macci74 scrisse:

Mi si è accesa la lampadina quando collegando le fruste ho visto che su una valvola c'era una riduzione.

In effetti è questo che mi confonde,l’UE può essere compatibile con UI di potenza superiore alla 42,quindi non è affatto insolito ridurre sulla valvola di aspirazione,anzi i multi vengono forniti con tutte le serie di riduzioni che si potrebbero creare in dotazione.

Link to post
Share on other sites
macci74

ERIKLE, il condizionatore è così composto: DAIKIN FTXM20N U.INTERNA R32 + DAIKIN FTXM42N U.INTERNA R32 + DAIKIN 2MXM50M9 UNITA'ESTERNA.

La 20 dista 7mt la 42 8mt. Da quello che leggo dalla scheda sul sito per la 42 danno il 1/2.

Link to post
Share on other sites
macci74

scusate intendevo rispondere a xxxxbazookaxxxx

Link to post
Share on other sites
Erikle

se daikin dice 1/2" per l'interna da 42 quella era ma misura corretta però con 8 metri può starci il 3/8

Link to post
Share on other sites
Xxxxbazookaxxxx
3 ore fa, Erikle scrisse:

se daikin dice 1/2" per l'interna da 42 quella era

No,quella è,non era.

Se vado io per quel tubo gli faccio decadere la garanzia Erikle.

il 16/8/2019 at 11:36 , macci74 scrisse:

All'installatore vorrei dare una spiegazione diciamo più esaustiva di: non va bene perchè sul manuale c'è scritto così.

Veramente questa è la più grande delle spiegazioni,se poi lui si crede al di sopra o  più preparato del costruttore che te li dia lui due anni di garanzia con quella tubazione perché se dovessi chiamare il cat per qualsiasi motivo avrai l’amara sorpresa di vederti revocata la garanzia per errata installazione.

Link to post
Share on other sites
desperado74

Cambiando la portata dei tubi, cambiano anche le pressioni  di progetto pertanto come conseguenza , anche i passaggi di Stato che sono alla base del principio non avverrebbero correttamente . Sarebbe davvero interessante poter osservare cosa realmente accade durante il ciclo. Poi ammesso che debba funzionare di fatto non avresti alcuna garanzia ne sulla reale durata delle macchine ne tantomeno sui consumi reali.

Edited by desperado74
Link to post
Share on other sites
desperado74
On 8/16/2019 at 1:44 PM, Erikle said:

su una macchina da 14000 btu può starci il tubo da 3/8 al posto di quello da 1/2" tanto è vero che alcuni marchi usano il tubo da 3/8 altri da 1/2

 

 

Sono state concepite e progettate per funzionare con un 3/8 o con un 1/2. ma da qui a pensare all’intercambiabilità delle sezioni ne passa.

Link to post
Share on other sites
macci74

xxxxbazookaxxxx ciao, che la garanzia decade perchè non sono state rispettate le tubazioni è logico e mi sembra giusto. So che mettendogli il manuale di fronte ho tutte le ragioni dalla mia, ma ci tenevo a fargli capire i rischi di avviare l'impianto montato così. Io faccio assistenza per altri tipi di apparecchi e se in fase di collaudo trovo qualcosa che non è corretto lo faccio presente all'installatore e poi al cliente ed infine lo verbalizzo sul rapporto di intervento che va in casa madre. La questione che ho sollevato era per sapere cosa sarebbe successo tecnicamente se la macchina fosse stata accesa con queste tubazioni, cosa che mi è stata spiegata. Ovviamente io la macchina così non l'ho avviata, l'installatore cerca il modo (o qualcuno) di farla andare per consegnare l'impianto funzionante al cliente (per poi essere pagato). Io gli ho spiegato la situazione, e ovviamente gli girano perchè credo/spero abbia capito che ha fatto un errore.

Link to post
Share on other sites
marcello401

Senza voler polemizzare con nessuno..ma secondo me ..vista la distanza tra la condensante e l unità interna..anche col tubo da 3/8 non dovrebbero esserci problemi.

Ci avete mai fatto caso..quando collegate il tubo di ritorno sullo split interno ..la tubazione è da 3/8 saldato al suo estremo il raccordo filettato da 1/2.

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Marcello non si tratta di fare polemiche, si tratta di avere punti fermi su cui discutere.

I punti fermi sono le prescrizioni di chi ha costruito la macchina, che ha detto ci vogliono ad esempio tot grammi di gas, tubi di tot pollici, distanza dello split dal soffitto di tot centimetri, posizionamento della macchina esterna in tot modo ecc ecc.

Se ogni volta qualcuno se ne esce dicendo che anche se c’è meno gas o più gas non succede niente, ho già provato e funziona, se metto tubi diversi ho già provato e funziona lo stesso, se tengo lo split a meno centimetri dal soffitto ho già provato e va bene lo stesso ecc ecc, capisci che diventa una terra di nessuno dove ognuno può dire la sua, tanto ha già provato va bene lo stesso.

Qui siamo in un forum tecnico, abbiamo la fortuna di avere delle prescrizioni della casa produttrice, ma perché dobbiamo sempre contestare?

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...