Jump to content
PLC Forum


nikopoli

Ingressi analogici

Recommended Posts

nikopoli

Ciao a tutti sono nuovo qui nel forum, avrei bisogno del vostro aiuto, mi trovo a dover rilevare il valore di una cella di carico mediante ingresso analogico, non ho mai usato step 7 micro win e a differenza del tia portal dove ho proprio un comando ingresso analogico qui non riesco a capire come fare sapreste aiutarmi? 

Più nelo specifico devo dare un consenso quando i valori della cella di carico corrispondo a 500 grammi e 600 grammi la cella lavora in volt 

Share this post


Link to post
Share on other sites

max.bocca

Semplicemente leggi direttamente l'ingresso analogico e lo confronti con il valore di soglia.

Sul manuale di sistema c'è tutto. Se devi scalare il valore dell'Adc ad un valore ingegneristico usi la moltiplicazione calcolando che i 10V in ingresso avrà un valore digitale di pari al valore fi Fondo scala dell'Adc. Questo dipende dal tipo di interfaccia analogica che utili...

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

Ma con che tipo di blocco lo leggo il valore? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Move 

Sposti l'ingresso analogico su una variabile

Il tipo di move deve essere congruo con il tipo sorgente

MOV b per i byte

MOV w per le Word

MOV d per le doppie Word

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

Cosa intendi quando dici sposto l’ingresso analogico su una variabile? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

L'esempio ti mostra sulla variabile VW0 l'ingresso analogico 0.

Se questo è un 0/10V su Em231 con se dettata come unipolare avrà una risoluzione di 2,5mV vedi manuale... 

1568130288742913970512.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta

Il 200 l'ho usato poco, e l'ultima volta risale a parecchi anni fa ma, a memoria, mi sembra che, indipendentemente dalla risoluzione del canale analogico, il valore corrispondente al 100% del segnale sia 32000, come nei PLC Texas, poi diventati Simatic TI.

32000 è il valore da tenere in considerazione per la scalatura del segnale.

Edited by batta

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

Prima cosa inizio a ringraziarvi moltissimo per la disponibilità, pero vi disturberò ancora con qualche domanda per la quale probabilmente mi chiederete se sono idxxta... 

Il blocco mov_w è pereceduto da un contatto sm0.0 c'è un motivo? AIW0 è l'ingresso del plc a cui collegherò la cella di carico che con il suo opportuno amplificatore dovrebbe arrivare a circa 5v, ma in uscita dal blocco mov cosa mi trovo? un valore che devo ancora convertire? una variabile già corretta? quella variabile la posso utilizzare all'interno dei blocchi di confronto per generare un segnale quando è compresa tra due valori?

Lo so che per voi saranno domande idiote, ma sto cercando di capire come ragiona step 7 rispetto a tia portal... 

Scusatemi tanto e grazie mille per la disponibiltià

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Che modulo analogico utilizzi?

Se lo setti con i dip se a f.s. 5V tu troverai 32000 come valore.

Per fare eseguire un blocco tipo il move serve un ingresso attivo, SM 0,0 è sempre a uno.

Ti consiglio di leggere il manuale di sistema ....

Gli sm sono i bit di sistema per esempio...

Aiw0 è il primo ingresso analogico del sistema.

Se usi una 224xp è quello a bordo ma qui il settaggio è fisso a 10v f.s.

 

Ricorda che è stato uno dei migliori PLC che hanno costruito...!!! Grande Texas!!!

Siemens ha solo messo l'etichetta!!!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

Grazie mille di tutto, spero di riuscirci senza disturbarvi più troppo, daró un occhiata al manuale! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
10 ore fa, max.bocca scrisse:

Ricorda che è stato uno dei migliori PLC che hanno costruito...!!! Grande Texas!!!

Siemens ha solo messo l'etichetta!!!!

 

E vero.

Peccato che non abbiano imparato nulla della filosfia pragmatica di TI. Con le versioni successive son riusciti persinio a complicare inutilmente quel gioiellini di microwin.

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola
1 ora fa, Livio Orsini scrisse:

 

E vero.

Peccato che non abbiano imparato nulla della filosfia pragmatica di TI. Con le versioni successive son riusciti persinio a complicare inutilmente quel gioiellini di microwin.

Confermo quello che dici

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta
12 ore fa, nikopoli scrisse:

ma in uscita dal blocco mov cosa mi trovo? un valore che devo ancora convertire?

Certo, ti trovi il valore 0..32000 che dovrai scalare opportunamente.
Fai una semplice proporzione, e converti il valore in chilogrammi.

 

12 ore fa, nikopoli scrisse:

sto cercando di capire come ragiona step 7 rispetto a tia portal... 

Ragiona nello stesso identico modo. in Microwin ci sono istruzioni un po' diverse, ma il concetto è esattamente lo stesso.
In TIA, con un S7-300, un 1200 o un 1500, dal canale analogico leggeresti un valore 0..27648. Con il 200 leggi un valore 0..32000. Questa è l'unica differenza.
In TIA prenderesti il valore dell'ingresso analogico e faresti una scalatura per riportare il valore in chilogrammi. Col 200 fai la stessa cosa.

 

12 ore fa, max.bocca scrisse:

Ricorda che è stato uno dei migliori PLC che hanno costruito...!!! Grande Texas!!!

I PLC Texas sono quelli che ho maggiormente usato da fine anni '80 fino al 2000. Usavo le serie 500 e 505. Quando il concorrente tedesco era S5, non c'era paragone, sia dal punto di vista dell'affidabilità (con i Texas mai avuto un solo problema), sia per la semplicità della programmazione (inutile specificare a favore di quale dei due). Nel frattempo, Texas è diventato Simatic TI. Poi, con S7-300, le cose sono cambiate. La flessibilità nell'uso dei blocchi (DB, FC, FB) di Siemens non era neanche lontanamente presente nei Ti.
Il 200 poi, programmabile con Microwin, non è mai rientrato tra i miei preferiti. Certo, se paragonato con Step5 era infinitamente più semplice, ma non poteva reggere il confronto con Step7.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

Ciao a tutti, torno a disturbarvi perchè non so più dove sbattere la testa...

Ho sfogliato un po' il manuale e cercato un po' qui sul forum, ma continuo ad avere difficoltà a capire le funzioni di microwin. Mi spiego meglio, ho visto che con simatic manager c'è una funzione che si chiama scale che permette di gesitre il valore analogico, ma non riesco a capire come replicarla qui su microwin...  

In allegato vedete il segmento fatto col logo che vorrei replicare qui.

Qualcuno gentilmente saprebbe darmi due dritte? Anche solamente elencarmi i nomi delle funzioni che mi possono essere utili io poi me le vado a cercare...Grazie milleeee!!!!!🤩

image.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
batta

Se vuoi solo creare una soglia, senza convertire il segnale analogico in chilogrammi, devi fare una comparazione.
Con due comparazioni puoi gestire anche un'isteresi.
Se fai la conversione in chilogrammi, poi fai sempre le comparazioni, solo che avrai dei valori di soglia espressi in chilogrammi, quindi più facili da interpretare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

 Per comparare immagino di dover utilizzare una di queste funzioni in funzione del tipo di valore che voglio confrontare (es. byte o numero intero) oppure sbaglio? image.thumb.png.84747a551f674b2750dc1734afa10a58.png

Mentre per convertire dovrei utilizzare una di queste ad esempio? solo che come faccio a impostare la mia proporzione per esempio come faccio a fargli capire che 5v sono 1kg?

image.thumb.png.65a4c022738392d0bd339bda26f1a8f4.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Certo per confrontare devi usare quelli per le Word essendo un valore come Word.

Cosa devi convertire?

Per scalare magari serve solo una moltiplicazione o divisione.

Esempio se 32000 devi avere in uscita 10 perché sono i volti in ingresso ti basta dividere l'ingresso analogico per 3200, se vuoi avere 100 e visualizzato 10.0 basta dividere per 320.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lucky67
il 11/9/2019 at 08:49 , batta scrisse:

Usavo le serie 500 e 505

 

😪 l'andata gioventù....

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli
58 minuti fa, nikopoli scrisse:

microwin...  

Non riuscivo a farlo perché continuavo a cercare un blocco funzione che facesse tutto da se ma sto solo realizzando adesso che probabilmente non esistono... Penso di aver capito, spero...🤞 ahah 

grazie mille! 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola

Adesso sembra un giocattolino il 200 ma non era male è che le funzioni basilari le aveva e dovevi avvalerti di quelle

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Io l'ho usato fino a quando è stato presente a listino, per me dovrebbe essere ancora in produzione per he molto più pratico del 1200, tempo di creazione di un nuovo progetto quasi zero, modifica on line rapidissima, il se di sviluppo non si è mai bloccato... Il tia porta e il 1200 fanno di più ma fino alla versione 13 è stato un bagno di sangue di bug del tool di sviluppo!!

Vent'anni fa con il 200 collegati in GSM si facevano impianti a basso costo innovativi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

 

Perchè se in ingresso al blocco B_I metto VW0 me lo segna come errore? guardando sul manuale vedo addirittura che mettono lo stesso "nome" sia in ingresso che in uscita...

Mentre alla fine il confronto sotto ci scriverò il valore che deve confrontare con 500 però poi siccome non genera un uscita come faccio a fargli attivare una bobina? image.thumb.png.25a96aa03a6ba855f20a5f8b788d892b.png

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

image.png.5a316f9a662965007c6f95796e137664.png

Penso di aver capito: tiravo fuori con mov_w un numero intero e volevo trasformarla in numero intero quando già lo era...

Alla fine di tutto cio per generarmi un uscita in successione al confronto devo mettere una bobina? oppure come devo fare?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Per finire un uscita m o q che sia (bobina) quindi sarà attiva per valori < di 499.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nikopoli

Buongiorno a tutti nuovamente, per eseguire il programma di cui sopra abbiamo parlato sono in possesso di un CPU 214-1AD21-0XB0 e mentre ero a pensare al progetto mi è sorto il dubbio riguardante gli ingressi analogici che all'inizio era solo lo schema di collegamento, ma poi rovistando tra i vari manuali mi sono accorto che alcune CPU 214 sembrerebbero non disporre degli ingressi analogici, ora la mia domanda è come faccio a sapere com'è la mia CPU se non esiste un manuale dedicato?Premetto che ho già cercato qui sul forum, ma l'unica cosa che ho capito è che è appunto che non esiste un manuale per la 214 e la 226 se non vado errato.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...