Jump to content
PLC Forum


maxiteris

Problema Acqua Sanitaria Baxi ECO3 240 Fi

Recommended Posts

maxiteris

Buongiorno a tutti e grazie in anticipo per i suggerimenti che mi darete. Ecco il mio problema: . Da qualche giorno l'acqua dei sanitari arriva da calda a tiepida  tiepida. Ho controllato la caldaia e mi sono accorto che mentre in riscaldamento sembra funzionare, quando c'è richiesta di acqua sanitaria il bruciatore resta acceso pochi secondi, si spegne, si riaccende dopo pochi secondi e continua così, all'infinito. 

In pratica quando cè richiesta di acqua calda si acccende sul display la spia della fiamma e la spia del rubinetto  si accedne il bruciatore arriva a temperatura poi si spegne e e si spengono le due spie (fiamma e rubinetto) in effetti nella mandata dell'acqua calda non passa piu acqua calda poi tutti riparte a 39-40°.

Ho cambiato la sonda NTC e pulito la combustione camera e venturi ect ma senza esito. Potrebbe essere il motore della tre vie o il pressostato? Vorrei sapere chi segnala alla pompa la richiesta di acqua calda etc...

Allego valvola a tre vie

Da cosa può dipendere? Attendo con ansia la vostra risposta!

20191005_145217.jpg

20191005_150209.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stefano Dalmo

Controlla se in questo frangente   la tubazione  di mandata e di ritorno che scende dallo scambiatore primario   ed entrano ed escono dallo scambiatore secondario , sono bollenti . 

 Se fosse così  ,decalcifica lo scambiatore a piastre secondario . 

 

Edited by Stefano Dalmo

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Insomma c'e qualche sensore che dice alla caldaia di spegnere la combustione ... e se fosse il flusstoato dell'acqua fredda?  è l'unico che non ho pulito perche non sono riuscito a smotare ..ho tolto il sensore (quello con la luce rossa fissa) ma non si è voluto svitare con una 18... e ho avuto paura di fare danni... di contro però il flusso di acqua calda è abbondante..
allego foto ..

gruppo-filtro-otturatore-per-baxi-luna-eco-jjj005630230.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris
14 minuti fa, Stefano Dalmo scrisse:

Controlla se in questo frangente   la tubazione  di mandata e di ritorno che scende dallo scambiatore primario   ed entrano ed escono dallo scambiatore secondario , sono bollenti . 

 Se fosse così  ,decalcifica lo scambiatore a piastre secondario . 

 

Fatto è tutto pulito primario e secondario considera che il primario bolliva e faceva certi botti da aver paura ma adesso è silenziossissimo... tutto pulito tranne il flussostato

Edited by maxiteris

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Il sensore riscaldamento fa spegnere del tutto il bruciatore , 

Il sensore sanitario  fa modulare la fiamma  quando la temperatura dell'acqua raggiunge la temperatura impostata , ma  se il sensore  sanitario  non rileva  la temperatura  impostata   , mentre sul primario  c'è una alta temperatura   , questo fa spegnere del tutto la fiamma .

 Ecco quello che volevi sapere  , mo   fatti due conti .

 C'è l'acqua  bollente nel primario ?   Si ?  No ?

 Si  spegne perchè c'è alta temperatura  o si spegne   per altro motivo?

Si trasmette al secondario ?   Si ? No ?   

 C'è un forte flusso di acqua calda  per cui  lo scambiatore non  fa a tempo  a riscaldare  la sanitaria  , mentre il primario  raggiunge la temperatura  alta  e spegne il bruciatore ?

 

Edited by Stefano Dalmo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Mi sembra che sia a flusso forzato  , giusto ?

prova a farla funzionare senza il pannello frontale della camera di combustione 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea25

Scusa ma la spia " rubinetto " non deve spegnersi ( se il rubinetto è effettivamente aperto...).

Se si spegne significa che non riceve più il segnale dal flussostato sanitario ( o lo riceve a singhiozzo ):devi smontarlo e verificarlo.Potrebbe essere il sensore " reed " a fare " le bizze ".

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Mi confermi quanto dici? Senza codici errori sul display? Perché come detto smontare il flussostato mi è difficile..

Mi condividi una immagine del flussostato in questione?

F

Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Il pressostato funziona bene (cè sempre continuita elettrica..), il gruppo sensore di flusso è ok (la lcue rossa si sopra al filtro si accedende e rimane accessa finchè c'e richiesta di ACS, i fumi e bruciatore sono ok in quanto quando accendo i riscaldmanet la combsutione non ha problemi, la sonda NTC è ok,
 ci rimangono due cose:

 

 scambiatore primario ( che peò ho gia pulito)
 valvola del gas nonchè modulatore

scheda leettroncia (che pero escluderei)

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

Buongiorno,

16 ore fa, maxiteris scrisse:

mentre in riscaldamento sembra funzionare,

Visto che dici questo, sembra che non sia sicuro che il riscaldamento funzioni. Quindi la domanda banale è:

Il circolatore è efficiente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Credo di ...Non ho messo in funzione i riscaldamenti per diverse ore ma solo per 10-15  e la fiamma rimane accesa ..i termosifoni si iniziano a scaldare... Non credo sia il circolatore...comunque a qualsiasi temperatura imposto la ACS stesso comportamento..si accede sale la temperatura fino all'impostata e poi va in protezione e non in blocco e quando la temperatura scende a 10 15 gradi dall'impostato si accende il bruciatore e la spia rubinetto....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Stacca la tensione dalla valvola di modulazione  e vedi cosa succede .

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

E' stato già detto tutto da Stefano 

Quindi il bruciatore si ferma poiché interviene il termostato di sicurezza che è installato vicino al sensore ntc riscaldamento. Ciò (come detto sempre da Stefano) farebbe pensare ad una cattiva circolazione tra scambiatore primario e secondario. La valvola deviatrice commuta idraulicamente tramite il suo motore? Comunque non so se con rubinetto acqua calda chiuso la valvola deviatrice devia verso lo scambiatore secondario o verso i termosifoni,  anche se credo che valga la seconda ipotesi. In ogni caso puoi estrarre il motore togliendo la forcella ed aprendo e chiudendo il rubinetto puoi verificare se il pistoncino avanza e regredisce. In questo modo puoi provare anche a spingere manualmente l'otturatore della valvola. 

Edited by vincenzo barberio

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Allora con ordine:

1 ora fa, Stefano Dalmo scrisse:

Stacca la tensione dalla valvola di modulazione  e vedi cosa succede .

Ho staccato i capicorda uno alla volta  della bobina della valvola del gas ma non è cambiato nulla. Intendevi questo?

 

1 ora fa, vincenzo barberio scrisse:

E' stato già detto tutto da Stefano 

Quindi il bruciatore si ferma poiché interviene il termostato di sicurezza che è installato vicino al sensore ntc riscaldamento. 

Credo di sì...come dicevo c'è un sensore nella ACS che spegne il bruciatore e scompare la spia rubinetto dal display.. dovrebbe parlarsi di protezione e non blocco..ora ho trovato la sonda NTC e sostituita ma non ho visto questo termostato di cui parli...potrebbe essere guasto? Anche se il problema si presenta a tutti i valori impostati di ACS da manopola esterna

 

1 ora fa, vincenzo barberio scrisse:

 Ciò (come detto sempre da Stefano) farebbe pensare ad una cattiva circolazione tra scambiatore primario e secondario. La valvola deviatrice commuta idraulicamente tramite il suo motore? Comunque non so se con rubinetto acqua calda chiuso la valvola deviatrice devia verso lo scambiatore secondario o verso i termosifoni,  anche se credo che valga la seconda ipotesi. In ogni caso puoi estrarre il motore togliendo la forcella ed aprendo e chiudendo il rubinetto puoi verificare se il pistoncino avanza e regredisce. In questo modo puoi provare anche a spingere manualmente l'otturatore della valvola. 

 

 

 

Come detto gli scambiatori sono puliti ..

 

Ora valvola a tre vie: ho acceso i riscaldamenti con rubinetto chiuso e sono partiti in poco tempo i termosifoni opposti alla caldaia si scaldavano.

Poi ho aperto  ACS con i riscaldamenti accesi e il display passava da spia termosifoni e fiamma a spia rubinetto ...e solito problema..

 

 

Per la 3 vie altra prova fatta ho tolto il motore ed aperto rubinetto ACS e stesso comportamento 

 

Infine ho confrontato la fiamma della mia caldaia con quella di mia Madre stessa caldaia ed la mia è molto più alta e Rosastra diciamo 3-4 cm mentre quella di mia Madre 1-2 cm e tutta blu..considera che ho pulito ugelli e camera di combustione ieri..ma il problema in questione va da 3-4 mesi dopo che il tecnico mi ha fatto il lavaggio della caldaia a maggio

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio
2 ore fa, maxiteris scrisse:

Ho staccato i capicorda uno alla volta  della bobina della valvola del gas ma non è cambiato nulla. Intendevi questo?

 

Penso (anzi sono sicuro) che Stefano intendesse quello. Se staccando un filo dal modulatore della VG la fiamma non si pone al minimo il modulatore è starato o rotto. Ovviamente questo tipo di prova va fatta con un manometro collegato alla VG. Comunque se la fiamma è alta 3 o 4 centimetri ed è rossastra, non va bene e se staccando il filo del modulatore non si abbassa è valida l'ipotesi sopra descritta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Se stacchi  pure uno dei cavi   della valvola di modulazione , frontale    e la fiamma non si dimezza  , c'è un problema  alla valvola gas ,

 Quindi posso ipotizzare   che non modulando , la  temperatura si porta al punto di spegnimento del bruciatore  e poi ovviamente  per quando riparte e  inizia il riscaldamento  , ti arriva acqua tiepida o fredda addosso ,

  E qui poi entra in gioco la distanza   della doccia o dei servizi dalla caldaia .  Più lontana più problema .

 Fai vedere la valvola con una foto .

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Ok Quindi concentriamoci sulla combustione..inutile dire che dopo la pulizia del bruciatore ed  ugelli etc la cosa è è leggermente peggiorata.

Ho fatto poi una prova riducendo il flusso di gas girando la valvola esterna di mandata del gas e la fiamma si è ridotta diventando tutta blu...come una fiamma normale ...ma il problema persiste con la differenza ovvia che ha impiegato più tempo a portare l'acqua a temperatura...

Allora foto

Valvola 

https://drive.google.com/file/d/16P9xYhEGGUs7TGMQTKpL_KMWhu2eVMdt/view?usp=drivesdk

 

Fiamma 

https://drive.google.com/file/d/16EJ_wkDzYVYigoGbv3VngZwSR7UtJ3up/view?usp=drivesdk

 

https://drive.google.com/file/d/16Tv70Bx55qMml-_DsSLzlJsUEPehX5D_/view?usp=drivesdk

 

Funzionamento 

 

https://drive.google.com/file/d/16Utgt1WriBXYGBeMYPOF8j-bjVTIXtfu/view?usp=drivesdk

Edited by maxiteris

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Purtroppo  avvalora l’ipotesi detta in precedenza , 

c’è un’innalzamento repentino della temperatura , come se  non ci fosse  scambio  col secondario , 

ma ovviamente non è questo  , 

penso che sia più la fiamma incontrollabile  ,   E forse pure abbastanza alta come fiamma  principale.

Devi in primis cercare di misurare se la tensione sulla valvola di modulazione ad una certa temperatura , sarebbe prima che il bruciatore si spegne, si interrompe o si abbassa  di molto.

se nonostante la tensione si azzera ,quindi la parte elettrica fa il suo dovere, la fiamma rimane alla stessa pressione ,

questa valvola gas completa va sostituita.

se invece la tensione su questa non subisce nessuna variazione , allora si deve indagare sulla scheda .

ma io sono convinto della prima ipotesi.  Attenzione .

se la temperatura sale velocemente potrebbe ingannare la scheda  che  by passa  la fase di modulazione. 

Puoi agire pure di molto sull’arresto gas e limitare la fiamma ad un cm dallo spartì fiamma. 

E se la tensione sulla modulatrice la togli già con gas a minimo è piu evidente alla vista  se funge o no  

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Ma invece e fosse solo una questione di regolazione pressione max e min  del modulatore? Anche se chi l'ha mai toccata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Allora vorrei capire meglio questi test che mi indichi:

 

424164413_Sit845.JPG.497ba4af6dff3ab4d360a48e0c58f92b.JPG

 

 

 

 

2.JPG.f6a3d9890bb780a0cba404d44b9ec3ab.JPG

Quote

Devi in primis cercare di misurare se la tensione sulla valvola di modulazione ad una certa temperatura , sarebbe prima che il bruciatore si spegne, si interrompe o si abbassa  di molto.

se nonostante la tensione si azzera ,quindi la parte elettrica fa il suo dovere, la fiamma rimane alla stessa pressione ,

questa valvola gas completa va sostituita.

Dove prendo questa tensione da misurare? Sui faston della bobina bianca frontale? Dovrebbe essere una tensione AC?

Questa misrura va fatta mentre il bruciatore è accesso  prima che il bruciatore si spegne, si interrompe o si abbassa  di molto se si azzera la tensione a la fiamma rimane la stessa prima di spengnersi per la protezione accesa la valvola completa va sostiutia...

Corretto?

 

Quote

se invece la tensione su questa non subisce nessuna variazione , allora si deve indagare sulla scheda .

ma io sono convinto della prima ipotesi.  Attenzione .

se la temperatura sale velocemente potrebbe ingannare la scheda  che  by passa  la fase di modulazione. 

Potrebbe  essere la scheda.. ma forse non riesce a far partire la modulazione

 

 

 

 

Quote

Puoi agire pure di molto sull’arresto gas e limitare la fiamma ad un cm dallo spartì fiamma. 

E se la tensione sulla modulatrice la togli già con gas a minimo è piu evidente alla vista  se funge o no

allora riduco la fiamma a 1cm tramite arresto del gas e poi che devo fare?

 

RIpeto ma un problema di regolazione max e min della valvola?

Quote

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Purtroppo amici

credo che il problema sia proprio la valvola del gas, se ho capito come funziona l'operatore modulante e cioe quando si accende il bruciatore la pressione del modulatore è massima e viene infatti alimentata alla massima tensione nel mio caso 9V DC quindi inizia la modulazione e in base ai valore ti temperatura rilevati dalla sonda NTC la centralina diminuisce la tensione sulla bobina e la pressione diminuisce e quindi anche la fiamma...ect. alla fine si temperatura costante della ACS.

Ora faccio dei test sull'alimentazione della bobina per escludere la scheda.

Poi cerco di regolare il max e min ma abbiamo gia fatto un test significativo:

mentre il bruciatore era acceso ho staccato uno dei faston della bobina e la fiamma è rimasta uguale mentre sarebbe dovuta scendere di parecchio. A questo punto strano che il modulatore è rimasto bloccato a pressione massima...altrimenti avrei avuto sempre acqua fredda.

 

Ho trovato delle valvola sit sigma 845 a 140 euro ... mi sembra buono... comunque prima chiamo il tecnico e poi vediamo

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris

Allora ragazzi,

Esito degli ultimi test:

Ho regolato Max e min della pressione e la fiamma è tornata normale la situazione dell'acqua  è leggermente migliorata ma permane.

 

 

Ho misurato la tensione sul modulatore per tutto il periodo in cui il bruciatore è acceso ed è sempre pari a 5V circa fino a quando la fiamma si spegne e la tensione è 0V. La tensione non dovrebbe diminuire gradualmente?

Ho poi provato a staccare i faston della bobina uno alla volta con fiamma accesa e su uno la fiamma si spegne e sull'altro la fiamma di dimezza.

 

Quindi la caldaia non modula ma a questo non ho capito se è il modulatore o la scheda.

Ma se vado avanti così e poi intervenire quando la situazione peggiora?

Share this post


Link to post
Share on other sites
vincenzo barberio

La sonda ntc che hai sostituito è quella nella foto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Hai fatto le tarature a manometro ? 

 

 Hai misurato la tensione sulla modulatrice   a impianto appena avviato , freddo ?  ( massima tensione di alimentazione)

E poi  alla temperatura  massima impostata  ? ( minima tensione di alimentazione  )

   

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxiteris
10 ore fa, vincenzo barberio scrisse:

La sonda ntc che hai sostituito è quella nella foto ?

Si mi hanno detto va bene per baxu ma quella che aveva è Sonda NTC CH e SN murale - BAXI : SX8434820

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...