Jump to content
PLC Forum


Sistema di rilevazione applicazione etichette


CrasHBoneS
 Share

Recommended Posts

Salve,
in azienda abbiamo una vecchia applicatrice di etichette tonde e bianche, con diam. mm. 30, così detti "bollini" che vengono applicati una distanza programmata [da 15 cm. a 200 cm., che comunque non varia durante il lotto di produzione]
I bollini vengono applicati su un profilo estruso in continuo di colore nero
Può capitare che per vari motivi, si interrompa l'applicazione dei bollini ma la "bollinatrice" non è dotata di un relè di allarme per cui il prodotto finito che viene avvolto in bobine è sprovvisto dei bollini e quindi NON conforme.
Quello che vorrei realizzare è un sistema di rilevazione dei bollini con una fotocellula che rileva i bollini bianchi sul prodotto nero, usando un temporizzatore programmabile [con base dei tempi in secondi] e dotato di start/reset.
Esempio:

-velocità di lavoro di linea 25 metri/min,, etichettatrice programma per applicare il bollino ogni cm. 20, 
-accendo il sistema di rilevazione
-temporizzatore programmato a 5 secondi
-ogni volta che passa un bollino bianco, la fotocellula lo rileva e fa ripartire il timer di conteggio
-se la fotocellula non rileva alcun passaggio per 10 secondi si attiva una segnalazione [sirena]
-l'operatore spegne il sistema [così si spegne la sirena], esegue gli opportuni controlli e riaccende il sistema

 

A 20 mt/min., il bollino che ha un diametro di mm. 30 genera un impulso della durata di circa 9 centesimi di secondo,

A 25 mt/min. [velocità massima della linea], il bollino che ha un diametro di mm. 30 genera un impulso della durata di circa 7 centesimi di secondo,

probabilmente serve sia una fotocellula "sensibile" sia un relè che mantiene l'impulso "alto" per un tempo minimo verso il temporizzatore altrimenti si corre il rischio che il temporizzatore "perda" l'impulso di reset/restart.

 

Avete qualche suggerimento per i componenti da utilizzare?

Grazie a tutti.

Snap11.jpg

Link to comment
Share on other sites


ciao

se sono sempre bianche si estruso nero , chiama la keyence . escono gratis per un sopralluogo e provano gratis i loro sensori.(in lombardia , per altre regioni chiedi prima).

Ci sono sensori se rilevano facilmente il bianco su nero con uscita programmabile.

 

Link to comment
Share on other sites

il 11/10/2019 at 09:57 , CrasHBoneS scrisse:

0 genera un impulso della durata di circa 7 centesimi di secondo,

 

70 ms per l'elettronica sono uin tempo abbastanza lungo, per l'elettromeccanica invece, abbastanza breve.

 

Anch'hio ti consiglio un consulto con Keyence, credo abbiano sensori in grado di rilevarlo, che possano poi "allungare" l'impulso tramite ritardo programmabile.

Link to comment
Share on other sites

Sto facendo anch'io un'applicazione simile alla tua. Keyence mi aveva proposto dei sensori che rilevano il colore. 

Prova a sentirli. 

 

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Io mi sono trovato benissimo con ifm omron sick data sensor/logic, hanno lettori di colori ad autoapprendimento fantastici compreso tacche UV, per la gestione un PLC tipo logo8 e simili risolve.

Io leggo spot di 5mm a velocità di 40ms.

Link to comment
Share on other sites

Innanzitutto grazie per i vostri suggerimenti.

 

il 12/10/2019 at 20:55 , marco1278 scrisse:

Ma tu devi controllare solo la presenza o anche l'integrità del bollino e la posizione? 

 

solo la presenza, ed è una verifica solo per evitare la mancata bollinatura a seguito di'inceppamento, non devo "controllare" anche che tutti i bollini siano presenti

quindi anche un tempo fisso di controllo a 10 secondi va bene

 

Sul braccetto di applicazione delle etichette ho visto che c'è una fotocellula che ha normalmente il led acceso/verde, si spegne per un breve periodo di tempo quando il nastro con i bollini avanza, è probabilmente una fotocellula che controlla l'avanzamento del nastro a cui sono attaccati i bollini.

E secondo me, la velocità di "srotolomento" del nastro genera un impulso OFF [lettura dello spazio fra 2 etichette] che ha una durata "accettabile" anche per un'applicazione elettrotecnica

 

Quindi, si potrebbe di ragionare anche al contrario, ovvero se la fotocellula di controllo avanzamento nastro rimane accesa per più di 10 secondi, si potrebbe generare un allarme.

 

 

Edited by CrasHBoneS
Link to comment
Share on other sites

Per un sistema di controllo "base" starei pensando a:

- sensore OMRON E3JK-DR12 2M [Response time 20 ms max.]

- temporizzatore OMRON H3CR-A8 uscita a relè (bipolare in deviazione) [La larghezza minima dell'impulso di ingresso (per l'avvio e il riassetto) è di 0,05 s]

 

Link to comment
Share on other sites

Se hai a che fare con tubetti neri lucidi o brillantinati o tutte quelle diavoleriw che si inventano soprartutto nel settore cosmetico io mi unisco agli altri e ti consigliobdi chiamare keyence, spendi un po di piu ma sei sicuro che poi ti dimentichi del problema... 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...