Jump to content
PLC Forum


Kuda

Rifare indotto motore a spazzole

Recommended Posts

Kuda

Buonasera, testando un motore di una taglierina da ferro con motore a spazzole mi sono accorto che uno dei due avvolgimenti dello statore era rovinato con una parte sciolta, misurando in Ohm ho trovato che il valore della parte Ok era 0,64 ohm.

Ho tagliato via la bobina guasta ed ho contato 130 spire.

Mi sono recato in una fabbrica Che riavvolge motori della mia zona che mi ha dato 10 metri di filo da 0,71 misurato da loro in base a quello rotto che gli ho portato.

Ho rifatto l'avvolgimento con 130 spire e l'ho montato sullo statore.

Il valore di quest'ultimo però essendo stato fatto da me e di 1,6 Ohm.

Probabilmente le spire non essendo precise come quelle di fabbrica hanno richiesto l'Impiego di più filo. Ho rimontato il tutto ed al primo ovviamente andato tutto bene il motore girava sentivo però una leggera puzza di bruciato che ho imputato alle spazzole nuove ti ho sostituito. Al secondo utilizzo però il motore fa saltare il contatore di casa.

Smontato nuovamente il tutto L'unica cosa che trovo Anomala è il fatto che ci siano due valori in ohm così differenti fra le due parti dello statore rispettivamente 0,62 Ohm e 1,6 Ohm.

Volevo chiedere a voi esperti mi conviene rifare anche l'altro avvolgimento in modo che siano entrambi da 1,6 Ohm, mi conviene rifare quello già fatto una volta cercando di raggiungere 0,62 home Riducendo il numero delle spire, ho il fatto che ci siano due valori in Home differenti non è rilevante se il numero delle spire è corretto?

Scusate come sempre i termini sbagliati se ce ne fossero grazie a chiunque vorrà aiutarmi.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Porta il motore da un riavvolgitore e vedrà lui come fare al meglio il alvoro di riavvolgitura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Non me lo fanno. 

Purtroppo non si mettono dietro a lavoretti così. E già tanto che mi hanno dato il filo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, Kuda ha scritto:

misurando in Ohm ho trovato che il valore della parte Ok era 0,64 ohm.

 

1 ora fa, Kuda ha scritto:

Il valore di quest'ultimo però essendo stato fatto da me e di 1,6 Ohm

 

Scusa ma hai una resistenza che quasi il triplo dell'altra, questo fatto non si può spiegare solo con spire più lente e maggior lunghezza dell'avvolgimento!

 

O hai sbagliato le misure, o ha sbagliato a contare le spire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vincenzo Durante 2001

Ma a mano come lo riavvolgi???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Le misure le ho rifatte parecchie volte escluderei un errore di misura, il diametro del filo essendo stato misurato da un professionista credo sia corretto ed il numero delle spire è stato fatto con molta cura ho messo addirittura un segno con del nastro adesivo ogni 20 spire in modo che se mi fossi sbagliato nel contare sarei potuto tornare indietro facilmente ad un numero conosciuto, A questo punto mi viene da pensare che anche la parte di indotto che credevo funzionante non sia a posto ma sia in corto Anche perché è un motore da 2000 Watt e mi sembra strano che abbia un avvolgimento di statore di soli 0,6 Ohm dato che tutti i video su internet in cui si provano questi tipi di motori l'avvolgimento è sempre tra 1,5 e 2,5 Ohm punto è possibile sapendo che il motore è da 2000 Watt risalire ad un numero di Ohm dello statore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Se può essere utile Aggiungo che il motore se lo si lascia a riposo per qualche minuto glielo si fa partire gira correttamente per 3-4 secondi fino a far scattare l'automatico e non il differenziale, una volta scattato se ero si prova a far ripartire non dà segni di vita e fa saltare immediatamente la automatico, lasciandola riposo alcuni minuti si ritorna nella condizione in cui lo si può far girare 2-3 secondi e poi fa scattare nuovamente la automatico. Ho anche testato Il rotore guardando sempre video su internet e Seguendo le discussioni su questo forum ho testato le placchette una successiva all'altra e mi dappertutto il giro del rotore 0,20 Ohm successivamente ho provato le placchette opposte mettendo i puntali del tester come se fossero le spazzole per tutto il giro del rotore non ricordo quanti ohm leggevo ma leggevo lo stesso numero per tutto il giro Punto successivamente mettendo il massimo della scala sul tester ho testato ogni singola placchetta con la parte Metallica del rotore e non c'era alcuna continuità punto ho dedotto che Il rotore non avesse alcun problema. È corretto o ci sono altre prove che si possono fare, si è se vi è ancora un dubbio sulla bontà del rotore posso sempre portarlo nell'azienda dove li avvolgono i motori a farmi fare un test questo sicuramente me lo farebbero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

1 Qualcosa non torna. I fili smaltati si misurano tramite il loro diametro netto di rame, presumo 0,71 mm
Sezione 0,3959 mm2
la resistenza di tutti i 10 i metri  0,0176 x 10 / 0,3959 = 0,4446 Ohm e tu misuri 1,6?

 

2 Il motore in questione ha l'avvolgimento di statore in serie a quello di rotore e deve semplicemente avere le stesse spire di prima e reggere la corrente come prima per la quale va bene la stessa sezione o maggiore. Hai modo di confrontare le due sezioni? forse ti hanno dato un filo più sottile.

 

3 nel riavvolgere devi anche rispettare il verso che aveva l'avvolgimento prima, percorrendo il circuito la corrente deve "girare" attorno al polo guasto nello stesso senso in cui "gira" attorno al polo sano; un po' come se il rotore non ci fosse e i due poli fossero uniti in uno solo.

 

Edited by rguaresc

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Grazie per le preziose informazioni.

Non so che dire io misuro 0.63 ohm nell'avvolgimento di fabbrica e 1.6 in quello fatto da me.

Ogni spira misura circa 25 cm, 130 spire fanno 32 metri.  Quindi 0.0177x32 / 0.3959= Farebbe 1.43 ohm e siamo vicini al valore da me misurato.

(Ho seguito i tuoi calcoli anche se.non lo ho ben compresi)

 

Io ho misurato i 2 avvolgimenti separato. Staccando i fili dalle spazzole e.dai collegamenti del pulsante

E viene  appunto 0.6 ohm e 1.6 ohm.

 

La sezione del filo è stata misurata da loro col micrometro (ditta specializzata) e mi hanno dato il filo smaltato, a vederlo col calibro (strumento più preciso che possiedo) sembrano della stessa dimensione (forse se può esserci un dubbio quello che mi hanno dato è leggermente maggiore ma credo sia solo l'isolante ma stiamo parlando di centesimo tanti che non so se sono io che mi i ganno con la.vista).

 

Il senso delle spire lho rispettato, sono stato attento. 

Il motore gira per qualche secondo tta l'altro quindi credo che su questi possiamo essere tranquilli.

Il mio dubbio è che anche la bobina che credevo a posto sia andata. 

Credi che 0.6 ohm possa essere un valore consono ad un motore da.2000 watt?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc
29 minutes ago, Kuda said:

è leggermente maggiore

Se anche fosse non guasta

 

29 minutes ago, Kuda said:

Credi che 0.6 ohm possa essere un valore consono

Non è critico il valore della resistenza. La corrente è determinata dl carico del motore, gli avvolgimenti di statore devono avere sezione sufficiente per la corrente, come in un impianto ordinario.

 

Il filo smaltato da 0,71 al calibro, senza stringere, dovrebbe essere circa 0,78

 

2 kW a che tension? Prendi la corrente di targa In [A] se c'è e dividila per la sezione del filo [mm2]. Dovrebbe restare entro 22 [A/mm2] circa

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Il motore è di una sega circolare da ferro.

E alimentata a 220v e sulla targa  e indicato 50hz e 2000 watt 3800 rpm

Resto illeggibile.

 

Non so che dire il rotore secondo me è ok una bobina e nuova. Più che rifare anche l'altra non so proprio che pesci prendere. comunque non è normale che una bobina è 1/3 dell'altra... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

Ipotizzando un rendimento di 0,8 cosfi 0,8 La corrente nominale sarebbe 2000 / ( 230 * 0,8 * 0,8) = 13,5 A

Con filo da 0,3959   la densità di corrente sarebbe 13,5 / 0,3959 = 34 A/mm2   mi sembra tanto per questo motore.

Se trovi del filo più grande, e ci sta, l'importante è solo mantenere il numero di spire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Perfetto mi hai già chiarito un grande punto. Per stare credo ci stia nella cava cera ancora un po di posto. 

Quindi ricapitoliamo

Se il rotore tra piastrina e piatrina vicine da 0.20 ohm, se tra piastrine opposte si 180 gradi i valori sono uguali su tutto il giro e le spire sono isolate rispetto al traferro è sicuramente ok?

 

Dici di rifare entrambi gli avvolgimenti con filo più grande con 130 spire? 

 

Grazie ancora per l'aiuto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc
8 hours ago, Kuda said:

Se il rotore tra piastrina e piatrina vicine da 0.20 ohm, se tra piastrine opposte a 180 gradi i valori sono uguali su tutto il giro e le spire sono isolate rispetto al ferro è sicuramente ok?

è un buon risultato, non si rilevano corti netti. Non è sicuro al 100% 

 

8 hours ago, Kuda said:

rifare entrambi gli avvolgimenti con filo più grande con 130 spire?

 

Si, è una mossa non sbagliata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Kuda

Allora mi do da fare e ti faccio sapere.

Sei stato chiaro ed esauriente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...