Jump to content
PLC Forum


rguaresc

ET200SP surriscaldati?

Recommended Posts

rguaresc

Un gruppo  di schede ET200 SP hanno l'aria di essersi surriscaldate.

Il quadro non è in ambiente caldo e sembra sufficientemente ventilato. L'alimentazione 24 V DC è corretta

 

qualcuno conosce precedenti simili per questa serie?

 

 

nET200SP_1.thumb.jpg.85672e86b925cd580f24bc9559201574.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

pigroplc

Io faccio passare un brutto quarto d'ora al primo progettista che si permette di fare una simile installazione. Io di ET200SP ne utilizzo a badilate ma mai così vicini alla canalina!  

In base a cosa dichiari che sembra siano surriscaldate? 

come sono alimentate? Hanno le basi chiare o scure? 
Potrebbe trattarsi di un comune troppo sovraccaricato?

 

Edited by pigroplc

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc
9 hours ago, pigroplc said:

sembra siano surriscaldate?

 

Si sono deformate le coperture trasparenti delle etichette, tranne quelle delle due schede più a destra che sono raffreddate meglio

 

9 hours ago, pigroplc said:

Hanno le basi chiare o scure? 

le basi sono chiare all'inizio di un tipo DO, DI, AO ec quelle successive dello stesso gruppo sono scure. 

I LED accesi non superano il 50%

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Ho la sensazione che siano verso la sommità del quadro e che il ricambio d'aria sia insufficiente.

Basterebbe incollare una striscetta che registra la temperatura massima nella zona di sinistra, per capire se ci si devono aspettare guasti nel prossimo futuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola
9 ore fa, pigroplc ha scritto:

Io faccio passare un brutto quarto d'ora al primo progettista che si permette di fare una simile installazione. Io di ET200SP ne utilizzo a badilate ma mai così vicini alla canalina! 

in effetti non c'è poi tanto spazio sopra, il fatto che ci sia poco posto può anche voler dire poco, bisogna vedere quanto spazio libero c'è nel quadro e quanta dissipazione è possibile del calore, se il quadro è alto 50cm, magari è orizzontale e pure il PLC sta posizionato in alto allora si che può scaldare, se invece è un armadio alto più di 1,6mt anche se il PLC è in alto non dovrebbe scaldare, o meglio è difficile che scaldi se proprio anche in quel caso non è pieno di apparecchiatura. Ho visto quadri con PLC in basso e inverter in alto, a me sembra un controsenso sempre meglio il contrario perchè il caldo tende ad andare in alto e i motori degli inverter vanno collegati diretti perciò sempre meglio gli inverter in basso ma queste sono opinioni tecniche personali, comunque anche se sta in alto il PLC in un normale armadio ben raffreddato non dovrebbe scaldare

Edited by leleviola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
23 minuti fa, leleviola ha scritto:

1,6mt anche se il PLC è in alto non dovrebbe scaldare, o meglio è difficile che scaldi

 

Dipende da cosa c'è sotto.

24 minuti fa, leleviola ha scritto:

Ho visto quadri con PLC in basso e inverter in alto,

 

Sarebbe meglio dedicare un'anta al PLC ed ad altri elementi di segnale, mentre inverters ed altri componenti di potenza dovrebbero aavere ante a loro dedicate, questo in ottemperanza alle direttive EMC.

Mettere gli inverters sotto i PLC dal punto di vista della dissipazione del calore significa che alPLC arriva tuto il calore prodotto dagli inverters, quindi non è certo la miglior configurazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola
19 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Sarebbe meglio dedicare un'anta al PLC ed ad altri elementi di segnale, mentre inverters ed altri componenti di potenza dovrebbero aavere ante a loro dedicate, questo in ottemperanza alle direttive EMC.

Mettere gli inverters sotto i PLC dal punto di vista della dissipazione del calore significa che alPLC arriva tuto il calore prodotto dagli inverters, quindi non è certo la miglior configurazione.

si sarebbe meglio avere ante separate ma se ne hai la possibilità, in quadri piccoli dove non ci sono ante separate non hai alternative, sul fatto di mettere sotto gli inverter sono opinioni personali, è anche vero che mettendo sopra gli inverter il quadro sopra sarebbe molto caldo e la dissipazione per gli inverter sarebbe pregiudicata, mettendoli sotto si avrebbe la parte sopra per dissipare il calore a discapito di altra apparecchiatura tipo il PLC ma se ben ventilati e distanziati non avrebbero difficoltà a raffreddare. Gli inverter in genere sono l'apparecchiatura che genera più calore in un quadro se li metti in alto li metti già in difficoltà di raffreddare, inoltre mettendoli in basso ne faciliti la connessione dei cavi dei motori che vengono dall'esterno quadro e cioè da sotto

Edited by leleviola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mariuz

 

Lo dico senza polemica, ma è un ottimo esempio di come non fare un quadro elettrico...

 

Troppo vicini alla canalina, e senza distanziali tra gli elementi, ci si stupisce pure che riscaldino?

1 ora fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Dipende da cosa c'è sotto.

 

Sarebbe meglio dedicare un'anta al PLC ed ad altri elementi di segnale, mentre inverters ed altri componenti di potenza dovrebbero aavere ante a loro dedicate, questo in ottemperanza alle direttive EMC.

Mettere gli inverters sotto i PLC dal punto di vista della dissipazione del calore significa che alPLC arriva tuto il calore prodotto dagli inverters, quindi non è certo la miglior configurazione.

 

Aggiungo che l'ideale sarebbe avere quadri ventilati, con presa di aria fresca dal basso e scarico con ventilatori in alto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, leleviola ha scritto:

è anche vero che mettendo sopra gli inverter il quadro sopra sarebbe molto caldo e la dissipazione per gli inverter sarebbe pregiudicata,

 

Assolutamente no se dimensioni adeguatamente la circolazione dell'aria.

Normalmente le prese d'aria di aspirazione sono poste in basso, mentre in alto ci sono le aperture per l'uscita dell'aria calda, sia che si usi la ventilazione naturale o quella forzata.

Certo che se non si dimensionano le aperture per un adeguato ricambio d'aria, la temperatura interno quadro supera i valori consentiti, ma questo è indipendente da dove si posiionano gli inverters e/o in convertitori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...