Jump to content
PLC Forum


supermariuz

Impianto fotovoltaico e correnti residue

Recommended Posts

supermariuz

Ciao a tutti, 

abbiamo da poco installato un impianto fotovoltaico a casa di un cliente il quale lamenta delle correnti residue che prima non aveva.

Dice che ha delle lampade a LED che adesso rimangono leggermente accese anche di notte e ha preso la scossa toccando il computer.

Non abbiamo proprio idea di come approcciare il problema. Cosa può essere stato?

Cosa possiamo andare a controllare per capire se il fenomeno è causato dal nostro impianto fotovoltaico?

Dice che il fenomeno si riscontra sia di giorno quando il fotovoltaico è in funzione che di notte quando è spento. 

L'impianto fotovoltaico è collegato all'impianto domestico sopra al dispositivo generale dell'abitazione. 

 

Grazie a tutti per l'interesse e il possibile aiuto 

Mario 

Edited by supermariuz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Elettroplc

Avete Invertito  I cavi F e  N?? 

Avete una pinza per dispersioni? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adelino Rossi

L'impianto di terra è equipotenziale ed è efficiente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
21 minuti fa, Elettroplc ha scritto:

Avete Invertito  I cavi F e  N?? 

Stai scherzando?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lcucinelli
22 minutes ago, supermariuz said:

Ciao a tutti, 

abbiamo da poco installato un impianto fotovoltaico a casa di un cliente il quale lamenta delle correnti residue che prima non aveva.

Dice che ha delle lampade a LED che adesso rimangono leggermente accese anche di notte e ha preso la scossa toccando il computer.

 

 Buonasera,

Oltre a quello gia suggerito da Elettroplc mi viene da pensare a una non efficenza del impianto di terra , prova a fare una misura di tensione tra neutro e terra con impianto fotovoltaico in rete e non  , nota  se riscontri differenze .

Share this post


Link to post
Share on other sites
supermariuz

Grazie a tutti. 

Sicuramente non abbiamo invertito F e N. 

Abbiamo un HT Jupiter, ci misuriamo l'impedenza tra F e N o tra F e Terra e posso fare il test di continuità. 

Ma non capisco fisicamente cosa potremmo avere fatto perchè il cliente possa dire che prima dell'installazione non aveva quei problemi e dopo si.

Potremmo avere tirato un cavo di terra? Lasciato qualche cavo spellato nel quadro sotto alle protezioni?

Che cosa potrebbe avere causato questo fenomeno che prima non aveva?

E anche dopo che ho fatto le misure cosa faccio? 

Qualsiasi problema ci sia lui dirà che è colpa della nostra installazione.

 

A presto

Mario 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
12 minuti fa, supermariuz ha scritto:

Qualsiasi problema ci sia lui dirà che è colpa della nostra installazione.

Un personaggio veramente onesto! :toobad:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lcucinelli

Buonasera,

Fai le dovute verifiche , tutto ha un misurabile ,quello che ha dichiarato e facilmente riscontrabile, il propietario non puo' farti credere che gli "asini volano", a meno che sta facendo storie per avere uno sconto sul lavoro.

Tienici informati 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Ogni inverter determina una corrente di dispersione, che in questo caso potrebbe sommarsi ad, altre. Con un bel fluke 360 si determina quanta corrente sul CT. Poi, se rilevi una corrente totale maggiore di 10mA, all'ira, devi andare a ritroso e cercare il ramo che ne genera, di più. Non presentarti con una pinza cinese. Potrebbe essere anche uno scaldabagno difettoso o la pompa della lavatrice. Quando i LED rimangono accesi, generalmente sono F  e N invertiti. Fai sapere cosa riscontri. Oppure... Potrebbe avere il conduttore di CT scollegato, con gli accoppiamenti capacitivi che si determinano si ha una tensione residua che può dare problemi. Controlla sempre il CT quando installi, in molte case non si sa se esiste anche se son nuove. Credo di averti dato molti spunti. Saluti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio
4 ore fa, Elettroplc ha scritto:

Quando i LED rimangono accesi, generalmente sono F  e N invertiti.

A casa mia non ci sono pannelli fotovoltaici la fase e il neutro sono corretti ma i faretti led dello specchio del bagno con interruttore sulla fase, restano accesi, minimamente ma accesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

O hai una pia di segnalazione sul interruttore o hai qualcosa sull'impianto che crea un circuito capacitivo parassita. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivano65

e' solo una caso di uente  carogna. prima andava tutto bene , ora va' tutto storto.

evidentemente: quello dei faretti led e' un fenomeno diffuso , indipendentemente dall'alimentazione ( fenomeno capacitivo  tra fili) si risolve con un filtro RC  ai capi dei faretti dopo l'interruttore.

il computer o non ha la messa terra OPPURE  avra'  le spine sciucho  inserire in una normale e quindi non ha la terra collegata tra i vari apparecchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
supermariuz
18 hours ago, Elettroplc said:

Ogni inverter determina una corrente di dispersione, che in questo caso potrebbe sommarsi ad, altre. Con un bel fluke 360 si determina quanta corrente sul CT. Poi, se rilevi una corrente totale maggiore di 10mA, all'ira, devi andare a ritroso e cercare il ramo che ne genera, di più. Non presentarti con una pinza cinese. Potrebbe essere anche uno scaldabagno difettoso o la pompa della lavatrice. Quando i LED rimangono accesi, generalmente sono F  e N invertiti. Fai sapere cosa riscontri. Oppure... Potrebbe avere il conduttore di CT scollegato, con gli accoppiamenti capacitivi che si determinano si ha una tensione residua che può dare problemi. Controlla sempre il CT quando installi, in molte case non si sa se esiste anche se son nuove. Credo di averti dato molti spunti. Saluti. 

Grazie, con questo post mi hai dato alcuni spunti molto interessanti.

Se capisco bene l'inverter genera una corrente di dispersione ed è normale che lo faccia.

Se la terra fosse ben dimensionata queste correnti capacitive non darebbero alcun problema perchè si scaricherebbero a terra, giusto?

Quindi mi suggerisci di misurare la corrente sul CT per capire quali sono le correnti di dispersione presenti sul suo impianto.

La corrente sul CT credo di poterla misurare tranquillamente anche con il mio HT Jupiter, che non è certo cinese.

Ti aggiorno e grazie ancora

Mario

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Si..credo che il cliente aveva e ha un problema sulla terra. Se ha uno scaldabagno elettrico per l'acqua.. Verifica prima quello. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
eliop

Ma l'impianto te lo ha pagato? 

Perchè mi sorge un dubbio..... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Garoscio
8 ore fa, Elettroplc ha scritto:

O hai una pia di segnalazione sul interruttore o hai qualcosa sull'impianto che crea un circuito capacitivo parassita. 

Assolutamente nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Purtroppo.. Molti clienti hanno impianti con molti problemi. Per il LED che lampeggiano, allora l'interruttore ha un problema. Stacca i cavi dallinterruttore  e vedi se lampeggia ancora 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Stiamo vaneggiando come al solito... :toobad:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adelino Rossi
Quote

Stiamo vaneggiando come al solito

👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74

Se stacchi il generale del Fotovoltaico  il problema si presenta comunque, oppure no?

il problema si verifica solamente su punti luce deviati/invertiti, oppure anche con il semplice punto luce?

hai effettuato con il Jupiter la misurazione delle armoniche con e senza il FV ?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Scollega il fv verso sera quando e quasi spento... Ci puoi dire se questo utente ha una casa recente o vetusta, e, se l'impianto è realizzato da un professionista? Se tutte le risposte son no... Allora non è compito tuo.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
21 minuti fa, Elettroplc ha scritto:

Allora non è compito tuo.. 

... digli di chiamare un elettricista... :superlol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
desperado74
On ‎11‎/‎15‎/‎2019 at 10:45 PM, supermariuz said:

abbiamo da poco installato un impianto fotovoltaico a casa di un cliente il quale lamenta delle correnti residue che prima non aveva.

Dice che ha delle lampade a LED che adesso rimangono leggermente accese anche di notte e ha preso la scossa toccando il computer.

 

 E' solo un mio parere personale ma, se cio e' vero,  per me e' irrilevante la vetustita' dell'immobile o chi ha realizzato l'impianto precedentemente. Se prima funzionava tutto e dopo il mio intervento  qualcosa non va sono moralmente obbligato a ricercare la causa.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Ha un problem sulla terra. Misura subito sul CT. 

Forse.. Nell'opera e stato staccato il CT o qualche parte di impianto del PE. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...