Jump to content
PLC Forum


Jack Morgan

Alimentazione della caldaia con Ups

Recommended Posts

Jack Morgan

Salve per via di problemi di bassa tensione alla mia rete elettrica di casa con il mio elettricista abbiamo collegato la tv nuova e la caldaia a metano ad un ups di quasi 700watt. Calcolando che la tv ne dichiara intorno a 150 watt e la caldaia intorno ai 200watt questo ups doveva andar più che bene essendo il doppio di quello che assorbirebbe tv e caldaia insieme. Come spesso accade quando si abbassa la tensione l'ups fa un click e incomincia a suonare con un bip ogni 10 secondi, per poi riattivarsi e smettere si suonare quando si normalizza la corrente. Fin qui tutto ok. Ma di recente tenendo la caldaia in funzione anche per i riscaldamenti (termosifoni) successe la stessa cosa però duro poco per poi passare ad un bip continuo per poi spegnersi proprio, staccando tv e caldaia pur standoci ancora la corrente elettrica alla rete di casa.infatti riaccendevo  l'ups e incominciava a suonare di nuovo veloce ma s estaccavo la caldaia smetteva se la riattacavo suonava per poi spegnersi totalmente l'ups, scaricandosi a zero. Quindi leggendo da libretto quel continuo suono sta per indicare che le batterie stanno per esaurirsi e quindi per staccarsi. Ma il fatto è che pure se stava andando con le sole batterie (anche se la corrente c'era ma sicuramente a bassa tensione) l'autonomia non è durata neanche 5 minuti. Oggi è successo che la corrente è andata proprio via e l'ups ha incominciato il suo solito bip ogni 10 secondi, ma nel momento che ho aperto l'acqua calda ed è andata in funzione la caldaia l'ups e passato subito al bip finale quello di ogni secondo per poi spegnersi di nuovo. Volevo capire ma allora la caldaia quando sta in funzione assorbe il triplo dei watt dichiarati? L'ups l'ho preso ad aprile non penso che le batterie siano già da cambiare... Mi aiutate a capire un po' meglio e come comportarmi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maurizio Colombi

Il dimensionamento di un UPS non è dato solo dalla potenza espressa in tabella, ma anche dal tempo per cui vuoi che quella potenza sia erogata.

Il tuo gruppo di soccorso è sicuramente sotto dimensionato (e non poco) per quello che stai cercando di alimentare.

La pompa di circolazione ed il ventilatore fumi sono sempre in funzione e l'assorbimento è costante.

Non comprendo il fatto di mettere sotto UPS anche il televisore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan
4 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

Il dimensionamento di un UPS non è dato solo dalla potenza espressa in tabella, ma anche dal tempo per cui vuoi che quella potenza sia erogata.

Il tuo gruppo di soccorso è sicuramente sotto dimensionato (e non poco) per quello che stai cercando di alimentare.

La pompa di circolazione ed il ventilatore fumi sono sempre in funzione e l'assorbimento è costante.

Non comprendo il fatto di mettere sotto UPS anche il televisore...

Perché il televisore precedente si è rotto proprio la scheda dell'alimentazione e secondo l'elettricista dovuto proprio a questi sbalzi di corrente. Quando ha fatto la verifica ha visto che non ho picchi ma cali di tensione. E siccome non molto tempo fa cambiammo anche la scheda elettrica della caldaia abbiamo pensato di alimentare sia caldaia che la tv nuova ad un ups e abbiamo preso uno della igloo da 700watt. Ma purtroppo ho visto che mi accade quello che vi ho riportato. Ho appena simulato mancanza adì corrente staccando la ciabatta a cui tengo collegato l'ups e come di norma dovrebbe fare suona e lampeggia ogni 10 secondi. Ma appena premo il tasto del riscaldamento incomincia a fare bip ogni secondo per poi staccarsi totalmente l'ups. Il comportamento sembra essere apposto, ma dai calcoli dei watt dovrebbe consumare la metà dichiarati dall'ups ma a caldaia in funzione per acqua calda assorbe forse il triplo non so. Sta di fatto che devo proteggere entrambe gli apparecchi come dovrei fare? Se continuo a tenerli collegati all'ups almeno per sbalzi fa comunque il suo dovere? Magari se va via la corrente stacco la caldaia direttamente in modo da non far spegnere subito l'ups? 

Edited by Jack Morgan

Share this post


Link to post
Share on other sites
padiego

comincerei col misurare l'assorbimento massimo degli utilizzatori. per la poca durata delle batterie, ipotizzo che siano difettose oppure che l'ups vada in protezione per sovraccarico.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan
48 minuti fa, padiego ha scritto:

comincerei col misurare l'assorbimento massimo degli utilizzatori. per la poca durata delle batterie, ipotizzo che siano difettose oppure che l'ups vada in protezione per sovraccarico.

 

Ne parlerò all'elettricista. Ma a quanto ho capito sul suo libretto distruzioni quando va in sovraccarico dovrebbe comportarsi diversamente e comunque staccarsi anche durante la semplice erogazione con la rete elettrica normale giusto? Invece quando va via la rete elettrica e lups incomincia ad avvisare che sta andando a batterie alimentando tv e caldaia solo quando si attiva la caldaia con l'acqua calda lups incomincia a segnalarmi con l'avviso quello veloce che sarebbe la fase finale quando si sta esaurendo le batterie per poi staccarsi dopo pochi secondi. Almeno da libretto così ce scritto che quando sta per esaurirsi avvisa con bip ogni secondo per 30 secondi per poi spegnersi. Quindi fin qui lups lo fa come da libretto solo che lo fa velocemente a caldaia in funzione per l'acqua. Non ha quindi quellautonomia di 10 minuti che siano. Ma nell'erogazione normale con rete  elettrica in funzione non va in sovraccarico anche quando attacca l'acqua calda. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

è semplicemente un esempio, quella curva è di un APC BX700U-GR

i 700va sono la massima potenza che puo erogare, oltre va in protezione

se applichi un carico di 400w, avrai un'autonomia di 1 minuto

questo, se si sta usando quello specifico ups (APC BX700U-GR)

il tuo puo essere che sia diverso (ma non credo che cambi molto)

per sapere quanto puo durare il tuo dovresti cercare (sempre se si trovino) le specifiche dell'apparecchio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan
2 ore fa, click0 ha scritto:

è semplicemente un esempio, quella curva è di un APC BX700U-GR

i 700va sono la massima potenza che puo erogare, oltre va in protezione

se applichi un carico di 400w, avrai un'autonomia di 1 minuto

questo, se si sta usando quello specifico ups (APC BX700U-GR)

il tuo puo essere che sia diverso (ma non credo che cambi molto)

per sapere quanto puo durare il tuo dovresti cercare (sempre se si trovino) le specifiche dell'apparecchio

Credo siano simili le specifiche devo vederlo sul libretto. Perché su internet non trovo questa marca di ups (igloo) ma esce di un latra marca simile nella forma e credo siano della stessa casa produttrice.  Il modello che trovo identico a questo della tecnoware. Credo che igloo sia una sotto marca della stessa ;https://www.amazon.it/Tecnoware-PLUS-Unità-Continuità-UPS-Stabilizzazione/dp/B01MYBSF09/ref=asc_df_B01MYBSF09/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=184100089332&hvpos=1o1&hvnetw=g&hvrand=12823929702304048174&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=m&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=1008560&hvtargid=pla-292867824369&psc=1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Sulla scheda di presentazione del prodotto (che hai inserito) il venditore dichiara espressamente due informazioni molto significative:

 

"Se ne sconsiglia l'utilizzo con apparecchi datati di alimentatore con PFC Attivo (Server, PC Game, console videogiochi, workstation grafiche, Computer Mac), lampade e motori elettrici"

"Autonomia fino a 10 min. con 1 PC o 40 minuti con Modem Router "

 

e queste dichiarazioni, parlano da sole.

 

 

NOTA DEL MODERATORE:

Mi sono permesso di dividere il tuo quesito dalla discussione alla quale ti eri accodato.

Il regolamento di PLCForum non lo permette.

Edited by Maurizio Colombi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan
55 minuti fa, Maurizio Colombi ha scritto:

Sulla scheda di presentazione del prodotto (che hai inserito) il venditore dichiara espressamente due informazioni molto significative:

 

"Se ne sconsiglia l'utilizzo con apparecchi datati di alimentatore con PFC Attivo (Server, PC Game, console videogiochi, workstation grafiche, Computer Mac), lampade e motori elettrici"

"Autonomia fino a 10 min. con 1 PC o 40 minuti con Modem Router "

 

e queste dichiarazioni, parlano da sole.

 

 

NOTA DEL MODERATORE:

Mi sono permesso di dividere il tuo quesito dalla discussione alla quale ti eri accodato.

Il regolamento di PLCForum non lo permette.

Non sono esperto nel settore. Ma gli ups in genere li vendono proprio nei negozi per PC e vengono specificamente indicati per questi. Ma molti li utilizzano per tv ecc e lo stesso mio elettricista mi ha portato a comprarlo in un negozio per PC. Quindi adesso non so cosa significa pcf ecc per un PC durerebbe 1 minuto, per un router 40 minuti, quindi un PC ha un assorbimento altissimo direi. comunque riguardo al mio utilizzo cosa mi consigliate? Infondo con smart tv e caldaia a gas  riesce a funzionare bene senza andare in blocco. Solo l'autonomia senza corrente e con caldaia in funzione per l'acqua calda fa si che si scarica un pochi minuti, diciamo un 2 minuti massimo. Ma se la caldaia sta semplicemente accesa (con ventola che gira e fiamma pilota accessa) senza rete elettrica l'autonomia dura di più ma non saprei quanto... Devo fare una prova.  Ma diciamo che era buono per potersi lavare in caso di momentanee black out della rete elettrica.  Voi che dite lo lascio comunque collegato ad entrambi gli apparecchi? 

Edited by Jack Morgan

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
8 minuti fa, Jack Morgan ha scritto:

Voi che dite lo lascio comunque collegato ad entrambi gli apparecchi? 

Io contatterei un produttore di UPS chiedendo una consulenza ed un calcolo sul prodotto migliore per risolvere il problema di riuscire almeno a finire la doccia in caso di mancanza di energia elettrica.

In una farmacia di montagna, siamo riusciti a mantenere in vita due frigoriferi, modem/router, antifurto, PC, cassa ed ammennicoli vari, per almeno 15 ore. Ci siamo riusciti con un gruppo UPS grosso quanto una lavatrice con un costo di alcune migliaia di europei.

Tutto è possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivano65

sinceramente mi chiedo che razza di elettricista sia il tuo.

NOTA: i piccoli UPS  per computer oltretutto in uscita hanno una forma d'onda che puo' essere di tutto all'infuori che sinusoidale, per cui con apparecchi tipo caldaie possono fare danni. COME  evidenziato da COLOMBI  le istruzioni generalmente sottolineano il fatto.

proporre ( e realizzare cio' che ha fatto a casa tua )mette in dubbio la sua competenza.

il televisore (almeno quelli di marca affidabile ) non hanno certo bisogno di UPS   in quanto tollerano generalmente  una tensione da 100v   fino a 255v.

se si e' guastata  insieme alla caldaia   probabilmente e' arrivata una sovratensione, rispetto alla quale non occorre un UPS  ma dei limitatori di sovratensione.

Edited by ivano65

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan
10 ore fa, ivano65 ha scritto:

sinceramente mi chiedo che razza di elettricista sia il tuo.

NOTA: i piccoli UPS  per computer oltretutto in uscita hanno una forma d'onda che puo' essere di tutto all'infuori che sinusoidale, per cui con apparecchi tipo caldaie possono fare danni. COME  evidenziato da COLOMBI  le istruzioni generalmente sottolineano il fatto.

proporre ( e realizzare cio' che ha fatto a casa tua )mette in dubbio la sua competenza.

il televisore (almeno quelli di marca affidabile ) non hanno certo bisogno di UPS   in quanto tollerano generalmente  una tensione da 100v   fino a 255v.

se si e' guastata  insieme alla caldaia   probabilmente e' arrivata una sovratensione, rispetto alla quale non occorre un UPS  ma dei limitatori di sovratensione.

LA precedente tv di e rovinata la scheda dell'alimentazione e a detto dell'elettricista sono stati proprio gli sbalzi di tensione che ho spesso. Quando verifico lui disse avevo dei cali ma probabile pure che a volte ha dei picchi più alti comunque sia so che comunque a rovinarsi per primo in caso di continue variazioni di tensioni o che siano picchi o cali per poi rialzarsi e proprio la scheda dell'alimentazione. Così nel prendere la tv nuova mi consiglio di prendere un gruppo di continuità con un giusto vattaggio che non sia poi tanto costoso. So che esistono quelli più potenti o per tutto l'impianto ma non volevo certo spendere tanto.  Poi chiesi io di volerci attaccarci anche la caladai x via che anche ad essa poco tempo prima cambiamo la scheda elettrica x un costo di 280 euro. Così ho pevsato di proteggere entrambi, ma più per gli sbalzi poi che avrebbe avuto un po' di autonomia sarebbe stato buono ma così non e. Ma almeno per gli sbalzi che siano bassi o alti lups non dovrebbe garantire la stessa continuità di corrente dalle batterie? comunque voi dite che si possa rovinare la caldaia con questo tipo di ups? Se è così magari prendo un ups più performante e sinusoidale?  Vorrei comunque attaccarci su uno tutte e due apparecchi che stanno anche vicini. Altrimenti dovrei utilizzare due ups sia x caldaia che questo che ho per tv ma sarebbe sprecato credo cosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan

Ho simulato l'assenza di corrente con la sola caldaia accesa in funzione ad acqua calda e l'autonomia e di 4 minuti. comunque scadente.  comunque in sostanza il suo lavoro lo fa almeno pe gli sbalzi dovrebbe erogare sempre il giusto voltaggio giusto? Mi consigliate un ups specifico  per alimentare queste due fonti caldaia a metano e tv a prezzo comunque non superiore ai 100 euro? Modello che dicevate che eroga corrente sinusoidale per andare bene per la caldaia e il wattaggio da poter mantenere un po' di autonomia quando va via la corrente almeno per riuscirei a fine di fare una doccia. Diciamo che se mantiene 20 minuti e già ottimo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Purtroppo ci sono diverse affermazioni che non possono essere esaudite:

9 ore fa, Jack Morgan ha scritto:

se mantiene 20 minuti e già ottimo

 

9 ore fa, Jack Morgan ha scritto:

eroga corrente sinusoidale

 

ma soprattutto, se le due richieste precedenti si possono esaudire senza problemi, il

9 ore fa, Jack Morgan ha scritto:

prezzo comunque non superiore ai 100 euro

non è nemmeno da prendere in considerazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jack Morgan
19 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

Purtroppo ci sono diverse affermazioni che non possono essere esaudite:

 

 

ma soprattutto, se le due richieste precedenti si possono esaudire senza problemi, il

non è nemmeno da prendere in considerazione.

Grazie per la risposta. È qualcosa di più performante con più watt per tenere meglio tv e caldaia con il tipo di erogazione che dite più idoneo per la caldaia a quei prezzi o poco più? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...