Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
moreno_b

Estrarre 12Vdc da bus SCS Bticino

Recommended Posts

moreno_b

Mi rivolgo agli esperti di citofonia 2 fili Bticino, ad esempio Maurizio C. 😊 .

Avrei neccessità di un 12Vdc in prossimità del posto esterno di un sistema bticino a 2 fili dove ho solo il bus.

Ovviamente impensabile accrocchiare sul bus con riduttori di tensione ecc... ma guardando tra i vari accessori, ho trovato il  347400 che serve per aggiungere una telecamera analogica al sistema.

Potrei utilizzare tale interfaccia solo per il prelievo dei 12 Vdc (con la limitazione dei 150ma che bastano ed avanzano)?

Oppure c'è un altro modo?

 

Grazie 👋

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maurizio Colombi

L'impossibilità di utilizzare il BUS come "fornitore" di alimentazione, credo che sia ormai nota.

L'apparecchio che hai indicato fornisce una tensione di 12 Vcc, come indicato, ma solo in autoaccensione.

Ripeto ancora una volta, i due fili del sistema BUS veicolano una tensione, che serve ad alimentare gli apparecchi, ma insieme a questa tensione ci sono dei segnali che "trasportano" degli impulsi. Questi impulsi vengono "tradotti" da ogni singolo apparecchi in immagini, suoni, comandi e quant'altro.

Se un apparecchio, non adatto allo scopo, viene collegato a questi "due fili" potrebbero verificarsi dei guasti o dei malfunzionamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59
Quote

Se un apparecchio, non adatto allo scopo, viene collegato a questi "due fili" potrebbero verificarsi dei guasti o dei malfunzionamenti.

Inoltre l'energia disponibile per alimentare i dispositivi presenti non è abbastanza per espandere a piacere l'impianto.

In sede di progetto/installazione si prevede un alimentatore di potenza adeguata, ma quasi mai sovradimensionato.

Anche aggiungendo dispositivi compatibili col Bus della stessa marca si possono causare problemi, e per vari motivi, come per esempio un conflitto di indirizzi o il blocco totale. 

Edited by patatino59

Share this post


Link to post
Share on other sites
moreno_b

Grazie per le risposte, sull'assorbimento non ci sarebbero problemi, di quello avevo già tenuto conto.

Del 347400 non sapevo che forniva tensione solo in accensione.

Studierò altro sistema, grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
moreno_b
14 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

L'impossibilità di utilizzare il BUS come "fornitore" di alimentazione, credo che sia ormai nota.

Certo, assolutamente. Intendevo se c'era qualche segreto o se qualcuno aveva sperimentando qualcosa, daltronde come si autoalimentano le apparecchiature, in qualche modo sarà ben possibile. Se analizzi il primo stadio di una porter ad esempio, ci sono 2 impedenze, un ponte di diodi e un regolatore di tensione, magari sapendo i valori giusti non interferisci col bus che lavora a 9600Hz 😕

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri

Secondo me è possibile, naturalmente per pochissima corrente, come dici giustamente come si autoalimentano tutti i sui moduli, devi poter fare delle prove senza fare danni, nel senso che fin che fai prove e si accendono o spengono luci è un conto ma ci potrebbero essere degli attuatori di movimento o come ti hanno già detto moduli di termoregolazione o altro molto delicati che potrebbero guastarsi e conseguente spesa per ricomprarli. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
moreno_b
4 ore fa, rfabri ha scritto:

Secondo me è possibile, naturalmente per pochissima corrente, come dici giustamente come si autoalimentano tutti i sui moduli, devi poter fare delle prove senza fare danni, nel senso che fin che fai prove e si accendono o spengono luci è un conto ma ci potrebbero essere degli attuatori di movimento o come ti hanno già detto moduli di termoregolazione o altro molto delicati che potrebbero guastarsi e conseguente spesa per ricomprarli. 

L'impianto da cui vorrei prelevare è un semplice impianto citofonico con 3 citofoni quindi nulla di complesso.

Ho riparato qualche modulo fonico 342150 e ho notato che la componentistica per alimentare il modulo non è così sofisticata, impedenze, diodi ed un 7805, per questo chiedevo se qualcuno si era già cimentato in qualcosa di simile. Il bus funziona a 9600Hz quindi l'unico accorgimento da rispettare è quello di non abbattere questa frequenza con i componenti che vi attacchi. Se avessi lo schema di qualche dispositivo sarebbe facile secondo me.

Edited by moreno_b

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri

Lo schema assolutamente non lo troverai nemmeno pagando, l'unica è provare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...