Jump to content
PLC Forum


DarioRFI

Creazione rete LAN domestica

Recommended Posts

DarioRFI

Ciao!!

Buon anno!

Si lo so avevo già postato qualcosa di simile ma non trovo più la discussione.
Attualmente ho una linea Voip con un modem adsl e telefono.
Partendo dalla mansarda(perchè la linea è stata ribaltata,ma il vero doppino telefonico parte dai piani bassi) mi trovo con i 3 piani inferiori (casa 4 piani)(sprovvisti di internet e/o wifi(prende già pochissimo e male al piano appena sotto la mansarda).
Quindi, stavo ideando di creare un accesso a Internet in tutta la casa,ma chiedo a voi dei consigli su come poter fare. A me sono venute in mente queste soluzioni:
Soluzione #1 : Tiro dalle restanti 3 porte Ethernet libere del modem 3 cavi cat5(o 6?) e li porto rispettivamente ai 3 piani inferiori; avrei cosi Ethernet ma posso creare un punto wifi da ogni uscita ethernet? 
Soluzione #2:Tiro 1 cavo Ethernet da modem a piano inferiore e ci piazzo un router wifi e cosi per ogni piano; avrei cosi un router wifi per collegare poi le prese ethernet nella varie stanze dei piani?

in ogni piano dovrei collegare almeno 1 tv smart con ethernet o wifi..
Soluzione #3: sono fuori di testa e devo abbandonare il progetto

http://<a href="https://ibb.co/cr4BmpH"><img src="https://i.ibb.co/HH5SJMs/ethernet-1.png" alt="ethernet-1" border="0"></a>

ethernet 1.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marcello Mazzola

hai la possibilità di cambiare modem o mettere in cascata un router wifi di marca buona? Per la predisposzxione filare hai i passaggi? sono agevoli?

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

cambiare modem non saprei nel senso..è nuovo(2 anni circa) ...se non nascono problemi quando si tratta di assistenza potrei anche farlo.
per il modem wifi di marca buona...se non devo spendere cifre esagerate(tipo più di 100 euro) allora si.
la tua idea qual'è?

per il cablaggio ho dei currogati liberi che arrivan fin giù

Edited by DarioRFI

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Non c'è bisogno di cambiare nulla.

Puoi intraprendere indifferentemente sia la soluzione 1 che la 2. Io preferisco centralizzare e poi diramare a stella, ma non è assolutamente un problema la soluzione in cascata.

Il mio forte suggerimento è di non mettere altri router.........salvo che sia in grado di "disabilitare" la parte routing (e quindi non ha senso acquistare questi oggetti); questo perchè in uscita non avresti problemi, ma ogni piano avrebbe una subnet diversa e quindi saresti nattato rispetto alla tua LAN principale gestita dal modem; questo crea problemi nel caso vogli usare servizi multicast, broadcast tipo lo streaming audio/video sui vari dispositivi.

Puoi anche usare degli switch semplicissimi e poi abbinare degli access point. Io ti consiglierei dei prodotti Mikrotik......ad esempio degli RB952 che offrono gestione USB (per fare NAS, Backup ecc) doppia radio 2,4/5Ghz, 5 porte ETH, architettura ARM. Se acquisti come consumatore credo lo trovi a meno di 45€. Con questo puoi fare tutto quello che vuoi.

Se non hai dimestichezza con i sistemi RouterOS invece puoi anche stare nel mondo Ubiquiti oppure Peplink. Ad esempio Ubiquiti fa la serie Inwall che si fissa in una normale scatola 503 e ti rilancia una ETH e doppia radio .....il tutto gestibile da app.

 

Sicuramente esistono prodotti da banco salumeria tipo TP-Link, D-LINK e compagnia cantante.........ma se puoi evitali come la peste.

 

Per la tipologia di cavo va benissimo un UTP (no FTP!) Cat.5e oppure Cat.6........  In teoria dai distributori ormai costa meno il CAT.6.......ma è leggermente più grosso e dubito fortemente che tu abbia esigenze che vadano oltre 1Gb........ Ma se non hai problemi di passaggio vai pure di Cat.6 (e relativi connettori omogenei).

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

Ok allora ho capito bene fino a che inizi a parlare di switch. Più che altro dove lo metteresti? Veniamo all esempio pratico :

Dimmi se ho capito bene.. Arrivando giù con un cavo ethernet io collego questo mikrotik e faccio un piano con wifi e ethernet? Ha un ingresso per l ethernet o fa solo uscita? Gli access point fanno tutto partendo dall uscita ethernet? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Secondo me la soluzione più semplice e immediata è un sistema powerline (con adattatori ethernet + wifi):

compri due coppie di adattatori (stessa marca e modelo): un adattatore lo metti vicino al modem da cui "alimenti" tutto via ethernet, poi ne metti uno per piano. Ogni adattatore "pescherà" la banda dalla rete elettrica e la riemettera come wifi + ethernet, dunque all'occorrenza a valle di un adattatore collegare un dispositivo cablato o mettere uno switch a cui collegare più dispositivi cablati.

 

La soluzione ethernet è più "elegante", ma decisamente più impegnativa.

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni
3 minuti fa, DavideDaSerra ha scritto:

Secondo me la soluzione più semplice e immediata è un sistema powerline (con adattatori ethernet + wifi):

compri due coppie di adattatori (stessa marca e modelo): un adattatore lo metti vicino al modem da cui "alimenti" tutto via ethernet, poi ne metti uno per piano. Ogni adattatore "pescherà" la banda dalla rete elettrica e la riemettera come wifi + ethernet, dunque all'occorrenza a valle di un adattatore collegare un dispositivo cablato o mettere uno switch a cui collegare più dispositivi cablati.

 

La soluzione ethernet è più "elegante", ma decisamente più impegnativa.

Non capisco perchè proporre soluzioni dozzinali ......senza offesa per nessuno.

Giusto per essere chiari i powerline (soprattutto quelli da scaffale) sono dispositivi che in sistemistica vengono definiti PRECARI. Questo perchè la qualità della portante è subordinata da un sacco di fattori (anche la semplice lampadina a scarica degli interruttori può influenzare) che possono anche poi variare successivamente all'installazione.

Inoltre la stragrande maggioranza dei prodotti non ha alcun controllo o indicazione della qualità della portante.

Powerline performanti ce ne sono.........mi viene da dire i gloriosi General Electric da oltre 200€ al pezzo.......

Oppure anche i "banali" Mikrotik sui quali l'interfaccia PWR è monitorabile, gestibile e soprattutto si può parametrizzare. Ma non tutti sono avvezzi a RouterOS e non tutti hanno capacità per sapere come impostare.

 

Ma il punto è che l'utente chiedeva pareri per una distribuzione a cavo......che è INSINDACABILMENTE la soluzione più performante e sicura. L'eleganza non centra proprio nulla qui.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Dipende da quel che si cerca un conto è un'azienda IT dove l'affidabilità è fondamentale, un'altro è un uso domestico dove avere una soluzione economica, poco invasiva e pratica speso è preferibile, anche se dalle prestazioni più limitate e nel peggiore dei casi salta lo streaming.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Sinceramente non trovo differenza tra in azienda e una casa.... 

Non e assolutamente questo il modo di risolvere i problemi. 
È un forum tecnico e sinceramente mi aspetto soluzioni tecniche performanti; non palliativi.

Anche perché posso portare casistiche dove l’utilizzo di questi oggetti non consentiva nemmeno la normale navigazione web.

 

mio personale e sindacabile parere 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Io sì:

in azienda posso permettermi di investire cifre a 4 cifre ogni ogni pochi anni per mantenere una infrastruttura rete prestante, con downtime massimo di 5 minuti/anno, in casa il budget per gli apparati di rete è ben più limitato, diciamo 200€ ogni 10 anni, ma posso permettermi di restare senza internet una settimana all'anno senza che mi turbi.

 

Poi i problemi possono sorgere sempre, bisogna solo valutare la soluzione più adatta alla specifica necessità.

 

Il paragone automobilistico:

A e B distano 100km, io voglio andare da A a B, se sono in vacanza, potrei benissimo andare in bicicletta impiegando 5 ore non spendendo praticamente nulla, se invece sto trasportando un fegato per un trapianto magari valuto di prendere l'elicottero per arrivare in mezz'ora anche se al costo di varie migliaia di €.

 

Sono sempre 100km da percorrere, quello che varia è l'esigenza di chi li deve percorrere.

Se un agente di viaggi mi viene a dire di prendere l'elicottero e sono in vacanza, quando gli dico che il mio budget per l'intera vacanza è di 2000€, capisci bene che una 

volta successiva non ci sarà, così come se un tecnico logistico sanitario suggerisse di consegnare il fegato in bicicletta.

 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Facciamo paragoni concreti:

perché suggerire una soluzione con powerline (ripeto che in sistemistica sono definiti instabili) dove magari oggi possono funzionare “bene” e tra qualche giorno magari solo perché ho aggiunto una TV o un elettrodomestico con alimentatore switching mal filtrato, fatico a guardare un semplice streaming su Netflix.

 

L'utente aveva chiesto suggerimenti per una tipologia di distribuzione cablata. Che è sicuramente la soluzione più corretta e professionale. 
Suggerite di utilizzare powerline è follia pura. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco1278

Concordo con Andrea, niente powerline e soluziome cablata. 

Vai sul sicuro e non pensarci più! 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

Ragazzi aggiornamento!!! 

Oggi ho tirato i cavi, un cat 6 ftp (spero sia una scelta buona) per ogni piano quindi adesso ho tre cavi ethernet che partono dal modem e raggiungono tutti i 3  piani. Vi sembra corretto come impiantino? I collegamenti del cat6 sono univoci o ci sono più modi per crimpare il cavo? In settimana (già domani) conto di farli. 

Non ho ancora comprato nulla dei access point ma a questo punto, visto l'opera concreta in corso, rinnovo la domanda sperando di non essere pesante, su come procedere al collegamento finale e soluzioni secondo voi più idonee. Grazie intanto! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Sinceramente era meglio dei normali UTP!☺️

Purtroppo spesso si pensa che utilizzare FTP sia meglio.... ma se ai capi non ci sono entrambi apparati con porte FTP paradossalmente si può anche avere più problemi (elettrotecnicamente parlando si costruisce una antenna). 
Ora non voglio fare allarmismo. Nel tuo caso ritengo che non abbia comunque problemi. 
 

 

La configurazione impianto e corretta.

Per la crimpatura dei connettori (o meglio delle prese se ti è possibile) a questo punto sarebbe meglio che usassi prese o connettori FTP. 
Devi rispettare lo standard TIA.A o B altrimenti avrai SICURAMENTE problemi.

 

 

Come access point per utilizzo domestico potrei suggerire MikroTik, Cambium, oppure Ubiquiti. Questi ultimi se non hai grandi conoscenze sono tra i più semplici dato che li puoi configurare con la sua APP. 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI
52 minuti fa, Andrea Annoni ha scritto:

Sinceramente era meglio dei normali UTP!☺️

Purtroppo spesso si pensa che utilizzare FTP sia meglio.... ma se ai capi non ci sono entrambi apparati con porte FTP paradossalmente si può anche avere più problemi (elettrotecnicamente parlando si costruisce una antenna). 
Ora non voglio fare allarmismo. Nel tuo caso ritengo che non abbia comunque problemi. 
 

 

La configurazione impianto e corretta.

Per la crimpatura dei connettori (o meglio delle prese se ti è possibile) a questo punto sarebbe meglio che usassi prese o connettori FTP. 
Devi rispettare lo standard TIA.A o B altrimenti avrai SICURAMENTE problemi.

 

 

Come access point per utilizzo domestico potrei suggerire MikroTik, Cambium, oppure Ubiquiti. Questi ultimi se non hai grandi conoscenze sono tra i più semplici dato che li puoi configurare con la sua APP. 
 

Ah, si da ignorante in materia pensavo fosse meglio ma alla fine non è cosi. Imparato una cosa nuova. Comunque due cavi sono ftp e uno è utp(avevo finito il materiale). Che poi oh,se mi dici guarda che avrai un sacco di problemi posso sempre cambiarli con utp. 

Questi access point possono avere opzioni tipo disabilitare wifi nelle ore notturna? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Ma no, se li hai già messi FTP tieni pure.

 

Se vuoi disabilitare a orario con ubiquiti serve anche il controller (cloud key).

Altrimenti devi orientarti su MikroTik; magari ti può sembrare un po’ più ostica la configurazione se non conosci RouterOS ma ti garantisco che ci fai di tuttio.

puoi appunto schedulare ad orario l’abilitazione dell’interfaccia radio e lasciare attive le porte Ethernet,

potresti utilizzare un Rb952 (hAP AC2) che hanno 5 porte e doppia radio e host usb. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

Ok. Allora oggi faccio le connessioni e verifico che funziona ethernet. Poi procedo con l'ordine degli apparati. Penso starò sui mikrotik perché gli altri vanno fuori budget se non ricordo male 

Poi vi aggiorno 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

Ragazzi ho crimpato le prese, le ho provate e funzionano!! Me ne rimane una da verificare ma le altre due funzionano. (ho provato i due Tv con siti tipo YouTube, ricerca Google etc). 

Posso procedere con l'acquisto dei router? Cioè dico sono arrivato al punto di portare ethernet in tutta la casa, e il prossimo passaggio è il router? 

Ah, ho seguito lo schema delle connessioni standard tipo A

Edited by DarioRFI

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Beh la prova di navigare lascia un po’ il tempo che trova. ☺️
Però mi rendo conto che senza strumentazione è un po’ complesso.

dovresti comprare degli AP più che router 

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI
7 ore fa, Andrea Annoni ha scritto:

Beh la prova di navigare lascia un po’ il tempo che trova. ☺️
Però mi rendo conto che senza strumentazione è un po’ complesso.

dovresti comprare degli AP più che router 

Per questo chiedevo se basta così oppure no, perché so che bisognerebbe verificare tutti i cavi. Se posso fare qualcosa in questo senso posso provare a farlo. 

Ho scritto una cavolata, intendevo proprio gli AP in special modo quelli che mi hai indicato tu. Giusto? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Tolto accodamento e riaperta su richiesta di DarioFI

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

Buondì, sto Iniziando (Putroppo a tempo perso si fa lunga) collegare il modem router Rb952 e la situazione è questa :

- il router viene visto dal modem principale 

-il segnale c'è 

-ho scaricato il programma winbox per configurare ma nella ricerca Dell indirizzo mac o comunque del dispositivo da collegare non lo vede... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Andrea Annoni

Avrai sicuramente un problema di firewall.

Oppure ti stai collegando dalla rete dove c'è il modem e non dal Mikrotik; di default il Mikrotik ha una def-conf che isola la ETH1 con policy di firewalling. Se è questa la situazione collegati alla ETH2,3,4,5 del Mikrotik con il PC e fai partire winbox.

Il mio consiglio è di rimuovere la default conf e partire da pulito. Usa i quick-set se non hai dimestichezza

Share this post


Link to post
Share on other sites
DarioRFI

si,effettivamente facevo tutto dal PC dove c'è collegato il modem.
Devo collegarci quindi un pc direttamente dal Mikrotik e fare da li?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...