Jump to content
PLC Forum


ilgio80

Revisionare mio impianto

Recommended Posts

torsetto

Grezie per la precisaizone abernini. 

Quindi, volendo fare un esempio pratico.

Supponiamo di voler raggiungere l'jngresso %IX0.1 e l'uscita %QX0.1., (che se non ricordo male dovrebbero corrispondere a %MX1.1 e %MX201.1, come da risorse dell'. ladder) e che dovrei attivare con le funzioni 1 e 2 modbus, cosa dovrei inserire nei seguenti campi (da https://www.home-assistant.io/integrations/switch.modbus)

# Example configuration.yaml entry
switch:
  platform: modbus
  coils:
    - name: Switch1
      hub: hub1
      slave: 1
      coil: 13
    - name: Switch2
      slave: 2
      coil: 14
  registers:
    - name: Register1
      hub: hub1
      slave: 1
      register: 11
      command_on: 1
      command_off: 0

Ho un gateway Modbus MGWM1, come lo interfaccio?

Grazie mille.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilgio80

grazie mille

ma non riesco ancora a capire come fare a leggere gli ingressi %IX

nel senso che hassio come qualsiasi altro master controlla ogni tot secondi quel INGRESSO.

ma se io ho un pulsante che lo premo una frazione di secondo... hassio che non sta leggendo in quella frazione di tempo non lo rileverà mai

 

no?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
abernini
Quote

Ho un gateway Modbus MGWM1, come lo interfaccio?

 

HomePLC ha il Modbus RTU anche sulla porta principale a che ti serve il GW?

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
abernini
Quote

Ho un gateway Modbus MGWM1, come lo interfaccio?

 

HomePLC ha il Modbus RTU anche sulla porta principale a che ti serve il GW?

 

Quote

ma non riesco ancora a capire come fare a leggere gli ingressi %IX

 

Più che leggere intendi come rilevare gli ingressi alla pressione veloce, credo?

 

Il Modbus RTU non è sviluppato per gestire le pressioni veloci, la cosa più semplice è lavorare sul Polling in modo da

disporre di un refresh continuo di un area di ingressi ben definita, l'alternativa è scrivere un programma di ritardo sullo status degli ingressi nel ladder,

ma pur rilevando l'ingresso la seconda opzione non permette più le pressioni veloci.

 

Chiaramente col Modbus non essendo ad eventi ci sono vari limiti, se fosse possibile fare con Modbus RTU,

Tutto quello che si realizza con un HomePLC in tempo reale, non sarebbe servito svilupparlo.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

Il GW l'ho recuperato tra i componenti nel cassetto.. Se non serve lo rimetto a nanna.

Mi sto scervellando ma non riesco  a capire. Ho letto un vecchio posto in cui si specificava  di inviare i pacchetti via socket sull'IP dell'ETM3 e sulla porta 5600 in UDP.

Ho provato ad inserire i dati, come specificato qui https://www.home-assistant.io/integrations/modbus/

 name: HOMEPLC
  type: qui dovrei scegliere tra TCP, UDP oppure  rtuovertcp. Ho provato con UDP e con rtuovertcp  ma niente 
  host: IP_ADDRESS. qui ho inserito 192.168.0.1, ovvero l'indirzzo dell'ETM
  port: 5600.

 Risultato ... nessun segnale.

Come vanno incapsulati i pacchetti in TCP o UDP? 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
abernini

 

Quote

Come vanno incapsulati i pacchetti in TCP o UDP?

 

I pacchetti vanno incapsulati in UDP, il convertitore deve essere configurato con i dati di comunicazione esp. 115.2 Kbs, 8,N,1 + Numero di porta locale

idem il socket lato Master deve essere configurato per ricevere i dati su una porta specifica e anche questa va configurata sull'ETM,

 

Quindi serve configurare:

- Velocità di trasmissione

- Valori di comunicazione Parità, Numero di dati, Bit di stop

- Porta Locale ETM

- Porta Remota Master Modbus

 

Attenzione che la ricezione lato Master è asincrona.

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

Il converitore credo sia configurato correttamente. Allego lo screenshotImmagine.thumb.png.ad61bb025419e8331485b4f2abc5b0b0.png

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilgio80

sei riuscito a configurare gli ingressi e le uscite nel configuration?

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

No, non sono riuscito. Tu sei riuscito?

Riesci, inoltre, a far vedere HomePlc ad Hassio?

Edited by torsetto

Share this post


Link to post
Share on other sites
abernini

 

 

Nell'immagine è configurato:

- Velocità di trasmissione 57.6 Kps

- Valori di comunicazione Parità, Numero di dati, Bit di stop

- Porta Locale ETM 5600

- Porta Remota Master Modbus 9999

 

Indirizzo IP 192.168.0.1, il Master Modbus RTU deve rientrare dal gruppo IP 192.168.0.2 in su.  

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilgio80

io lho configurato con il convertitore usb

ma finchè non metto un rilevamento di un registro non so come vedere se hassio rilevi l'homeplc

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
abernini

 

 

Quote

io lho configurato con il convertitore usb

 

?? gli ETM4 si configurano via rete, non lato Bus?

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

L'ETM io l'ho configurato via rete.

Il component di Home assistant (indirizzo 192.168.0.231) l'ho configurato come indicato in https://www.home-assistant.io/integrations/modbus/.

Gli unici dati che vengono richiesti sono i seguenti:

modbus:
  name: xxxxx
  type: tcp o udp o RTUoverTCP
  host: IP_ADDRESS
  port: xxxx.

Solo nel caso di connesione seriale, quella alla quale credo si riferisca ilgio80 si richiede di inserire gli altri dati ovvero 

modbus:
  name: hub1
  type: serial
  method: rtu
  port: /dev/ttyUSB0
  baudrate: 9600
  stopbits: 1
  bytesize: 8
  parity: N

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

Credo che l'argomento interessi tantissimi utenti, visto l'alto numero di visualizzazioni. Magari si riuscisse a configurare HASSIO ed HOMEPLC...

Penso che molti ne sarebbero contenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilgio80

si esatto. Io l’ho configurato così. 
ma poi gli ingressi e uscire non so come metterli

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

Hai provato ad usare il corrispondente registro MX? Sulla base della tabella delle risorse, che  si trova all'. del ladder, ogni input %IX ed output %QX ha il corrispondente registro MX.

Sei riuscito a connetterti con l'ETM o solo con il convertitore Usb?

Il convertitore l'hai collegato in cascata all'Home Plc o in cascata al master? 

Ho visto alcuni video sul nuovo TBM 15, riguardo al Modbus.

Magari ci fosse qualche anima pia che riuscisse con semplicità a spiegare

ai molitssimi utenti del formum interessati  (oltre 1047 visualizzazioni) come procedere per interfacciare Home Assitant con Hassio o via ETM o via hassio.

C'è sempre una soluzione a tutto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilgio80

nessuno la vuole svelare...

ormai l hplc ha un concetto vecchio.. e i nuovi sistemi di oggi molto piu friendly e semplici sia nel programmare, sia nel collegare fanno sembrare l hplc vetusto..

 

vedi come questa sezione hplc del forum non è piu popolata come prima..

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
torsetto

Hai perfettamente ragione.

Mi chiedo se valga la pena continuare a scervellarsi o se, piuttosto, non sia giunta l'ora di valututare la rimozione di Homeplc.

Non trovo corretto non poter agevolmente interfacciare nel 2020 metà abitazione con l'altra metà.

Se vuoi un app Te la devi creare o devi rivolgerTi a terzi, che peraltro non aggiornano il sito aziendale da parecchio e che dopo la pubblicazione di qualche tutorial si sono dissolti.

Prima veniva pubblicizzato qualche corso. Da quasi due anni più nulla.

Prima si trovava conforto nel forum. Nelle ultime settimane gli unici a parlare di Homeplc siamo stati noi.

Cos'altro aggiungere....    

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilgio80

io sto studiando la sostituzione del HPLC da tempo, e pensare che avevo chiesto e chiamato la NET per darmi una mano a configurare nuovi dispositivi e per fare un sistema piu automatizzato possibile, naturalmente pagando.. e loro mi hanno praticamente scagato... dicendo bla bla .... che non potevano uscire per fare un piano di perfezionamento dell impianto che avvevo chiesto.

 

In pratica è: ti sei comprato i pezzi, te li monti e c...i tuoi.

 

per la sostituzione in tronco, io non mi fido molto del WIFI dei nuovi dispositivi (forse però i nuovi protocolli con router e AP professionali sono stabili)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...