Jump to content
PLC Forum


maxmix69

Alternatore Ford Fiesta

Recommended Posts

maxmix69

Mi è stato sostituito l'alternatore della mia Ford Fiesta diesel 1.4 TDI del 2009 con uno non originale, simile, preso all' autodemolizione. Carica perfettamente con tutte le luci accese, l'aria condizionata inserita eccetera. Però non si spegne la spia della batteria nel cruscotto. L'elettrauto si è inventato la scusa che la segnalazione del guasto è intelligente e per azzerarla bisogna intervenire con il saldatore nella centralina. Tralasciando quello che penso dell'elettrauto, qualcuno è in grado di spiegarmi come funziona l'accensione della spia? Vorrei sapere se pure l'alternatore dialoga con la centralina motore attraverso la rete CAN oppure se hai il vecchio sistema dei 3 diodi per comandare la spia. Vorrei saperlo prima di cominciare a smontare tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

luigi69

Ciao max 

Avevo la tua stessa versione, ma del 2006...anzi , negli ultimi anni , di Fiesta diesel ne ho avute 3...dal 1800 aspirato all ultimo tdi     non vorrei dirti , ma no..classico alternatore....

Il motore mi pare sviluppato da psa  , montato anche su altre vetture....forse cercando in rete, con un po di pazienza magari si trova

 

Come mai lo hai sostituito  ?   Deceduto  elettricamente o cuscinetto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxmix69

Non caricava più, magari era solo il regolatore, non so... Grazie delle info. Nel frattempo sto facendo ricerche e sembrano confermare qunto mi dici. Se è così il filo della spia arriva direttamente all'alternatore e un modo per spegnerla lo trovo, fosse pure un semplice rilevatore di tensione, al di sopra di 13V spia spenta. Non sarà elegantissimo, ma dovrebbe funzionare abbastanza. Aspettiamo un poco, vediamo se qualcun altro mi sa dare altre informazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

Nella versione ancora precedente,  dal 98in poi , avevo sentito di problemi al cuscinetto lato cinghia,  che fischiava  , succesdo anche a me

 

Il 1.4 tdci....360.000 km  in 12 anni , mai un problema serio 

 

Quella del 98 ne avevo fatto320.000....

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxmix69

Rieccomi qui... Il connettore per spegnere la spia ha un solo filo, mi sarei aspettato il vecchio sistema dei tre diodi (il famoso contatto D+). Da quel filo escono 9V, limitati a 5mA, Lasciato libero, portato a massa oppure a positivo diretto non si spegne la spia. Evidentemente passa attraverso qualche centralina oppure il body computer. L'alternatore che ho trovato montato esce con un solo filo di comando, dal quale non entra e non esce tensione e nemmeno frequenza.
Può essere che sia l'alternatore che la spia funzionano sempre con il sistema D+ e l'alternatore è rotto mentre il body computer ha memorizzato l'errore e va resettato con la diagnosi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri

In quasi tutti gli alternatori il filo D+ è collegato internamente al generatore ,per funzionare correttamente il d+ deve avere alimentazione dal + attraverso la lampadina spia per eccitarsi poi una volta a regime raggiunge i 12-13-e 14Vdc tipici di tutti i regolatori a bordo degli alternatori, a motore fermo è come se la lampadina fosse collegata a massa ma una volta a regime ecco che la lampadina essendo a 2 positivi si spegne, se vuoi controllare con il tester vedrai che sui due poli della lampadina c'è sempre il positivo con motore aceso, poi al minimo potrai verificare 13 volt circa mentre al massimo dei giri motore la tensione non deve mai superare i 14Vdc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxmix69

Grazie delle info, ma se leggi lo sapevo già. Quello che non so è se questo alternatore è particolare e non so se il filo della spia passa attraverso il body computer e mantiene una memoria dell'errore prolungato che va azzerato tramite diagnosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao maxmix69

 

Io farei una telefonata a qualche Officina accreditata per l'assistenza Ford.

 

Potrebbe  anche darsi che il sistema elettronico conserva la memoria di particolari eventi di malfunzionamento che il Costruttore ha classificati come gravi.

 

Se così fosse allora esiste solo la possibilità della cancellatura elettronica (utilizzando i dispositivi di diagnosi che qualsiasi Officina Autorizzata ha sicuramente (ma anche altre Officine almeno minimamente intraprendenti e al passo con i tempi).

 

Che sia necessario ricorrere a dissaldature/saldature su qualche scheda elettronica pare anche a me una "cavolata".

 

Comunque, parlando di Fiat Punto a benzina (dell'ultimo tipo prima della "grande Punto") e seppure la cosa non fa testo per altre Marche e modelli :  Ci sono alcune spie di allarmi non importanti che si azzerano ogni volta che si spegne il motore e si toglie la chiave attendendo  almeno un minuto prima di rieinserirla (istruzioni presenti sul Libretto d'Uso e Manutenzione). Altre spie di allarmi giudicati importanti (per esempio Difetto di Accensione - scintilla candele) risultano memorizzate e possono essere cancellate solo via Software.

 

Questo era successo più volte sulla mia Punto (circa 3 anni fa) a causa di un malfunzionamento saltuario e non individuabile con sicurezza tra i vari componenti del Sistema di Accensione. La situazione non permetteva di individuare con certezza il componente malfunzionante....

 

Per la cancellazione mi ero rivolto semplicemente al mio meccanico di fiducia (uno "generico", ma di lunga esperienza, che tratta qualsiasi marca/ modello auto) che, fortunatamente, disponeva della apposita attrezzatura Elettronica di Diagnosi/Intervento che, mi aveva spiegato, era  impostabile per essere utilizzata su tutti i tipi  di automobili più comuni.

 

Avevo assistito per 2 o 3 volte all'operazione di cancellatura allarme che non aveva richiesto più di 5 minuti compresa anche qualche chiacchiera di contorno.

 

Alla fine ho cambiata la Scheda Accensione con una "rigenerata" e il problema non si è più ripresentato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxmix69

Grazie mille per le informazioni.
In riferimento a questo:

9 ore fa, Semplice 1 ha scritto:

Io farei una telefonata a qualche Officina accreditata per l'assistenza Ford.

conosco personalmente i titolari le due officine della zona e sono DISONESTI, gente da denuncia, che ti fanno pagare pezzi che non hanno cambiato. Verificato più volte. Il problema è che io per primo non voglio fare questioni, semplicemente gli ho fatto perdere quanti più clienti possibile. Potrei chiamare una officina fuori zona, questo sì. Non so se mi diranno la verità al telefono però 🙁
Purtroppo vivo in un posto dove elettrauti, meccanici eccetera, tra ignoranza e disonestà è un morire. Il problema è che io ho pagato per essere cambiato l'alternatore, non è colpa mia se poi non si spegne la spia e non devo pagare io per spegnerla. Se riuscissi almeno a capire il vero problema qual'è potrei impormi o cercare di inervenire in modo mirato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri

quel filo che tu dici esce dall'alternatore l'hai misurato quanti volt fa esattamente?  se anche ci fosse il body in mezzo ci vogliono almeno 10,5V se non li hai l'alternatore o è rotto o ha un problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Però capisci che quando scrivi " con uno non originale, simile, preso all' autodemolizione" non puoi rivolgerti ad una assistenza ford, ci vuole un elettrauto che conosca il mestiere e faccia delle verifiche, sicuro che non sia guasto? quando scrivi che carica sei sicuro che non vada oltre sovraccaricando la batteria? il collegamento a massa è efficiente?

Edited by Lorenzo-53

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxmix69
52 minuti fa, rfabri ha scritto:

quel filo che tu dici esce dall'alternatore l'hai misurato quanti volt fa esattamente?

 

Il 4/6/2020 alle 18:35 , maxmix69 ha scritto:

L'alternatore che ho trovato montato esce con un solo filo di comando, dal quale non entra e non esce tensione e nemmeno frequenza.

Però effettivamente, dal momento che carica bene e carica pure senza collegare il filo l'alternatore montato sicuramente non è tradizionale. O no? Se può servire, ho notato che per far partire la carica bisogna dare un colpetto di acceleratore, dopo carica pure a minimo.

55 minuti fa, Lorenzo-53 ha scritto:

sicuro che non sia guasto? quando scrivi che carica sei sicuro che non vada oltre sovraccaricando la batteria? il collegamento a massa è efficiente?

 

Il 4/6/2020 alle 18:35 , maxmix69 ha scritto:

Può essere che sia l'alternatore che la spia funzionano sempre con il sistema D+ e l'alternatore è rotto mentre il body computer ha memorizzato l'errore e va resettato con la diagnosi?

No, come vedi non sono sicuro che non sia guasto.

Sono sicurissimo invece che carica bene senza sovraccaricare la batteria e sono sicurissimo che tutte le masse e i positivi di potenza sono efficienti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri
21 ore fa, maxmix69 ha scritto:

Sono sicurissimo invece che carica bene senza sovraccaricare la batteria e sono sicurissimo

Ma che misure hai fatto puoi dare dei dati?, motore spento ,motore al minimo e motore a 3000 giri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxmix69

A memoria 12V macchina ferma, quasi 12V mentre va in moto, appena dai un colpetto di acceleratore e lasci sale a 14V, pure con il motore al minimo. Se acceleri di più non cambia nulla. Il tutto misurato direttamente sui poli di piombo della batteria. Accendendo fari, condizionatore e quant'altro sempre 14V con il motore al minimo. Se vuoi te le rifaccio con precisione.
Però:
 

Il 14/6/2020 alle 16:40 , maxmix69 ha scritto:

Quello che non so è se questo alternatore è particolare e non so se il filo della spia passa attraverso il body computer e mantiene una memoria dell'errore prolungato che va azzerato tramite diagnosi.


Qualcuno ha una risposta CERTA per questo?
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao maxmix69

 

Ho visto le tue motivazioni  sulle difficoltà con le officine del tuo circondario.

 

Comunque, per telefono, che ti costa sentire la Ford ?

 

Gli dici semplicemente che hai il problema della Spia che resta accesa anche se la macchina va normalmente e non denuncia problemi, che un tuo conoscente che ha pure lui una Ford, ti ha detto della faccenda della Spia che potrebbe rimanere sempre accesa a causa della memorizzazione di un evento casuale. SI PUO' CANCELLARE LA MEMORIZZAZIONE VIA SOFTWARE ?

 

Magari non te lo dicono perché non gli va di fornire informazioni ma, forse, riesci ad ottenere un qualche SI /NO.

 

Le misure di Tensione che hai eseguite (nelle varie situazioni che hai descritte) mi sembrano abbastanza regolari.

 

Comunque vedi qui sotto una "scala di valori" che io ho scritti su un Tester con 6 spie Led (cianfrusaglia LIDL-POWERFIX) che uso solitamente per mie necessità (e le cui misure ho rilevate piuttosto precise, con paragone rispetto alle misure con Tester) 

Le misure vanno fatte sempre sui poli della batteria  come si trova collegata nell'automobile. Come hai fatto tu.

 

Valori con chiave accensione estratta 

--- 11,5 V = Batteria bassissima

--- 12,0 V = Batteria a 1/2 carica

--- 12,6 V = Batteria completamente carica

 

Valori con motore acceso

--- 13,2 V = Alternatore che carica normalmente (bassi giri)

--- 14,5 V = Alternatore che carica al massimo (altissimi giri)

--- 15,5 V = Alternatore buono ma con regolazione difettosa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...