Jump to content
PLC Forum

Car1

Condizionatori che scoppiano

Recommended Posts

Car1

Ciao a tutti.

Premetto che i condizionatori in questione sono vetusti, sono stati installati nel 1997.

 

Quando ho costruito casa, nelle tre stanze principali ho fatto installare i condizionatori, sono degli ariagel, sono stati sempre poco usati, ma due su tre sono scoppiati, con tanto di botto.

 

Il primo dei tre condizionatori è scoppiato nel 2010, veniva acceso solo nella settimana di ferragosto, per il resto dell'anno stava spento.

Quel giorno era stato acceso a metà mattinata e spento verso le 15 ( ricordo bene tutto perché ne sono rimasto impaurito), circa dieci minuti dopo lo spegnimento ha iniziato a scricchiolare, pensavo fosse normale, pochi minuti dopo lo split interno è scoppiato, un botto fortissimo, fumo e sfiammata, figuratevi che sono stato costretto a dipingere la parete prima di rimontare il nuovo condizionatore, e salvavita saltato.

 

Il secondo condizionatore è scoppiato oggi verso le 13.

Questo condizionatore, non è mai stato acceso, letteralmente mai acceso.

Circa una decina d'anni fa aveva iniziato ad attivarsi lo split interno da solo, si aprivano e si chiudevano le alette, si accendevano le spie e faceva rumore, cosi sono stati scollegati i cavi d'alimentazione dalla rete elettrica di tutto il sistema.

Oggi all'improvviso, mentre ero nella stanza con la finestra del balcone aperta, botto fortissimo, rumore di sfiato forte e puzza, il tempo di realizzare l'accaduto e noto che a terra vicino l'unità esterna c'è olio ed il prospetto dietro la stessa macchiato, questa volta è scoppiata l'unità esterna...

 

Non mi resta che aspettare lo scoppio dell'ultimo condizionatore.

 

Non voglio assolutamente una spiegazione per contestare qualcosa al tecnico che nel lontano '97 li ha installati, è una cosa improponibile oltre che non è mio carattere e modo di fare.

Sto scrivendo solo per curiosità, qualcuno è capitato, c'è un motivo?

A prescindere da tutto è stata già preventivata la loro sostituzione per l'inverno avvenire, devo far prendere qualche accortezza al tecnico?

Link to post
Share on other sites

click0

bisognerebbe copire cosa " è scoppiato "

Link to post
Share on other sites
patatino59

Di solito "scoppiano" i condensatori di filtro collegati direttamente sulla linea 220 volt.

Niente di distruttivo, basta sostituirli, se non prendono fuoco perchè non è saltato il fusibile.

Può succedere se rimangono scollegati molto a lungo e vengono accesi dopo tale periodo.

Una foto della parte interessata sarebbe di maggior aiuto.

Link to post
Share on other sites
Car1

Purtoppo io non ne capisco nulla, non saprei dirvi cosa può essere scoppiato.

 

Quello che è scoppiato oggi, non è collegato alla rete elettrica ne mai era stato acceso prima, cosa è stato?

Link to post
Share on other sites
click0

la "sfera di cristallo" ,è uno strumento che non ho in dotazione

 

l'unico sistema è guardare fisicamente (ed essere sul posto) cosa è esposo

poi da li si possono fare supposizioni e tirare a indovinare

Link to post
Share on other sites
Car1

Non la possiedo neanch'io la sfera di cristallo, ma io non ho competenze in questi ambiti, voi sicuramente ne saprete più di me e penso che in line di massima si sappia cosa può rompersi o cosa può può causare questo.

Bon leviamoci mani perché, come scritto era pura curiosità ed in ogni caso li devo sostituire tra pochi mesi.

Link to post
Share on other sites
Erikle

da qquanto raccontato specie per l'ultimo è palese che ha ceduto lo scambiatore alettato con fuoriuscita del gas refrigerante il botto farebbe però propendere non per una crepa ma un vasto cedimento improvviso tipo scoppio di bomboletta di alluminio buttata nel fuoco

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Car spero non ti offendi, anche se ti offenderai sicuramente, ma io non ci credo che siano scoppiati, o meglio uno ci può stare, ma due...e tutti a te...perdonami se te lo dico.

Link to post
Share on other sites
Xxxxbazookaxxxx
6 ore fa, Car1 ha scritto:

A prescindere da tutto è stata già preventivata la loro sostituzione per l'inverno avvenire, devo far prendere qualche accortezza al tecnico?

Se puoi fai recuperare il refrigerante e scollegare la parte elettrica dalla morsettiera,per il primo credo sia un corto elettrico che ha provocato le fiamme 🔥 

per il secondo probabilmente dopo 20 anni si è arrugginito il compressore filtro o il recuperatore di liquido,uniche parti ferrose  soggette a corrosione normalmente nel L’Unità Esterna,sollevandosi le temperature è anche aumentata la pressione del refrigerante al suo interno e qualcosa ha ceduto.  
Non è detto che debba succedere anche all’altro,magari quello aveva un graffio sulla vernice antiruggine e col tempo si è deteriorato uno dei componenti ma se non lo usi e li devi sostituire direi sia meglio non correre rischi e applicare queste precauzioni. 

Link to post
Share on other sites
Car1
Il 4/6/2020 alle 21:06 , Alessio Menditto ha scritto:

Car spero non ti offendi, anche se ti offenderai sicuramente, ma io non ci credo che siano scoppiati, o meglio uno ci può stare, ma due...e tutti a te...perdonami se te lo dico.

No figurati, non mi offendo per questo, alla fine se non vuoi crederci mica ti posso forzare.....

Sta di fatto che è cosi, ho acquistato i tre condizionatori insieme nel 97, montanti uno in salone e gli altri nelle camere da letto, due sono scoppiati, uno nel 2011 e uno ieri, che ti devo dire....

 

L'unità esterna che si è guastata ieri è esposta alla pioggia, per cui può starci la corrosione di un qualche componente.

Domani provvedo a chiamare il tecnico far mettere in sicurezza il terzo condizionatore, prima della sostituzione.

Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Penso che la parola chiave sia "poco usati" anzi pochissimo se si parla di una decina di giorni all'anno per 23 anni, i condensatori soffrono così come i lubrificanti che si depositano o si addensano e perdono efficacia, le parti in gomma e plastica diventano fragili, molto peggio di un uso continuativo che mantiene attiva e ben rodata la componentistica

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Scusa ma non puoi fare una foto?

Anche perché essendo un evento così improbabile realmente merita una foto, che viene utile anche a spiegare il motivo forse per cui sono scoppiati i tubi, se ha ceduto la saldatura, punto effettivamente debole (in teoria), se ha ceduto un tubo in un suo tratto ecc.

Insomma basterebbe una foto.

Link to post
Share on other sites
Car1
Posted (edited)

Alessio, se mi dici dove e cosa devo fotografare con piacere.

 

 

 

9 ore fa, Lorenzo-53 ha scritto:

Penso che la parola chiave sia "poco usati" anzi pochissimo se si parla di una decina di giorni all'anno per 23 anni, i condensatori soffrono così come i lubrificanti che si depositano o si addensano e perdono efficacia, le parti in gomma e plastica diventano fragili, molto peggio di un uso continuativo che mantiene attiva e ben rodata la componentistica

Sicuramente è stato questo, una settimana all'anno veniva usato quello del salone, quello di una camera non è mai, letteralmente mai, stato acceso, quello dell'altra camera è dal 2004 che non viene acceso😂😂

Edited by Car1
Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Car ricominciamo da capo: Erikle secondo me ha indovinato il guasto, cioè da come hai scritto che si è sporcato il muro sembra sia scoppiato o un tubo o una saldatura.

Cerca il punto dove vedi qualcosa che sia scoppiato e fai foto, non so come spiegare!

Perchè a seconda di dove è scoppiato si può cercare di fare ipotesi, la mia perplessità è che lo scoppio di split è veramente raro, due nella stessa casa è ancora più raro, io ti credo che è successo qualcosa, non credo che sia successo quello che immaginiamo, per quello delle foto chiarirebbero meglio la situazione.

Peró una esplosione simile che sporca il muro sicuramente si vede salendo con una scala sopra lo split.

Link to post
Share on other sites
Car1

Forse abbiamo fatto un po' di confusione.

 

Nel primi condizionatore è scoppiato lo split nel 2011, ed è stato sostituito con un condizionatore nuovo pochi giorni dopo, costringendomi a fronteggiare la parete, perché si era annerita, dal fumo e dalla sfiammata, l'ho scritto nel primo post

Il 4/6/2020 alle 15:22 , Car1 ha scritto:

 

Quel giorno era stato acceso a metà mattinata e spento verso le 15 ( ricordo bene tutto perché ne sono rimasto impaurito), circa dieci minuti dopo lo spegnimento ha iniziato a scricchiolare, pensavo fosse normale, pochi minuti dopo lo split interno è scoppiato, un botto fortissimo, fumo e sfiammata, figuratevi che sono stato costretto a dipingere la parete prima di rimontare il nuovo condizionatore, e salvavita saltato.

 

 

Quello che è scoppiato l'altro ieri, sta ancora al suo posto, per cui posso fare delle foto, ma il botto l'ha fatto l'unità esterna e non l' interna.

Per cui se mi dici cosa devo fotografare, ti posso aiutare, purtroppo non ne capisco nulla.

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto
17 minuti fa, Car1 ha scritto:

Nel primi condizionatore è scoppiato lo split nel 2011,

 

Ecco io mi riferivo a questo, purtroppo non essendoci più non si può vedere dove è scoppiato.

Per lo scoppio attuale della macchina esterna vale quello che ho scritto sopra, se vedi tracce di scoppio fai alcune foto, se però da fuori non si vede nulla allora è scoppiato qualcosa dentro e se non si apre il pannello non si può sapere cosa è successo.

Link to post
Share on other sites
Erikle

se scoppiano una volta l'unità interna una volta quella esterna non pare esserci un componente palesemente carente se non evidentemente scambiatori alettati fatti proprio al massimo risparmio o in alluminio..ma data l'età non credo siano di alluminio

 

oppure ancora che si siano inventati qualche tipo di scambiatore non con le solite curvette ma qualche altra daivoleria come usano anche nel settore auto

 

delonghi quando ancora esisteva e prima di andare a rifornirsi in cina per un certo periodo comprava in korea..non vorrei ci fosse lo zampino di samsung per la gioia di darlington!!

Link to post
Share on other sites
Car1

Non appena sono a casa vi metto le foto, dall'esterno non sembra esserci nulla perché ho controllato poco dopo l'evento, sembra sia successo qualcosa sul lato interno dove si collegano di tubi, l'olio è uscito da lì. Più tardi carico le foto.

 

Link to post
Share on other sites
Car1

Queste sono le foto, esaminando l'unità esterna, sembra sia successa qualcosa nella zona dove si agganciano i tubi.

Ancora oggi scola olio sul pavimento, la mattonella su cui cade ed il prospetto dove è schizzato sono rimasti irrimediabilmente macchiati, ho provato con tutto ma le macchie non vanno via.

Come potete vedere la lamiera frontale e laterale (lato tubi) si è aperta, quindi credo sia stato qualcosa all'interno, ma nella scatola esterna di plastica che chiude i tubi c'è olio, purtroppo non riesco a toglierla per fare delle foto migliori.

 

Se può esservi utile, vi ricordo che questo condizionatore non è stato, nel vero senso della parola, mai acceso e che circa una decina d'anni fa è stato scollegato dalla rete elettrica perché lo split interno si attivava da solo.

 

20200607_155442.jpg

20200607_155500.jpg

20200607_155555.jpg

20200607_160113.jpg

20200607_160125.jpg

20200607_160133.jpg

Link to post
Share on other sites
Car1

Riuscite a vedere le foto che ho allegato nel post precedente?

Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Si si vedono.

Edited by Alessio Menditto
Link to post
Share on other sites
Xxxxbazookaxxxx

Io vedo che qualcuno ha forzato il tubo ed è partita la cartella,poi non saprei. 

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Questo è un caso molto interessante. 

Link to post
Share on other sites
Car1
Posted (edited)

Solitamente dato il poco spazio dietro e ai lati, viene passato il mocio o la scopa, fortuna che i nuovi verranno installati sul tetto.

 

Scusate, ma io non ci capisco niente, cosa è la cartella e come si può rompere?

Può causare l'apertura della lamiera nelle giunture? Anche perché guardando l'unità esterna dell'altro identico condizionatore, sembra che i fissaggi delle due lamiere siano ben fatti, per cui presumo che la botta sia stata forte.

Edited by Car1
Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto
5 ore fa, Car1 ha scritto:

Può causare l'apertura della lamiera nelle giunture? 

 

Se li hai montati nel 2010, facendo finta come gas ci sia il 410 (ma puoi leggere la targhetta), in una giornata di agosto a 30 gradi di temperatura esterna, dentro i tubi c’era una pressione di circa 18 bar, più di 4 volte la pressione dei pneumatici della tua automobile.

Se ci fosse altro gas o meno temperatura esterna, questa pressione sarebbe un po’ più bassa, ma siamo lo stesso nell’ordine di pressioni molto ma molto alte, la lamiera ha resistito fin troppo e siete stati fortunati non siete stati investiti dal gas, che vi avrebbe causato una grave “ustione da freddo”.

 

La cartella è una svasatura a campana della estremità tubo di rame, che ha la forma tipo la tromba o il trombone o il basso tuba, che tramite quel dado che si vede bene nella terza foto, viene premuta con forza contro una specie di semisfera bucata, in modo che sia assicurata la tenuta, 

È però un punto molto delicato, perché non ha più la forza bruta del rame originale, per far questa svasatura il rame viene compresso e sformato, e un poco si indebolisce e gli da molto fastidio essere molestato da botte di scopa o spazzettone

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...