Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Roberto Benini

Progetto impianto nuova costruzione

Recommended Posts

Roberto Benini
Ciao a tutti, vi leggo da un po’, ma questo è il mio primo messaggio nel forum. 
Sto facendo dei preventivi per la realizzazione dell’impianto elettrico della mia futura abitazione, ma non trovo soddisfazione nelle soluzioni che mi presentano . O impianti troppo semplici oppure soluzioni smart con domotica avanzata che sinceramente non mi interessano. Le uniche cose a cui miro sono una suddivisione “intelligente” dei carichi e ovviamente la sicurezza .Ah ,dimenticavo! Vorrei avere un impianto pronto per la connessione in fibra e qualche diavoleria tipo tapparelle motorizzate (ma collegate via bus) e videocitofono connesso.
 
Partendo dal fatto che un po’ di elettrotecnica la mastico, vorrei proporvi i miei dubbi :
 
La casa è una nuova costruzione,bifamiliare disposta su 3 piani, circa 45mq per piano più garage di 60mq e piccolo giardino. 
La potenza installata sarebbe 3KW , ma so che dobbiamo dimensionare per 4,5.
Ho realizzato uno schema di ciò che vorrei fare, che allego qui sotto .
 
I magnetotermici a valle dei differenziali vorrei metterli tutti 2p con pi 4,5kA (non l’ho scritto per ragioni di spazio)
 
I miei dubbi: 
 
  • Secondo voi l’impianto è correttamente dimensionato?
  • Mettereste differenziali in classe A o normali AC ? ( abito in Valtellina, ho sentito che ne esistono anche del tipo “anti perturbazioni” , perciò visto che la mia zona è soggetta a scariche non vorrei che un apparecchio con una sensibilità maggiore ne risentisse )
  • 15 circuiti sono troppi? Potrei semplificare? 
  • Le partenze sovradimensionate sono per i centri, da lì vorrei derivarmi con 1,5 mmq per le luci e 2,5 mmq per le FM. Sto esagerando? 
 
 
Grazie a chi avrà la pazienza di rispondermi!!
 
 

3203011A-EB0E-4108-A1B9-A168C9D31FF1.jpeg

Edited by Maurizio Colombi
Unificata la formattazione del testo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DavideDaSerra

Il generale è sottodimensionato, metti un C32 (in monoase).

Come differenziali lascierei gli AC per le sole linee luci e sopratutto non metterei dei puri ma degli MTD costano uguale (se non meno) e non rischi di sovraccaricarli.

Alla lavatrice andrei con un 4,5mmq (sia mai che in futuro aggiungi l'asciugatrice). Nel qual caso metteresti un sottoquadro (o anche solo due MT C16 serie civile) e la protezione di linea con un C20 

Giardino (e utenze esterne in generale) li metterei su un MTD a parte (se vanno in dispersione è più semplice circoscrivere il guasto).

Per quanto mi riguarda anche frigo e congelatore avrebbero dignità di essere su un differenziale dedicato (magari a riarmo automatico).

Centrale termica, dimensionerei la linea ad almeno 4mmq, non si sa mai che in futuro passi a pompa di calore.

 

Da sostenitore del trifase, dalla via che si fa l'impianto da 0, visto che allaccio e consumi trifase costano uguali, farei la predisposizione, magari andando al garage con una linea diretta, perché non oggi ma tra 10 anni vorrai mettere l'auto elettrica e avere una predisposizione certo non guasta.

 

Quindi farei montante 4 x 4mm^2 generali C25 4P, spezzando i singoli quadretti di piano, magari su 3 differenziali messi uno per fase.

Poi una linea sempre 4x4mmq verso il garage per un eventuale caricatore da auto (o ance solo per avere la 380 per hobbistica). 

Una seconda linea 4 x 4mmq alla cucina (quella che ora chiami forno) per un eventuale futuro piano a induzione.

 

Non dimenticare un corrugato spazioso verso il sottotetto, non si sa mai che torni utile per un eventuale fotovoltaico

 

 

Edited by DavideDaSerra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Roberto Benini

Grazie per la risposta e per i preziosi consigli.

Avrei pensato di mettere dei differenziali puri solo per separare i componenti, in caso di guasto di uno dei 2 almeno mi salvo l’altro...

per la linea trifase non ci avevo pensato, potrebbe essere una soluzione! Per il corrugato verso il tetto ne terrò di conto, anche se per adesso installerò solare/termico, altro spazio non ne ho. Ma in futuro chissà! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...