Jump to content
PLC Forum


grigo65

Motore 380V Elfa

Recommended Posts

grigo65

Salve a tutti!

sono nuovo del forum e voglio salutare tutti gli iscritti e ringraziarvi anticipatamente della vostra pazienza e disponibilità.

Ho una macchina da cucire con motore Elfa variostop tipo VD 552 a 380V. Vorrei farlo funzionare a 220V.

Ho già letto i vari suggerimenti su questo argomento sul vostro forum e la mia domanda è relativa a quale è la potenza effettiva del motore per calcolare il valore del condensatore da utilizzare dato che nella targhetta sono riportati due valori ?

Altra domanda: come faccio a cambiare la configurazione da stella a triangolo con il tipo di collegamento che vedete in allegato?

Grazie anticipatamente del vostro aiuto e buona giornata 🙂

Loris

collegamenti.jpeg

targhetta motore.jpeg

Edited by grigo65

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
3 ore fa, grigo65 ha scritto:

nella targhetta sono riportati due valori

 

No, la targa riporta, correttamente, 2 valori di corrente, relativi al collegamento "D"/"Y". La potenza di targa è inmdicata in 550W.

Potendo lavorare a 50Hz e 60Hz sono indicate, correttamente 2 velocità.

Gli 870W si riferiscono alla potenza assorbita dal motore e dal controllore (inverter?)

 

3 ore fa, grigo65 ha scritto:

cambiare la configurazione da stella a triangolo con il tipo di collegamento che vedete in allegato

 

Sinceramente io non so come dovresti collegarlo.

O trovi indicazioni dal manuale di istruzione della macchina (avrà una marca ed un tipo scritti da qualche parte), oppure si può procedere misurando la resistinze e ricostruire, in questo modo, i collegamenti ai 3 avvolgimenti.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
grigo65

grazie livio. purtroppo non c'è manuale di istruzioni. ho anche provato a contattare Efka la quale mi ha risposto che loro non approvano modifiche di alcun tipo.

Per quanto riguarda il valore del condensatore devo fare riferimento ai 550 W?

Ciao e grazie ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Si perchè è la potenza del motore.

Ti ricordo che far funzionare quel motore in mono fase tramite condensatore, significa ricavarne meno del 60% della sua potenza, quindi otterrai circa 300W; ti bastano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
grigo65

e se usassi un inverter 220/380 quale dovrebbe essere la potenza dell'inverter? otterrei un risultato migliore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
3 ore fa, grigo65 ha scritto:

e se usassi un inverter 220/380 quale dovrebbe essere la potenza dell'inverter?

 

Se usi un inverter con ingresso 230 Vmonofase in uscita potrei avere 230V trifase. Almeno se usi inverter di qualità almeno discreta e di costruttori noti.

Gli inverters si dimensionano sempre in base alla corrente assorbita dal motore. in questo caso il motore richiede, per collegamento "D" 2.4A, quindi l'inverter dovrà essere in grado di erogare, in modo continuativo, una corrente >= 2.4A

Alimentando il motore tramite inverter a 50hz ottieni la potenza nominale di targa.

Però è necesario verificare se quel motore tiene, come isolamento degli avvolgimenti, il dt/dV degli inverters attuali

 

Domanda. Non puoi acuistare un motore monofase da 600W? spenderesti meno e non avresti problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
grigo65

Ci avevo pensato..... ma è montato su una macchina da cucire industriale ed è complicato trovare un motore che possa montare la stessa puleggia con gli stessi attacchi eccecc....

Proverò con un condensatore e vediamo cosa succede. Grazie veramente del tuo aiuto. sei stato gentilissimo e molto disponibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Colonial54

Potresti usare un trasformatore, data la piccola potenza non dovrebbe costare molto, o alla stregua, con ingombro maggiore, 3 trasformatori monofase (soluzione incontrata su di un impianto qualche anno fa).

Share this post


Link to post
Share on other sites
gabri-z

Ma scusa, vuoi suggerirli di creare una trifase con dei trasformatori ? Spero di no... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
32 minuti fa, Colonial54 ha scritto:

Potresti usare un trasformatore, data la piccola potenza non dovrebbe costare molto, o alla stregua, con ingombro maggiore, 3 trasformatori monofase (soluzione incontrata su di un impianto qualche anno fa).

 

Devi avere fatto un po' di confusione!!

Si tratta di un motore trifase che deve essere alimentato da una linea monofase.

Con uno o 3 trasformatori, da una linea monofase ottieni sempre una linea monofase

Share this post


Link to post
Share on other sites
Colonial54

Scusate, mi sono confuso ed avevo pensato che si trattava di una 220 trifase...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...