Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Alberto7460

Dimmerare plafoniera 220v

Recommended Posts

Alberto7460

Volevo sapere se e' possibile dimmerare una plafoniera che funziona a 220v senza trasformatore?

Grazie per i suggerimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

reka

dipende dalla lampadina non dal fatto che sia una plafoniera :D

 

incandescenza e alogene sicuro, led e basso consumo dipende dai casi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto7460

Sarebbe del tipo a led

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Posta una foto della targhetta con le specifiche elettriche.

Dipende molto da come è realizzata l'alimentazione dei Led.

Se è stabilizzata non è dimmerabile, nè modificabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto7460

V-TAC TUBO LED VT-8-20 PRISMATICO CHIP SAMSUNG 20W SMD

Questo e' il modello che dovrei acquistare

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Cerco di risponderti senza uscire troppo dall'argomento:

A parte il fatto che dimmerare una plafoniera da 20 watt ha poco senso, mi vengono in mente altre considerazioni:

1 - Se la devi ancora comprare perché non ne cerchi una dimmerabile ?

2 - Sulle specifiche non c'è nessun accenno alla possibilità di dimmerazione, ma puoi provarci, dopo l'acquisto.

3 - Se anche riuscissi a dimmerarla spenderesti per il dimmer molto di più che per la plafoniera.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

in effetti... io cercherei un qualcosa di simile ma dimmerabile o di quelli che hanno i tre livelli di luminosità o roba simile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto7460

In teoria dovrei prenderne 5/6 che insieme farebbero sui 100-120watt

Dimmerabili ho trovato solo pannelli led che pero' sono molto piu' ingombranti 

Avete qualche modello da suggerirmi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Ma se vanno vicine perché non installi profili di alluminio, stripled in DC e dimmer DC tra la Strip e l'alimentatore ?

Di profili ne trovi di tutti i tipi, angolari, piatti, da incasso, eccetera.

Alla fine hai un lavoro più pulito e forse anche più economico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
Il 25 luglio 2020 alle 11:34 , Alberto7460 ha scritto:

Volevo sapere se e' possibile dimmerare una plafoniera che funziona a 220v senza trasformatore?

 

Ciao, 

Nel 99% dei casi no ovvero:

Quando un prodotto LED nasce con driver integrato e non esterno significa che é stato creato cercando di avere il prezzo più basso di produzione possibile. Essendo che qualsiasi corpo illuminante dimmerbile costa di più, i due fattori non possono andare d'accordo.

Valuta invece la soluzione che ti diceva Patatino con la striscia LED. Costerà di più alla fine perché l'articolo che hai postato costa 10 euro (meno di un tubo neon con plafoniera), ma se sono LED, non possono costare ovviamente di meno della tecnologia a scarica Neon.. da dire anche che V-Tac ri-marchia prodotti LED da bazar.

Se un corpo illuminante invece ha driver esterno (é lui che cede normalmente e molto prima dei LED), presto si fa a sostituirlo senza toccare negli anni i LED.

 

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto7460

Avreste delle immagini relative alle soluzioni che mi proponete?

Come illuminazione le strisce led sono pari ai pannelli o alle plafoniere, perche' dovrei metterle in una stanza adibita a studio

Grazie per i suggerimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Carlo Albinoni

Io prenderei una bella plafoniera per lampadine E27 o E14.

 

Dopo di che si prenderà la lampadina led E27 o E14 che più aggrada, dimmerabile o non dimmerabile.

Si trovano di tutti i tipi, di tutte le tonalità di luce, di tutte le marche e di tutti i prezzi, anche su internet.

 

Se poi si guastasse non è un dramma, si cambia la lampadina e amen.

Invece quando si guasta una lampada con led integrato sono problemi ripararla.

 

PS

Una mia amica aveva la lampada a led integrata nel mobile del bagno.

Passano gli anni e si guasta una prima volta, pazienza, è sostituita in garanzia ma che noia.

Si guasta ancora ma la paga cara perché non è più in garanzia.

Alla terza volta non l'ha più cambiata ed ha sistemato al suo posto un faretto classico E27.

Edited by Carlo Albinoni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
Il 27/7/2020 alle 14:47 , Carlo Albinoni ha scritto:

Io prenderei una bella plafoniera per lampadine E27 o E14.

 

Per illuminare alcune cose va bene, quali illuminazione di una stalla con animali, un sgabuzzino, o dove non è necessaria ne tecnica costruttiva ne illuminazione di potenza e di stile, ma sopratutto quando non è richiesto un sistema dimmerabile.

 

Il 27/7/2020 alle 14:47 , Carlo Albinoni ha scritto:

Una mia amica aveva la lampada a led integrata nel mobile del bagno.

Passano gli anni e si guasta una prima volta, pazienza, è sostituita in garanzia ma che noia.

Si guasta ancora ma la paga cara perché non è più in garanzia.

Alla terza volta non l'ha più cambiata ed ha sistemato al suo posto un faretto classico E27.

 

Un piccolo problema risolto 1 volta non significa che sia la regola da seguire, altrimenti nell'illuminazione industriale o stradale verrebbero utilizzate lampadine LED E40 di ricambio anziché corpi illuminanti con LED nativi.

Detto questo, non era un sistema dimmerabile e cambia notevolmente il fattore sulla corretta scelta del corpo illuminante, oltre a che, è sempre il driver il cuore del sistema di illuminazione,  molto più del LED stesso. Pertanto generalizzare e consigliare lampadine E14 o E27 significa che di LED si sa poco/nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
Il 27/7/2020 alle 11:09 , Alberto7460 ha scritto:

Come illuminazione le strisce led sono pari ai pannelli o alle plafoniere, perche' dovrei metterle in una stanza adibita a studio

 

Le strisce LED per motivi costruttivi possono arrivare ad una potenza luminosa molto, molto superiore a parità di dimensioni rispetto tubi LED e plafoniere LED. Ovvamente non sono necessari 7000lumen/metro per illuminare un ufficio.

Esempi di illuminazione per prendere spunto si possono trovare facilmente nel Web.

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto7460

Perfetto credo proprio che mi orientero' verso le strisce led

Di solito nel caso la luce sia orientata indirettamente rispetto all'area da illuminare piu' o meno quanto si perde in %?

Anche rispetto ai pannelli led sono superiori come potenza rispetto alle dimensioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo
9 ore fa, Alberto7460 ha scritto:

Di solito nel caso la luce sia orientata indirettamente rispetto all'area da illuminare piu' o meno quanto si perde in %?

Anche rispetto ai pannelli led sono superiori come potenza rispetto alle dimensioni?

 

La % di perdita dipende da molti fattori, sicuramente troverai le info già qui nel forum perché ne abbiamo parlato ampiamente.

 

Una cosa invece che merita maggiore approfondimento è che il pannello LED (flat panel) è tra i corpi illuminanti LED meno efficienti in assoluto, per motivi costruttivi. Essendo che il corpo stesso nasce con una illuminazione indiretta (ovvero i LED illuminano lateralmente un policarbonato colore latte)... si ha una perdita di luminosità "già in partenza". Da dire anche, che i flat panel (pannelli LED) molto economici, hanno questo policarbonato che in pochi anni tende a ingiallire, causando un ulteriore abbassamento di efficienza.

E' sempre stato un articolo che ho cercato di evitare e nel caso di vincoli installativi dove per forza di cose i pannelli da inserire dovevano essere 60cm x 60cm è 120cm x 60 cm, proponevo sempre le versioni con power LED diretti e mai quelli con versioni smd LED laterali, spiegando le differenze tecniche tra i due modelli.

 

 

Edited by Gionatan Toldo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alberto7460

Allora dovrei installare 2 strisce da 130w che mi permettono un buon margine dovendo fare luce indiretta e vorrei abbinarci un drimmer con telecomando radio che le comandi separatamente.

Pensavo di alimentarle con un hlg 320h 24 ma non so quale versione devo scegliere ( standard, A o B) e un drimmer touch 4 zone tipo questo:

https://store.ledpro.it/prodotti-led/dimmer-varialuce/dimmer-strisce-led/dimmer-touch-con-telecomando-pro-4-zone-centralina-20a.html

Non riesco a capire pero' se devo prendere 2 centraline del primo tipo o una del secondo?

Se qualcuno puo' chiarirmi meglio la situazione

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionatan Toldo

Ciao,

prova a sentire il venditore... essendo che tratto i medesimi articoli e che conosco perfettamente, non posso fornire assistenza ai competitors.

Molte dritte sono state date, ora gli aggiustamenti si dovrebbero avere con chi fornisce il sistema.

 

Normalmente un hlg 320h 24 non è necessario, in quanto un alimentatore di questa serie IP67 è destinata per impegni speciali quali illuminazione industriale.. nel civile possono andare bene anche altre serie MW IP20.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...