Jump to content
PLC Forum
Informazione di servizio:
Questa versione del forum si basa su una installazione non completa in quanto a seguito dell'incendio del datacenter di Strasburgo avvenuto il 10 marzo.
Stiamo attendendo di avere accesso agli ultimi backup siti nello stesso datacenter. Appena disponibili provvederemo all’integrazione dei dati.
Tutti i malfunzionamenti che potreste riscontrare (mancanza di file, immagini, messaggi privati, discussioni, post e funzionalità del sito) sono dovuti al ripristino ancora in versione parziale dei database, file e pagine web.
Per chi volesse fare delle segnalazioni può scrivere a segnalazioni@plcforum.it o attraverso la nostra sezione di assistenza disponibile su ticket.plcforum.it

Vi ringraziamo anticipatamente per la pazienza e l'attesa a cui, nostro malgrado, vi stiamo sottoponendo.

Grazie
L'amministrazione di PLC Forum.



del_user_212017

Protezione differenziale del montante

Recommended Posts

del_user_212017

Buongiorno,

leggendo la norma CEI mi è venuto un dubbio.

 

Leggo che a monte del montante è necessario prevedere un differenziale selettivo rispetto a tutti gli altri qualora la colonna montate presenti delle masse oppure se il montante non a doppio isolamento o cammina insieme ai montanti di altre utenze.

Infatti a casa mia, chi ha fatto il progetto, ha messo dei MT alla partenza dei montanti dell'alloggio, montante fatto da cavi unipolari 6 mmq dentro tubo protettivo dedicato al mio appartamento e non interrotto da nessuna parte, mentre ha usato MTD a protezione del montante del garage, siccome esso è fatto da multipolare 24 coppie, una coppia per ogni garage.

 

Il dubbio viene ora: nel tubo protettivo del montante delll'alloggio cammina anche il cavo di terra.

Infatti nel locale contatori c'è una piastra in rame collegata al pozzetto di terra da cui partono tanti cavi di terra uno per ogni utente.

questa terra che è nello stesso tubo del montante è da considerarsi MASSA e quindi sarebbe servito un MTD e non un MT ?

 

grazie.

 

 

Link to post
Share on other sites

hfdax
Il 31/7/2020 alle 12:09 , stef70 ha scritto:

questa terra che è nello stesso tubo del montante è da considerarsi MASSA e quindi sarebbe servito un MTD e non un MT ?

No. Il conduttore di protezione anche se corre nello stesso tubo dei conduttori attivi non è una massa perchè è isolato (normalmente giallo/verde). Sarebbe da considerarsi massa se fosse un conduttore nudo. Lo stesso vale per il tubo, se è in materiale plastico è per definizione isolante e quindi isolato. se è metallico invece è una massa.

Link to post
Share on other sites
fradifog

La terra è a potenziale zero e se estranea introduce un potenziale di terra e pertanto va collegata a terra, mentre  una massa è una parte conduttrice dell'impianto elettrico che in caso di guasto introduce il potenziale di fase e pertanto va collegata a terra.Il giallo verde di cui parli è il conduttore di protezione che collega a terra le masse e le massa estranee

Spero di non aver generato confusione.

Edited by fradifog
Link to post
Share on other sites
desperado74
29 minutes ago, fradifog said:

La terra è a potenziale zero e se estranea introduce un potenziale di terra e pertanto va collegata a terra,

 

29 minutes ago, fradifog said:

Spero di non aver generato confusione.

Credo di si.

Link to post
Share on other sites
desperado74
On 7/31/2020 at 12:09 PM, stef70 said:

mentre ha usato MTD a protezione del montante del garage, siccome esso è fatto da multipolare 24 coppie, una coppia per ogni garage.

 

Non è certo il massimo come scelta tecnica in quanto la Norma suggerisce di utilizzare cavi multipolari per singolo montante o cavi unipolari in tubi separati, ma comunque è ammessa.

On 7/31/2020 at 12:09 PM, stef70 said:

Il dubbio viene ora: nel tubo protettivo del montante delll'alloggio cammina anche il cavo di terra.

Come gia ha evidenziato @hfdax il PE è isolato, inoltre il cavo multipolare ha un doppio isolamento, pertanto il problema non sussiste (il PE è integro fino al suo collettore )

 

 

Edited by desperado74
Link to post
Share on other sites
fradifog
18 ore fa, desperado74 ha scritto:

 

Credo di si.

Hai ragione,dovevo riportare massa estranea.Ma il discorso non cambia.

Link to post
Share on other sites
del_user_212017

grazie per i contributi preziosi.

 

Provo tuttavia a fare chiarezza un attimo.

 

Il montata del mio appartamento, come tutti gli altri, è realizzato con 3 cavi N07V-K (fase, neutro e terra) ciascuno da 6 mmq e tutti e tre camminano entro tubo isolante plastico dedicato al mio appartamento, che parte dal quadro contatori e sale diretto diretto in appartamento. Tale montante è protetto a monte da MT da 40A e il generale di appartamento è un MT da 32A, lunghezza totale di 8 metri, circa.

Quindi NON è un multipolare in doppio isolamento.

E la domanda è sulla correttezza della assenza di MTD a monte anche in presenza di conduttore di terra nel tubo protettivo.

 

Grazie.

Link to post
Share on other sites
ilsolitario

Una cordina in un corrugato isolante è una conduttura a doppio isolamento  quindi niente differenziale..  il cavo N07V-K è stato sostituito per il regolamento CPR  dal FS17

Link to post
Share on other sites
desperado74
9 hours ago, stef70 said:

E la domanda è sulla correttezza della assenza di MTD a monte anche in presenza di conduttore di terra nel tubo protettivo..

E' Corretto.

La Norma suggerisce, in caso di impianti condominiali, di prevedere per il PE una conduttura separata e che le giunzioni al piano siano fatte senza interruzione del Conduttore. pero e' un suggerimento ma non un obbligo normativo.

 

 

Edited by desperado74
Link to post
Share on other sites
hfdax
10 ore fa, ilsolitario ha scritto:

il cavo N07V-K è stato sostituito per il regolamento CPR  dal FS17

Vero. Ma vale solo per gli impianti realizzati a partire da luglio 2017 (data in cui è entrato in vigore il regolamento CPR). Non è fatto obbligo di sostituire i conduttori negli impianti preesistenti.

Link to post
Share on other sites
del_user_212017

grazie a tutti per il contributo.

Il condominio risale al 1975.

come ho detto, nel vano contatori c'è una piastra metallica connessa al picchetto di terra da cui si diramano tutti i PE, uno per ogni locale, per cui il PE del mio appartamento, come quello di tutti gli altri, parte da questa piastra e sale diritto e senza interruzioni, assieme al montante, e sale in casa.

penso sia una realizzazione comunque a norma e pure più dispendiosa rispetto ad avere un unico PE che si dirama ad ogni piano per entrare negli alloggi.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...