Jump to content
PLC Forum

Sakamoto

Problema rete LAN domestica

Recommended Posts

Sakamoto

Buonasera,

avrei bisogno del vostro aiuto.

Da diverso tempo ho creato una rete domestica nella mia abitazione su 3 piani.

Al piano terra, punto di partenza della rete, è sistemato un modem/router della zyxel 

(VMG8823-B50B) fornito dall'operatore telefonico.
Dal modem principale ho inviato un cavo A6 alla mansarda, dove con uno switch della netgear GS108GE gestisco diversi dispositivi fissi (TV/PC/NAS)
Sempre allo switch ho collegato un router della netgear ac 1900 che ho configurato a cascata con il modem principale con l'obiettivo di estendere il segnale wifi 
Per quanto riguarda gli apparecchi collegati via cavo non ho mai avuto grossi problemi. 

Purtroppo però la scala centrale che porta ad ogni singolo piano, crea una barriera al segnale wifi, e a volte in modo inspiegabile alcune zone della casa non vengono raggiunte.

Il problema principale è il router a cascata, spesso instabile ,perde la connessione ed è necessario un riavvio.

Sapreste darmi delle soluzioni per potenziare il segnale wifi e renderlo stabile?

Inoltre dovrei acquistare anche  un altro switch a 5 porte con partenza dal router principale. Cosa consigliate?

Grazie

Link to post
Share on other sites

ivano65

comprati un access point  e risolverai la maggior parte dei problemi , ora i prezzi sono molto ragionevoli.

Link to post
Share on other sites
stef70

Aggiungo il mio parere.

Da febbraio io e mia moglie stiamo lavorando solo esclusivamente da casa in smart work, con call conference a manetta con Skype o con Teams. Aggiungi che le bambine hanno fatto lezioni a distanza da marzo a giugno, etc.

Si è quindi resa necessaria una azione di miglioramento del segnale WiFi per avere maggiore copertura; la casa è unico livello di 300 mq

Ho raccattato altri due access point e li ho messi in zona giorno e zona notte, stesso SSID e stessa password del principale.

Sembrava avessi fatto bingo... il segnale era adesso fortissimo da per tutto, ma la stabilità durante il roaming era pessima... se ero agganciato in cucina per esempio e mi spostavo in camera, delirio, sia con Android che con Windows.

Mi sono documentato sul web e ho capito che mi serviva qualcosa di più professionale ed infine ho comprato 3 access point Cisco molto molto economici modello 1815 per 80 € cadauno.

Che dire... magnifico! Segnale forte ovunque e soprattutto roaming a meraviglia. La prova del 9 è stata guardare un film in streaming da 12 GB spostandomi da un capo all'altro di casa senza assistere nemmeno a un fermo di un secondo. Le call vanno alla grande spostandomi in tutta la casa.

Il punto di forza della soluzione è legato proprio al roaming... se metti solo degli access point sparsi che non si parlano tra di loro, il roaming farà più che pena, ma con una soluzione come la mia, i dispositivi e gli access point si parlano tra di loro e gestiscono handover in modo coordinato grazie al mobility express di Cisco.

Link to post
Share on other sites
abbio90
Il 16/10/2020 alle 08:53 , stef70 ha scritto:

stesso SSID e stessa password del principale.

Questa configurazione è corretta...

Ma se non metti diverso canale non vedrai sicuramente grandi miglioramenti...

 

Inoltre i canali andrebbero selezionati tra quelli standard 1-6-11 per evitare sovrapposizioni dei canali

Link to post
Share on other sites
abbio90

Potresti provare un rb951ui-2hnd della mikrotik che ha la radio da 1W..

 

Se hai molto cemento armato comunque attenua lo spettro..ma a volte aumentato la potenza qualche miglioramento lo si ha..

Chiaramente i due dispositivi è bene che siano connessi via cavo

Link to post
Share on other sites
stef70
11 ore fa, abbio90 ha scritto:

Questa configurazione è corretta...

Ma se non metti diverso canale non vedrai sicuramente grandi miglioramenti...

 

Inoltre i canali andrebbero selezionati tra quelli standard 1-6-11 per evitare sovrapposizioni dei canali

Puoi usare ssid differenti, ma in questo caso il roaming te lo scordi perchè prima che il client si associ al nuovo access point più vicino, in caso di spostamento, ... hai voglia... il segnale del primo deve proprio azzerarsi altrimenti son dolori. Diciamo che va bene se a uno non frega del roaming e ha semplicemente, che so.... piano terra e piano 1 da coprire senza avere la velleità di collegare un client e pretendere che resti agganciato alla rete pure spostandosi.

Con stesso ssid è diverso perchè non deve cambiare rete, ma solo access point. Alcuni client riescono a fare handover in pochi millisecondi tanto da rendere non percettibile la cosa e, per esempio, una chiamata VoIP non cade e non senti nemmeno l'handover; altri client sono più "collosi" (sticky).

 

Ovvio che occorre bloccare tutti i canali degli access point se no può capitare (ma non è detto) che si diano fastidio gli uni con gli altri.

Per esempio mi è capitato con due Vodafone Station Revo che lasciandoli liberi, alla fine dopo 15 minuti si stabilizzavano senza troppi problemi... dipende.

 

Mettendo due o più access point tipo i cisco 1815 o in genere tutti i cisco con il mobility express a bordo... fa tutto lui in automatico e te li dimentichi.

Devo dire che per il prezzo sono un vero affare. a velocità non sono il massimo ma a stabilità... tanto di cappello. vanno anche in mesh, che può essere utile.

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...