Jump to content
PLC Forum


dott.cicala

Misurare tensione AC con fase parzializzata

Recommended Posts

gabri-z
40 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

dai piccoli monofasi da 5A, sino ai grossi trifasi da oltre 2500A, hanno fusibili extrarapidi come protezione degli SCR

Ne ho visti un po sui raddrizzatori comandati  ( controllo con recupero , in cascata , non so come si chiamano in italiano ) , non proprio da 2500 A , ma da soli (?) 630 A , invece credo che non ci siamo capiti: il dott'' vuole fare ''fuori '' l'alimentazione dei filamenti nel minor tempo possibile in caso di guasto (TRIAC in corto ) non si domandava come evidenziare il valore della corrente , che una via , è già prevista , il trasduttore ; non credo che guasti per niente un secondo sensore , per via da te suggerita , anzi , più protetto è il circuito meglio è .Ammesso che ha il circuito di misura /controllo della corrente , domandava se usare un TRIAC per cortocircuitare l'alimentazione , ed è a questa domanda alla  quale rispondevo.

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites

Livio Orsini
2 minuti fa, dott.cicala ha scritto:

per me è festa per tutto quello che posso recuperare

 

Sta attento Stefano, a forza di recuperare componenti, quando arriverai alla mia età non avrai più spazio in casa!;)

Te lo dico per esperienza diretta. Io poi divido la casa con mio fratello che è un recuperatore compulsivo, solo che lui è appassionato di meccanica quindi solo di martelli vari nel seminterrato ce ne saranno un centianio. E quella è ropba che occuma più spazion di un transistor!

 

Io comunque, oltre ad avere un paio di scatole di tubi tra cui il più antico è una WE17 nuova, ho ancora dei vecchi OCxx ed ACxx, e altri patacconi in TO3 al germanio. Senza contare poi le varie paccottiglie di variabili in aria, a mica, trimmer e compensatori, etc.

 

9 minuti fa, dott.cicala ha scritto:

ho  il LEM che è adatto per segnali DC-AC ed impulsivi

 

Non l'ho notato sullo schema. Dovrò decidermi a cambiare gli occhiali che uso per il PC.

Link to post
Share on other sites
gabri-z
4 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Dovrò decidermi a cambiare gli occhiali che uso per il PC.

Se solo per questa discussione , puoi rimandare !:lol:

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
9 minuti fa, gabri-z ha scritto:

LEM è il costruttore ...

 

Scusa, ma questo sono alcuni decenni che lo so.

Comunque, per la diffusione, è diventato anche il nome del dispositivo così come, ad esempio, in tutto il Sud America il ventilatore da tavolo è "El Marelli", dal nome dell'azienda italiana che li produceva.

Link to post
Share on other sites
gabri-z
1 ora fa, Livio Orsini ha scritto:

Scusa, ma questo sono alcuni decenni che lo so.

Non ho dubbi , ma sullo schema non è nominato così , ma se vuoi cambiare gli occhiali , non possiamo intrometterci :smile:

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

E proprio il TA che non ho notato, accidentaccio!:(

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Dati i tempi relativamente corti della dovuta conduzione del triac , è probabile che l'errore introdotto dalla commutazione del Q4 alimentato ai 15v raddrizzati sia significativo . Per curiosità ho simulato e mi risulta che , come intuivo , usando una tensione maggiore (io mi sono attaccato al lato superiore del altro trasformatore , cioè 63 V ) si ottiene un errore minore ed ancora più basso aggiungendo un secondo transistor , caso in cui si arriva a decine di us , ma evidentemente il segnale è in antifase .

Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Il Q4?? :blink:

 

Mannaggia al Q4! Anzi no, fa il suo dovere a meraviglia e non sbaglia.

Chi può sbagliare è colui che scriverà il firmware se non terrà conto dei vari ritardi e delle varie latenze, che fortunatamente però, sono delle costanti.

Non ho ancora fatto i conti ma tra la latenza dell'interrupt e i cicli necessari a caricare il timer, una buona parte della precocità di Q4 nell'emettere il suo impulso verrà compensata, quindi è un bene che sia precoce.

 

 

 

Edited by dott.cicala
Link to post
Share on other sites
gabri-z

Non ho mica detto che non facesse il suo lavoro, soltanto volevo ricordarti, nel caso non l'avessi in mente, di questo aspetto. 

Beh, la precocità la puoi aumentare a tua discrezione, ma neanche il fronte del impulso non è molto ripido ; bisogna vedere se basta per quel che serve. 

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Vedremo quando l'avrò montato.

 

Volendo, Q4 si può anche eliminare e mandare direttamente il segnale pulsante a 100Hz all'ingresso tramite una resistenza.

L'ingresso del micro infatti, fra le varie caratteristiche, è dotato di due bei diodi calmping.

 

Volendo, si può usare un micro che integra uno stadio di zero crossing.

 

Preferisco invece generare l'impulso perché mi potrebbe servire anche esternamente a questa scheda.

 

Prima di disegnare quello stadio ho passato in rassegna molti componenti dedicati a quella funzione, poi ho scelto un semplicissimo transistor perché:

1) Ce l'ho nel cassetto

2) L'impulso finisce su un ingresso del micro che oltre ad essere caratterizzato da una Vih minima è pure configurato come Schmitt triggered, quindi l'interrupt si scatena al fronte di salita il quale si verifica non appena viene superata la Vih. Il trigger di Schmitt provvederà a rendere ripido il segnale, ma a quel punto non ha più importanza.

la funzione più importante che svolge il trigger non è tanto rendere ripido il segnale ma evitare che l'interrupt si scateni per impulsi spuri, contemporaneamente una porta configurata come Schmitt triggered ha una Vih leggermente più alta.

 

Edited by dott.cicala
Link to post
Share on other sites
gabri-z

Non è che possa valutare io ste cose,sei tu che vedi il progetto nel suo insieme, mi sono soltanto permesso di esercitarmi ed eventualmente far notare..... 

 Per la strada, che sono al lavoro, pensavo che un ampli classe B o anche D da 200W potrebbe essere un alternativa al TRIAC.... MA... 

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
17 ore fa, gabri-z ha scritto:

ma sullo schema non è nominato così , ma se vuoi cambiare gli occhiali , non possiamo intrometterci 

 

Ho provato a riguardare lo schema, anche con la lente a 4 ingrandimenti, ma proprio il TA non riesco a vederlo.

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Lo trovi in basso, disegnato a "integrato moderno", basta seguire il circuito di "potenza" del TRIAC. 

Link to post
Share on other sites
dott.cicala
38 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Ho provato a riguardare lo schema, anche con la lente a 4 ingrandimenti, ma proprio il TA non riesco a vederlo.

 😄 E' indicato come U3 .

E' un "TA elettronico"   https://www.lem.com/en/ltsr-15np

 

52 minuti fa, gabri-z ha scritto:

Non è che possa valutare io ste cose,sei tu che vedi il progetto nel suo insieme, mi sono soltanto permesso di esercitarmi ed eventualmente far notare..... 

 Per la strada, che sono al lavoro, pensavo che un ampli classe B o anche D da 200W potrebbe essere un alternativa al TRIAC.... MA... 

Gabri, bon c'è problema. E' uno scambio di idee. Sollevi dei quesiti e io rispondo motivando le mie scelte.

Se dovesse emergere qualche incongruenza, meglio. Sono ancora in tempo per introdurre miglioramenti.

 

Amplificatori no, sono convinto che questa sia la strada migliore, a meno che non riusciate a convincermi del contrario.

Ma deve essere una cosa "seria" non un accrocchino arraffazzonato e nemmeno un copia/incolla di qualcun altro.

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Dott ", ho capito che non vuoi amplificatori, ma in mente hai anche la classe " elettromagnetico "? 

Lo controlli in cc, tutto liscio e pulito. Quello che non so è l'ambito in cui si può" tirare " il nucleo.... 

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Qua si vede bene il TA.

2 ore fa, dott.cicala ha scritto:

E' indicato come U3 .

Però U3 è siglato LM7805, vai ada immaginare che il TA è stato ribattezzato 7805:smile:

 

Comunque in teoria dovrebbe funzionare, poi credo che molto dipenda da software ma, conoscendo Stefano, funzionerà senz'altro magari dopo averlo limato un po, ma funzionerà.

 

Beato te che riesci ancora a fare gli stampati bene. Io ora uso solo arduino per non dover fare l'hardware. Ho fatto una prova a con il servizio CS di Futura elettronica e ha dato buoni risultati con spesa modesta. Forse riprendo a progettare anche lo Hw.

 

 

Link to post
Share on other sites
dott.cicala
5 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Ho fatto una prova a con il servizio CS di Futura elettronica e ha dato buoni risultati con spesa modesta. Forse riprendo a progettare anche lo Hw.

Non l'ho ancora provato. La rivista arriva a singhiozzo. Navigheranno anche loro in acque agitate.

 

Il TA è U2. Mi si è abbassata anche la vista 😞

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
37 minuti fa, dott.cicala ha scritto:

. La rivista arriva a singhiozzo.

 

A me sino a questo mese è arrivata regolarmente.

 

38 minuti fa, dott.cicala ha scritto:

Mi si è abbassata anche la vista 

 

Effetto covid o effetto età? Si inizia con notare un progressivo accorciamento delle braccia perchè si devono tendere sempre più per la giusta messa a fuoco; poi anche la distensione delle braccia non basta più.

 

Comunque ora mi torna tutto, non riuscivo a spiegarmi le funzioni dell'integrato; mi sono appuntato la sigla per andare a ricercarne le specifiche, ma ora è superato.

 

Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Accidenti quanto tempo è passato!

 

Nel frattempo ho realizzato il circuito. La regolazione della tensione in base allo sfasamento funziona alla perfezione ma...

...Dopo aver fatto il pcb e montato il tutto mi sono accorto della presenza di un errore e mezzo.

 

Il primo riguarda il rettificatore a onda intera con ingresso differenziale.

Cattura9.PNG.2666a5ec3104e0091c5c3d82f4280efe.PNG

D2-D3 non possono finire a massa! Così ho collaudato l'affidabilità del 5532 che nonostante bollisse da giorni e drenasse 60mA, non si è bruciato.

Costretto dal pcb già fatto, l'ho trasformato in un rilevatore di picco, aumentando C1 a 220uF e diminuendo R2 a 82k

Cattura8.PNG.f3e070f71c240947af491e9ea9aea873.PNG

Su J7 misuro:

4,58v  con 78Vrms in ingresso       

0,082v con 1,4Vrms in ingresso

 Il rapporto è 24,013. Far fare una misura veloce e un minimo precisa al micro sarà una bella impresa.

 

L'altro mezzo errore riguarda il trasduttore di corrente. Il LES 6-NP se percorso da corrente alternata, come specifica chiaramente il datasheet che ho letto dopo, fornisce in uscita un segnale alternato con valor medio a 2,5v

Così mi ritrovo ad aggiungere un altro rettificatore ideale, per di più amplificato, per leggere correnti inferiori ai 100mA.

Eccolo qui sotto.

IMG_20210117_212446.jpg.1ba82e70ad49482aa53ff55e6d73c906.jpg

 

Cattura10.PNG.44e7206df73318f95d00d86eb169800b.PNG

Realizzato in fretta e furia con un TL081 non ancora offset compensato, con un carico di 1.62A misura  1.66v

 

IMG_20210117_212916.jpg.f868c17c66a05b5ff185dd791d9f83f1.jpg

Link to post
Share on other sites
gabri-z
Il 31/10/2020 alle 14:52 , gabri-z ha scritto:

E vaai ! Siamo qua ....:thumb_yello:

Non mentivo .

 

15 minuti fa, dott.cicala ha scritto:

Realizzato in fretta e furia con un TL081 non ancora offset compensato, con un carico di 1.62A misura  1.66v

E ti aspettavi 1,620000V ? Buttalo via !:clap: BELLO anche da vedere !

Devo rinfrescarmi un po i dettagli della discussione .

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Stefano è un piacere notare che sei tornato ai livelli ante covid.:thumb_yello:

Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Non riesco ancora a fare le nottate....alle 10 se va bene sono già distrutto e  così i progetti si protraggono per molto  tempo

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...