Jump to content
PLC Forum


Collegare il modulo esp 8266-01 ad arduino mega


Piperino11
 Share

Recommended Posts

Piperino11

Buongiorno, sono settimane che sto leggendo decine e decine di blog e forum su come collegare la schedina wifi al mio arduino mega, e ho trovato mille versioni diverse, e siccome sono novizio e autodidatta chiedo aiuto a voi.

Ho capito che sarebbe meglio collegarlo al 5 volt tramite un regolatore di tensione, perché l'uscita di 3.3 volt di Arduino non offre abbastanza Ampere alla scheda.

Vi chiedere conferma se questo sistema di collegamento estratto da questo blog vi sembra corretto, e rispetto a questo tipo di collegamento ho delle domande, quel componente da 0,1 uf è un condensatore? e quello più grande da 220 uf da quanto volt ci vuole? io tra quelli che ho recuperato da vecchie schede ho un paio di questi possono andar bene? oppure ne ho da 270uf 50v o da 330uf 16v.

E poi per il codice avete qualche guida da consultare e studiare?

Grazie a tutti

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini

er

Pin Name

Alternate Name

Normally used for

Alternate purpose

1

Ground

-

Connected to the ground of the circuit

-

2

TX

GPIO – 1

Connected to Rx pin of programmer/uC  to upload program

Can act as a General purpose Input/output pin when not used as TX

3

GPIO-2

-

General purpose Input/output pin

-

4

CH_EN

-

Chip Enable – Active high

-

5

GPIO - 0

Flash

General purpose Input/output pin

Takes module into serial programming when held low during start up

6

Reset

-

Resets the module

-

7

RX

GPIO - 3

General purpose Input/output pin

Can act as a General purpose Input/output pin when not used as RX

8

Vcc

-

Connect to +3.3V only

 

 

Questa è la tabella che descrive i pins, è univoca e basta rispettarla per non commettere errori.

 

ESP8266-Pinout.png

Questo è lo schema del pinout.

 

1 ora fa, Piperino11 ha scritto:

quel componente da 0,1 uf è un condensatore?

 

Se il valore è espresso in frazioni di Farad deve essere un condensatore.

 

La tensione che usi è 5V, quindi i condensatori devono avere una tensione >5V. I tpi sono marcati 35V quindi vanno benissimo.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Piperino11

Grazie per la risposta, ma lo schema che ho postato io che ne dici? Pensi che sia giusto collegarlo al regolatore di tensione?

Altra domanda, quindi se quel componente da 0,1 uf è un condensatore e siccome tra i miei condensatori non ne ho uno di quella misura ne posso mettere anche uno più grande?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Dalle tue domande deduco che proprio non conosci nemmeno gli elemti basici di elettrotecnica ed elettronica.

Ti consiglio, prima di proseguire con i tuopi esperimenti, di studiarti almeno i fondamentali, eviterai così di fare sciocchezze e, come spesso accade, sfondare componenti.

Inoltre cercando di fare lavori copiando pedissequamente  quello che si trova in rete, senza capire quello che si sta facendo, si rischia di avere tante delusioni.

Ti parlo per esperienza diretta. Ai miei tempi non c'era la rete, ma c'erano le riviste e c'erano le biblioteche con libri e manuali.

Avevo 14 anni quando tentai di fare la mia prima radio senza sapere cosa fosse un potenziometro (pensavo che servisse per dare potenza (SIC)). Dopo i primi fallimenti decisi di studiare seriamente elettrotecnica, elettronica e radiotecnica, pur continuando a sperimentare e giocare. Per oltre un quarantennio l'elettronica e l'informatico costituirono anche il mezzo per campare poi, finalmente, tornarono ad essere pura passione.

 

Mettere un regolatore a 3.3V è corretto, però sarebbe meglio non alimentarlo con il +5V di arduino, ma da un alimentatore indipendente.

Lo schema che citi è lo schema della pura alimentazione. Lo puoi vedere da te se è corretto, basta seguire i collegamenti e confrontare con le specifiche dei pins.

Il condensatore da 0.1µF lo puoi mettere anche da 0.33µF o da 0.47µF purche sia di tipo ceramico multilayer; se metti, ad esempio un altro elettrolitico, non va bene. Lo capirai quando capirai le differenze funzionali delle varie tecnologie dei condensatori. Un ceramico muiltilayer serve per eliminare i disturbi veloci, mentre l'elettroliti è una sorta di volano che elimina le oscillazioni della tensione di alimentazione. Questo deto in forma semplificata e banalizzata.

Poi dovre realizzare la parte di collegamenti per la programmazione e per l'accoppiamento con arduino.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...