Jump to content
PLC Forum


konseland

riparazione guasto alla scheda di alimentazione piano cottura induzione

Recommended Posts

konseland

Salve a tutti,

ho avuto sotto mano un piano cottura a induzione guasto e mi è venuta voglia di capire come funziona e vedere se potevo sistemarlo.

 

Il problema di quel piano era che non dava segni di vita, né i display, ne i comandi.

Al tempo, la persona che aveva il piano ha chiamato un "aggiustatutto" e mi è stato riferito che quello ha provato a cortocircuitare qualcosa... c'è stato un botto (senza che la corrente saltasse) e l'ha dichiarato irreparabile.

 

L'ho aperto ed è risultato subito evidente che il problema è sulla parte a bassa tensione della scheda di alimentazione, proprio quella che alimenta il display, i comandi e le ventole.

Più precisamente ho trovato un fusibile 2A 250V interrotto, un chiaro segno di sfiammata sulla scheda (vicino a un diodo IN4007) e un IC esploso (che, probabilmente, ha generato il botto di cui sopra).

Vi allego un'immagine intera della scheda dove è evidente la sfiammata nella parte alta sinistra (con indicato il fusibile bruciato che ho dissaldato) e una immagine della parte bruciata (con evidenziati i due componenti evidentemente danneggiati).

 

Per procedere alla riparazione avrei deciso di sostituire il fusibile (F2L250V) e i componenti (tutti sulla parte alta a sinistra della scheda) D3 - D4 - D5 - D6 (diodi IN4007), D7 - D8 (Diodi FR107) e l'IC esploso.

Ho aggiunto una immagine anche del retro della scheda, dove si può vedere il percorso che fa la "linea" che si è guastata.... in sostanza fa tutto il lato sinistro della scheda... quindi fusibile, toroide, condensatore, bobina, diodi ecc...

 

Per risolvere questo guasto può bastare la sostituzione dei pezzi che ho scritto prima?

I condensatori sembrano tutti ok... nessuno gonfio e nessuno con segni evidenti... voi cos'altro fareste?

 

Soprattutto, qualcuno può spiegarmi come si dissalda l'IC esploso?

Il problema è che 4 dei 7 piedini sono "annegati" in qualcosa di simile allo stagno... sono un amatore e non mi è mai capitata una cosa del genere.

 

In ultimo... l'IC è esploso... come faccio a riconoscere con cosa sostituirlo?

 

Grazie a tutti per l'attenzione e buona Pasqua!

Saluti

Andrea

 

 

 

1338016549_schedaintera_LI.jpg

597241888_parteguasta_LI.jpg

retro completo_LI.jpg

retro parziale_LI.jpg

Link to post
Share on other sites

rfabri

per dissaldare l'integrato esploso ci sono alcuni sistemi, il più semplice senza attrezzatura adatta è rompere un pò alla volta tutto l'ic poi si dissalda un pin alla volta, per la sigla è molto più difficile o ne hai una di uguale funzionante o trovi il service manul in rete della scheda.

Link to post
Share on other sites
konseland
Posted (edited)

Grazie!

alla fine ho dissaldato le cose che dicevo, è andata bene!

 

In giro sul web ho trovato che IC è TNY180PN.

 

Ora devo trovare dove comprare il tutto... 🙂

Edited by konseland
Link to post
Share on other sites
rfabri

solitamente io li trovo su ebay.

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Sono un bel po' le cose da controllare su quella scheda prima di mettere mano, ora non te le posso scrivere tutte perché sono al cellulare, il tuttofare è meglio che toglie una cosa dalla lista delle cose che fa, avrà sicuramente cortocircuitato il fusibile e il risultato della mossa da niubbo fesso è che è esploso quello e altro, la fiammata credo sia venuta dalla bobina accanto a C5 che sembra malmessa. Il mio consiglio non avventurarti in una riparazione del genere se non hai già riparato svariati alimentatori switching e ne conosci bene il funzionamento, da un inesperto all'altro è facile arrivare a rendere tutto inutilizzabile, fallo fare a un riparatore, non capisco perché lasciare andare una cosa costosa al macero

Edited by Bruce Ketta
Link to post
Share on other sites
konseland

Salve a tutti!

Sono riuscito a sostituire tutti i pezzi rotti (sul toroidale filtro ho fatto un ponte per ora) e ho sostituito l'integrato esploso... adesso mi trovo una situazione curiosa... 

 

Praticamente, all'ingresso del trasformatore EE22 ho i 320 volt... tranne su un piedino, ovvero il gate dell'integrato sostituito (tny180pn, in foto il pin con il punto nero vicino a quelli verdi)... nella figura allegata il punto rosso é il positivo, quelli gialli sono quelli che misurandoli insieme a quello rosso danno 320 volt, mentre il nero é quello collegato al piedino Gate che non ha corrente (é normale? Devo dire che l'ho provato senza alcun carico).

 

La cosa curiosa é che all'ingresso del trasformatore ho le tensioni... in uscita zero totale... 

Ovviamente, la prima cosa a cui ho pensato é che fosse rotto il trasformatore EE22...

Poi ho pensato che c'é anche un fotoaccoppiatore accanto (puntini viola sulla foto) che potrebbe essersi rotto... la rottura del fotoaccoppiatore può inibire la tensione in uscita del trasformatore? O comunque... può inibire la corrente nel piedino Gate dell'integrato?

 

Mi sto studiando tutto quello che trovo... però per questo avrei bisogno del vostro aiuto... potete aiutarmi a capire se, oltre al trasformatore rotto, esistono altri motivi per cui potrei non avere tensione in uscita?

 

Grazie mille!

20210418_214822.jpg

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
9 ore fa, konseland scrisse:

Praticamente, all'ingresso del trasformatore EE22 ho i 320 volt..

Credo che sia il lao dell'avvolgimento primario che va direttamente al condensatore di filtro, posto dopo il ponte di ingresso. L'altro capo dell'avvolgimento dovrebbe andare ad un semiconduttore switching pilotato dall'integrato. Se questo semiconduttore non commuta, sui secondari del trasformato re non trovi alcuna tensione.

 

9 ore fa, konseland scrisse:

Mi sto studiando tutto quello che trovo...

 

Cerca il data sheet dell'integrato regolatore. Solitamente si trova uno schema applicativo che può darti qualche idea su cosa verificare. Certo che ci vorrebbe un'oscilloscopio per poter fare un lavoro sistematicoe non tentivi.

Link to post
Share on other sites
konseland

Ciao Livio, grazie per la risposta!

 

Dunque, il circuito è più o meno fatto così:

Ingresso 220...

1) fusibile

2) condensatore e induttanza filtro (bypassata per ora)

3) Ponte raddrizzatore 4 diodi (sostituiti)

4) Condensatore filtro

5) IC TNY180PN (quello esploso nella foto in alto, 7 piedini di cui 4 source - 1 drain - 1 bypass/multifunction - 1 enable )

 

dopo di che, quello che dovrebbe essere il positivo (dopo il ponte raddrizzatore) arriva dritto al trasformatore DC-DC (sulla foto prima della tua risposta, il pin con il punto rosso disegnato), mentre i tre piedini del IC (drain - bypass ed enable) sono direttamente collegati agli altri tre pin del trasformatore (che ne ha 4 per lato, nella foto di prima, gli altri punti gialli e neri disegnati sotto il punto rosso)...

 

In concreto, misurando col tester il punto rosso (che arriva diretta al trasformatore dopo il ponte a diodi) e i punti gialli (pin 3 e 4 del trasformatore, che prendono corrente dai pin bypass ed enable del IC) ho sempre i 330 volt circa in continua.

 

Mentre, testando il punto rosso (ovvero il pin 1 del trasformatore) con il punto nero subito sotto (ovvero il pin 2 del trasformatore, collegato al pin drain dell'integrato) non ho tensione.

 

A leggere la scheda tecnica dell'integrato, il pin drain è un MOSFET di potenza che fornisce la corrente per le operazioni interne di avvio e sospensione delle operazioni dell'integrato... quindi presumo che, avendo la corrente sui pin bypass ed enable del IC... il drain abbia correttamente avviato le operazioni dell'integrato e svolto il suo lavoro.

 

In pratica, mi pare di aver capito che, se non leggo alcuna tensione all'uscita del trasformatore, il problema potrebbe essere il successivo integrato (MC34063 - Posizione Q3 nelle foto sopra) che, non richiedendo potenza, perché guasto, inibisce il tutto... in pratica è come se l'interruttore fosse sempre spento (d'altro canto è un alimentatore switching).

 

E' corretto?

 

grazie per la pazienza 🙂

 

 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

che tensione c'è su questi due condensatori?

Inked20210418_214822.thumb.j82dd5_LI.jpg.c6eac2c65f9b3f7c2963edb8ec01b2d7.jpg

Link to post
Share on other sites
konseland

Ciao Davide, grazie per la risposta!

 

Attualmente non ho la scheda sotto mano, tuttavia avevo provato sostanzialmente tutto e non avevo alcuna tensione in continua.

 

Praticamente la tensione si ferma ai 320v in continua all'ingresso del trasformatore (trasmessa dall'integrato TNY180PN) e da li più nulla... o almeno io non ho trovato nulla dall'uscita del trasformatore in poi... cioè sul circuito secondario.

 

Ovviamente, appena possibile provvederò a rimisurare la tensione sui condensatori (sia mai mi fossero sfuggiti)... nel caso in cui fosse confermato che non c'è tensione?

 

grazie ancora!

 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

k

Edited by DavidOne71
Link to post
Share on other sites
DavidOne71
44 minuti fa, konseland scrisse:

nel caso in cui fosse confermato che non c'è tensione?

Potrebbe esserci un corto sulla parte secondaria, o non innesca lo switching

Edited by DavidOne71
Link to post
Share on other sites
konseland
Posted (edited)

Cavolo, cercando bene mi sono accorto che il diodo posizionato tra i due cerchi bianchi che hai fatto tu sulla foto (si vede il simbolo stampato) é rotto... é un diodo schottky barriera raddrizzatore (SR2A0... equivalente del più trovabile SR2100)... ed é proprio in uscita dal trasformatore.

Potrebbe essere quello il colpevole di tutto?

 

Un'altra domanda... stavo riflettendo sul fatto che il trasformatore ad induttanza teoricamente lavora su corrente alternata... poi ho pensato che lo switcher potrebbe (in qualche modo che non conosco) trasmettere la corrente continua trasformandola in alternata per il trasformatore... dunque... la corrente in uscita dal trasformatore sul secondario, prima che passi per i diodi che sono subito dopo, la devo misurare in alternata (pure se era stata raddrizzata dal ponte raddrizzatore prima dello switcher) oppure la devo misurare in continua finché non ripassa per i primi diodi sul secondario?

 

Grazie!

Edited by konseland
Link to post
Share on other sites
DavidOne71
47 minuti fa, konseland scrisse:

cercando bene mi sono accorto che il diodo posizionato tra i due cerchi bianchi che hai fatto tu sulla foto (si vede il simbolo stampato)

i due cerchi che ho fatto, dovrebbero essere i reofori dei due condensatori EC2 ed EC3

 

50 minuti fa, konseland scrisse:

é rotto... é un diodo schottky

dovrebbe essere D9 o D10 che servono per raddrizzare la corrente di uscita dei due secondari e livellata da EC2 ed EC3

53 minuti fa, konseland scrisse:

Potrebbe essere quello il colpevole di tutto?

potrebbe

 

55 minuti fa, konseland scrisse:

la devo misurare in continua

su EC2 ed EC3, si

 

l'alternata che esce dal trafo è ad alta frequenza (sopra i 100khz), non penso che un multimetro riesca a misurarla

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Cosa misuri su quei diodi? Comunque il tuo integeato non funziona, dove l'hai preso ?

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
konseland

Ciao a tutti!

Ho cambiato anche il diodo SR2A0 (poizione D10 con SR2100) e niente... ancora nessun segno di vita... mi sta mandando al manicomio! 🤪

Non voglio mollare...anche perché é anche un ottimo modo per capire meglio il funzionamento di questi switching!

Appena mi é possibile proverò a misurare la tensione sui condensatori EC2/EC3 (oggi avevo solo il diodo e il saldatore, ma non il tester).

 

Mi sia consentito un appunto a @James Bonz...

Io faccio domande qui perché mi interessa capire... non il riparare in sé.

"Non avventurarti in riparazioni" non é esattamente il tipo di contributo che cerco... altrimenti non avrei perso tempo a scrivere poemi e fare foto.

Come avrai intuito, é un mese che questo piano a induzione sta cosi e io continuo a mangiare... evidentemente ne ho acquistato un altro e ho deciso di utilizzarlo per i miei "esperimenti", nonché, magari, per avere la soddiafazione di riuscire a ripararlo... capendo come preferibilmente.

Sai com'é... da un annetto a questa parte non ho molto da fare di sera.

 

Ciò detto, grazie per avermi detto che l'integrato é rotto (immagino tu faccia riferimento a quello esploso che ho cambiato, TNY180PN).

Se hai modo, mi puoi dire da cosa lo deduci?

 

Comunque, l'ho preso su ebay e ne ho un altro in più di riserva... però anche il signore del negozio di elettronica lo ha provato con il tester ed ha detto che secondo lui era buono....certo... non credo sia il massimo provarlo col tester... però di meglio non ho

Link to post
Share on other sites
archimede57

Riparare circuiti switching non è semplice per chi non ha dimestichezza sul suo funzionamento.

I primi circuiti sono stati applicati nei TVC di qualche hanno fa e negli alimentatori per ridurre il peso e la dimensione dei circuiti.

Se non hai almeno studiato su carta uno di questi circuiti ti sarà difficile improvvisare la riparazione salvo una gran fortuna.

La tua prima difficoltà è lo schema elettrico che non possiedi e i costruttori salvo alcuni casi almeno da noi non li forniscono a nessuno, vige purtroppo la solita storia..........................

Nel tuo caso specifico solitamente è il circuito seconario in corto o in sovracarico a mandare in tilt l'alimentatore, però non è detto che sia solo l'IC che si sia guastato e il suo circuito di protezione. 

ciao

Link to post
Share on other sites
konseland

ciao a tutti!

oggi con il tester ho fatto delle prove e, dopo aver cambiato il diodo in D9 trovo delle tensioni in continua in uscita!

 

in particolare sull'uscita dei 12v trovo tra i 4,5 e i 2,5... sull'uscita 5v ho trovato talvolta 0,5 e altre volte 0... mentre sull'uscita della ventola non ho trovato nulla.

 

allora per prima cosa ho visto che la corrente alternata, collegata a un impianto di cantiere, mi arriva a 195 volt... potrebbe essere quello il problema anche se all'ingresso del trasformatore mi arrivano circa 295v in continua?

 

grazie a tutti!

@DavidOne71 sui due condensatori che mi hai chiesto, su uno ho circa 8,5volt... sull'altro 4,5v

Link to post
Share on other sites
DavidOne71
12 minuti fa, konseland scrisse:

sui due condensatori che mi hai chiesto, su uno ho circa 8,5volt... sull'altro 4,5v

be almeno swiccia

14 minuti fa, konseland scrisse:

allora per prima cosa ho visto che la corrente alternata, collegata a un impianto di cantiere, mi arriva a 195 volt... potrebbe essere quello il problema

potrebbe

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

puoi fare una foto che si veda meglio in questa zona?

1338016549_schedaintera_LI.thumb.jpg.cd030ed28017a97be86fcc9303639f8.jpg.73cd607660b00b223ec0911ef03420ec.jpg

Link to post
Share on other sites
konseland
Posted (edited)

Ma certo!

Io ho cambiato:

 

tutti i diodi tranne D9 e D21

Switcher (U1)

 

E ho ponticellato il filtro in L1

 

tra l'altro, dopo aver cambiato il diodo s9 ho trovato tensione pure sul piedino del trasformatore (in ingresso dal primario) che non ne aveva... che é collegato al drain dello switcher...

Quindi ora col tester, sul trasformatore lato ingresso, trovo tensione tra 1 e 3 piedino e tra 1 e 4... e anche tra 2 con 3 e 2 con 4... quindi fino al trasformatore dovremmo essere ok

 

20210429_134843.thumb.jpg.42568443404e10ab94a5119454c6c1d5.jpg

Edited by konseland
Link to post
Share on other sites
DavidOne71

ma quando lo hai provato, oltre che collegare la ventola, hai collegato anche quello che va al connettore a 5 poli (?N1)?

che integrato è U3?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 ore fa, DavidOne71 scrisse:

che integrato è U3?

 

Sembra scoppiato, oppure è stato colato del materiale sopra.

Link to post
Share on other sites
konseland
Posted (edited)

U3 é MC34063EC

C'é una specie di patina colata sopra... esteriormente la struttura é ok 😄

 

Si ho collegato anche il 5 poli N1

Edited by konseland
Link to post
Share on other sites
DavidOne71

probabilmente la ventola è comandata

Fai una prova con la tensione corretta, è inutile proseguire

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...