Jump to content
PLC Forum


Mario79

Vaillant VCW 240 esce poca acqua calda.

Recommended Posts

Mario79

Salve a tutti,

torno ad avere con la mia VCW il problema della poca acqua calda.

Oggi ho smontato lo scambiatore sostituito circa un anno fa e l'ho trovato si un pò sporco ma credo non al punto da essere lui il responsabile.

Ho però trovato il tubo numero 3 della foto,nel foro superiore connesso allo scambiatore,talmente intasato che una volta smontato non riuscivo a farci circolare dentro neanche una goccia d'acqua,ho dovuto disostruirlo col trapano con una piccola punta(era praticamente ostruito da calcare pietrificato),e facendo attenzione a non danneggiare il tubo ho cercato di ricreare un percorso per l'acqua,e a lavoro finito bene o male l'acqua ci circolava dentro,seppur il tubo non era del tutto disostruito.

Ho rimontato tutto ma ho la stessa poca acqua calda di prima.

La volta scorsa avevo risolto facendo passare acido citrico concentrato nel tubo che si connette al gruppo acqua e che entra nel muro a servire le varie utenze e aveva funzionato,e mi ha permesso di riavere acqua calda fino ad oggi.

Adesso,prima di tentare comprando uno scambiatore secondario nuovo,o prima di rifar passare l'acido nei tubi,vorrei un parare sul problema,posto che,mi domando,avendo trovato il tubo numero 3 completamente pietrificato nell'imboccatura che si connette allo scambiatore,e avendo fino ad oggi usato anche i termosifoni senza particolari problemi questo cosa potrebbe significare?

Come ha fatto la caldaia a lavorare con una simile ostruzione?

Cosa mi converrebbe fare adesso?

Grazie

1_.JPG

Link to post
Share on other sites

Mario79
Posted (edited)

Mi correggo...il tubo che ho citato prima è il numero 4,non il numero 3.

Nel punto cerchiato in rosso era completamente otturato da calcare pietrificato.

1___.jpg

Edited by Mario79
Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Decalcifica tutto con l'acido apposito  .  

Tubo e scambiatore  .

Link to post
Share on other sites
Mario79

Grazie per l'indicazione,probabilmente farò così,essendo la soluzione più economica da tentare.

Mi chiedo però come abbia fatto la caldaia a funzionare,e a far funzionare i termosifoni fino ad oggi,dato che il punto cerchiato in rosso era completamente tappato.

Non era un po' ostruito,era completamente tappato da calcare pietrificato al punto che non poteva entrare dallo scambiatore neanche una goccia d'acqua.

L'altro capo del tubo invece,quello che si connette al gruppo acqua,era libero.

Diciamo che il tappo di calcare pietrificato occupava circa 6/7 cm del tubo nella sua lunghezza.

 

 

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Il tubo 4 e 5 non ha niente a che fare con il riscaldamento che circola tra il 2 e il 3

Edited by Stefano Dalmo
Link to post
Share on other sites
Mario79

Ah ecco..ora si spiega,non riuscivo a capire infatti come mai i termosifoni avessero potuto funzionare benissimo con quel tappo nel tubo 4.

Quindi solo nei due buchi grandi dello scambiatore circola il riscaldamento,capisco.

Rimane solo il dubbio di come mai usciva acqua calda dai rubinetti a questo punto.

Grazie mille per il chiarimento.

 

 

Link to post
Share on other sites
adrobe

In modalità riscaldamento i tubi 3 e 2 COMUNQUE non sono attraversati da flusso di acqua di servizio calda.

Questo perchè in tale situazione la valvola a tre vie si sposta tutta a sinistra chiudendo l'accesso dal punto 6.

Edited by adrobe
Link to post
Share on other sites
Mario79
Posted (edited)

Salve Adrobe,non ho capito cosa intendi,dato che nel disegno con il 6 vengono indicate tutte le guarnizioni.

Comunque,se ho ben capito:

- quando i termosifoni sono attivi,l'acqua riscaldata dal bruciatore scorre nei tubi 2 e 3,riscaldando nello scambiatore anche l'acqua di servizio che scorre nei tubi 4 e 5.

- quando il riscaldamento e spento,nei tubi 2 e 3 non scorre nulla,e nei tubi 4 e 5 scorre acqua calda riscaldata però in questo caso direttamente dal bruciatore.

Memore della tua competenza sulle VCW mi permetto di chiederti un parere.

Avendo trovato l'ingresso del tubo 4 completamente otturato (evidentemente l'acqua riusciva incredibilmente a farsi spazio ugualmente dato che mi usciva dal rubinetto seppur ormai molto poca),ho ricreato una luce nel tubo 4 togliendo molto materiale calcareo,continua però a uscirmi pochissima acqua calda,al punto che ormai a volte la caldaia non parte tanto esiguo è il flusso.

Non mi spiego come mai avendo io tolto tantissimo calcare(ripeto che l'ingresso del tubo era praticamente otturato),non abbia poi rilevato nessun miglioramento,dato che anche laddove ci fosse anche lo scambiatore molto sporco,avrei dovuto quantomeno notare un miglioramento di portata.

In ogni caso il prossimo passo logicamente è ripulire lo scambiatore.

Se anche dopo aver pulito lo scambiatore non avrò miglioramenti,dovrò rifare la scomodissima operazione di pulire i tubi che entrano nel muro,sperando che dentro non ci sia lo stesso tipo di calcare pietrificato che ho trovato nel tubo 4,ovvero una calcificazione che solo col trapano ho potuto scalfire,perchè in quel caso con l'acido citrico ci faccio ben poco...

Volevo evitare l'uso di acidi forti,perchè parte della tubazione della casa è molto vecchia,e la volta scorsa riversando acido citrico nei tubi ero riuscito a riavere un buon flusso di acqua calda,ma di fronte alla "pietra" che mi sono trovato oggi nel tubo 4...sarei costretto a usare acidi molto forti.

Bhà...pulisco lo scambiatore...e vediamo cosa succede....concordi?

Grazie e saluti

 

Edited by Mario79
Link to post
Share on other sites
adrobe
Quote

- quando i termosifoni sono attivi,l'acqua riscaldata dal bruciatore scorre nei tubi 2 e 3,riscaldando nello scambiatore anche l'acqua di servizio che scorre nei tubi 4 e 5.

- quando il riscaldamento e spento,nei tubi 2 e 3 non scorre nulla,e nei tubi 4 e 5 scorre acqua calda riscaldata però in questo caso direttamente dal bruciatore.

NO. Guarda il disegno di sotto per capire.

Quando è attiva la modalità riscaldamento il flusso di acqua di servizio calda va dalla parte indicata dalla freccia ad alimentare il circuito dei tubi di riscaldamento, essendo l'altra parte chiusa dalla valvola a tre vie alla fine del lungo percorso. Nei tubi 2 e 3 ci sta acqua calda solo per conduzione ma non per convezione (il fluido è fermo!)

Quando invece è attiva la modalità acs, il flusso di acqua di servizio SCORRE attraverso i tubi 2 e 3, attraversa la valvola a tre vie e ricircola.

In acs lo scambiatore a piastre è attraversato da entrambi i fluidi in movimento mentre in riscaldamento entrambi i fluidi sono fermi, con la parte acs del tutto fredda ed il fluido di servizio leggermente caldo appunto perchè riceve calore per conduzione dall'alto.

Per il resto, cerca di liberare tuitta la luce del tubo 4 o compralo nuovo, sostituisci lo scambiatore secondario e vedi come va.

L'acido citrico nei tubi è da evitare il più possibile, spesso fa solo danni.1___.jpg.deaa8a7ead8d2bd4909f436418bac1fc.jpg.2792879e9a88b0e36a0ee395de952d9d.jpg

 

Edited by adrobe
Link to post
Share on other sites
Mario79
Posted (edited)

Grazie per la spiegazione Adrobe,quindi se ho ben capito:

- Quando i termosifoni sono attivi,l'acqua viene riscaldata dal bruciatore e inviata ai termosifoni,NON attraverso i tubi 2 e 3(nei quali l'acqua rimane ferma) ma attraverso l'uscita che hai indicato con la freccia rossa.

- Quando i termosifoni sono spenti e viene richiesta acqua calda sanitaria,il bruciatore riscalda l'acqua facendola passare attraverso i tubi 2 e 3 in costante ricircolo,e l'acqua che scorre nei tubi 4 e 5,anch'essa mantenuta in ricircolo,viene riscaldata nello scambiatore secondario,e inviata ai rubinetti.

Quindi l'acqua che mi esce dai rubinetti non viene MAI direttamente scaldata dal bruciatore.

Per l'acido ok..se mi sconsigli il citrico,allora ora cerco di individuare un acido più specifico.

Grazie

 

 

 

Edited by Mario79
Link to post
Share on other sites
adrobe
Quote

l'acqua che scorre nei tubi 4 e 5,anch'essa mantenuta in ricircolo

 

NO

 

L'acqua di rete che attraversa i tubi 4 e 5 non va in ricircolo: è quella riscaldata dalla caldaia che uscirà dal rubinetto

 

Edited by adrobe
Link to post
Share on other sites
Mario79

 

Quindi l'acqua ACS che esce dai rubinetti e che proviene dai tubi 4 e 5,non è mossa da pompe o altro,ma semplicemente sta lì..a stazionare...e quando io apro i rubinetti l'acqua defluisce perchè ho aperto il rubinetto.

Ho capito bene?

Mi sono espresso male dicendo che anch'essa viene mantenuta "in ricircolo",ma intendevo soltanto dire che pensavo che ci fosse una pompa che quando rileva l'apertura del rubinetto spinge l'acqua calda(divenuta calda nello scambiatore) fino al rubinetto.

E poi scusami,ma visto che mi stai spiegando,ci terrei a capire,quindi se puoi chiarirmi questo passaggio,tu hai detto: "perchè è quella riscaldata dalla caldaia che uscirà dal rubinetto"..in questo passaggio,intendevi riscaldata dalla caldaia ma nello scambiatore,e non direttamente dal bruciatore,giusto?

Link to post
Share on other sites
Mario79
Posted (edited)

Adrobe non capisco cosa vuoi dire postando quell' immagine,ma non importa,ti ringrazio comunque per i chiarimenti dati finora. 

Edited by Mario79
Link to post
Share on other sites
adrobe

Era solo una battuta, comunque il bruciatore riscalda sempre il primario in cui scorre il fluido di servizio, poi se serve il riscaldamento è questo che va in circolo bypassando il secondario che resta inutilizzato; invece in acs il fluido di servizio riscaldato nel primario riscalda l'acqua sanitaria che attraversa il secondario (che appunto "lavora" solo in modalità acs).

 

Quando apri il rubinetto dell'acqua calda è come quando apri uno dell'acqua fredda, la pressione di 4 o 5 bar della condotta di rete spinge il fluido. Solo che nel circuito dell'acqua calda l'acqua ancora fredda arriva in caldaia, va al gruppo acqua e da lì al secondario dove viene riscaldata da fluido di servizio caldo riscaldato a sua volta dal bruciatore, quindi esce dalla caldaia ed arriva calda  al tuo rubinetto di acqua calda.

 

P.S. siamo all'abc delle caldaie...

Edited by adrobe
Link to post
Share on other sites
Mario79

Capisco Adrobe...tutto chiaro adesso dopo questa tua approfondita spiegazione..erano proprio questi i dettagli che mi mancavano per farmi un'idea precisa.Ti ringrazio.

Si..sono a livello di ABC e capisco che a volte chiedo qualcosa in più oltre alla sola indicazione della soluzione del problema,ma,quando siete così gentili da rispondere anche alle mie curiosità teoriche,aumento di molto le mie conoscenze,e quando capito quì sul forum ne approfitto per apprendere qualcosa.

Ovviamente anche la sola indicazione della risoluzione del problema,è più che sufficiente,e più che apprezzabile.

Grazie ancora...Saluti

 

 

Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Giusto un consiglio, vista la durezza dell'acqua, installa almeno un dosatore di polifosfato sull'ingresso dell'acqua fredda in caldaia,  non costa molto ma riduce moltissimo il depositarsi del calcare.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...