Jump to content
PLC Forum


sinuio

Come abbassare la tensione di rete 220v

Recommended Posts

sinuio

Salve avrei bisogno di abbassare la rete a 24v con un consumo di circa 100 ma.

Per spazio non posso usare trasformatori o circuiti vari ma solo una resistenza.

Edited by Domenico Maschio
Link to comment
Share on other sites


DavidOne71

usa un condensatore in serie

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Renditi conto che se usassi davvero una sola resistenza avresti 230V - 24V = 206V ai capi della resistenza per 100mA = 20,6W dissipati. Ci fai il caffè sopra.

Mai poi stiamo parlando di 24V AC o DC?

Edited by Dumah Brazorf
Link to comment
Share on other sites

patatino59

Con la caduta capacitiva il calcolo va fatto in corrente, sempre che il carico sia costante.

100 mA corrispondono a circa 3 uF , che a 630 volt sono piu o meno le dimensioni di un alimentatore Switching.

Cosa ci devi alimentare ?

La mancanza di separazione dalla rete può essere un problema ?

Link to comment
Share on other sites

sinuio

Devo alimentare un campanello, un motorino che gira un battente tipo antincendio a C.C. che suona poco ma non ho lo spazio per mettere un alimentatore.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Quei 2 elettrolitici in serie all'alternata non vanno bene; o si usano condensatori non polarizati o si mette un diodo in antiparallelo su ognuno di essi.

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande

Scusami Livio,chiedo solo per sapere,tempo fa' ho realizzato un circuito ,sfruttando la caduta capacitiva di 2 condensatori elettrolitici da 1uF collegati in antiserie,senza mettere i diodi come hai suggerito tu,il circuito però ha sempre funzionato, qual'e' la funzione di questi diodi?

IMG_20210531_103710.jpg

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

La funzione dei diodi in antiparallelo è evitare di stressare il condensatore. Con il diodo in antiparallelo, quando la tensione inverte la polarità, il diodo cortocircuita iol condensatore, così i condensatori sono sempre e solo polarizzati in modo corretto, a meno di 0.7V che è la soglia del diodo.

Senza diodi il condensatore ogni metà periodo è polarizzato inversamente e questo non fa bene al dielettrico.

 

Che poi non si siano ancora rotti i condensatori non significa molto.

Anch'io ho un circuitino che ha fuunzionato per anni con un transistor che commutava 30V, quando la sua Vce massima era data per 25V. Probabilmente ho trovato un transistor che era nellafascia alta di tolleranza. ma questo non giustifica la scelta.

Tra l'altro anche la tensione di 350V è nominalmente inferiore alla massima tensione di picco, perchè può arrivare anche a 356.73V nominali.

Finche va.....

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Ci sono i condensatori appositi senza polarità, perchè inventarsi 'sti accrocchi?

 

41Q-AYIwGuL._AC_SX425_.jpg

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
27 minuti fa, Dumah Brazorf scrisse:

Ci sono i condensatori appositi senza polarità, perchè inventarsi 'sti accrocchi?

 

Giustissimo

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande
27 minuti fa, Dumah Brazorf scrisse:

Ci sono i condensatori appositi senza polarità, perchè inventarsi 'sti accrocchi?

 

41Q-AYIwGuL._AC_SX425_.jpg

È solo una questione di spazio, all'autore di questo 3d serve un alimentatore che non occupi spazio e per la corrente richiesta occorre un condensatore 3uF 400V, ammesso che riesci a trovare un condensatore poliestere con questi dati ,la grandezza ne risulterebbe spropositata

Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande
44 minuti fa, Livio Orsini scrisse:

La funzione dei diodi in antiparallelo è evitare di stressare il condensatore. Con il diodo in antiparallelo, quando la tensione inverte la polarità, il diodo cortocircuita iol condensatore, così i condensatori sono sempre e solo polarizzati in modo corretto, a meno di 0.7V che è la soglia del diodo.

Senza diodi il condensatore ogni metà periodo è polarizzato inversamente e questo non fa bene al dielettrico.

 

Che poi non si siano ancora rotti i condensatori non significa molto.

Anch'io ho un circuitino che ha fuunzionato per anni con un transistor che commutava 30V, quando la sua Vce massima era data per 25V. Probabilmente ho trovato un transistor che era nellafascia alta di tolleranza. ma questo non giustifica la scelta.

Tra l'altro anche la tensione di 350V è nominalmente inferiore alla massima tensione di picco, perchè può arrivare anche a 356.73V nominali.

Finche va.....

Scusa Livio è così che vanno collegati i diodi?

IMG_20210531_125238.jpg

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

No, i diodi vanno al contrario. Rifletti: coi diodi montati in questo modo perchè mai la corrente dovrebbe caricare il condensatore quando ha via agevole attraverso il diodo?

Si trovano alimentatori switching 24V da mezzo ampere a due soldi, cavi via la scheda dalla scatolina con presa incorporata se vuoi ancora meno spazio.

Edited by Dumah Brazorf
Link to comment
Share on other sites

ciccioilgrande
35 minuti fa, Dumah Brazorf scrisse:

No, i diodi vanno al contrario. Rifletti: coi diodi montati in questo modo perchè mai la corrente dovrebbe caricare il condensatore quando ha via agevole attraverso il diodo?

Si trovano alimentatori switching 24V da mezzo ampere a due soldi, cavi via la scheda dalla scatolina con presa incorporata se vuoi ancora meno spazio.

Mi rifacevo a quanto dichiarato da Livio che parla di diodi in antiparallelo, anche a me sorgeva il dubbio ma anche collegandoli in parallelo ai condensatori succede che i medesimi non si scaricano mai,credo che questi diodi non ci vanno proprio; d'altronde il collegamento degli elettrolitici in antiserie è una configurazione regolare usata nei circuiti a c.a. non vi è nulla di fantasioso e si usa quando non si vogliono usare condensatori molto grandi ,per quanto riguarda l'alimentatore switching, credo che questa ipotesi l'interessato l'abbia scartata,comunque aspettiamo un suo intervento chiarificatore ,se non si è dileguato definitivamente

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Eh, nel tuo disegno i diodi non sono in antiparallelo al rispettivo condensatore.

Un alimentatore di quelli con la presa integrata ha la scheda elettronica non tanto più grande di quella cui hai postato la foto.

Onestamente poi capisco non abbia spazio alla campanella ma può mettere l'alimentatore in una scatola di derivazione, non succede niente per qualche metro.

Edited by Dumah Brazorf
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...