Jump to content
PLC Forum


Termico

Flessibile che non si smonta

Recommended Posts

Termico

Dovrei sostituire il miscelatore del lavello della cucina, vecchio ormai di circa 25 anni, con un altro nuovo a monocomando. Il problema che sto riscontrando è lo smontaggio dal muro del flessibile dell’acqua fredda, mentre l’altro della calda è venuto via facilmente. Li voglio smontare e sostituire perché ormai hanno troppi anni ed inoltre per inserire un rubinetto filtro. Avrò versato 100 cc di WD40 sulla filettatura del flessibile, provato a svitare prima con una chiave inglese, poi a rullino, poi con una pinza a morsa, ma di svitarsi non ne vuole proprio sapere. Avete qualche suggerimento sul da farsi in questi casi, grazie a chiunque voglia rispondermi.

Link to post
Share on other sites

Stefano Dalmo

In genere  con certi flessibili ostici , ho dovuto tagliare il flessibile  per usare una chiave fissa a stella  .  Altrimenti le altre ci scivolano sopra , ovviamente perchè tendono a  mangiare le facce della sede esagonale .

 Altrimenti se neanche così si riuscisse  , ci vuole un po la fiammella .

Però bisogna sapere come è fatto l'impianto  , per non fare danni  con la fiamma .

Però ripeto , chiave fissa a stella e  allungare il braccio di leva .

Link to post
Share on other sites
Termico

Grazie Stefano, l’impianto è fatto con tubo zincato e il flessibile è raccordato ad un gomito nel muro sempre in ferro zincato, e mi sembra che ci sia anche una prolunga maschio femmina, quindi potrei benissimo usare la fiammella, come dici tu. Il problema è che non ce l’ho e non conosco nessuno che potrebbe prestarmela. Però ho una pistola termica professionale ad aria calda, ci ho sverniciato tutte le porte di un appartamento al mare, arriva fino a 600 gradi, pensi che possa funzionare, magari montando l’ugello di riduzione di 9 mm e concentrando il getto di aria sulla superficie del gomito o della prolunga.

Link to post
Share on other sites
robertice

Ciao, una foto? 

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Io direi di provare prima con la chiave a stella o a tubo , ma devi tagliare la parte antistante del flessibile altrimenti non passa  , perchè il dado antistante è più grande di quello posteriore.

Poi magari provi con la pistola  ,   devi  riscaldare  e dopo raffreddare subito con acqua  , perchè il metallo deve subire uno shock  termico e liberarsi.

Link to post
Share on other sites
Termico

Prima di tagliare il flessibile devo essere più che sicuro di poterlo svitare, altrimenti resto senza acqua nell'abitazione. Infatti, ora mi trovo nella situazione di aver montato il tutto, miscelatore, rubinetto filtro e flessibile lato acqua calda, e ho lasciato il vecchio sull'acqua fredda così com'era, però sto utilizzando il lavello, e tutto il resto. Se putacaso taglio il flessibile e poi non riesco a smontarlo in un modo o nell'altro, dobbiamo andarcene in albergo!! 

1 ora fa, robertice scrisse:

Ciao, una foto? 

Sto provando a caricarla, però mi da errore.

Link to post
Share on other sites
robertice
8 minuti fa, Termico scrisse:

devo essere più che sicuro di poterlo svitare, altrimenti resto senza acqua nell'abitazione

Giusto

Non esiste una linea guida per svitarlo, cerca di aumentare la lunghezza della leva come già suggerito da Stefano 

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Fai come meglio credi , ma in quel modo si sono sempre svitati i più ostici .

 Però tieni presente che anche col fono o con la fiammella devi riscaldare la  filettatura del flessibile , su cui è collegata la gomma interna del flessibile  e non credo non gli succeda niente  a quella temperatura .

Link to post
Share on other sites
miciobicio

Ma se il vecchio flessibile è ancora buono lascialo!

Ci colleghi direttamente il flessibile nuovo facendogli fare un giro lungo.

Poi se avrai occasione di dover chiamare un artigiano per altri lavori, ci fai dare un'occhiata da lui...

Link to post
Share on other sites
Termico
4 ore fa, miciobicio scrisse:

Ma se il vecchio flessibile è ancora buono lascialo!

Dopo 25 anni di utilizzo non vorrei tirare oltre, però il motivo principale per cui vorrei sostituirlo, è perché voglio inserire il rubinetto filtro tra il gomito a muro e il nuovo miscelatore, per non rovinare da subito la cartuccia. 

13 ore fa, Stefano Dalmo scrisse:

 Però tieni presente che anche col fono o con la fiammella devi riscaldare la  filettatura del flessibile

Scusa Stefano ma non capisco! mi dici di scaldare la filettatura del flessibile, però in questo modo si dilata e fa ancora più presa con il gomito. Io invece, forse sbagliando, avrei riscaldato il gomito che dilatandosi avrebbe alleggerito la presa sulla filettatura del flessibile, e la chiave avrebbe fatto il resto.   

Link to post
Share on other sites
miciobicio
2 ore fa, Termico scrisse:

 

Scusa Stefano ma non capisco! mi dici di scaldare la filettatura del flessibile, però in questo modo si dilata e fa ancora più presa con il gomito. Io invece, forse sbagliando, avrei riscaldato il gomito che dilatandosi avrebbe alleggerito la presa sulla filettatura del flessibile, e la chiave avrebbe fatto il resto.   

Dovrei lasciare la replica a Stefano, ma non riesco a trattenermi dal domandare come pensi di poter scaldare la filettatura del gomito, senza scaldare anche la filettatura del flessibile, visto che sono inseriti una nell'altra?

E come pensi di evitare che la gomma si deteriori col calore?🤔

Link to post
Share on other sites
robertice

Chi fa questo per lavoro sa che quel flessile uscirà... con le buone o con le brutte, basta mettergli mano

Se non te la senti di rischiare...e ci può stare...chiama un professionista e vedi che risolve facile

Link to post
Share on other sites
Termico

 

Probabilmente tutte queste mie preoccupazioni sono dovute al fatto che qualche anno fa mi sono trovato in una situazione analoga con il bidet, e senza farmi troppi scrupoli ho preso il pappagallo, un tubo da un pollice come leva e ho svitato il flessibile. Volete sapere come è andata a finire? il flessibile si è tolto, ma la filettatura è rimasta all'interno del gomito, e per non passare la nottata in albergo ho dovuto chiamare un mio conoscente che fa l'idraulico, imprecandolo di passare a casa a risolvermi il problema, tra l'altro è lo stesso che mi fece gli impianti a casa 25 anni fa. Purtroppo, a causa di questo maledetto virus non c'è più, e al momento non saprei chi chiamare. Comunque, ringrazio tutti del tempo che mi avete dedicato e dei consigli, e come dice robertice ; "tutto sta a metterci mano" poi, in un modo o nell'altro, con le dritte che mi avete dato, sicuramente ci riuscirò. Un caro saluto.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...