Jump to content
PLC Forum


Fujitsu Inverter che funziona quasi come un On/Off


AdLion
 Share

Recommended Posts

Buongiorno,

 

Sono tre anni che ho un impianto Fujitsu composto da 1 unità esterna AOYG14LAC2 + 1 unità interna ASYG12LMCE che serve il soggiorno e da un ulteriore u.e. AOYG14LAC2 + 2 u.i ASYG07LMCE che servono le camere da letto. La lunghezza dei tubi è pressochè nulla in quanto tutte le installazioni sono effettuate "spalla/spalla".

Veniamo ora al problema: appena accesi e fin tanto che non raggiungono la temperatura impostata (molto in fretta in quanto le macchine sono performanti) la velocità del ventilatore (impostato su AUTO) e la rumorosità sono costanti ed accettabili; il problema arriva nella fase di mantenimento della temperatura nella quale si assiste ad un continuo "ON/OFF" della macchina esterna ed ad ogni ripartenza si sente molto forte il rumore del gas che arriva alle unità interne oltre alla velocità della ventola che riprende fino alla metà del suo limite massimo. Questa operazione si ripete ogni 5/10 minuti annullando del tutto il comfort di avere un raffrescamento dato dall'aria condizionata.

 

Adesso mi chiedo, ma gli inverter non dovrebbero ridurre la velocità al minimo e tenerla costante in modo che all'interno di casa il funzionamento sia quasi inudibile?

Avete qualche consiglio prima che mi disfi di queste macchine (che sulla carta erano molto buone) e passi a Panasonic/Mitsubishi?

 

Grazie a chiunque mi risponderà.

 

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto

Certo ma c’è un limite, ossia quando il compressore pur essendo al minimo, produce lo stesso troppo freddo (non è così ma almeno ci capiamo) che farebbe abbassare troppo la temperatura impostata, quindi non può fare altro che spegnersi.

È quello che si dice un impianto sovradimensionato.

Link to comment
Share on other sites

8 minutes ago, Alessio Menditto said:

Detto questo, l’ha fatto da subito o ultimamente?

L'ha sempre fatto. il dimensionamento penso sia ok in quanto il 12 serve un area di 30mq mentre i due da 7 servono aree da 15mq.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Eh se l’ha sempre fatto allora è troppo potente per l’ambiente in cui è posto.

I dimensionamenti alla garibaldina, cioè quelli fatti approssimativamente e non da un termotecnico funzionano al 90% dei casi, forse tu fai parte del 10%.
Se vuoi la controprova, prima che si spenga tu accendi una stufa elettrica che produce calore e vedrai che il clima non si spegne ma continua ad andare al minimo.

Link to comment
Share on other sites

3 minutes ago, Alessio Menditto said:

Eh se l’ha sempre fatto allora è troppo potente per l’ambiente in cui è posto.

I dimensionamenti alla garibaldina, cioè quelli fatti approssimativamente e non da un termotecnico funzionano al 90% dei casi, forse tu fai parte del 10%.
Se vuoi la controprova, prima che si spenga tu accendi una stufa elettrica che produce calore e vedrai che il clima non si spegne ma continua ad andare al minimo.

Sono "sicuro" che il dimensionamento sia giusto in quanto in casa di mio fratello (nello stesso palazzo, identica planimetria) ci sono installate delle macchine panasonic di eguale potenza alle mie (addirittura nelle camere lui ha dei 9000BTU) e questo cosa da lui non accade.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Te l’ho detto, quando sta per spegnersi tu accendi una stufetta ventilata e la punti vicino allo split, vedrai se si spegne o no, se non si spegne è perché è sovradimensionato, ossia gli stai dando quel calore che manca per evitare si spenga.

Poi ti chiedo, se lui invece di spegnersi continuasse ad andare non andresti troppo sotto la temperatura impostata?

Se tuo fratello ha le stesse macchine e stessa planimetria forse lui ha più entrare di calore di te, io non vedo altra spiegazione, aspetta pure altri suggerimenti.

Link to comment
Share on other sites

10 minutes ago, Alessio Menditto said:

Te l’ho detto, quando sta per spegnersi tu accendi una stufetta ventilata e la punti vicino allo split, vedrai se si spegne o no, se non si spegne è perché è sovradimensionato, ossia gli stai dando quel calore che manca per evitare si spenga.

Poi ti chiedo, se lui invece di spegnersi continuasse ad andare non andresti troppo sotto la temperatura impostata?

Se tuo fratello ha le stesse macchine e stessa planimetria forse lui ha più entrare di calore di te, io non vedo altra spiegazione, aspetta pure altri suggerimenti.

A quanto pare il fatto di spegnere l'unità esterna è una "caratteristica" di questo modello di Fujitsu. Mio fratello comunque ha macchine della Panasonic ...

Link to comment
Share on other sites

On 6/20/2021 at 6:12 PM, click0 said:

anche da tuo fratello i tubi sono a 0 metri?

Si, identici. È lo stesso appartamento ma "specchiato".

19 hours ago, DavidOne71 said:

hai provato ad abbassarlo il più possibile? funziona di più?

No, sinceramente non sono mai sceso oltre perchè già a 24 gradi fa freddo per i miei gusti. Immagino che una volta raggiunta la temperatura (ci metterà più tempo) il comportamento sarà lo stesso.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, AdLion scrisse:

non sono mai sceso oltre perchè già a 24 gradi fa freddo

l'ipotesi di un sovradimensionamento ci potrebbe stare

 

2 ore fa, AdLion scrisse:

una volta raggiunta la temperatura (ci metterà più tempo) il comportamento sarà lo stesso.

se sai già le cose perchè chiedi?

Link to comment
Share on other sites

il 20/6/2021 at 16:57 , AdLion scrisse:

1 unità esterna AOYG14LAC2 + 1 unità interna ASYG12LMCE

perche? 

 

il 20/6/2021 at 16:57 , AdLion scrisse:

AOYG14LAC2 + 2 u.i ASYG07LMCE che servono le camere da letto.

sono accese entrambe o una sola

prova a usare la velocita media o adirittura minima di notte sicuramente sono performanti come macchine con il difetto che quando parte il compressore si sente per 4/5 " il passaggio del gas

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, DavidOne71 said:

l'ipotesi di un sovradimensionamento ci potrebbe stare

 

se sai già le cose perchè chiedi?

Adesso sto provando a mettere i 18 gradi in una camera con la porta chiusa, ma dopo qualche ora è arrivato a 21.9 . La temperatura esterna è sui 22 gradi perchè è arrivato un temporale con vento. Quindi escluderei il fatto che sia sovradimensionato. 

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, alighi said:

perche? 

 

sono accese entrambe o una sola

prova a usare la velocita media o adirittura minima di notte sicuramente sono performanti come macchine con il difetto che quando parte il compressore si sente per 4/5 " il passaggio del gas

Ho già provato ad impostare la velocità minima fissa. Il fatto è che il controllo del ventilatore lo fa troppo spesso e spegne l'unità esterna per lunghi periodi (anche 15 minuti). Quando riparte oltre al passaggio del gas (per almeno 30 secondi) che tra l'altro si sente fortissimo anche nello split spento, la ventola gira alla massima velocità (che nell'impostazione minima mi sembra sia 340rpm) per poi fermarsi di nuovo dopo qualche minuto. Tutti gli altri condizionatori inverter che ho visto in vita mia invece riducono la velocità della ventola (settata su AUTO) fino ad un numero di giri inudibile. Mi manca solo da fare la prova di chiamare l'assistenza e fare controllare la pressione/quantità di gas ma so già che non risolverò granchè.

Secondo me nelle macchine del mio anno (2017) hanno estremizzato il risparmio energetico a discapito del comfort. Sarei curioso di vedere un modello più recente come si comporta nel mantenimento della temperatura raggiunta ...

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
10 ore fa, AdLion scrisse:

Adesso sto provando a mettere i 18 gradi in una camera con la porta chiusa, ma dopo qualche ora è arrivato a 21.9

Io non vorrei fossimo in uno di quei casi dove si cerca per forza un omicida costruendogli il delitto attorno.

Prima di tutto la parola “sovradimensionato” va presa in modo largo, io avevo detto che forse il calcolo dei btu era eccessivo rispetto a quello che ci vorrebbe, ma forse potrebbe essere un fatto momentaneo “da mezza stagione”, l’equivalente dei problemi che da il riscaldamento a pavimento nella mezza stagione, quando pur essendo al minimo fa comunque troppo caldo.

 

Ora impostare una stanza a 18 gradi (anche solo per prova) non ha molto senso, anche se va bene farla questi si chiamano CLIMATIZZATORI apposta per distinguerli dai vecchi CONDIZIONATORI, non sono affatto sinonimi, il condizionatore era un frigorifero brutale, il climatizzatore è un sofisticato sistema progettato per ricreare una situazione di benessere, appunto un clima favorevole al uomo, che non è un pollo appeso in una cella frigorifera.

 

Se tu imposti a 18 l’elettronica va in confusione perché è una temperatura assurda per il benessere umano, se vuoi fare la prova tu devi impostare temperature umane, e appunto impostando temperature umane torniamo al punto di partenza, ci può essere quindi un momento che la logica elettronica del clima non riesce a gestire la situazione ( quando la temperatura impostata da telecomando è UGUALE alla temperatura rilevata dallo split) per cui pur andando al minimo fa comunque troppo freddo e lui non può fare altro che spegnere la ventola o spegnere il compressore del tutto.

 

Io ho montato un clima in una taverna di 20 metri quadrati, ben isolata, ieri ho impostato a 24 (che è già una temperatura molto fredda), e arrivato a 24 la ventola dello split girava ma il compressore si era fermato (me ne sono accorto perché ho un indicatore digitale di consumo elettrico): mi sono fatto la tua stessa domanda, perché si è fermato e non continua a modulare al minimo possibile?

Ho pensato tanto e la risposta è sempre la stessa...pur andando al minimo del minimo del minimo, avrebbe fatto “troppo” freddo, tutto qui.

 

Siccome tu fai le domande ma come dice Davide sembra già sai tutto tu e non ci vieni incontro accettando nessuna delle nostre ipotesi perché forse ti sembriamo degli improvvisati che siamo qui per sbaglio, e visto che non voglio arrivare a 10 pagine, ti chiedo di fare una prova!molto facile, che non ti richiede stress come la stufetta elettrica che ti avevo detto di usare (e che manco mi hai risposto): invece di impostare temperature assurde di 18 gradi, imposti la temperatura che ti da il problema e lasci alcune finestre aperte per far entrare il calore, bilanciando queste aperture in modo che non ne entri troppo, il giusto per non farlo spegnere.

Sa lui non si spegnesse, tu cosa deduci?

Edited by Alessio Menditto
Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, AdLion scrisse:

Quando riparte oltre al passaggio del gas (per almeno 30 secondi) che tra l'altro si sente fortissimo anche nello split spento, la ventola gira alla massima velocità (che nell'impostazione minima mi sembra sia 340rpm) per poi fermarsi di nuovo dopo qualche minuto.

ma lo usi su deumidificazione? su freddo o caldo la ventola se la metti al min non si ferma e non aumenta i giri cosa che avviene su deumidificazione. 

comunque continui a non rispondere alle domande. devi anche considerare che qua (a parte io) sono tutti tecnici superqualificati e non ti daranno mai la risposta che vuoi sentire ma solo quella piu coretta in base alle informazioni che fornisci

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
3 minuti fa, alighi scrisse:

qua (a parte io

Alighi i tuoi interventi sono sempre molto utili, per cui respingo questa tua frase, è come dici giustamente tu bisogna cercare di capire e non è sempre facile.

Link to comment
Share on other sites

7 hours ago, Alessio Menditto said:

Siccome tu fai le domande ma come dice Davide sembra già sai tutto tu e non ci vieni incontro accettando nessuna delle nostre ipotesi perché forse ti sembriamo degli improvvisati che siamo qui per sbaglio, e visto che non voglio arrivare a 10 pagine, ti chiedo di fare una prova!molto facile, che non ti richiede stress come la stufetta elettrica che ti avevo detto di usare (e che manco mi hai risposto): invece di impostare temperature assurde di 18 gradi, imposti la temperatura che ti da il problema e lasci alcune finestre aperte per far entrare il calore, bilanciando queste aperture in modo che non ne entri troppo, il giusto per non farlo spegnere.

Sa lui non si spegnesse, tu cosa deduci?

Non ho capito la prova che devo fare, non avendo una stufa elettrica a portata di mano. Posso provare a lasciare socchiusa una finestra per far entrare del calore però, anche quando non si spegne, è proprio il "comfort" che crea a dare fastidio. Comparandoli con delle macchine panasonic più vecchiè installate a casa di mio fratello è proprio il giorno e la notte. Con il suo devo soffermarmi davanti allo split per capire se è acceso o no (poi andando in terrazzo vedo che l'unità esterna sta funzionando) e mantiene la temperatura giusta al decimo di grado. Il mio invece fa un po' come gli pare: ogni tanto lo trovo sopra al set point e ogni tanto 1.5 gradi sotto la temperatura impostata. Inoltre mi da l'idea che l'aria che esce dagli split sia molto fredda e faccia rumore anche con la ventola al minimo. Se invece "spengo" il compressore e uso il solo ventilatore dello split sono le macchine più silenziose di questo mondo. ...

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, alighi said:

ma lo usi su deumidificazione? su freddo o caldo la ventola se la metti al min non si ferma e non aumenta i giri cosa che avviene su deumidificazione. 

comunque continui a non rispondere alle domande. devi anche considerare che qua (a parte io) sono tutti tecnici superqualificati e non ti daranno mai la risposta che vuoi sentire ma solo quella piu coretta in base alle informazioni che fornisci

 

Ho provato sia a impostarlo fisso su COOL che su DRY (dove la ventola è solo automatica). In nessun caso crea una situazione comfortevole ma sempre dei "vortici" di aria fredda e rumori vari. Alla fine l'ho messo su AUTO con velocità della ventola automatica e di notte l'ho messo alla velocità minima della ventola (che nel mio caso sono 300 e passa RPM). Non saprei come spiegare ma sembra di essere di fronte ad una macchina economica e non ad un marchio giapponese. Poi appena provo i panasonic (più vecchi) di mio fratello è una gioia in confronto. Lì imposti la temperatura e lasci tutto su auto e non ti accorgi nemmeno che stanno funzionando pur creando un clima piacevolissimo ...

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
il 20/6/2021 at 16:57 , AdLion scrisse:

Adesso mi chiedo, ma gli inverter non dovrebbero ridurre la velocità al minimo e tenerla costante in modo che all'interno di casa il funzionamento sia quasi inudibile?

 

il 20/6/2021 at 17:02 , Alessio Menditto scrisse:

 

Certo ma c’è un limite, ossia quando il compressore pur essendo al minimo, produce lo stesso troppo freddo

 

In realtà la discussione sarebbe finita qui già da subito, per esperienza prevedo andremo avanti parecchio perché vedo non c’è punto di incontro tra noi e te, tu giustamente continui a dire dell appartamento speculare di tuo fratello che ha altre macchine e il suo va benissimo, mentre  il tuo oltre a farti stare male come temperatura e benessere è rumoroso, fischia, sibila, disturba, va sopra e sotto la temperatura di set point come una trottola impazzita (non oso chiederti come hai fatto a fare questa misura), e altre cose sulle quali ci fidiamo sulla parola.

 

A questo punto, siccome 

il 20/6/2021 at 17:38 , AdLion scrisse:

L'ha sempre fatto

e tu nel periodo di garanzia non hai chiamato l’assistenza tecnica (almeno mi sembra non l’hai chiamata) per dire anche a loro che troiaio di impianto ti avevamo montato, non so che altro dovremmo dire, anche perché sembra che vogliamo convincerti che va tutto bene (passando dalla parte del torto, cosa che voglio evitare), non mi sembra abbiamo soluzioni da darti per rimediare al problema, hai avvisato che Fujitsu a parere tuo è una marca scadente, direi abbiamo esaurito i motivi per continuare la discussione, a meno che tu non ne abbia altri che non siano quelli già detti.

Edited by Alessio Menditto
Link to comment
Share on other sites

7 hours ago, Alessio Menditto said:

A questo punto, siccome 

e tu nel periodo di garanzia non hai chiamato l’assistenza tecnica (almeno mi sembra non l’hai chiamata) per dire anche a loro che troiaio di impianto ti avevamo montato, non so che altro dovremmo dire, anche perché sembra che vogliamo convincerti che va tutto bene (passando dalla parte del torto, cosa che voglio evitare), non mi sembra abbiamo soluzioni da darti per rimediare al problema, hai avvisato che Fujitsu a parere tuo è una marca scadente, direi abbiamo esaurito i motivi per continuare la discussione, a meno che tu non ne abbia altri che non siano quelli già detti.

Ciao Alessio, fortunatamente il mio impianto è ancora in garanzia per un paio d'anni. Usandolo poco (giusto nelle settimane più calde) ho cercato di trovare un modo d'utilizzo che fosse accettabile ma purtroppo mi devo arrendere. Le macchine le ho scelte io (mi piaceva l'estetica e l'unità esterna era più compatta della concorrenza) e me le ha installate la stessa azienda che le ha vendute.

 

Detto questo tornato dalle vacanze proverò a sentire l'assistenza Eurofred anche se, leggendo il forum e avendo trovato dei casi simili, so già che il problema è insito nel funzionamento delle macchine e anche rimuovendo parte del gas la situazione non migliorerà granchè.

 

Vi ringrazio comunque del supporto che mi avete dato fin qui.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...