Jump to content
PLC Forum


Trial Ariston - uno split non raffredda


biagiogag
 Share

Recommended Posts

biagiogag

Buongiorno,

cerco di spiegare da inesperto il mio problema.

In marzo mi hanno montato, nell'ambito di una ristrutturazione, un Trial Ariston ALYS32. Prove fatte allora e tutto ok.

Pochi giorni fa ne accendo uno solo, per 4 ore ma nulla, solo aria come un ventilatore.

Chiamo subito l'installatore che viene il giorno dopo e verifica una perdita di gas. Fa tutte le prove, con pompa del vuoto, azoto e acqua saponata sui raccordi interni ed esterni. Nulla.

Procede alla ricarica del gas e 2 split funzionano, ma il terzo no. Mi dice di lasciarlo acceso qualche giorno insieme ad un altro in modo che "si riprenda". Ad oggi ancora nulla.

In più noto che la canalina che porta i tubi del condizionamento alla macchina esterna è freddissima, così come la canalina di uno split, pavimento compreso.

 

Qualcuno ha avuto esperienza di questo tipo? L'installatore dice che ci sarà un perdita, ma dove può mai esserci? I tubi sono continui, non hanno raccordi se non nelle unità interne e in quella esterna.

 

Grazie e scusate se sono stato poco chiaro

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto

Sei stato chiaro ma qui si continua a non rispettare la legge F-Gas, che vieta assolutamente di caricare un impianto che perde.

Ora se a marzo era carico e a giugno è scarico, il tecnico può fare tutte le prove che vuole, ma se non trova la perdita NON PUÒ caricare di nuovo “sperando” tenga, come se tu fori la gomma dell automobile, la porti dal gommista è lui invece di smontarla, immergerla nella vasca per cercare il buco ecc te la gonfiasse semplicemente “sperando” che non perda più.

Link to comment
Share on other sites

biagiogag
2 ore fa, Alessio Menditto scrisse:

Sei stato chiaro ma qui si continua a non rispettare la legge F-Gas, che vieta assolutamente di caricare un impianto che perde.

Ora se a marzo era carico e a giugno è scarico, il tecnico può fare tutte le prove che vuole, ma se non trova la perdita NON PUÒ caricare di nuovo “sperando” tenga, come se tu fori la gomma dell automobile, la porti dal gommista è lui invece di smontarla, immergerla nella vasca per cercare il buco ecc te la gonfiasse semplicemente “sperando” che non perda più.

Ti ringrazio per la risposta. E' verissimo.

La mia preoccupazione maggiore ora è per quelle parti di muro fredde

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Ma per la questione del muro freddo non preoccuparti, nel senso che adesso che ha ricaricato i tubi sono freddi.

La cosa strana semmai è che l’isolamento del tubo lasci passare tutto quel freddo…se posso dare la mia opinione il tecnico ha fatto una marea di sbagli e con lui non ne uscirai così facilmente, cambialo il prima possibile e chiama un altro sperando applichi la regola d’arte.

Link to comment
Share on other sites

biagiogag
15 minuti fa, Alessio Menditto scrisse:

Ma per la questione del muro freddo non preoccuparti, nel senso che adesso che ha ricaricato i tubi sono freddi.

La cosa strana semmai è che l’isolamento del tubo lasci passare tutto quel freddo…se posso dare la mia opinione il tecnico ha fatto una marea di sbagli e con lui non ne uscirai così facilmente, cambialo il prima possibile e chiama un altro sperando applichi la regola d’arte.

Il problema è che non posso rifare casa, è appena ristrutturata!

Se un tubo non è ben isolato (stranissimo, li ho visti i tubi coibentati) mica si può cambiare? Sfasciamo il pavimento? E' assurdo

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Ma guarda aspetta altri pareri, io sinceramente non ho mai ne visto di persona ne sentito dire che l’isolamento fa passare tutto quel freddo, o che l’isolante è difettoso o non so proprio che dire.

Poi cambia tecnico per la perdita, al 99% è una o più cartelle fatte male, e siccome adesso ci sono attrezzi che per sbagliare cartella bisogna farlo apposta, se continui a richiamare lui vedrai sbaglierà ancora.

Link to comment
Share on other sites

biagiogag
Posted (edited)
9 minuti fa, Alessio Menditto scrisse:

Ma guarda aspetta altri pareri, io sinceramente non ho mai ne visto di persona ne sentito dire che l’isolamento fa passare tutto quel freddo, o che l’isolante è difettoso o non so proprio che dire.

Poi cambia tecnico per la perdita, al 99% è una o più cartelle fatte male, e siccome adesso ci sono attrezzi che per sbagliare cartella bisogna farlo apposta, se continui a richiamare lui vedrai sbaglierà ancora.

Scusami, una domanda da ignorante.

Cosa vuol dire rifare le cartelle? Quando sono venuti e non hanno trovato la perdita hanno stretto più forte i raccordi delle macchine interne ed esterna, quelle dove si collegano i 2 tubi. Significa quello?

E mi scuso ancora per non parlare in termini tecnici :) 

Edited by biagiogag
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Si sì sono quelli, poi non è che si stringono di più a casaccio, vanno stretti con una chiave dinamometrica, ma a parte quello 

4 ore fa, biagiogag scrisse:

Fa tutte le prove, con pompa del vuoto, azoto e acqua saponata sui raccordi interni ed esterni. Nulla.

se non perdevano perché stringere di più?

Comunque Biagio qui vale sempre la mia prima risposta, se non hanno trovato

4 ore fa, biagiogag scrisse:

Nulla

non ha senso (oltre che non si può) ricaricare, bisogna rifare i controlli, smontando anche le pennellature delle unità esterne e gli split usare strumenti elettronici certificati, bisogna mettere dei traccianti da rilevare con raggi UVA è fatto tutto ciò, escludendo al 100% perdite nella parte visibile, purtroppo arrendersi al fatto che la perdita è sotto traccia..

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Che poi, rileggendo il titolo che complice il caldo avevo capito male (posto valido quello che ho detto) potrebbe anche essere non una perdita ma un guasto elettrico, forse la valvola che apre il passaggio allo split che non funziona, perché se fosse scarico neanche gli altri due raffredderebbero.

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

Io non so come fate a capire e farvi un idea dell’eventuale problema in post spiegati in questo modo,per forza li salto e vado avanti…

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Mauro dovrebbero capire i tecnici sul posto, ognuno risponde per quello che gli sembra di aver capito…

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
11 ore fa, biagiogag scrisse:

Prove fatte allora e tutto ok.

Accesi uno per volta per almeno 20 minuti e poi tutti assieme?

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Pochi giorni fa ne accendo uno solo, per 4 ore ma nulla, solo aria come un ventilatore.

Quale?

Possiamo chiamarli A-B-C (sinceramente si chiamano così veramente sull’unità esterna sia le coppie di tubazioni che i cablaggi elettrici,sai,per distinguerle 😉) oppure possiamo chiamarne uno Stanza degli orrori che potrebbe essere la camera della suocera,uno Ristorante che potrebbe essere la camera dei bambini (per sviare,come quando ti chiama al telefono il tuo amico Moniko  per sapere se vai al calcetto un paio di minuti 😉) e uno Camera delle meraviglie e questa non ve la spiego 😁

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Chiamo subito l'installatore

Cioè io ero fermo qui:

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Pochi giorni fa ne accendo uno solo, per 4 ore ma nulla, solo aria come un ventilatore

Scusa prima di chiamare l’installatore non ti è balenata l’idea di provare anche B e C?

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Chiamo subito l'installatore che viene il giorno dopo e verifica una perdita di gas

Quindi c’era una perdita di gas. 
 

 

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Fa tutte le prove, con pompa del vuoto, azoto e acqua saponata sui raccordi interni ed esterni. Nulla.

O non c’era?

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Procede alla ricarica del gas 

Ma se non c’era perdita cosa ha caricato e come faceva a sapere quanto ne mancava se non ha recuperato e ricaricato a peso?

11 ore fa, biagiogag scrisse:

e 2 split funzionano

Grazie,forse funzionavano anche prima se li provavi,ma QUALE non funziona?

Sempre A oppure B-C?

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Mi dice di lasciarlo acceso qualche giorno insieme ad un altro in modo che "si riprenda"

Lui è meglio che si Ripigli.

11 ore fa, biagiogag scrisse:

Ad oggi ancora nulla.

È ancora acceso da “pochi giorni fa”?

11 ore fa, biagiogag scrisse:

In più noto che la canalina che porta i tubi del condizionamento alla macchina esterna è freddissima, così come la canalina di uno split, pavimento compreso.

Evaporatore ghiacciato a causa di un errore di cablaggio o incrocio tubazioni è assai probabile visto il tecnico installatore. 
Fammi una cortesia,accendi A in freddo (la suocera per capirci,quella che non funziona 😁) impostalo a 18 gradi e accendi B e C in sola ventilazione,B oppure C sputano fuori aria fresca?

Oppure accendili tutti e 3 a 18° in freddo anche così se funzionano tutti c’è casino di cablaggio o tubazioni. 

 

31 minuti fa, Alessio Menditto scrisse:

Mauro dovrebbero capire i tecnici sul posto

Chi Alessio,quello che non trova perdite e ricarica a sentimento? 🙃

Edited by Xxxxbazookaxxxx
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
28 minuti fa, Xxxxbazookaxxxx scrisse:

quello che non trova perdite e ricarica a sentimento?

Eh lo so infatti gli ho detto di chiamare un altro…

Link to comment
Share on other sites

biagiogag

Rispondo alle vostre domande:

Sì, sono stati accesi alla prima installazione per oltre 20 minuti, singolarmente e tutti insieme ed era tutto ok (testimone io)

Ho acceso lo split A dopo 4 mesi e dopo 4 ore non funzionava ancora. 

Mi era balenata l'idea di accendere anche B e C e l'ho fatto. Non funzionavano.

La perdita c'era perchè il gas era diminuito.

Non hanno rifatto le cartelle ma le hanno controllate con la prova del vuoto e dell'azoto e con l'acqua saponata.

Fuga non trovata.

Gas ricaricato. Funzionavano A e B. C è quello che si deve "riprendere".

Ad oggi, effettivamente C sta iniziando a migliorare le prestazioni (lui parla di olio che si deve stabilizzare, ma voi sapete di cosa parla)

Certamente canalina e pavimento sono freddi dopo un pò di utilizzo

 

Link to comment
Share on other sites

biagiogag
Posted (edited)

Altra domanda ignorante

 

Un errore di cablaggio, tipo inversione tubi, può portare ad una perdita?

Perché la perdita c'è ma non è stata trovata nei raccordi

 

Inoltre, se fosse stato fatto l'errore all'inizio, non avrebbero dovuto funzionare singolarmente alla prima prova

Edited by biagiogag
Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

Ora è più chiaro,grazie. 
 

16 minuti fa, biagiogag scrisse:

Sì, sono stati accesi alla prima installazione per oltre 20 minuti, singolarmente e tutti insieme ed era tutto ok (testimone io)

Quindi abbiamo escluso errori di cablaggio o incrocio tubazioni

17 minuti fa, biagiogag scrisse:

Ho acceso lo split A dopo 4 mesi e dopo 4 ore non funzionava ancora. 

Mi era balenata l'idea di accendere anche B e C e l'ho fatto. Non funzionavano.

Quando li hai provati non funzionava nessuno dei 3. 
 

 

18 minuti fa, biagiogag scrisse:

La perdita c'era perchè il gas era diminuito.

Quindi ha recuperato e pesato il rimanente e ricaricato come da peso di targa,giusto?

19 minuti fa, biagiogag scrisse:

Non hanno rifatto le cartelle ma le hanno controllate con la prova del vuoto e dell'azoto e con l'acqua saponata.

Fuga non trovata.

 

il 25/6/2021 at 08:49 , biagiogag scrisse:

I tubi sono continui, non hanno raccordi se non nelle unità interne e in quella esterna.

Quindi se escludiamo perdite sottotraccia,cartelle eseguite correttamente e motocondensante ok visto che quando le ha provate funzionavano la precarica si è conservata resta la possibilità di rubinetti motocondensante non ermetici o perdita dalla presa di servizio oppure un evaporatore split forato,usando il cercafughe elettronico oltre l’acqua saponata si dovrebbe risalire subito a dove si trova una fuga di circa 1kg in 3 mesi. 
 

 

27 minuti fa, biagiogag scrisse:

C è quello che si deve "riprendere".

Ad oggi, effettivamente C sta iniziando a migliorare le prestazioni

Avete provato a resettare errori e impostazioni?

Leva la corrente elettrica con le macchine spente per 5 minuti,ridalla e attendi che le unità facciano il check (si aprono e richiudono e L’Unità esterna fa dei ticchettii,attendi un minuto e provale nuovamente. 
Le hai provate tutte e 3 accese a 18°?

Calano di rendimento anche le altre e C migliora?

L’unità esterna gira a pieno regime o sembra “legata”?

 

11 minuti fa, biagiogag scrisse:

Un errore di cablaggio, tipo inversione tubi, può portare ad una perdita?

No

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

Lunghezza tubazioni?

C è la più lontana?

A B e C sono della stessa taglia?

Con C accesa la motocondensante resta sempre al lavoro o si spegne?

Che temperatura imposti?

Hai provato a 18° e ventilazione automatica come chiesto prima?

Edited by Xxxxbazookaxxxx
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Biagio la risposta è sempre la stessa, perde da qualche parte, comunque la giri c’è uno o più punti dove il gas esce, o si trova o si deve rifare tutto.

Peró prima di pensare alla perdita sotto traccia, che statisticamente è molto rara, il tecnico ripeto per la seconda volta, in caso non trova perdite sui raccordi, deve guardare anche DENTRO l’unità esterna e gli split.

Ultimo ma non ultimo, serve un cercafughe tarato e certificato, che non hanno usato ma è indisponibile, per quello prima di pensare a smantellare tutto, cambia tecnico.

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
2 minuti fa, Alessio Menditto scrisse:

serve un cercafughe tarato e certificato, che non hanno usato

Esattamente. 
Se perde un evaporatore è meglio evitare che scada la garanzia prima di dichiarare che uno split è da sostituire. 

Link to comment
Share on other sites

biagiogag
6 minuti fa, Xxxxbazookaxxxx scrisse:

Lunghezza tubazioni?

C è la più lontana?

A B e C sono della stessa taglia?

Con C accesa la motocondensante resta sempre al lavoro o si spegne?

Che temperatura imposti?

Hai provato a 18° e ventilazione automatica come chiesto prima?

Penso di fare tutte queste prove oggi. Vi terrò informati e vi ringrazio nel frattempo

Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx
il 25/6/2021 at 08:49 , biagiogag scrisse:

azoto e acqua saponata sui raccordi interni ed esterni. Nulla.

Questa prova si fa in fase di installazione,dove cerchi eventuali perdite ma se sei sicuro che la perdita esiste carichi azoto a 42 bar e lasci li i manometri anche una settimana,possibilmente a linee A B C sezionate per vedere non SE ma QUALE delle linee cala di pressione. 

Link to comment
Share on other sites

biagiogag

Buongiorno a tutti.

Ho fatto le prove e... niente, domenica non funzionava nulla.

Lo split A è il più lontano, poi B e C.

Dopo la carica, A e B funzionavano.

Ho provato a staccare e riattaccare la corrente, ma sinceramente non sento nessun ticchettio al motore esterno. Devo provare a togliere la corrente dall'interruttore generale, non solo quello dei condizionatori

 

Link to comment
Share on other sites

biagiogag

Aggiornamento che penso chiuda tutto.

Perdita trovata. Sottotraccia nel muro, dove il pittore ha messo un fischer dall'altro lato. Fortuna incredibile. 

Sezione tagliata e saldata una nuova.

Purtroppo è andata così.

Almeno non era sotto il pavimento.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...