Jump to content
PLC Forum


rp2002

Info Alimentatore

Recommended Posts

rp2002

Buongiorno, ho una domanda da fare, praticamente ho un pressatrice a batteria e che andava anche con l'alimentatore, siccome mi si e rotto alimentatore da corrente,

e comprarne uno nuovo costa un po troppo per le mie finanze, vi allego la foto della batteria con i valori di tensione piu allego la foto dell alimentatore che vorrei usare 

l'unico dubbio mio e che la batteria  e da 14,4V mentre l'alimentatore e da 18,5V, rischio che brucio la pressatrice??

Grazie, Buona domenica

DSC_0393.JPG

Immagine 2021-07-18 093824.jpg

Link to comment
Share on other sites


ciccioilgrande

Le batterie sono agli ioni di litio per cui le case costruttrici consigliano vivamente di caricarle con il loro alimentare o con un alimentatore molto simile,pena il danneggiamento delle medesime con pericolo di esplosioni,detto ciò vorrei sapere le caratteristiche dell'alimentatore originario(tensione e corrente)

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Perchè non riporti i dati dell'alimentatore vecchio?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
41 minuti fa, Dumah Brazorf ha scritto:

Perchè non riporti i dati dell'alimentatore vecchio?

 

Questa sarebbe la migliore informazione che puoi dare

Link to comment
Share on other sites

rp2002

Grazie per le risposte, il vecchio alimentatore mi e caduto un anno fa dal 3 piano di un ponteggio era irriparabile, l'avevo buttato via, praticamente vorrei usare quest altro alimentatore ma solo che non so se va bene il voltaggio e piu forte,

non devo caricare la batteria devo collegare direttamente alla pressatrice e usarla

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71
32 minuti fa, rp2002 ha scritto:

l'avevo buttato via

peccato magari si poteva riparare

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, rp2002 ha scritto:

vorrei usare quest altro alimentatore ma solo che non so se va bene il voltaggio e piu forte

 

Ci vuole un caricabatterie specifico per batterie LiPo da 14.4V. quello che hai non mi sebra adatto, a meno che nella tua apparecchiatura sia presente ilregolatore di carica per la batteria.

per questo motivo ti son state richieste le caratteristiche del vecchio.

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

E' una questione di spunto: una cella al litio può fornirti 4-5A sull'unghia, avendone 2-3 in parallelo si raggiungono anche i 15A, quell'alimentatore non può farlo.

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, Dumah Brazorf ha scritto:

una cella al litio può fornirti 4-5A sull'unghia,

 

Dipende molto dal tipo di cella.

Ogni cella è caratterizzata da un rapporto tra corrente di scarica e capacità della cella.

Questa valore losi vede stampato sull'involucro ed è un numero seguito da "C". Ad esempio una batteria da 800mA 5C è in grado di erogare 800*5=4000mA ovvero 4A. Si possono anche aver celle da 35C ed oltre (anche si bisogna accendere un mutuo per acquistarle🙂).

Purtroppo su quella batteria non è riportato il coefficiente "C", quindi è da ritenersi che sia 1, ovvero può essere scaricata a 3A massimi.

Per conto mio il primo problema dell'alimentatore è che sia previsto per caricare celle LiPo da 14.4V, altrimenti si rischia di rovinare la batteria ed anche, nel caso pessimo, una sua esplosione.

 

Link to comment
Share on other sites

piergius
23 ore fa, rp2002 ha scritto:

vorrei usare quest altro alimentatore ma solo che non so se va bene il voltaggio

Se la batteria non è guasta potresti usarlo in questo modo per caricarla :

Interponi in serie su un filo un diodo da 5÷6 A contro inversione di polarità ; 

Interponi in serie sull' altro filo una lampada da auto 40÷45 W come limitatore di corrente 

All' uscita dovresti misurare circa 18 V, e collegandovi per prova un' altra lampada simile si accenderanno entrambe. 

All' interno della pressatrice colleghi un diodo come il precedente in serie a ognuno dei i fili che vengono dalla batteria, 

Così eviti che questi possano mettere in corto la batteria e la caduta di tensione introdotta fornirà circa 16,5V necessari per la ricarica. 

Il 19/7/2021 alle 10:02 , rp2002 ha scritto:

devo collegare direttamente alla pressatrice e usarla

Nel caso la batteria originale sia guasta, puoi provare il funzionamento con una batteria a 12 V ; 

Userei una 12V 10 Ah munita di una presa + una spina accendisigari, 

Interponendo su un filo della spina una lampada da 25 W 12 V e sull' altro il solito diodo,

in modo che ai capi della spina non misuri tensione. 

(La puoi caricare direttamente in auto, tipo   power bank da sfruttare per vari utensili, 

La lampada funge anche da spia di ricarica) 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
51 minuti fa, piergius ha scritto:

Se la batteria non è guasta potresti usarlo in questo modo per caricarla :

 

Caricandoila come suggerisci se non è guasta rischia di guastarsi presto.

le batterie LiPo necessitano di un apposito controllo. Se è inglobato nel pacco batterie deve comunqe interagire con il caricatore.

Link to comment
Share on other sites

rp2002

Grazie, ma forse non mi sono spiegato bene,

io non voglio caricare la batteria, prima avevo un alimentatore che infilavo nella pressatrice e attaccavo la spina nella presa elettrica e la pressatrice faceva il suo lavoro, siccome l'alimentatore  si e rotto in 200 pezzi, volevo adottare questo mio secondo alimentatore da 18,5V invece di quello frantumato

https://www.amazon.it/Rems-Eco-Press-Collegamento-ion-li-230-V/dp/B00M9U1BGQ  questo e il sito dove si vende questo alimentatore chee io ho rotto

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Come supponevo è un carica batteria specifico per batterie al litio da 14.4V.

 

Non lo puoi sostituire con alimentatore per PC e notebook.

 

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo-53

Se vuoi eliminare la batteria e alimentarlo direttamente a rete, servono i dati della pressatrice, la tensione 14,4 è quella nominale quindi sono 16,8 volt, ma quanti Ampere ti servono?

Link to comment
Share on other sites

piergius
10 ore fa, rp2002 ha scritto:

prima avevo un alimentatore che infilavo nella pressatrice e attaccavo la spina nella presa elettrica e la pressatrice faceva il suo lavoro. 

". Dopo qualche ora ho capito al volo  "

Quello che si è rotto era un "Elimina - Batteria", cioè un alimentatore che si inserisce al posto della batteria. 

Importante! Individua la polarità + / - di alimentazione! 

Come dicevo se funziona con i 12 V, ad esempio dell' auto,   Allora basterà un alimentatore tipo questo

AGPTEK Convertitore Trasformatore per Accendisigari 12 V 10A (da € 26,89 a € 32,50  + eventuali sp. sped. ) 

Oppure la batteria che suggerivo ieri. 

Se a 12 V non funziona, puoi usare un 15V 10 A, ( es. : RS_150-15 , € 35,40, ma necessita di un contenitore) 

mettendo il solito diodo per ricavare 14,4 V e proteggere l' alimentatore da ritorni di corrente. 

Oppure potresti provare ad alimentare con i 18, 5 V un regolatore 7815 metallico con relativo dissipatore.. 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, piergius ha scritto:

Quello che si è rotto era un "Elimina - Batteria", cioè un alimentatore che si inserisce al posto della batteria. 

Importante! Individua la polarità + / - di alimentazione! 

 

Attenzione che l'alimentatore originale è venduto da Amazon a più di 300€!!!

Con un prezzo simile ci sarà una ragione tecnica, visto che non si trovano equivalenti di minor costo.

 

Pensare di sostituirlo con un generico alimentatore da pochi spiccioli, non mi sembra proprio una cosa ben fatta.

Inoltre servono ben più di 12V.

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

Il problema e' l'innesto; Hai un pacco batteria non più utilizzabile da poter recuperare involucro e relativo innesto elettrico ?

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo-53

Alimentazione di tensione Input 220 – 240 V~; 50 – 60 Hz 14,4 V (cod. art. 571565) Output 14,4 V ---; 33 A – con isolamento e schermatura, contro disturbi radio

33 A da quella scatoletta, ci credo che costa cara

Link to comment
Share on other sites

patatino59

A questo punto, visto il valore della pressatrice, abbastanza professionale, conviene optare per un caricatore originale e DUE batterie, che permettono di lavorare con continuità mentre una è in carica, e sono estremamente più pratiche dell' alimentatore col filo.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
4 ore fa, Lorenzo-53 ha scritto:

33 A da quella scatoletta, ci credo che costa cara

 

Per sostituire la batteria deve poter erogare una corrente corrispondente.

 

1 ora fa, patatino59 ha scritto:

DUE batterie, che permettono di lavorare con continuità mentre una è in carica, e sono estremamente più pratiche dell' alimentatore col filo.

 

Questa è la soluzione tipica per gli attrezzi portatili professionali (trapani, avvitatorei, etc.)

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

14.4V x 33A = 475,2 W........

possibile ? in quel volume ridotto?

La batteria e' di sole 3Ah, quante crimpate puo' fare se sono necessarie 33A ?

....qualcosa non torna.........

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

Le celle al litio hanno una buona corrente di spunto come scrivevo sopra. Si parla poi di un uso intermittente per cui l'elettronica non necessita di grossi dissipatori.

Metti che una crimpata ci mette 10secondi, 33A in 10s sono ~92mAh. Quella però è la corrente massima, la media sarà decisamente inferiore.

Edited by Dumah Brazorf
Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

ma l'alimentatore ?

Link to comment
Share on other sites

rp2002

DSC_0000_BURST20210510164538670.jpg.f9ea118dc8c80ed964809e2dcd94d072.jpgDSC_0000_BURST20210510164538670.jpg.f9ea118dc8c80ed964809e2dcd94d072.jpg

Salve a tutti ho allegato la foto con i dati della pressatrice, penso che qualche dato sia illeggibileDSC_0000_BURST20210510164538670.jpg.f9ea118dc8c80ed964809e2dcd94d072.jpg

Link to comment
Share on other sites

piergius
Il 18/7/2021 alle 09:40 , rp2002 ha scritto:

siccome mi si e rotto alimentatore da corrente,

e comprarne uno nuovo costa un po troppo per le mie finanze

 

Il 19/7/2021 alle 10:02 , rp2002 ha scritto:

non devo caricare la batteria devo collegare direttamente alla pressatrice e usarla

 

23 ore fa, rp2002 ha scritto:

io non voglio caricare la batteria, prima avevo un alimentatore che infilavo nella pressatrice e attaccavo la spina nella presa elettrica e la pressatrice faceva il suo lavoro

Poiché le esigenze di rp2002 sono alquanto spartane, ho proposto una prova a costo zero

per mezzo di una batteria a 12 V per veicoli, in grado di offrire una forte corrente di spunto ; 

In alternativa presumevo sufficiente un alimentatore da 15 V 10 A, più del doppio di quello in suo possesso, 

Sempre rimanendo dentro un budget di circa 40 €. 

Si possono contattare anche negozi tipo " Casa della Batteria" , che forniscono o riparano gli accessori in oggetto. 

(P. S.

C' è anche chi vende una spina e una presa Schuko con mezzo metro di cavo sguainato 

Al modico prezzo di 102÷110 €, con il nome di fantasia: 

" Connettore schuko su spina schuko Adatto per Pinza amperometrica".) 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...