Jump to content
PLC Forum


sengy777

Differenze-dubbi kit conversione bici elettrica

Recommended Posts

sengy777

Ciao a tutti,

vorrei conoscere qualche dettaglio tecnico in più riguardo questi kit presenti in commercio(qualche esempio in questo link https://www.ilprodottomigliore.it/kit-conversione-bici-elettrica?targetid=dsa-1376921834546&matchtype=b&device=c&campaignid=13862335616&creative=532996884671&adgroupid=124766912796&feeditemid=187460368392&loc_physical_ms=1008857&loc_interest_ms=&network=g&devicemodel=&placement=&keyword=$&target=&aceid=&adposition=&trackid=it_all_top_3_1&mId=407-132-4411&gclid=EAIaIQobChMIhbW2ubyP8gIVDQWiAx2lkgggEAAYAiAAEgIwy_D_BwE).

ho notato che la maggiorn parte di questi kit utilizzano un motore alimentato da 24 o 36 volt...con batterie al Litio(che costano praticamente come l'intero kit se non di più) ed una corrente(che varia in base alla tipologia di batteria acquistata) nell'ordine di 15-20 Ampere.

 

Mi chiedevo :

- come mai non si preferisce usare un voltaggio minore(come ad esempio i classici 12v della batteria auto) ed aumentare gli ampere(durata) della batteria? come mai non si preferisce usare motori con tensione di funzionamento 12v? In tal modo una comune batteria di auto potrebbe essere utilizzata per alimentare il kit;

- in alcuni kit sono presenti motori (brushless) montati direttamente nel mozzo ruota(anteriore o posteriore) ma in altri kit invece son presenti mototri (che per la forma mi ricordano i motori della lavatrice) che trasmettono il moto attraverso una catena di trasmissione indipendente dalla classica catena che collega i pedali alla ruota posteriore...quale soluzione sarebbe ideale per trasmettere il moto? Ho notato che esistono anche versione che agiscono dirette per attrito sul battistrada della gomma (un esempio https://ebikemag.com/add-e-il-piccolo-kit-di-trasformazione-in-bici-elettrica/); 

- le batterie al Litio non si degradano maggiormente rispetto ad altri tipi di batteria (come le batterie al piombo) con l'utilizzo di cariche e scariche irregolari? Potrebbe avvenire ad esempio che si affronta un lungo tratto di strada in salita la quale farebbe scaricare la batteria al Litio oltre il range previsto...non si andrebbe incontro ad una degradazione rapida della (costosa) batteria al Litio con questi utilizzi?

 

Grazie mille a tutti per le informazioni che riuscirete a darmi.

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
4 ore fa, sengy777 ha scritto:

con batterie al Litio(che costano praticamente come l'intero kit se non di più) ed una corrente(che varia in base alla tipologia di batteria acquistata) nell'ordine di 15-20 Ampere.

 

Questa è la capacità della batteria, poi bisogna onsiderare un'altro parametro che la capacità di scarica, ovvero la massima corrente di scarica che la batteria può erogare.

 

4 ore fa, sengy777 ha scritto:

come mai non si preferisce usare un voltaggio minore(come ad esempio i classici 12v della batteria auto) ed aumentare gli ampere(durata) della batteria?

 

Semplicemente perchè aumentando la tensione, a parità di potenza assorbita, diminuisce la corrente assorbita con proporzionalità diretta. Minor corrente comporta una minor sezione dei cavi e minori problemi nel dimensionamento degli elementi don controllo del motore, tipicamente semiconduttori di potenza.

Inoltre anche il motore ne trae beneficio. Un motore che assorbe 360VA (perchè sono motori in alternata) se è alimentato a 36 V assorbe 10A anzichè 30A come un motore alimentato a 12V;  la sezione dei fili degli avovlgimenti sarà circa 1/3 con risparmio di peso e ingombro e, ovviamente, anche di costo.

 

4 ore fa, sengy777 ha scritto:

quale soluzione sarebbe ideale per trasmettere il moto?

 

La trasmissione ha sempre un rendimento inferiore ad 1. Calettando direttamente la ruota sull'abero motore non ci sono perdite di coppia, quindi di potenza, dovute alla trasmissione. Tutta la potenza sviluppata dall'albero motore viene applicata direttamente alla ruota.

Nota. Anche nelle lavatrici, la tendenza per quella con migliori prestazioni, è applicare il motore direttamente al cestello senza trasmissione meccanica tra motore e cestello.

 

4 ore fa, sengy777 ha scritto:

si affronta un lungo tratto di strada in salita la quale farebbe scaricare la batteria al Litio oltre il range previsto..

 

Non è possiible, perchè l'elettronica di controllo stacca in automatico la batteria quando la sua tensione arriva al limite di scarica.

Le batterie al piombo sono più rubuste ed accettano maggiori maltrattamenti di quelle al litio, però il rapporto peso - potenza di quelle al litio è di alcune volte migliore di quelle al piombo; l'autoscarica deglia accumulatori al lito è molti inferiore di quelli al piombo.

Tutto questo fa preferire gli accumulatori al litio rispetto a quelli al piombo, per tutte le applicazioni di trazione: monopattini, biciclette, moto ed automobili.

Link to comment
Share on other sites

Darlington
Il 1/8/2021 alle 11:31 , sengy777 ha scritto:

con batterie al Litio(che costano praticamente come l'intero kit se non di più)

 

vale per tutti gli apparecchi alimentati a batteria: la parte più costosa è la batteria stessa 

 

Il 1/8/2021 alle 11:31 , sengy777 ha scritto:

come mai non si preferisce usare un voltaggio minore

 

per lo stesso motivo per cui i mezzi pesanti hanno impianto elettrico a 24V e non 12, ti immagini quanta corrente servirebbe per avviare un 12.000cc diesel? Raddoppiando la tensione, quella corrente diventa la metà. Livio è stato più che chiaro in merito

 

Il 1/8/2021 alle 11:31 , sengy777 ha scritto:

batterie al Litio non si degradano maggiormente rispetto ad altri tipi di batteria (come le batterie al piombo) con l'utilizzo di cariche e scariche irregolari?

 

basta molto semplicemente... evitare di farle

 

io ho il mio blackberry che durava 2 giorni (a volte 3) da nuovo, due anni fa. Ora dura sempre due giorni (a volte 3). Il 99% dei cellulomuniti che conosco, se da nuovo gli faceva due giorni, dopo un anno gli fa mezza giornata. Motivo? l'appenderlo in continuazione al caricabatterie, a prescindere dallo stato di carica e molto spesso staccandolo prima della ricarica completa.

Edited by Darlington
Link to comment
Share on other sites

sengy777

Molto chiari, grazie.

 

Volendo fare qualche esprimento fuori standard usando una comune batteria auto di 12V, che svantaggi ci sarebbero nel raddoppiare la tensione tramite ad esempio questo componente:

https://www.amazon.it/Regolatore-Convertitore-Trasformatore-Adattatore-Alimentazione/dp/B07Q2CHC2Q/ref=asc_df_B07Q2CHC2Q/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=351654197033&hvpos=&hvnetw=g&hvrand=17064983628505254537&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=1008857&hvtargid=pla-708285129985&th=1)

 

per alimentare ad esempio un motore come questo :

https://www.ebay.it/itm/124657844580?_trkparms=aid%3D1110006%26algo%3DHOMESPLICE.SIM%26ao%3D1%26asc%3D20201210111314%26meid%3D087547241eba4edfb0de3bd0486dc345%26pid%3D101195%26rk%3D2%26rkt%3D12%26sd%3D284377846356%26itm%3D124657844580%26pmt%3D1%26noa%3D0%26pg%3D2047675%26algv%3DSimplAMLv9PairwiseWithPLXWeb%26brand%3D-+Senza+marca%2FGenerico+-&_trksid=p2047675.c101195.m1851&amdata=cksum%3A124657844580087547241eba4edfb0de3bd0486dc345|enc%3AAQAGAAACEKQb2cw7wyKuJVz5c8uIFmCBoKSrRSIMG%2FX%2BgMbWfCeyeqXcZcnDPPCpbZ%2FW1xoQqB2%2Fi7fgaYRiUdZrncrVXX90xWD8uQFWf5n7PSbjCnANT9VaCzXrWWkRGbcgpZJ80tv3we0MkkaoTovCB9lRDBnZJdIV7LcgbuIwmYg5GT8rQ3SOUV%2Bcck0OekprspOvU1f1bBfkb%2Bbx0YQDttBlKnq5f4WY5WBYYMF964Ss7Id2S7taIHWUCS2ihbP%2FbJCzbFy9vS%2BNE479%2Bvag1wmYcMyxnlyASa2MxWX1q5SX43Vt0OLHitAGD9nVpyh%2BWmQACrKCDRdZtcqtfdj%2BaufszGO8%2Fptw1eJL6ZBwKXE4HuOT%2BeRKHuiParb7hZEm1n0%2Fs3HQuc2ixb6%2F4VrjgfC%2BP4LQ%2FLynxkCRh8FWo5hnNYtzLSnXJ%2FpyQ61RqN4qjL8rNsCIWLArJfLnco%2Fhyoqz2yWMnkZq%2B6HBNcnfbFgYDJXq2kRxVtPp%2BMXp%2BthBVSg9E2XHVl8i5G2oQS4CFMg7uqXj0MhHIMyIS15oi8E5on8Cu73OsX3ZK6p6f5G6VJqf4RQbrs2nP%2Fb2I%2BSNhzfM%2BHYYeby4WzXj%2Bni1CjwOk%2BLA5SNi099h7tyvd%2B8wkD%2FDdc%2BVAZkE%2BoHl0vTJ%2BDrWYnoKWdDVUCMFdZ53rodvAVLesR%2BWcQ43k9w7Adg2Oa2ekQ%3D%3D|ampid%3APL_CLK|clp%3A2047675)

 

Potrebbe essere elevato l'assorbimento del trasformatore a discapito della durata della batteria?

Sono troppo poco potenti motori da 24V e 250 Watt per una bici elettrica?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, sengy777 ha scritto:

usando una comune batteria auto di 12V,

 

Il rapporto tra peso e potenza di questi accomulatori è decisamente sconsigliabile per un bicicletta elettrica. Nessun veicolo a trazione elettrica o ibrida usa questo tipo di accumulatori proprio per ledimensioni e peso.

 

2 ore fa, sengy777 ha scritto:

che svantaggi ci sarebbero nel raddoppiare la tensione tramite ad esempio questo componente:

 

 

Inoltre le batterie hanno correnti di scarica molto maggiori, questo serve perchè il motore ha assorbimenti di punta che possono essere anche il doppio di quelli a regime. Dovresti usare un elevatore in grado di erogare una corrente almeno doppia.

 

2 ore fa, sengy777 ha scritto:

Potrebbe essere elevato l'assorbimento del trasformatore a discapito della durata della batteria?

 

Sicuramente. Come qualsiasi apparato, il suo rendimento è minore di 1, quindi consumeresti energia senza alcun beneficio.

 

2 ore fa, sengy777 ha scritto:

Sono troppo poco potenti motori da 24V e 250 Watt per una bici elettrica?

 

250W è la potenza di buona parte dei motori per pedalata assistita.

Link to comment
Share on other sites

Darlington

Sengy pasti gratis non ce ne sono, se bastasse alzare la tensione si sarebbe risolto il problema energetico mondiale, il fatto è che se la tensione aumenta, deve per forza aumentare anche la corrente prelevata. A ciò si aggiunge anche la perdita dello step-up che come dice Livio non può avere rendimento del 100% (anzi, mentre gli step-down possono arrivare anche al 90%, gli step-up arrivano a fatica all'80%, e parlo comunque del caso migliore).

 

Quindi se hai tot autonomia con 2 batterie da 12V in serie, per avere la stessa autonomia con una sola da 12V questa deve avere oltre il doppio della capacità. In sostanza non ci guadagni mai, ci perdi sempre. 

Link to comment
Share on other sites

_angelo_

considera che per lo stato italiano, una bici con un kit non e' omologata, quindi fin che non succede nulla tutto ok,

ma in caso d'incidente non si sa mai come va a finire.

 

Mentre se compri la bici completa e' omologata.

 

Forse vale la pena prendere una economica completa., o usata, mi pare da decathlon inizieranno a buttar fuori bici

elettriche da mille euro o poco piu.

Se scegli un kit, io andrei comunque su uno omologato, forse hai qualche garanzia in piu.

Rigorosamente per ruota posteriore, che avrai molto meno usura

delle parti, poi comunque serivra' il kit per le leve dei freni, in quel caso meglio avere freni vecchio tipo (v-brake) che disco.

Trazione anteriore = usura pignoni / catena / corona, 400/500km da cambiare.

Da quel che so sono tutti motori sovradimenisonati ma castrati, cioe' non li fanno lavorare ai massimi regimi,m tipo 250 W ma possono fare 350 W o piu.

Poi ovviamente tecnicamente fai qu3ello che vuoi, qui in citta' un tipo ha messo 1000W , 70 all'ora, ottimo sistema per ammazzarsi con uan bici.

 

 

Edited by _angelo_
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...