Jump to content
PLC Forum


Manometri R410 per R32


Wallace10
 Share

Recommended Posts

Wallace10

Buongiorno a tutti, 

 

scrivo sperando possiate risolvere un mio dubbio. 

 

Possiedo un gruppo manometrico Wigam a 4 vie specifico per R410a, con relative fruste, acquistato nuovo nel 2014 per installare 2 condizionatori Samsung monosplit nell'appartamento dove abitavo prima.

Il gruppo manometrico è stato utilizzato solo in quell'occasione ed è praticamente immacolato.

 

Ora ho cambiato casa e dovrei installare un altro Samsung monosplit appena acquistato, ovviamente con R32.

 

Mi chiedevo se posso utilizzare lo stesso gruppo manometrico oppure se debba ricomprarne uno nuovo spendendo bei soldini.

 

Il dubbio non riguarda tanto l'assenza della scala graduata per R32 sui quadranti, perchè da quanto ho capito i due gas lavorano a pressioni similari (con le dovute differenze).

 

Più che altro ho paura che nel gruppo manometrico e nelle fruste siano rimaste tracce di R410a che possano andare a contaminare il nuovo impianto ad R32.

 

E' anche vero che sono passati diversi anni.

 

So che la mia richiesta potrebbe sembrare assurda ed i più tecnici potrebbero scandalizzarsi, ma poiché devo usarlo solo per l'installazione di un monosplit da 9.000 BTU mi scoccia un pò spendere 120/130 euro per un solo utilizzo.

 

Vi ringrazio anticipatamente

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto

Posto che se non devi fare delle aggiunte di refrigerante (per linee più lunghe rispetto al normale ), il manometro ti serve solo per il vuoto, volendo puoi “lavare” le fruste con solvente e poi fare il vuoto se ti servono le fruste immacolate, ma per montare un clima col gas precaricato il problema non esiste.

Link to comment
Share on other sites

Wallace10

Ciao Alessio, ti ringrazio,

 

in realtà il problema si pone proprio perché devo aggiungere il refrigerante.

 

Chiedo scusa per aver omesso questo dettaglio.

 

La linea è lunga 9,5 metri e da manuale, oltre i 5 metri vanno aggiunti 12 gr/m, quindi, 4,5 x 12 => 54 grammi di R32 (possiedo anche la bilancia elettronica).

 

Non saprei però come si possa lavare internamente il corpo in metallo del gruppo manometrico, che in passato avevo utilizzato sempre per aggiungere del gas R410a.

 

Tu cosa mi suggerisci? 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Trielina, unisci le fruste assieme e ci fai scorrere attraverso la trielina, in modo che porta via tutto, e lo stesso ne metti dentro il gruppo manometro un po’ e poi la fai uscire.

Importante poi fai un vuoto a tutto in modo da far evaporare tutto e sei a posto.

In realtà, anche se fai benissimo a farlo, una pulizia così la dovrai fare sicuramente ogni volta che nel manometro e fruste passerà refrigerante prelevato da un circuito, che porterà con se olio e inquinanti, ma penso lo sai già .

Link to comment
Share on other sites

Wallace10
6 ore fa, Alessio Menditto ha scritto:

Trielina, unisci le fruste assieme e ci fai scorrere attraverso la trielina, in modo che porta via tutto, e lo stesso ne metti dentro il gruppo manometro un po’ e poi la fai uscire.

Importante poi fai un vuoto a tutto in modo da far evaporare tutto e sei a posto.

In realtà, anche se fai benissimo a farlo, una pulizia così la dovrai fare sicuramente ogni volta che nel manometro e fruste passerà refrigerante prelevato da un circuito, che porterà con se olio e inquinanti, ma penso lo sai già .

 

Grazie mille, molto utile.

 

Non sapevo si potesse usare la triellina come sostanza pulente.

E non avevo mai pensato al fatto che utilizzandolo su più impianti, seppur con lo stesso gas, andasse comunque pulito a causa degli inquinanti (olii  etc...).

 

C'è un modo "fai fa te" per far passare la triellina nelle fruste e nel corpo del gruppo manometri?

Te lo chiedo perché non possiedo attrezzatura di pulizia specifica. 

 

Grazie 🙂 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Usa una siringa senza ago, entra docile come una pecorella.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Importante ripeto fai un buon vuoto finita la pulizia.

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71

se dovessi fare tutte ste procedure da un impianto all'altro, mi sparerei un colpo in testa

Link to comment
Share on other sites

Wallace10
16 ore fa, Alessio Menditto ha scritto:

Usa una siringa senza ago, entra docile come una pecorella.

 

Ah benissimo, più semplice di quello che pensavo. Grazie!

 

 

9 ore fa, DavidOne71 ha scritto:

se dovessi fare tutte ste procedure da un impianto all'altro, mi sparerei un colpo in testa

 

Nel mio caso, essendo un'installazione occasione solo per casa mia, preferisco perdere un pò di tempo e seguire la procedura di pulizia a regola d'arte.

Quando si fa una cosa per sè stessi è normale avere più cura dei dettagli rispetto a farla fare a qualcuno esterno. 

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71

Quindi non faccio le cose a regola d'arte? 

Tutti i refrigeranti comunemente usati per gli impianti di condizionamente, evaporano all'istante quandi si disperdono nell'ambiente,  quindi non rimane alcuna traccia. Per quanto riguarda l'olio, la quantità che rimane, se ne rimane, nel gruppo manometrico è talmente piccola rispetto a quella che c'è nell'impianto che comunque, i due oli, sono molto simili o addirittura identici.

Come vedi sono più le turbe mentali che quello che xonta.

 

Link to comment
Share on other sites

Simone Baldini

Il problema è solo per l'olio, tra olio per R32 e R410a solitamente sono sintetici ovviamente cambieranno tra diverse macchine pechè ce ne sono di diverse viscosità ecc..

Altro discorso se invece hai oli sintetico/minerale/alchilbenzene in questi casi non dovresti mischiarli perchè rischi che poi ti rovinino le tenute, ma oggi è quasi tutto sintetico.

Ovviamente come dice Alessio, il lavaggio per togliere traccia di oli sarebbe l'ideale, oppure avere un kit manometri per ogni gas ma anche li sicuramente trovi diversi oli per il medesimo gas.

Link to comment
Share on other sites

Wallace10

Perfetto, ringrazio tutti per la preziosissima consulenza!

 

Ogni opinione è ben accetta quando il discorso è impostato in maniera costruttiva.  🙂

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...